Il Covid minaccia l'Olimpiade, Azzurrine campionesse del mondo

18/07/2021

Le nazionali italiane si trovano a Tokyo, dove dal prossimo fine settimana inizieranno la loro avventura a Cinque Cerchi. A salutare le delegazioni azzurre sono stati il Sottosegretario allo Sport Valentina Vezzali e il Capo del Dipartimento dello Sport Michele Sciscioli presso il centro di preparazione olimpica Giulio Onesti di Roma. Tra poco si inizia a giocare, finalmente, con la speranza che il Grande Sogno possa finalmente avverarsi Al maschile o al femminile per noi è assolutamente indifferente…

NAZIONALE MASCHILE. I primi a scendere in campo saranno i ragazzi di Chicco Blengini, che sabato 24 luglio inizieranno la propria avventura giapponese nel tentativo - perché no -  di migliorare il risultato di Rio 2016: al debutto la nazionale maschile affronterà il Canada, poi in rapida successione se la vedrà con Polonia, Giappone, Iran e Venezela, contro cui l’Italia chiuderà il girone di qualificazione domenica 1 agosto. Martedì 3 sono in programma i quarti di finale, giovedì 5 le semifinali e sabato 7 le finali che assegneranno le medaglie olimpiche. Questi i 12 presenti nel Paese del Sol Levante: palleggiatori: Simone Giannelli, Riccardo Sbertoli; opposto: Luca Vettori, Ivan Zaytsev; schiacciatori: Osmany Juantorena, Jiri Kovar, Daniele Lavia, Alessandro Michieletto: centrali: Simone Anzani, Gianluca Galassi, Matteo Piano; libero: Massimo Colaci. Una gran bella squadra, completa a competitiva, non c’è che dire.

NAZIONALE FEMMINILE. Le azzurre di Davide Mazzanti inizieranno invece a giocare a Tokyo 2020 contro la Russia domenica 25 luglio, poi arriveranno le sfide con Turchia, Argentina, Cina e Stati Uniti, in programma lunedì 2 agosto. Quarti di finale mercoledì 4, semifinali venerdì 6 e finali domenica 8 agosto. Sarà un’Olimpiade da vivere tutta d’un fiato, in cui l’Italia punterà a conquistare la medaglia d’oro. Queste le azzurre: Palleggiatrici: Alessia Orro, Ofelia Malinov; opposto: Paola Egonu; schiacciatrici: Caterina Bosetti, Elena Pietrini, Miriam Sylla, Indre Sorokaite; centrali: Cristina Chirichella, Anna Danesi, Sarah Fahr, Raphaela Folie; libero: Monica De Gennaro. 

BEACH OLIMPICO. L’Italia si presenta alla rassegna a Cinque Cerchi con ben tre coppie: Marta Menegatti Viktoria Orsi-Toth sono state inserite nella Pool E con le australiane Clancy/Artacho, le russe Makroguzova/Kholomina e le cubane Lidy/Leila. I vice campioni olimpici Daniele Lupo Paolo Nicolai giocheranno nella Pool F con i giapponesi Gottsu/Shiratori, i tedeschi Thole/Wickler e i polacchi Kantor/Losiakmentre Enrico Rossi e Adrian Carambula sono stati inseriti nella Pool C con i qatarioti Cherif/Ahmed, gli statunitensi Gibb/Crabb e gli svizzeri Heidrich/Gerson. Guardiamo al torneo olimpico con sano ottimismo.

L’INCUBO COVID. Il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 ha deciso di non far entrare il pubblico in nessuna occasione per cercare di controllare il problema-covid. Intanto però due atleti nel Villaggio Olimpico sono risultati positivi al coronavirus: la loro nazionalità non è stata resa nota, ma è stato specificato che non si tratta di atleti giapponesi. Un bel problema, visto che il Villaggio Olimpico, dove si sono registrati anche altri casi di positività tra funzionari e atleti, ospita quasi 10.000 persone. La capitale nipponica si trova in stato di emergenza e vi rimarrà fino al 22 agosto. I tre casi  "fanno parte dello stesso team", come ha spiegato in conferenza stampa Pierre Ducrey, direttore aggiunto dei Giochi, mentre Masa Takaya, portavoce di Tokyo 2020, ha spiegato che le tre persone contagiate sono "in isolamento, nelle loro stanze" e che il personale dei Giochi sta portando loro i pasti. Anche il resto del team è stato sottoposto a test. Un bel problema, non c’è che dire. Tanto che il presidente del CIO Thomas Bach ha fatto appello ai nipponici perché mostrino sostegno per la manifestazione, pur dicendosi "ben conscio dello scetticismo" che la circonda. Incrociamo le dita... sperando possa bastare!

AZZURRINE MONDIALI. Intanto applaudiamo il trionfo azzurro a Rotterdam con la nazionale Under 20 femminile che ha conquistato il titolo mondiale: in finale le azzurrine di Massimo Bellano hanno battuto per 3-0 la Serbia, tornando così ad assaporare il successo iridato 10 anni dopo Lima, dove a trionfare era stata la squadra guidata da Marco Mencarelli. Il trionfo dell’Italia ha rappresentato la degna conclusione di un cammino fantastico, con 8 vittorie in altrettanti incontri: a distanza la nazionale azzurra, che nel 2019 aveva ottenuto l’argento in Messico, si è confermata al vertice mondiale mettendo a frutto l’ottimo lavoro svolto dal Club Italia. Le migliori realizzatrici dell’epilogo mondiale sono state Gardini con 12 punti e la coppia Omoruyi-Frosini, 11 punti a testa. Questa straordinaria impresa sta a confermare che il nostro movimento può guardare al futuro con indubbio ottimismo. Tanti i premi individuali per le nostre ragazze: Gaia Guiducci miglior palleggiatrice, Loveth Omoruyi miglior schiacciatrice, Emma Graziani miglior centrale, Martina Armini miglior libero e Gaia Guiducci MVP. Complimenti a tutte.

ITALIA VICE CAMPIONE D’EUROPA. Medaglia d'argento invece per le azzurrine di Pasquale D'Aniello agli Europei U16 femminili: nella finale andata in scena a Nyiregyhaza in Ungheria, l’Italia si è arresa 3-0 alla fortissima Russia, trascinata dalla inarrestabile coppia Kovaleva (25 punti) e Asliamova (18). Un ottimo risultato comunque per le azzurrine, che hanno visto Erika Esposito premiata come miglior attaccante oltre al duo Linda Manfredini-Maia Carlotta Monaco quali migliori centrali.

RIGHI FOR PRESIDENT. I Club di Serie A maschile hanno rieletto all’unanimità Massimo Righi quale presidente, a conferma dell’eccellente lavoro svolto nell’anno più complicato - causa pandemia - da quando la Confindustria del volley è stata creata. Un’ottima scelta, senza ombra di dubbio, visto lo spessore di uno dei migliori dirigenti dello sport italiano. L’Assemblea delle società ha votato per il nuovo Consiglio di Amministrazione Filippo Maria Callipo (Vibo Valentia), Lucio Fusaro (Milano), Albino Massaccesi (Civitanova), Catia Pedrini (Modena), Stefano Santuz (Padova) e Gino Sirci (Perugia) in quota SuperLega, per la Serie A2 Angelo Agnelli (Bergamo) e Massimo D’Onofrio(Ortona) e per la Serie A3 Sergio di Meo (Aversa). In bocca al lupa alla nuova governance dell’élite del volley italiano.

LE AMMESSE AL CAMPIONATO MASCHILE. Queste le società ammesse alla Superlega 21/22: Cucine Lube Civitanova, Top Volley Cisterna, Allianz Milano, Modena Volley, Vero Volley Monza, Pallavolo Padova, Sir Safety Conad Perugia, Gas Sales Bluenergy Piacenza, Consar Ravenna, Prisma Taranto, Itas Trentino, Verona Volley, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. Le società di A2 maschile: Agnelli Tipiesse Bergamo, Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, Pool Libertas Cantù, BCC Castellana Grotte, BAM Acqua S. Bernardo Cuneo, Rinascita Lagonegro, Synergy Mondovì, HRK Motta di Livenza, Moaconcept Ortona, Delta Group Porto Viro, Conad Reggio Emilia, Kemas Lamipel Santa Croce, Emma Villas Aubay Siena. Queste le protagoniste del Girone Bianco di A3: Da Rold Logistics Belluno, Geetit Bologna, Gamma Chimica Brugherio, Vigilar Fano, Volley 2001 Garlasco, Videx Grottazzolina, Med Store Macerata, Sol Lucernari Montecchio Maggiore, Abba Pineto, Sa.Ma. Portomaggiore, Tinet Prata di Pordenone, Volley Team San Donà di Piave, Monge-Gerbaudo Savigliano e ViViBanca Torino. Girone Blu: Sistemia Aci Castello, Ismea Aversa, Leo Shoes Casarano, Olimpia SBV Galatina, Aurispa Libellula Lecce, PowerGroup Marcianise, Tya Pallavolo Marigliano, Shedirpharma Massa Lubrense, Avimecc Modica, Gis Ottaviano, Pallavolo Franco Tigano Palmi, Opus Sabaudia e Maury’s Com Cavi Tuscania.

WORK SHOP AL PAVESI. Mettete in agenda che dopo un anno di assenza torna in presenza l’attesissimo corso per allenatori organizzato al Centro Pavesi di Milano. Nelle vesti di docenti domenica 19 settembre ci saranno due straordinari tecnici, ovvero i due campioni d’Europa: Nikola Grbic, nuovo allenatore di Perugia, e Daniele Santarelli, confermatissimo a Conegliano. Per tutte le informazioni bisogna rivolgersi al Comitato Regionale Lombardo. Affrettatevi, perché la capienza sarà limitata a 250 persone.

PREMIO FAIR PLAY. E’ stata presentata a Roma l’edizione numero 25 del prestigioso Premio Internazionale Fair Play Menarini, che andrà in scena mercoledì 1 settembre nella splendida cornice di Castigion Fiorentino. Si tratta di un momento di particolare significato e suggestione, che avrò ancora una volta l’onore di presentare insieme a Rachele Sangiuliano con tantissimi campioni che arriveranno da ogni parte del mondo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner