In edicola Pallavolo Supervolley

21/12/2005

È il volto della regista della nazionale e della 105 Foppapedretti Bergamo, Eleonora “Leo” Lo Bianco, che Pallavolo Supervolley ha scelto per festeggiare insieme ai propri lettori le feste natalizie e l’arrivo di un 2006 che tutti si augurano ancora una volta ricco di soddisfazioni. Un anno, quello che vedrà l’Italia giocare i Mondiali in Giappone, che la palleggiatrice azzurra vorrebbe fosse come quello che si sta chiudendo, che per lei ha significato consacrazione e maturità, nel nuovo club come con la maglia dell’Italia. Ai tifosi di “Leo” regaliamo anche un poster da staccare e conservare, oltre a un ricco servizio fotografico e a una lunga intervista in cui si racconta dentro e fuori dal campo. Il secondo personaggio del mese in realtà sono due. Perché sono Simona Rinieri e Angel Dennis che siamo andati a scovare nel loro nido di Ravenna, dove si rifugiano quando gli impegni con i rispettivi club, Scavolini Pesaro e Lube Banca Marche Macerata, concedono loro qualche ora di tregua. Simona racconta Angel, il cubano parla del capitano azzurro: per stare insieme a lei ha deciso di lasciare il suo paese, scappare dalla nazionale, portandola poi all’altare una volta arrivato in Italia. Un matrimonio che, oggi, potrebbe anche permettergli di vestire la maglia della nostra nazionale. Una bella favola, quella di Simona e Angel, da leggere tutta d’un fiato.
Con il numero di dicembre si chiude anche un 2005 che ha regalato alla pallavolo italiana grandi gioie, prima fra tutte l’emozionante vittoria degli Europei a Roma. E a grande richiesta, torna anche il Classificone di Leo Turrini, con i primi 100 personaggi del volley che si sono meritati uno spazio nella come sempre simpaticissima graduatoria di fine anno. Da non perdere. Così come da non perdere è lo spazio che dedichiamo alla nazionale. Concentrandoci sul futuro degli azzurri di Gian Paolo Montali, intrecciato con quello di Brasile e Stati Uniti, le due squadre che hanno battuto l’Italia alla Grand Champions Cup in Giappone. E per parlarci dell’incredibile cammino vincente dei verdeoro campioni olimpici e mondiali in carica, e di nuovo sul gradino più alto del podio anche in quest’ultima manifestazione, abbiamo “Invitato” il Ct Bernardinho, che sottolinea il suo debito nei confronti dell’Italia che lo ha lanciato come allenatore e chiude la polemica a distanza con Vermiglio nata durante i Giochi di Atene.
Lo schiacciatore azzurro e della Lube Banca Marche, Alessandro Paparoni, è il protagonista delle 30 domande del nostro direttore, il direttore sportivo del Cimone Volley Andrea Gardini dell’Amarcord di Carlo Gobbi. E tanto altro, dal ritorno in Italia di Lollo Bernardi, alla seconda puntata sulla nostra inchiesta sull’obbligo di schierare un’italiana in più nel massimo campionato femminile. Poi tutti gli organici di B2 maschile, le rubriche di Giani, Cernic, Mifkova e Takahashi, oltre all’immancabile “scuola di pallavolo”.
Sigla.com - Internet Partner