Il punto sui campionati di serie A1 e A2 femminili

del Prof. Gian Paolo Guidetti

16/03/2010

Il punto sui campionati di serie A1 e A2 femminili
Regular Season A1 9ª Giornata Ritorno
Tempo di bilanci nel massimo campionato italiano, al termine di un drammatico scontro dentro\fuori (3 a 2) la Florens Castellana si aggiudica la permanenza in A1 mentre la RebecchiLupa Piacenza saluta matematicamente la categoria. La Zoppas Conegliano, retrocessa ufficialmente già dal turno precedente, impegna seriamente il Pavia con una Pavan a quota 30 ma soccombendo ugualmente per 3 ad 1 sotto i colpi di Navarro(23) e Horvath(19). Solita battaglia tra Pesaro, Marchesi in panchina dopo l’esonero di Vercesi, e Bergamo, finisce 3 a 2 per le orobiche con un’immensa Ortolani (22) cui si oppone una Skowronska pure lei a quota 22. Novara vincente in Europa, non riesce proprio a carburare in Italia e perde contro il Perugia di Cuello in modo nettissimo (3 a 0) salutando così ogni sogno di risalita. Urbino si conferma grande squadra e batte con un perentorio 3 a 0 Busto, Havlickova, Petrauskaite e Fernadez in doppia cifra trascinano all’ennesima vittoria il team di Salvagni, solo Turlea (9) resiste alla carica delle Marchigiane. Grandissima prova della Monte Schiavo Jesi che piega la capolista Villa Cortese per 3 a 2 in trasferta, 20 punti per Sokolova, 19 Negrini e 17 per Bown mentre l’ultima a mollare per Villa è Anzanello autrice di 21 punti.

Regular Season A2 9ª Giornata Ritorno
Aprilia prende definitivamente il volo (+9!) regolando l’inseguitrice Chieri per 3 a 1, Ravetta regina del match con 22 centri, mentre per Chieri Pinedo e Sorokaite collezionano rispettivamente 14 e 15 punti.Volta Mantovana vince per 3 ad 1 contro Vicenza, Tsekova e Arimattei combattono fino alla fine ma Vindevoghel Crepaldi e Brusegan guidano l’All Fin alla vittoria. Il Cariparma senza troppi affanni stravince contro San Vito con parziali bassi ( 21,12 ,15) e con una Senkova (14) a tratti incontenibile. Verona “ammazza grandi” miete anche lo scalpo della Liu Jo Carpi, match in discesa per Fratoni e compagne che vincono tutti e tre i parziali a 18, grande prova di Minati e Nardini. Unico tie break della giornata quello tra Donoratico e Loreto, se lo aggiudicano le ospiti con la solita grande prova di Beccaria (19) coadiuvata da Nosekova e Mastrodicasa, per le Toscane i 28 punti di Marquez non bastano a portate a casa il risultato. Nell’anticipo Pontecagnano, al termine di un match tirato, vince in casa di un Club Italia in evidente crescita, la bella prova di Partenio e Bicchieri non basta però per domare la squadra di capitan Capuano. Busnago allunga la striscia vincendo regolando la So.Ge.S.A. Roma per 3 a 0 con la sola Jaline in doppia cifra. La sfida salvezza tra Ancona Forlì termina con una vittoria da tre per la compagine marchigiana, Zebi e Alessandrini sugli scudi ufficiano il sorpasso in classifica e complicano non poco il discorso salvezza della squadra romagnola.

Saluti a tutti
Prof. Gian Paolo Guidetti
Sigla.com - Internet Partner