Il punto sul campionato di serie A femminile

di Ettore Guidetti

23/11/2009

Ettore GuidettiEttore Guidetti
Ettore Guidetti
Il punto sulla quinta giornata della serie A1 femminile
La serie a torna in campo dopo la pausa per la Grand Champions Cup 2009, match interessantissimo quello tra Mc Carnaghi Villa Cortese e Asystel Novara infiammato dalle polemiche tra le rispettive dirigenze in settimana. Termina 3 a 2 per Villa Cortese dopo due ore di bello spettacolo con Aguero autrice di 22 punti mentre Tom per Novara colleziona 21 centri. Pesaro ritrova tutte le sue titolari,ritorna in campo Skowronska (18 punti) e regola con un nettissimo 3 a 0 la sempre insidiosa Yamamay Busto Arsizio. Bergamo sotto di un set vince ai vantaggi 26 24 il secondo parziale poi doma definitivamente un aggressiva Castellana Grotte. Jesi capolista passeggia su Piacenza regolata rispettivamente a 19 a 15 e a 10(!) mentre la Despar Perugia dell’inossidabile Zetova (21 centri per lei) vince per 3 ad 1 contro una Zoppas Conegliano in crisi di gioco e di risultati. Anticipo con sorpresa quello di sabato con Urbino ,fino ad ora autentica sorpresa del campionato,che scivola inaspettatamente contro Pavia, 3 a 0 con parziali decisamente netti. Misteri delle pause di campionato…
Classifica corta corta con Jesi al comando ma con Villa Cortese ,Bergamo e la finalmente completa Pesaro ad inseguire. Ai piani bassi Conegliano e Castellana con Piacenza a portata di tiro.

La settima giornata di andata del campionato di A2 femminile vede la Liu-Jo Carpi abbandonare la vetta e divenire terza a favore di Aprilia (18 punti) con Parma seconda ad un punto dalla capolista. Le Carpigiane perdono la loro seconda partita contro l’All Fin Volta Mantovana al termine di una battaglia durata due ore e mezza. Le assenze di Esko e Parenti si fanno sentire, tegola dell’ultima ora l’influenza di Guatelli, che costringe all’impiego della giovanissima e brillante Saguatti (classe 1991). Il tie break sorride alle Mantovane ( 15 a 13) trascinate da una ritrovata Vindevoghel. Altra partita fiume quella tra Vicenza e Pontecagnano ,se la aggiudicano le venete che schierano tra l’altro Popovic e Arimattei in non perfette condizioni. Vince il Chieri contro un Ancona capace di impensierire le collinari nel primo e nel secondo set ,risolto solo ai vantaggi. Vince Roma contro Verona (la veterana dei 5 set in questo campionato) e Donoratico rifila un netto tre a zero a Forlì. Sempre più ultimo il Linkem Club Italia che incamera la settima sconfitta consecutiva contro un San Vito che in casa si conferma difficile da battere.
Il mio personale “in bocca al lupo” ad Evelyn Marinelli libero dell’All Fin Volta Mantovana infortunatasi nel primo set della partita Carpi\Volta e costretta a lasciare il campo anzitempo.
Saluti a tutti
Ettore Guidetti
Sigla.com - Internet Partner