Il mondo della pallavolo piange la scomparsa di Nerio Zanetti, ecco come lo ricorda Antonio Babini

14/09/2017

Nerio ZanettiNerio Zanetti
Nerio Zanetti
La redazione del portale dallarivolley.com partecipa al dolore della famiglia per la scomparsa di Nerio Zanetti, storico tecnico della Zinella Bologna: vincitrice del Campionato Italiano nel 1985 e della Coppa delle Coppe nel 1987. Nel 1984 Zanetti, in qualità di vice di Silvano Prandi, fu tra gli artefici della prima medaglia olimpica conquistata dalla nazionale italiana maschile: Bronzo ai Giochi Olimpici di Los Angeles. 
La lettera pubblicata da Antonio Babini sul suo profilo facebook in ricordo di Nerio Zanetti
Pronto , Nerio Zanetti ?
Ciao mi chiamo Antonio Babini , e gioco a pallavolo , la scorsa stagione giocavo nella Tisselli Cesena , ma siccome mi sono iscritto all'università a Bologna , mi piacerebbe allenarmi con voi .
" ho capito chi sei , sei quel ragazzo non troppo alto che salta come un cavallo ?"
"Modestamente si , credo di essere io "
" Ho capito , noi a Bologna ti abbiamo soprannominato il Romagnolo Volante , guarda , noi abbiamo già il nostro organico a posto , ma se vuoi puoi fare qualche allenamento con la nostra squadra di serie C "
Da quel momento io sono diventato "il Bab " e tu sei diventato "Zan"
Ecco come è cominciata , poi è proseguita per 7 lunghi anni , ( c'è stato un altro che è stato con te cosi a lungo ?) , anni , nei quali da ragazzi si diventa uomini , nei quali si condividono vittorie che "uniscono" , e sconfitte che "cementificano",nei quali da semplici appassionati si diventa professionisti , nei quali la pallavolo diventa da passatempo a mestiere , mestiere che per me è proseguito per 32 anni .
Sfortunatamente , quel soprannome che mi hai dato , che mi ha inorgoglito per anni , non è più consono , quel romagnolo non vola più da un pezzo , è rimasto solo un dolore alle ginocchia che , quando mi alzo al mattino , mi ti fa mandare qualche accidente per tutti i salti che mi hai fatto fare .
Era la pallavolo dei nostri tempi , così diversa da quella di oggi , ma che rimpiango con un sacco di nostalgia , e che oggi , appresa la notizia che te ne sei andato , mi lascia un vuoto enorme .
Ciao "Zan" , il tuo Romagnolo volante non vola più , vola tu adesso
Sigla.com - Internet Partner