I verdetti della prima giornata di serie A1 femminile

08/10/2023

08/10/2023

Risultati:
Prosecco Doc Imoco Conegliano - Itas Trentino 3-0 (25-18, 25-16, 25-18);
Savino Del Bene Scandicci - Il Bisonte Firenze 3-0 (25-20, 25-19, 25-18);
Allianz Vero Volley Milano - Uyba Volley Busto Arsizio 3-0 (25-21, 25-10, 25-12);
Reale Mutua Fenera Chieri '76 - Igor Gorgonzola Novara 0-3 (20-25, 27-29, 25-27);
Trasportipesanti Casalmaggiore - Volley Bergamo 1991 2-3 (25-20, 23-25, 23-25, 25-14, 11-15);
Megabox Ond. Savio Vallefoglia - Roma Volley Club 2-3 (25-22, 20-25, 19-25, 25-19, 12-15);
Wash4green Pinerolo - Honda Olivero S.Bernardo Cuneo 2-3 (17-25, 25-23, 25-17, 23-25, 13-15).

Prosecco Doc Imoco Conegliano - Itas Trentino
A cinque mesi dalla conquista del sesto scudetto, la Prosecco DOc Imoco Conegliano torna nel "suo" Palaverde per il debutto di campionato con la neopromossa Itas Trento. Nel pre gara emozione per il riconoscimento al Presidente di Trento, Bruno Da Re, che al Palaverde da dirigente della Sisley Treviso maschile ha scritto pagine indelebili nella storia del volley italiano. Senza tre pedine come Zago, Angelina e Olivotto la squadra trentina fatica nell'impatto del primo set dove le campionesse d'Italia tangono a riposo le atlete rientrate da pochi giorni dall'attività con le nazionali. La potenza di Haak (9 punti nel set), le difese di De Gennaro e un volume di gioco importante consentono a Conegliano di stare sempre avanti e chiudere 25-18. Senza storia il seconoo set con le Pantere di casa sempre avanti a condurre e nel finale anche l'apparizione di capitan Wolosz al posto di un'ottima Bugg. 25-16 il netto finale con Haak (8 punti) e Lanier (5) sugli scudi, mentre Trento non va oltre i 3 punti di Dehoog. Anche nel terzo set Trento paga lo scotto del noviziato (e delle assenze), scivolando subito sotto, mentre Fahr e compagne vanno a segno a ripetizione dopo una serie di difese "monstre" di Moki De Gennaro (MVP): 6-1. Trento prova una timida reazione con l'ex Moretto e una buona Dehoog (11 punti), ma la squadra di coach Santarelli con una grande Haak (19 punti, 70% in attacco e 2 muri) e la concretezza di Gennari (11 punti) e Fahr (11 punti e 4 muri) non fa sconti e chiude di fronte ai 4000 del Palaverde con un rotondo 3-0 per iniziare nel migliore dei modi la stagione. 
MVP: De Gennaro ()
SPETTATORI: 4030 
DICHIARAZIONI:
Monica De Gennaro (Prosecco Doc Imoco Conegliano): "E' stato bello ritornare di fronte al nostro pubbolico e cominciare da dove avevamo finito in primavera nella finale scudetto. Siamo soddisfatte della nostra prova perchè tutte le regazze impiegate hanno fatto vedere di essere in buona condizione e siamo riuscite a fare una buona partita contro un'avversaria sulla carta meno attrezzata, ma non per questo da non rispettare. Siamo state brave stasera, ora guardiamo avanti alle prossime perchè il calendario ci presenta un mese con cinque trasferte in fila dove dovremo crescere di gara in gara invista degli appuntamenti che contano.".
Gaia Moretto (Itas Trentino): "Il calendario ci ha messo subito davanti un inizio niente male, oggi abbiamo saggiato la massima categoria qui al Palaverde e abbiamo visto di che pasta sono fatte avversarie di questo rango. Ma le avversarie bisogna affrontarele tutte, alla prossima abbiamo Milano e il match di oggi ci ha fatto capire cosa ci aspetta. Siamo un gruppo che si deve conoscere ed amalgamare, sappiamo che avremo tanti scogli difficili davanti, ma dobbiamo fare tesoro di esperienze come quella di oggi per entrare al più presto nel "mood" della A1 per dire la nostra in questo campionato.".

Savino Del Bene Scandicci - Il Bisonte Firenze
Un esordio migliore era difficile anche immaginarlo, perchè la Savino Del Bene Volley apre la sua stagione con una vittoria, perchè il successo arriva al termine del derby fiorentino con Il Bisonte, perchè considerando i confronti andati in scena tra Serie A1, Serie A2 e Coppa Italia, la Savino Del Bene Volley ha raccolto la ventesima vittoria nella stracittadina. Una vittoria netta, inequivocabile quella conquistata dalle ragazze di coach Barbolini che si sono imposte in un'ora e ventinove minuti di gioco, ottenendo un successo per tre set a zero con i parziali di 25-20, 25-19, 25-18. Mvp dell'incontro una Ekaterina Antropova da 15 punti, 2 ace e 2 muri vincenti, ma in doppia cifra per punti realizzati hanno concluso anche Zhu Ting (12) e Carol (10). Solo una giocatrice de Il Bisonte ha invece chiuso in doppia cifra, ovvero una Ishikawa capace di mettere a referto 10 punti. La Savino Del Bene Volley conquista così i primi tre punti in campionato e adesso tornerà in palestra per preparare la sfida della seconda giornata di campionato, ovvero la trasferta sul campo della UYBA Busto Arsizio. Il Bisonte Firenze invece tornerà in campo a Palazzo Wanny, dove ospiterà le piemontesi della Wash4green Pinerolo. 
MVP: Antropova (Savino Del Bene Volley)
SPETTATORI: 2438 
DICHIARAZIONI:
Massimo Barbolini (Coach) (Savino Del Bene Scandicci): "“Brave le ragazze, perchè non era facile. Il precampionato è stato un po' particolare, sempre condotto a ranghi ridotti, però già nelle amichevoli le ragazze avevano fatto bene. Oggi sono state brave e nei momenti importanti dei primi due set sono riuscite a staccare una squadra di grande valore, come Il Bisonte. Sono contento per questa prima partita: all''inizio del campionato conta fare i punti, però stasera abbiamo limitato gli errori personali e abbiamo fatto abbastanza bene a livello globale”".
Carlo Parisi (Coach) (Il Bisonte Firenze): "“Eravamo coscienti del nostro momento, quello che volevamo era cercare di concentrarci soprattutto sul nostro campo: sapevamo che l’avversario non era di quelli più abbordabili, ma alla fine quello che conta è che sono venuti fuori degli spunti interessanti su cui lavorare in settimana. Quattro allenamenti tutti insieme non dicono molto, una partita dà già molte più indicazioni: faremo tesoro di questa partita per pianificare bene la nostra settimana di lavoro. Quello che ho visto di buono è che quando la squadra ha la possibilità di giocare in velocità si crea delle buone opportunità, quindi dobbiamo lavorare sulla precisione: l’organizzazione del muro-difesa invece non è andata bene, perché loro hanno finito con percentuali di efficienza troppo alte per poter pensare di impensierirli”.".

Allianz Vero Volley Milano - Uyba Volley Busto Arsizio
L'Allianz Vero Volley Milano si è assicurata la vittoria nella gara d'esordio della stagione 2023-2024 contro la UYBA Busto Arsizio. Le ragazze di Coach Marco Gaspari si sono aggiudicate la contesa con un netto 3-0 (25-21; 25-10; 25-12), nonostante un primo set molto tirato, in cui la squadra di coach Julio Velasco ha venduto carissima la pelle. Nel secondo e terzo set, invece, l'Allianz Vero Volley Milano ha aumentato subito i giri del motore, partendo forte e piazzando due break decisivi ai fini dell'esito della partita. Sugli scudi per le padrone di casa Egonu (top scorer con 19 punti) e Sonia Candi, autrice di 13 punti e tante ottime giocate. Per UYBA, alla prima di Velasco sulla panchina bustocca, 11 punti di Dominika Sobolska. 
MVP: Paola Egonu (Allianz Vero Volley Milano)
SPETTATORI: 4834 
DICHIARAZIONI:
Candi (Allianz Vero Volley Milano): "E' stata veramente un'emozione iniziare da questo palazzetto questo nuovo percorso. All'inizio eravamo forse un po' emozionate, non ci aspettavamo questa accoglienza ma piano piano ci siamo sciolte e abbiamo iniziato a giocare: sono molto contenta. Nel corso degli anni siamo molto cresciute come livello e penso che questa stagione abbiamo una squadra davvero incredibile. Anche negli allenamenti ho visto moltissima intensità e sono sicura ci toglieremo delle soddisfazioni. Cerco sempre di farmi trovare pronta, ci abbiamo messo un attimo a prendere le misure ma giocare di fianco a Paola (Egonu ndr) rende tutto più semplice".
Jennifer Boldini (Uyba Volley Busto Arsizio): " "Milano è una candidata per lo scudetto e si è visto bene stasera: nel primo set la nostra aggressività e il nostro entusiamo ci ha portate avanti bene nel punteggio, avevamo tanta voglia di giocare e di dimostrare in campo quello che stiamo allenando in palestra. Si è visto che siamo un buon gruppo e una squadra, certo da qui a far punti contro squadre così forti passa un oceano, però sono contenta dei passi che stiamo facendo. Sulla fine del primo set, che avevamo quasi in mano, devo dare la colpa a noi stesse: abbiamo commesso errori che di solito non facciamo, mentre negli altri due parziali c'è stato un netto predominio di Milano".".

Reale Mutua Fenera Chieri '76 - Igor Gorgonzola Novara
Il derby piemontese della prima giornata di campionato sorride all’Igor Gorgonzola Novara che espugna 0-3 un PalaFenera tutto esaurito. La Reale Mutua Fenera Chieri ’76 inizia piuttosto contratta, soffre in ricezione e ha la peggio 20-25 in una primo set quasi in mano alle ospiti. Le due successive frazioni, più combattute, si risolvono a favore della squadra di Bernardi grazie alla maggior concretezze nelle fasi finali, dopo aver annullato due e uno sei point alle biancoblù. A Chieri, orfana dell’infortunata Omoruyi, non bastano né l’ottimo esordio nel campionato italiano di Skinner che sigla 14 punti con il 48% di positività in attacco, né gli 11 punti a muro (di cui 6 di Gray). Dall’altra parte della rete Akimova si merita il premio di MVP con una prova in crescendo condita da ben 21 punti; in doppia cifra anche Chirichella, Bosetti e Buijs tutte con 10 punti. 
MVP: Akimova (Novara)
SPETTATORI: 1508 
DICHIARAZIONI:
Ilaria Spirito (Reale Mutua Fenera Chieri '76): "Spiace non aver potuto rendere felici i tifosi con una vittoria. E’ stata una partita abbastanza complicata. Siamo partiti subito contro una squadra molto attrezzata, lo siamo anche noi ma dobbiamo ancora aggiustare determinati meccanismi".
Eleonora Fersino (Igor Gorgonzola Novara): "Siamo contente, abbiamo iniziato il campionato nel modo migliore possibile nonostante ci trovassimo a fare i conti con una situazione tutt'altro che semplice. Abbiamo giocato una buona partita, lottata, con finali di set sempre testa a testa contro un avversario che ha fatto di tutto per metterci in difficoltà. So che è ancora presto per esprimersi ma una cosa la posso dire: in questa squadra vedo una gran voglia di vincere, l'atteggiamento giusto e combattivo per rimanere sempre in gioco anche quando le cose sembrano compromesse.".

Trasportipesanti Casalmaggiore - Volley Bergamo 1991
La Vbc Trasporti Pesanti Casalmaggiore esce con un punto dal Pala Radi di Cremona nella prima di Regular Season 2023/2024. Le rosa trovano davanti a loro una Bergamo mai doma che spinge fino all'ultimo pallone. Le ragazze di coach Musso vincono la prima frazione e poi lottano punto a punto nelle successive due arrivando sul 23-25 in entrambi i set per poi gestire agevolmente la quarta frazione. Nel tie break le ospiti schiacciano sull'acceleratore e fanno valere la loro concretezza chiudendo 15-11. Per Lohuis e Gennari 6 muri a testa, per Casalmaggiore miglior realizzatrici Smarzek con 22 e Lohuis con 18, per Bergamo Llorrayna con 29 e Rozansky con 17. Per De Bortoli 83% di ricezione positiva. 
MVP: Da Silva Lorrayna (Volley Bergamo 1991)
SPETTATORI: 1733 
DICHIARAZIONI:
Elena Perinelli (Trasportipesanti Casalmaggiore): ""Abbiamo faticato un po' sul muro difesa e loro sono state brave ad approfittarne, adesso abbiamo subito la partita di Coppa e dobbiamo guardare avanti. E' stata una gara molto equilibrata, nel quarto set sembrava ci potesse essere la possibilità di portarla a casa davvero è stata davvero una partita equilibratissima. "".
Da Silva Llorrayna (Volley Bergamo 1991): "“Sono molto felice, sapevamo che sarebbe stata difficile e lunga, perché Casalmaggiore è una squadra forte, lo avevamo già visto nelle amichevoli pre campionato, ma noi abbiamo fatto bene. Questa è solo la prima partita e possiamo migliorare ancora molto, ma oggi portiamo a Bergamo punti importanti e tanti buoni spunti su cui lavorare”".

Megabox Ond. Savio Vallefoglia - Roma Volley Club
Una indomabile Roma Volley la spunta al tie-break al termine di una partita estenuante (oltre due ore e mezza di battaglia). Entrambe le squadre hanno mostrato in campi alti e bassi di rendimento tipici del momento della stagione: la Megabox ha inserito da nemmeno una settimana le sue tre nazionali Degradi, Dijkema e Aleksic, mentre Roma ha dovuto fare a meno di Melli e Rivero, solo in panchina a Pesaro. Alti e bassi anche nel set decisivo, con le padrone di casa, trascinate da un bel pubblico, avanti 7-2 e anche 10-6, prima che Bici (MVP) e Plak tornassero fuori alla distanza e strappassero una preziosa vittoria.  
MVP: Bici (Roma Volley Club)
SPETTATORI: 824 
DICHIARAZIONI:
Gaia Giovannini (Megabox Ond. Savio Vallefoglia): "Dobbiamo ancora prendere il ritmo del gioco, questa era la prima volta che giocavamo assieme e quindi i tanti alti e bassi che abbiamo visto sono anche comprensibili, anche di fronte a così tanta gente. Quello che ci è mancato è stato non riuscire a mettere le palle decisive a terra, perché per il resto credo che abbiamo fatto tutte il nostro, siamo una squadra bene assortita e ci completiamo a vicenda. Possiamo fare meglio di così, questo è sicuro.".
Erblira Bici (Roma Volley Club): "Nonè stata una vittoria facile, è stata un partita bellissima. Loro sono una squadra forte, lo sapevamo, noi siamo stati un po' in difficoltà all'inizio ma poi ne siamo usciti di squadra, lavorando come un gruppo. E' stata una settimana non facile, abbiamo avuto qualche problema fisico ma ci siamo allenate bene. Io poi sono calata nel tie-break, ma le mie compagne mi hanno aiutato e alla fine abbiamo portato a casa la vittoria. ".

Wash4green Pinerolo - Honda Olivero S.Bernardo Cuneo
Partenza col botto al Pala Bus Company di Villafranca Piemonte per le due formazioni piemontesi di Pinerolo e Cuneo. Il derby non ha deluso i 1500 spettatori presente regalando grandi emozioni e tanta adrenalina. La Honda Olivero S. Bernardo la spunta al tie break dopo due ore e mezza di gioco mentre per le padrone di casa della Wash4Green arriva un duro colpo a metà del primo set con l'infortunio di Sofia D'Odorico, uscita in barella dopo un brutto atterraggio. Non è stato facile per Bussoli e compagni lasciare da parte le emozioni ma con grande coraggio le biancoblù hanno portato a casa un secondo set che sembrava ormai compresso. Sulla scia dell'entusiasmo si sono portate avanti nel conteggio set (2-1) perdendo per un soffio il quarto. Al tie break Cuneo si prende i due punti con Anna Hall Mvp del match. Per lei 14 punti e un ottimo 76% in attacco. Nella metà campo biancoblù la migliore è Maja Strorck con 28 punti, top scorer del match. 
MVP: Anna Hall (Honda Olivero S. Bernardo Cuneo)
SPETTATORI: 1500 
DICHIARAZIONI:
Maja Storck (Wash4green Pinerolo): "“È mancato pochissimo oggi, ovviamente l’infortunio di Sofia (D’Odorico) ci ha fatto preoccupare e speriamo non sia nulla di grave. Abbiamo provato a vincere in ogni situazione, ce l’abbiamo messa tutta e stiamo cercando di formarci come team. Penso ci sia da lavorare molto e la prossima partita ci aiuterà a migliorare ancora”.".
Anna Hall MVP (Honda Olivero S.Bernardo Cuneo): " “È stata una partita importante con una cornice di pubblico assolutamente di livello. Pinerolo ha giocato e si è ripresa dopo l’infortunio di D’Odorico. Per Cuneo è stata importante e avere vinto è un grande risultato. È importante essere squadra e amalgamarsi tra nuove e vecchie giocatrici”.".

Classifica
Allianz Vero Volley Milano 3, Prosecco Doc Imoco Conegliano 3, Savino Del Bene Scandicci 3, Igor Gorgonzola Novara 3, Roma Volley Club 2, Honda Olivero S.Bernardo Cuneo 2, Volley Bergamo 1991 2, Trasportipesanti Casalmaggiore 1, Wash4green Pinerolo 1, Megabox Ond. Savio Vallefoglia 1, Reale Mutua Fenera Chieri '76 0, Il Bisonte Firenze 0, Itas Trentino 0, Uyba Volley Busto Arsizio 0.
Sigla.com - Internet Partner