I verdetti della prima giornata di ritorno di SuperLega maschile

18/12/2022

Risultati 1a Giornata di Ritorno SuperLega Credem Banca:
Domenica 18 dicembre 2022
Vero Volley Monza - Sir Safety Susa Perugia 0-3 (19-25, 22-25, 20-25)
Emma Villas Aubay Siena - Itas Trentino 0-3 (18-25, 13-25, 17-25)
Cucine Lube Civitanova - Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-20, 25-22, 35-33)
Valsa Group Modena - Pallavolo Padova 3-0 (25-23, 25-20, 25-23)
Sabato 17 dicembre 2022
Top Volley Cisterna - Allianz Milano 3-1 (25-21, 20-25, 25-23, 25-20)
WithU Verona - Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (21-25, 25-23, 23-25, 23-25)

Vero Volley Monza - Sir Safety Susa Perugia 0-3 (19-25, 22-25, 20-25)
Vero Volley Monza: Zimmermann 2, Davyskiba 11, Galassi 8, Grozer 3, Maar 14, Beretta 3, Szwarc 5, Visic 0, Federici (L). N.E. Morazzini, Pirazzoli, Magliano, Marttila, Rossi. All. Eccheli.
Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 3, Plotnytskyi 15, Resende Gualberto 5, Rychlicki 14, Leon Venero 13, Solé 7, Cardenas Morales 0, Piccinelli (L), Semeniuk 0. N.E. Colaci, Herrera Jaime, Mengozzi, Ropret, Russo. All. Valentini.
ARBITRI: Pozzato, Curto. NOTE - durata set: 29', 32', 30'; tot: 91'. Spettatori: 1.814. MVP: Plotnytskyi.

Il colpaccio natalizio non riesce alla Vero Volley Monza, che sul campo di casa dell'Arena non riesce a fermare l'unica squadra imbattuta finora in SuperLega Credem Banca 2022/23, la Sir Safety Susa Perugia. Il girone di ritorno dei brianzoli si apre come quello di andata, ovvero con uno stop in tre set contro gli umbri, capaci di incanalare prontamente sui binari corretti il 18esimo confronto nella massima serie con la formazione del consorzio monzese. Con Valentini sulla panchina dei perugini complice il forfait di Anastasi per un piccolo risentimento oculare (comunque presente al palazzetto con lo staff tecnico umbro), Giannelli e compagni riescono con autorità a domare i generosi tentativi di Monza, sempre pronta a graffiare e provare le risalite, ma mai a tal punto da spaventare la fresca formazione campione del mondo. L'interessante sfida nella sfida tra Plotnytskyi e Davyskiba, tra i più positivi in fase offensiva da una parte e dall'altra, la vince l'ucraino ex Vero Volley, in grado di guidare i suoi a dei bei break sia al servizio che in attacco, stoppando l'entusiasmo dei lombardi. La performance di Monza è comunque condita anche da tanta solidità a muro (ottimo Galassi, con 4 block personali) e tanta efficacia in attacco, seppur con qualche passaggio a vuoto nei momenti chiave della sfida: dettaglio risultato poi determinante nell'economia del match. A segnare l'andamento dell'incontro, sono le individualità, con Leon dai nove metri, Rychlicki dal lato e un ottimo Giannelli in regia a guidare il successo numero 12 di Perugia, il sesto lontano da casa. Il campionato non si ferma per Natale: il 26 dicembre, infatti, si scende di nuovo in campo, con i blu a Milano contro i cugini dell'Allianz e i Block Devils in casa contro Siena.

MVP : Oleh Plotnytskyi (Sir Safety Susa Perugia)
SPETTATORI : 1.814

Gianluca Galassi (Vero Volley Monza): “Non era questa la gara da vincere, ma dobbiamo provare a imporci in tutti i match. Una sconfitta contro Perugia magari brucia meno, ma brucia sempre. Ci sono tante cose su cui dobbiamo lavorare e migliorare: non so dirti cosa a caldo, ma guardando al risultato c'è certamente necessità di crescere, non dico per provare a battere Perugia, ma sicuramente per affrontare al meglio quelle che sono le squadre, sulla carta, alla nostra portata”.

Oleh Plotnytskyi (Sir Safety Susa Perugia): “Abbiamo giocato insieme dal primo all’ultimo pallone. Nel secondo set abbiamo un po’ perso il focus, ma abbiamo giocatori come Leon che in battuta fanno la differenza. La mia prova? Alcune cose sono andate bene, altre meno. Ho fatto la mia parte”.

Emma Villas Aubay Siena - Itas Trentino 0-3 (18-25, 13-25, 17-25)
Emma Villas Aubay Siena: Finoli 0, Petric 6, Biglino 0, Pereyra 8, Raffaelli 4, Ricci 4, Pochini (L), Mazzone 3, Bonami (L), Pinali 5, Van Garderen 2, Pinelli 0. All. Pelillo.
Itas Trentino: Sbertoli 3, Michieletto 13, Lisinac 14, Kaziyski 9, Lavia 9, Podrascanin 6, Pace (L), Laurenzano (L). N.E. Cavuto, Bernardis, Berger, Dzavoronok, D'Heer, Nelli. All. Lorenzetti.
ARBITRI: Carcione, Goitre. NOTE - durata set: 26', 23', 24'; tot: 73'. Spettatori: 1.335. MVP: Michieletto.

Semaforo rosso tra le mura amiche per l’Emma Villas Siena nel 1° turno de girone di ritorno della Regular Season. I vicecampioni del mondo della Itas Trentino tornano in modalità SuperLega Credem Banca e mostrano al PalaEstra tutta la loro qualità conquistando tre punti al termine di una buona prova. Michieletto (MVP della gara) e Kaziyski guidano la squadra di coach Angelo Lorenzetti al successo in tre set. I trentini chiudono l’incontro con il 60% di produttività in attacco e con la bellezza di 11 murate vincenti contro le 2 dei senesi. Molto alta anche la percentuale di positività in ricezione degli ospiti (71%).

MVP : Alessandro Michieletto (Itas Trentino)
SPETTATORI : 1.335

Nemanja Petric (Emma Villas Aubay Siena): “Trento è fortissima e ha vinto meritatamente. L’Itas ci ha messo in difficoltà da subito con la battuta e l’attacco. Parliamo di una squadra sempre aggressiva. Purtroppo non siamo stati all’altezza su alcuni fondamentali. La loro battuta ci ha staccati tanto dalla rete e poi è stato difficile giocare contro un team così. Abbiamo provato, ma non è stato sufficiente, dobbiamo continuare a lavorare bene come abbiamo fatto fino ad ora e pensare alla prossima sfida. In tutte le gare dobbiamo cercare di fare qualcosa di buono, indipendentemente dai rivali. Oggi abbiamo anche fatto vedere dei bei colpi ma non è stato sufficiente. Dobbiamo riuscire ad avere un alto livello di gioco per tutto l’incontro”.

Angelo Lorenzetti (allenatore Itas Trentino): “Chiudiamo una settimana in cui inevitabilmente abbiamo avuto pochissimo tempo per allenarci con una vittoria. Un successo in una partita che ritenevo delicata e da affrontare con la dovuta attenzione proprio per questo motivo. Di fronte non abbiamo trovato la migliore Siena, ma va anche detto che ci abbiamo messo del nostro per mettere in grossa difficoltà gli avversari. Davanti a noi ora abbiamo sette giorni di lavoro che dobbiamo sfruttare al massimo in vista dei prossimi importanti appuntamenti”.

Cucine Lube Civitanova - Gioiella Prisma Taranto 3-0 (25-20, 25-22, 35-33)
Cucine Lube Civitanova: De Cecco 2, Yant Herrera 13, Anzani 6, Zaytsev 17, Nikolov 14, Chinenyeze 11, Garcia Fernandez 0, Balaso (L), D'Amico (L), Bottolo 3. N.E. Ambrose, Diamantini, Gottardo, Sottile. All. Blengini.
Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, Loeppky 21, Larizza 9, Stefani 5, Antonov 10, Alletti 4, Pierri (L), Rizzo (L), Ekstrand 6, Andreopoulos 0, Cottarelli 0. N.E. Gargiulo. All. Di Pinto.
ARBITRI: Saltalippi, Piperata. NOTE - durata set: 30', 28', 44'; tot: 102'. Spettatori: 1.303. mvp: Nikolov.

Al primo battito del girone di ritorno della Regular Season la Cucine Lube Civitanova mette la spunta sulla sesta vittoria di fila tra CEV Champions League e SuperLega Credem Banca. La terza consecutiva in campionato grazie al 3-0 (25-20, 25-22, 35-33) confezionato contro la Gioiella Prisma Taranto all’Eurosuole Forum. Un successo da tre punti maturato con una buona prestazione dei campioni d’Italia, in difficoltà solamente nel finale.

Bravi ad amministrare il vantaggio nei primi due set, i biancorossi rischiano grosso dopo una flessione nel terzo parziale, ma nella volata rocambolesca riescono ad annullare 7 set point totali agli avversari per poi chiudere con quinto match point complessivo su un’azione thrilling (coach Di Pinto senza più chiamate per il Video Check) chiusa con il muro di Anzani su Loeppky, top scorer con 21 punti. Grande prova di Nikolov, premiato MVP con 14 sigilli (54% di efficacia e un muro). Ottima gestione dei palloni di capitan De Cecco, capace di mandare in doppia cifra quattro compagni in tre set. Prolifici Zaytsev (17) e Yant (13). Reattivi i centrali, bene la squadra in difesa e buon impatto dei giocatori subentrati. Mercoledì 21 dicembre (20.30) si torna in campo al palas contro Siena per il recupero dell'8° turno di andata.

La partita

Cucine Lube Civitanova in campo con De Cecco al palleggio per l’opposto Zaytsev, Yant e Nikolov in banda, Anzani e Chinenyeze al centro, Balaso opposto. Tarantini disposti con l’ex biancorosso Falaschi al palleggio per l’opposto Stefani, in banda Antonov e Loeppky, al centro Alletti e l’altro ex Lube, Larizza. Nel ruolo di libero Rizzo.

Taranto tiene bene il campo in avvio e risponde colpo su colpo fino al doppio vantaggio biancorosso maturato grazie all’errore in attacco di Loeppky e al tocco beffardo di Zaytsev (11-9). Poi le stoccate di Nikolov e Yant, un pasticcio dei pugliesi, il tocco di Chinenyeze e un’infrazione tarantina valgono il + 7 che compromette il parziale (17-10). Civitanova lavora bene al centro e anche Anzani si mette in luce (21-14). Sulla serie al servizio di Alletti la Gioiella Prisma limita i danni (21-17), ma i biancorossi controllano e chiudono col mani out di Zaytsev (25-20). Padroni di casa solidi in ricezione e incisivi in attacco.

Nel secondo set la Lube parte a razzo e vola sul 10-6 dopo il bolide di Nikolov, l’ace di Zaytsev e il successivo mani out dello Zar (10-6). Il sestetto di Di Pinto rialza la testa (12-10) e trova l’aggancio a quota 16 per poi mettere il naso avanti (16-17) spingendo Blengini a un provvidenziale time out. Civitanova trova l’uno-due del controsorpasso con Nikolov (18-17), mentre Chinenyeze realizza 2 punti in pochi scambi (21-19). Il buon lavoro del muro e il mani out di Nikolov mettono alle corde Taranto (24-21), che soffre in difesa e cede 25-22 per la giocata del bulgaro (9 punti nel set con 67% di positività e 1 block).

Un’altra accelerazione biancorossa nel terzo set, caratterizzato dall’ingresso di Ekstrand tra gli ospiti dopo pochi scambi, si concretizza nel +5 (11-6) dopo una serie coronata dall’attacco ficcante di Yant e l’ace di De Cecco. Gli ionici rosicchiano tre punti (15-13), gli uomini di Blengini stringono i denti e rinunciano per qualche scambio a Nikolov con il proposito di difendere, ma incassano due ace fatali targati Antonov (17-17), con la Prisma che mura Yant e mette il naso avanti (18-19). Con l’ingresso di Bottolo la Lube prova a reagire, ma Taranto è sul pezzo (19-21). Sul 22-24 Nikolov e Bottolo trovano i colpi del pareggio ed Ekstrand spara fuori per il 25-24 marchigiano. Antonov annulla il match point (25-25). Poi Taranto si vede annullare per altre 5 volte il set point (30-30). Civitanova spreca altri tre match point (33-33). Lo Zar va a segno in attacco e il muro finale di Anzani chiude i conti (35-33).


MVP: Aleksandar Nikolov (Cucine Lube Civitanova)
Spettatori: 1.303

Alex Nikolov (Cucine Lube Civitanova): “Conoscevamo le qualità di Taranto, una squadra forte. Lo ha dimostrato soprattutto nel terzo set, ricucendo uno svantaggio di 3-4 punti lanciati dal turno al servizio di Antonov. In quel momento brava la Lube a tenere botta, trovando poi la zampata vincente. Mi fa piacere essere stato eletto MVP, ma la cosa più importante è la vittoria della squadra. Ora mirino puntato sul recupero di mercoledì prossimo, una partita per noi fondamentale perché dal risultato dipenderà la nostra posizione nella griglia di coppa Italia. L’obiettivo è vincere da tre punti per conquistare la seconda posizione”

Hampus Ekstrand (Gioiella Prisma Taranto): “Penso che potevamo sicuramente fare di più, specialmente nel terzo set, commettere meno errori. Avere fiducia l’uno nell’altro poteva aiutarci, soprattutto nel fondamentale della difesa dove abbiamo peccato. Quando sono entrato ero un po' nervoso, ma i compagni mi hanno aiutato e sono stati molto accoglienti in campo, così ho preso sempre più fiducia e ho trovato spazio in un parziale molto combattuto.”

Valsa Group Modena - Pallavolo Padova 3-0 (25-23, 25-20, 25-23)
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 0, Ngapeth 11, Sanguinetti 14, Lagumdzija 19, Rinaldi 6, Stankovic 5, Salsi 0, Sala 1, Rossini (L). N.E. Gollini, Bossi, Pope, Krick, Marechal. All. Giani.
Pallavolo Padova: Saitta 1, Desmet 5, Volpato 3, Petkovic 15, Takahashi 17, Crosato 4, Zenger (L), Guzzo 0, Gardini 3, Zoppellari 0, Canella 1, Asparuhov 0. N.E. Lelli, Cengia. All. Cuttini.
ARBITRI: Vagni, Cerra. NOTE - durata set: 26', 24', 30'; tot: 80'. Spettatori: 4.207. MVP: Sanguinetti.

Il girone di ritorno si apre con tre punti per i gialli di Andrea Giani. La Valsa Group Modena supera la Pallavolo Padova in tre set tra le mura amiche al termine di una partita spigolosa e combattuta in tutti i parziali. Il team di casa parte col sestetto composto da Bruno-Lagumdzija in diagonale principale, Ngapeth-Rinaldi di banda, Stankovic-Sanguinetti al centro con Rossini libero. Padova schiera Saitta-Petkovic, Takahashi-Desmet schiacciatori, Volpato-Crosato centrali con Zenger libero. Il match si apre nel segno dell’equilibrio, 7-6. Piazza il break Modena che va sul 14-11 grazie a un ottimo sideout e a una buona fase muro difesa. Strappa ancora la Valsa Group, 19-14 con doppio ace di Lagumdzija. Takahashi guida la rimonta di Padova che si porta sul 21-20. L’ace di Sanguinetti chiude il primo set 25-23. Il secondo parziale inizia sulla falsariga del primo, poi Modena scappa sul 21-16 e chiude il parziale 25-20 arginando i tentativi di rimonta dei veneti. Il terzo parziale vede gli emiliani andare sul 16-15 e poi sul 21-18 con qualche brivido nel finale. Modena la spunta 25-23 e chiude il match 3-0.

MVP : Giovanni Sanguinetti (Valsa Group Modena)
SPETTATORI : 4207

Salvatore Rossini (Valsa Group Modena): “Siamo stati bravi a controllare la gara, loro sono stati sempre attaccati. Padova è una squadra che difende molto bene e ha ottimi giocatori, lo sapevamo. Siamo stati bravi a non innervosirci nelle azioni lunghe e questo non era scontato”.
Davide Gardini (Pallavolo Padova): “Abbiamo fatto una buona gara, è un peccato uscire a mani vuote anche oggi. Abbiamo dimostrato di essere vicini a questo tipo di squadre, purtroppo però non basta per portare a casa punti. Ora incontreremo la Lube, scenderemo in campo con lo stesso atteggiamento, sperando che la prossima volta ci permetterà di portare a casa qualcosa di buono per la classifica”.

Giocate ieri
Top Volley Cisterna - Allianz Milano 3-1 (25-21, 20-25, 25-23, 25-20)
Top Volley Cisterna: Baranowicz 1, Bayram 2, Zingel 4, Dirlic 30, Sedlacek 10, Rossi 6, Kaliberda 9, Staforini (L), Gutierrez 5, Catania (L). N.E. Mattei, Zanni. All. Soli.
Allianz Milano: Porro 1, Ebadipour 10, Loser 9, Patry 18, Ishikawa 15, Vitelli 9, Piano 2, Pesaresi (L), Mergarejo Hernandez 1, Bonacchi 0, Lawrence 0. N.E. Colombo, Fusaro. All. Piazza.
ARBITRI: Giardini, Caretti. NOTE - durata set: 28', 28', 33', 32'; tot: 121'. Spettatori: 856. MVP: Dirlic.

WithU Verona - Gas Sales Bluenergy Piacenza 1-3 (21-25, 25-23, 23-25, 23-25)
WithU Verona: Spirito 0, Keita 12, Grozdanov 9, Sapozhkov 24, Mozic 16, Mosca 1, Bonisoli (L), Perrin 2, Gaggini (L), Jensen 1, Cortesia 1. N.E. Zanotti, Vieira De Oliveira, Magalini. All. Stoytchev.
Gas Sales Bluenergy Piacenza: Brizard 7, Santos De Souza 8, Alonso 6, Romanò 21, Leal 23, Cester 1, Scanferla (L), Caneschi 1, Simon 4, Gironi 0, Basic 1, Recine 1, De Weijer 0. N.E. Hoffer. All. Bernardi.
ARBITRI: Simbari, Lot. NOTE - durata set: 29', 31', 30', 30'; tot: 120'. Spettatori: 3.760. MVP: Leal.

Classifica SuperLega Credem Banca 
Sir Safety Susa Perugia 36, Valsa Group Modena 23, Itas Trentino 22, Gas Sales Bluenergy Piacenza 22, Cucine Lube Civitanova 20, WithU Verona 19, Top Volley Cisterna 18, Allianz Milano 17, Vero Volley Monza 12, Pallavolo Padova 9, Gioiella Prisma Taranto 9, Emma Villas Aubay Siena 6.
1 incontro in meno: Cucine Lube Civitanova ed Emma Villas Aubay Siena;

Recupero 8ª giornata di andata Regular Season SuperLega Credem Banca 
Mercoledì 21 dicembre 2022, ore 20.30
Cucine Lube Civitanova - Emma Villas Aubay Siena 

Arbitri: Zavater Marco, Cavalieri Alessandro (Frapiccini Bruno)
Video Check: Perotti Marco
Segnapunti: Marini Lorenzo
Diretta Volleyballworld.tv

2ª giornata di ritorno Regular Season SuperLega Credem Banca 
Lunedì 26 dicembre 2022, ore 18.00
Itas Trentino - WithU Verona 

Diretta Volleyballworld.tv

Sir Safety Susa Perugia - Emma Villas Aubay Siena
Diretta Volleyballworld.tv

Gioiella Prisma Taranto - Top Volley Cisterna
Diretta Volleyballworld.tv

Allianz Milano - Vero Volley Monza
Diretta RAI Sport e Volleyballworld.tv

Gas Sales Bluenergy Piacenza - Valsa Group Modena
Diretta Volleyballworld.tv

Pallavolo Padova - Cucine Lube Civitanova
Diretta Volleyballworld.tv

Sigla.com - Internet Partner