Infoplus Palladio Gold Cup, vince l'Eczasibasi di Cuccarini

21/09/2008

Stefania Dall'Igna riceve il premio Rewatt Best Setter da Kumi NakadaStefania Dall'Igna riceve il premio Rewatt Best Setter da Kumi Nakada
Stefania Dall'Igna riceve il premio Rewatt Best Setter da Kumi Nakada
Infoplus Palladio Gold Cup, vince l'Eczasibasi battuto solo dalla Minetti Infoplus Vicenza
Nella festa del PalaRewatt, le biancorosse chiudono al quarto posto per la differenza punti
Stefania Dall'Igna miglior palleggiatrice, Mirka Francia MVP

I risultati di domenica 20 settembre

Minetti Infoplus Vicenza - Hit Nova Gorica 2-1 (25-8, 20-25, 25-14)
Asystel Novara - Eczacibasi Istanbul 1-2 (19-25, 25-19, 22-25)
Dinamo Mosca - Hit Nova Gorica 3-0 (25-14, 25-10, 25-20)
Minetti Infoplus Vicenza - Asystel Novara 1-2 (31-29, 22-25, 23-25)

Classifica Finale Infoplus Palladio Gold Cup
Eczacibasi Istanbul 9, Dinamo Mosca 8, Asystel Novara 6 (diff. punti 1,04), Minetti Infoplus Vicenza 6 (diff. punti 1, 02), Hit Nova Gorica 1.

PREMI INDIVIDUALI
Novello MVP
Mirka Francia (Eczacibasi Istanbul)

Cama Edil Best Block
Vesna Citakovic (Eczacibasi Istanbul)

Rewatt Best Setter
Stefania Dall'Igna (Minetti Infoplus Vicenza)

Ghisetti Best Spiker
Nataliya Goncharova (Dinamo Mosca)

Fidas Best Libero.
Victoria Kuzyakina (Dinamo Mosca)

In attesa del campionato la grande pallavolo è tornata al PalaRewatt per l'ultima giornata della Infoplus Palladio Gold Cup, nona edizione del torneo organizzato dalla Minetti Vicenza. Il pomeriggio ha offerto grandi emozioni e partite di altissimo livello al pubblico accorso (più di 400 i spettatori per l'ultima gara in programma), con la lotta per il podio decisa solo negli ultimissimi scambi dell'ultimo set. Alla fine la classifica premia le turche dell'Eczacibasi Istanbul, che ha chiuso il torneo con 9 punti e una sola sconfitta, quella rimediata sabato a Cavazzale contro la Minetti Infoplus Vicenza.
Nel pomeriggio le biancorosse hanno superato l'Hit Nova Gorica, restando in lizza per il secondo posto alle spalle della squadra di Cuccarini; la successiva sconfitta di stretta misura nel derby italiano con l'Asystel Novara ha fatto però scendere dal podio le ragazze di Fangareggi per la differenza punti: 1,04 a 1,02 in favore di Novara. Argento per le russe della Dinamo Mosca. Vicenza si consola con il premio "Rewatt Best Setter" assegnato a Stefania Dall'Igna, eletta miglior palleggiatrice dai tecnici e dai giornalisti presenti. Novello MVP Mirka Francia (Eczacibasi Istanbul).

LE PARTITE DELLA MINETTI INFOPLUS. Contro l'Hit Nova Gorica la Minetti Infoplus Vicenza non vuole stravincere e coach Fangareggi ne approfitta per dare spazio a chi ha giocato di meno nel torneo. Non c'è storia per due set su tre, ma nel secondo le slovene sfoderano una grande prova e conquistano con merito il loro primo punto nella Gold Cup.

Le novità in avvio si chiamano Mattiolo nel ruolo di opposta in diagonale con Dall'Igna, e Ikic in posto quattro assieme a Kucerova. Completano il sestetto Devetag e Paccagnella al centro con De Gennaro libero. Si inizia con una sola squadra in campo, quella di casa, che spinge subito sull'8-2. Dall'Igna forza il gioco al centro e fa bene, perché Paccagnella e Devetag non sbagliano letteralmente un colpo e chiudono un parziale a senso unico con un impressionante 100% in attacco e 6 muri. Il punteggio dice tutto: 25-8.
Cambia la musica nel secondo set: le slovene forzano la battuta e riescono a mettere in difficoltà la ricezione delle biancorosse, che non riescono più ad attaccare con la stessa efficacia. L'inizio è equilibrato, le ragazze di Jeroncic prendono coraggio e allungano nella parte centrale fino al 12-19. L'opposta mancina Spakal è una spina nel fianco della difesa vicentina e Nova Gorica fugge sul 17-24, fatica un po' a chiudere ma lo fa dopo il time out di Jeroncic sul 20-25.
Nel terzo torna in campo Devetag al posto di Strobbe; la Minetti Infoplus; le biancorosse non ammazzano subito il set, ma escono alla distanze con Matea Ikic molto positiva soprattutto nelle azioni offensive. Finisce 25-14 e il 2-1 permette a Vicenza di sperare ancora nel secondo posto.

Dopo la vittoria della Dinamo con Nova Gorica per decidere il podio è decisiva l'ultima gara del torneo tra Minetti Infoplus e Asystel. Fangareggi si affida allora a Dall'Igna in diagonale con Curcic, Tirozzi e Santini laterali, Devetag e Paccagnella al centro, De Gennaro libero. Dall'altra parte Pedullà sorprende ancora una volta, con Bechis in palleggio opposta a Rosso, Barcellini e Scarabelli in banda, Paggi e Lapi centrali, Osmokrovic libero. Novara parte a razzo con Paggi e Rosso a segno: 1-8. Il break di risposta di Vicenza è altrettanto violento, Paccagnella tocca ogni pallone e in attacco trova il -1 (10-11). Dopo le due fasi alterne di dominio inizia una lotta colpo su colpo che prolunga il set ai vantaggi. Novara ha 5 set ball, Santini ne annulla due e regala il primo alla Minetti con un ace: 30-29. Un'invasione piemontese dà il primo set a Vicenza: 31-29.
L'equilibrio continua nel secondo set, in cui nessuna squadra riesce a prendere il largo. Fangareggi prova a inserire Mattiolo, ma la mossa non spezza la sostanziale stabilità nel punteggio che prosegue fino al 18 pari. Due errori biancorossi lanciano le Asystelle verso la vittoria che arriva sul 22-25.
Nel set decisivo restano in campo Mattiolo e Santini che si mettono subito in evidenza in fase di attacco; dall'altra parte Rosso picchia da ogni posizione e Anzanello è granitica a muro. La Minetti Infoplus gira il campo avanti 13-12, poi gli attacchi di Santini da zona quattro e l'ace di Paccagnella allargano il margine (20-16). Sembra fatta per Vicenza, invece Rosso non è dello stesso parere e impatta: 21-21. Scarabelli conquista il primo vantaggio novarese sul 23-24, la parallela di Tirozzi out di un soffio fa salire al terzo posto le piemontesi per la differenza punti.


I TABELLINI

Minetti Infoplus Vicenza - Hit Nova Gorica 2-1 (25-8, 20-25, 25-14)
Minetti Infoplus Vicenza: Curcic ne, Devetag 5, Ensabella (L), Dall'Igna 4, Strobbe 2, Santini ne, Kucerova 9, Mattiolo 8, Ikic 11, Rroco ne, Paccagnella 9, Tirozzi ne, De Gennaro (L). All. Fangareggi.
Hit Nova Gorica: Mori ne, Vogric, Baric, Jontes 6, Lipovz 1, Suler (L), Spakal 8, Testen 5, Milosavljevic 2, Kristic 4, Cvetanovic 1, Potokar 7. All. Jeroncic.
Arbitri: Nicola Civran (Treviso), Giuseppe Mollo (Venezia).
Note. Durata set 18', 29', 23'. Tot. 1h 10'.

Asystel Novara - Eczacibasi Istanbul 1-2 (19-25, 25-19, 22-25)
Asystel Volley Novara: Anzanello 9, Rosso 9, Paggi 8, Podolec, Barcellini 11, Bechis 3, Lapi ne, Cardullo ne, Miola 1, Scarabelli 11, Osmokrovic 9, Camera. All. Pedullà.
Eczacibasi Istanbul: Ozsoy 7, Eryuz, Denkel 3, Djuricic 10, Dalbeler ne, Francia 14, Aydemir, Gumus7, Ilyasoglu (L), Buyukbayram 3, Yilmaz. All. Cuccarini
Arbitri: Massimo Florian (Treviso), Monica Carrara (Gorizia)
Note. Durata set 22', 25', 30'. Tot. 1h 17'.

Il primo set si gioca sul filo dell'equilibrio, Istanbul trova il break sul 13-16 e fa suo lo sprint finale trascinato da una grande Francia. Nel secondo le turche pagano il pessimo inizio (11-3 per Novara). Cuccarini ferma due volte il gioco mischiando le pedine a sua disposizione. Con la giovanissima Buyukbayram in campo l'Eczacibasi inizia la rimonta e riesce clamorosamente a riaprire il parziale (20-18); ci pensa però Anzanello a spegnere gli entusiasmi delle avversarie con due primi tempi, l'Asystel chiude sul 25-19. Nel terzo è Istanbul a scappare via subito verso la vittoria trovando anche il +5 (14-19). Sui servizi flottanti di Bechis accade l'imprevidibile, la ricezione turca va in tilt e Novara passa a condurre 22-21. Due attacchi piemontesi out danno però la vittoria del match e del torneo alla squadra di Cuccarini.

Dinamo Mosca - Hit Nova Gorica 3-0 (25-14, 25-10, 25-20)
Dinamo Mosca: Nikolaeva, Goncharova V., Makhno, Matienko, Goncharova N., Kuzyakina (L), Ezhova, Kozhukova. All. Losev
Hit Nova Gorica: Mori, Vogric, Baric, Jontes, Lipovz, Suler (L), Spakal, Testen, Milosavljevic, Kristic, Cvetanovic, Potokar. All. Jeroncic.
Arbitri: Monica Carrara (Gorizia), Massimo Florian (Treviso)

Slovene un po' appagate dopo il punto conquistato con Vicenza, Dinamo che vuole invece riscattare la brutta figura contro l'Eczacibasi che ha compromesso le possibilità di vittoria finale delle russe. Tra le moscovite torna a impressionare la giovane Nataliya Goncharova (classe 1989), alla fine eletta miglior schiacciatrice della Infoplus Palladio Gold Cup.

Minetti Infoplus Vicenza - Asystel Novara 1-2 (31-29, 22-25, 23-25)
Minetti Infoplus Vicenza: Curcic 3, Devetag 7, Dall'Igna 1, Strobbe ne, Santini 16, Kucerova ne, Mattiolo, Ikic ne, Rroco ne, Paccagnella 12, Tirozzi 16, De Gennaro (L). All. Fangareggi.
Asystel Volley Novara: Anzanello 3, Rosso 17, Paggi 2, Podolec, Barcellini 8, Bechis 2, Lapi 8, Cardullo ne, Miola, Scarabelli 9, Osmokrovic (L), Camera 3. All. Pedullà.
Arbitri: Massimo Piubelli (Verona), Andrea Parisatto (Venezia)
Note. 400 spettatori. Durata set 29', 24', 26', Tot. 1h 19".

Tutti i risultati della Infoplus Palladio Gold Cup

Venerdì 19 settembre (Palasport Povolaro)

Dinamo Mosca - Asystel Novara 3-0 (25-18, 25-21, 25-22)
Eczacibasi Istanbul - Ok Hit Nova Gorica 3-0 (25-17, 25-15, 25-22)
Minetti Infoplus Vicenza - Dinamo Mosca 1-2 (25-20, 15-25, 16-25)

Sabato 20 settembre (Palasport Cavazzale)

Dinamo Mosca – Eczacibasi Istanbul 0-3 (18-25, 17-25, 25-27)
Hit Nova Gorica - Asystel Novara 0-3 (12-25, 21-25, 15-25)
Minetti Infoplus Vicenza - Eczacibasi Istanbul 2-1 (19-25, 25-23, 25-20)

Domenica 20 settembre (PalaRewatt)

Minetti Infoplus Vicenza - Hit Nova Gorica 2-1 (25-8, 20-25, 25-14)
Asystel Novara - Eczacibasi Istanbul 1-2 (19-25, 25-19, 22-25)
Dinamo Mosca - Hit Nova Gorica 3-0 (25-14, 25-10, 25-20)
Minetti Infoplus Vicenza - Asystel Novara 1-2 (31-29, 22-25, 23-25)
Sigla.com - Internet Partner