Isabella Di Iulio a Bergamo

21/07/2021

Era già nell’aria da diverso tempo, ma ora è ufficiale: sarà Isabella Di Iulio la regista della nuova Volley Bergamo 1991. “Sono nata nel 1991, come questa società – sottolinea l’alzatrice abruzzese – e ho notato subito questo particolare che mi ha fatto sentire ancora più mia questa rinascita“. 
Conclusa la stagione a Perugia, l’alzatrice originaria di Pescina (AQ) ha sposato il progetto Volley Bergamo 1991 consapevole di arrivare a ricoprire un ruolo chiave in un momento storico: “Mi sento onorata di ripartire con questo gruppo, ricoprendo il ruolo di palleggiatrice. Ho seguito la conferenza stampa di presentazione della nuova società, ed ero molto emozionata: si tratta di un progetto molto importante, e il fatto di essere un nuovo punto di partenza per Bergamo rende tutto più elettrizzante“.
“A livello personale – aggiunge – mi aspetto di poter recepire tanto da persone estremamente competenti in ambito pallavolistico. Al di là del fatto che la proprietà sia cambiata, lo zoccolo duro è quello storico: cercherò di essere una spugna per apprendere tutto il necessario“.
La carriera di Isabella Di Iulio è stata un percorso in crescendo: dai primi passi a San Benedetto dei Marsi, all’esordio in Serie A2 nel 2008 a Nocera Umbra. Da Arabona a Loreto, dove ha conquistato la Coppa Italia di A2 nel 2012, alla promozione in Serie A1 con Pesaro, all’esordio nella massima serie con Scandicci e alle avventure con Brescia, Monza e Perugia: “Ho giocato in diverse categorie e sono pronta a mettere la mia esperienza a disposizione della squadra. Ce la metterò tutta per essere un buon esempio“.
Si definisce generosa, sensibile e autocritica: “Ma in campo divento una belva… Se mi sento a mio agio, se sto in un contesto dove riesco a esprimermi, riesco a mettere in campo tutta la mia energia. So essere carismatica. E sono sicura che la Volley Bergamo 1991 saprà tirare fuori tutta la mia grinta“.
Sigla.com - Internet Partner