Kristin Richards a Conegliano

24/07/2011

Kristin Richards Kristin Richards
Kristin Richards
"Sono diversi anni che seguivo personalmente quest'atleta e l'avrei sempre voluta avere, già dal primo anno di A1". Così ha esordito Giovanni Lucchetta dopo aver comunicato la notizia. La ragazza è Kristin Richards, attaccante ricevitore di posto 4, classe 1985, americana, precisamente di Orem, nello Utah. Si aggiunge alla Weiss, Nikolova, Angeloni e Rossetto. Adesso allo starting six mancano solo le centrali.
Basta una breve ricerca nel web riguardo alla nuova schiacciatrice ed emergono molte informazioni sulla carriera e sulla sua vita personale; per adesso tanto basta farsi un'idea. Spes ed i tifosi impareranno a conoscerla da fine settembre in quanto, fino a quella data, sarà impegnata con la Nazionale Americana. Gli Stati Uniti sono un enorme serbatoio di giocatori di ogni sport e quest’atleta ne è un esempio emblematico. Tutta la sua famiglia è in qualche modo rivolta alla pallavolo: la madre e il padre hanno giocato fin da giovani e quest'ultimo ha persino giocato per la nazionale USA negli anni 80. Poi c'è la sorella Lauren, atleta fin da piccola e ora coach presso l'American University; infine, i due fratelli Andrea e Taylor.
Le doti e il talento della Richards sono emersi fin dalle superiori. La sua formazione è avvenuta presso la Stanford University, dove, oltre ad essersi laureata, ha vinto il campionato universitario statunitense. Esperienza che l'ha formata, facendola crescere e permettendole di fare la sua prima presenza in nazionale USA nel 2005. Ottimi i risultati internazionali conquistati, come le semifinali giocate per il Montreux Volley Masters, dove la Nazionale USA si è classificata al 4° posto nell'ultimo torneo disputato a giugno 2011. Dal 2008 ad oggi ha giocato nel campionato russo; l'ultima maglia che ha indossato prima di approdare alla Spes Conegliano è stata quella della Lokomotiv Baku.
Gli animi dei tifosi si stanno entusiasmando, ma come afferma il tecnico Gaspari - "non facciamoci trasportare troppo. Bene gioire dei nostri progressi ma è opportuno restare con i piedi per terra. Riguardo alle mosse di mercato intraprese dal Presidente posso dire di essere veramente soddisfatto. Sul mercato si muove silenziosamente, ma sa quello che fa ed è uno che conosce bene la pallavolo. Un commento sulla Richards? Grande atleta, ottima tecnica, aggressiva e con esperienza, quello che ci serve per affrontare il campionato".
Sigla.com - Internet Partner