La cartella stampa dei Campionati Europei femminili 2017

19/09/2017

La cartella stampa dei Campionati Europei femminili 2017
Cartella stampa Campionati Europei Femminili
Georgia e Azerbaijan 22 settembre - 1 ottobre 2017
a cura dell’Ufficio Stampa Fipav
 
La 30esima edizione dei Campionati Europei femminili si disputerà in Georgia e Azerbaijan dal 22 settembre al 1 ottobre 2017. L’Italia nella prima fase è inserita nella pool B (Tbilisi) insieme a Bielorussia, Croazia e Georgia. Il Ct Mazzanti ha scelto queste quattordici atlete per la rassegna continentale.
Alzatrici: Alessia Orro, Carlotta Cambi.
Centrali: Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Raphaela Folie.  
Schiacciatrici: Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Sara Loda, Valentina Tirozzi.
Opposti: Paola Egonu, Indre Sorokaite.  
Libero: Monica De Gennaro, Beatrice Parrocchiale.  
 
Sette dunque le esordienti nei Campionati Europei: Orro, Cambi, Bonifacio, Danesi, Loda, Egonu, Parrocchiale. Cinque sono invece le reduci dalle Olimpiadi 2016: Orro, Chirichella, Danesi, Egonu e De Gennaro.
Campione uscente è la Russia che nel 2015 batté in finale l’Olanda, terza la Serbia.
 
Le sedici squadre partecipanti
Azerbaijan e Georgia (Paesi Ospitanti)
Russia, Olanda, Serbia, Turchia e Germania (qualificate dall’Europeo 2015)
Italia, Belgio, Polonia, Croazia, Bulgaria e Bielorussia (Secondo Turno di Qualificazione)
Ungheria, Repubblica Ceca e Ucraina (Terzo turno di Qualificazione)
 
La Formula
Le sedici formazioni partecipanti sono state suddivise in quattro gironi composti da quattro squadre ciascuno
Pool A Baku, Azerbaijan (National Gymnastics Arena): Azerbaijan, Germania, Polonia, Ungheria.  
Pool B Tbilisi, Georgia (New Sports Palace): Georgia, Italia, Croazia, Bielorussia.
Pool C Baku, Azerbaijan (National Gymnastics Arena): Russia, Turchia, Bulgaria, Ucraina.
Pool D Ganja, Azerbaijan (Olympic Sport Complex): Serbia, Olanda, Belgio, Repubblica Ceca.
 
Le prime classificate di ciascuna pool accederanno direttamente ai quarti di finale (28 e 29/9 a Baku). Le seconde e le terze si affronteranno invece negli spareggi per passare ai quarti (26 e 27/9 a Baku). La fase finale che assegnerà le medaglie si giocherà a Baku il 30 settembre (semifinali) e il 1 ottobre (finali).
 
Sistema di punteggio
Il sistema di punteggio prevede che nel caso in cui un match terminerà 3-0 o 3-1, alla squadra vincitrice andranno 3 punti, alla perdente 0. In caso di 3-2, 2 punti alla vincente e 1 alla perdente.
Le squadre verranno classificate in base al numero di match vinti, punti, quoziente set e quoziente punti. Ultimo criterio lo scontro diretto.
 
Il Calendario
Pool A (Baku): 22 settembre Ungheria-Azerbaijan (ore 16), Polonia-Germania (ore 18.30); 23 settembre Polonia-Ungheria (ore 16); 24 settembre Azerbaijan-Polonia (ore 16), Germania-Ungheria (ore 18.30); 25 settembre Germania-Azerbaijan (ore 16).
Pool B (Tbilisi): 22 settembre Italia-Georgia (ore 15), Bielorussia-Croazia (ore 18); 23 settembre Georgia-Croazia (ore 15), Italia-Bielorussia (ore 18); 24 settembre Georgia-Bielorussia (ore 15), Croazia-Italia (ore 18).
Pool C (Baku): 22 settembre Ucraina-Russia (ore 13.30); 23 settembre Bulgaria-Ucraina (ore 13.30), Turchia-Russia (ore 18.30); 24 settembre Bulgaria-Turchia (ore 13.30); 25 settembre Russia-Bulgaria (ore 13.30), Turchia-Ucraina (ore 18.30).
Pool D (Ganja): 22 settembre Serbia-Rep. Ceca (ore 15), Olanda-Belgio (ore 18); 23 settembre Rep. Ceca-Belgio (ore 15), Serbia-Olanda (ore 18); 24 settembre Belgio-Serbia (ore 15), Rep. Ceca- Olanda (ore 18).  
 
*Orari di gioco italiani
 
Spareggi
26/9 Baku. Gara 26: 2B - 3D (orario da definire)
26/9 Baku. Gara 28: 2D - 3B (orario da definire)
27/9 Baku. Gara 25: 2A - 3C (orario da definire)
27/9 Baku. Gara 27: 2C - 3A (orario da definire)
 
Quarti di finale
28/9 Baku. Gara 30: 1B - vincente gara 28 (orario da definire)
28/9 Baku. Gara 32: 1D - vincente gara 26 (orario da definire)
29/9 Baku. Gara 29: 1A - vincente gara 27 (orario da definire)
29/9 Baku. Gara 31: 1C - vincente gara 25 (orario da definire)
 
Semifinali
30/9 Baku: Vincente match n. 30 contro vincente match n. 29 (orario da definire)
30/9 Baku: Vincente match n. 32 contro vincente match n. 31 (orario da definire)
 
Finali
1/10 Baku: 3°-4° posto ore 14
1/10 Baku: 1°-2° posto ore 17
 
Gli Europei in TV
 
Nella fase a gironi dell’Europeo tutte le partite delle azzurre saranno trasmesse in diretta da RaiSport + Hd (canale 57 del digitale terrestre).
L’Italia scenderà in campo venerdì 22 settembre contro la Georgia (ore 15), sabato 23 contro la Bielorussia (ore 18) e nell’ultima gara della pool domenica 24 con la Croazia (ore 18).
Sempre la Rai seguirà tutti i turni successivi della rassegna continentale e il palinsesto verrà comunicato al termine della fase a gironi.
 
22 settembre Italia-Georgia (ore 15, DIRETTA RaiSport + Hd)
23 settembre Italia-Bielorussia (ore 18, DIRETTA RaiSport + Hd)
24 settembre Croazia-Italia (ore 18, DIRETTA RaiSport + Hd).
 
Gli impianti di gioco
 
POOL A e C (Baku)
National Gymnastics Arena
Capienza 9000 posti
 
POOL B (Tbilisi)
New Sports Palace
Capienza 9700 posti
 
POOL C (Ganja)
Olympic Sport Complex
  
Lo staff della Nazionale Femminile
 
Commissario Tecnico: Davide Mazzanti.
Vice allenatore: Giulio Bregoli.
Assistente allenatore: Roberto Merli.
Preparatore atletico: Alessandro Mattiroli.
Medico: Roberto Vannicelli.
Fisioterapista: Moreno Mascheroni.
Scoutman: Massimiliano Taglioli.  
Team Manager: Marcello Capucchio.  
 
Il tecnico azzurro Davide Mazzanti
 Nato a Fano il 15 ottobre 1976, Davide Mazzanti ha mosso i primi passi nel mondo della pallavolo allenando le squadre giovanili della Volleyball Mondolfo (1997-2011) e Libertas Marotta (2001-2002). Nella stagione 2002-2003 ha svolto il ruolo di secondo allenatore in A2 sulla panchina della Gs Volley Corridonia, mentre l’anno successivo ha preso la guida della Galassia Volley Falconara in B1 (2003-2005).
Al 2005 risale il primo contatto con la nazionale azzurra seniores, un rapporto in qualità di componente dello staff tecnico che si è protratto sino al 2012, partecipando sia ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 che a quelli di Londra 2012.
A livello di club nella stagione 2005-2006 ha esordito da secondo in A1 con la Alfieri Volley Santeramo per poi sedersi sulla prestigiosa panchina della Teodora Ravenna (2006-2007). Nel biennio (2007-2009) ha ricoperto il ruolo di secondo a Bergamo. Conclusa l’esperienza bergamasca è stato nominato primo allenatore del gruppo juniores del Club Italia (2009-2010).
L’anno successivo ha fatto ritorno a Bergamo, esordendo da primo allenatore in A1 e nelle due stagioni (2010-2012) alla guida della formazione lombarda ha ottenuto la vittoria dello Scudetto 2011 e della Supercoppa 2011.
Dopo una breve parentesi sulla panchina della River Volley Piacenza, nel 2013 è stato nominato responsabile del Club Italia e allo stesso tempo ha guidato la nazionale juniores azzurra (2012-2014).
Successivamente si è seduto sulla panchina di Casalmaggiore, e il suo arrivo ha coinciso con la vittoria del Campionato Italiano 2015.
Stesso risultato Mazzanti lo ha raggiunto il campionato successivo con l’Imoco Volley Conegliano, sua squadra attuale, che si è aggiudicata il tricolore 2016, la Supercoppa 2016 e la Coppa Italia 2017.
All’esordio sulla panchina italiana Mazzanti ha condotto le azzurre alla qualificazione ai Campionati Mondiali 2018. Nel World Grand Prix ottiene un fantastico secondo posto, eguagliando il miglior risultato dell’Italia nella storica manifestazione.
Fuori dal campo Davide è sposato con l’azzurra Serena Ortolani, dalla quale ha avuto la sua primogenita Gaia.    
 
Davide Mazzanti sulla panchina azzurra
 
Esordio: 26 maggio 2017 (Apeldoorn), Olanda-Italia 3-1 (Amichevole).
Gare totali: 25 
Vittorie: 18
Sconfitte: 7
Percentuali vittorie: 72%
Palmarès con le azzurre
2017: Argento World Grand Prix
 
Le squadra azzurra per gli Europei

Alzatrici: Alessia Orro, Carlotta Cambi.
Centrali: Sara Bonifacio, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Raphaela Folie.  
Schiacciatrici: Caterina Bosetti, Lucia Bosetti, Sara Loda, Valentina Tirozzi.
Opposti: Paola Egonu, Indre Sorokaite. 
Libero: Monica De Gennaro, Beatrice Parrocchiale.
 
7 le atlete esordienti ai Campionati Europei: Orro, Cambi, Bonifacio, Danesi, Loda, Egonu, Parrocchiale.
5 le atlete reduci dai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016: Orro, Chirichella, Danesi, Egonu e De Gennaro.
Lucia Bosetti è l’atleta del gruppo con più presenze in nazionale: 221.
Carlotta Cambi è l’atleta del gruppo con meno presenze in nazionale: 9.
Lucia Bosetti è l’unica atleta del gruppo ad aver conquistato una medaglia ai Campionati Europei: Oro nel 2009 in Polonia.
Lucia Bosetti è l’atleta del gruppo con più partecipazioni ai Campionati Europei: 4 (2009 Polonia, 2011 Italia e Serbia, 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda).
Valentina Tirozzi è l’atleta più grande del gruppo: nata ad Avellino il 26 marzo 1986.
Paola Egonu è l’atleta più giovane del gruppo: nata a Cittadella (Pd) il 10 dicembre 1998
 
Le 14 Azzurre per l’Europeo
 
N.1 Indre Sorokaite
È nata a Kaunas (Lituania) il 2 luglio 1988. Altezza 188. Opposto. Gioca ne Il Bisonte Firenze. 86 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Esordio il 7 giugno 2013 ad Alassio Italia-Giappone 2-3.
2 Partecipazioni ai Campionati Europei: 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda.
 
N.3 Sara Loda
È nata a Sarnico, 22 agosto 1990. Altezza 178 Schiacciatrice Gioca nella Saugella Team Monza. 39 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Esordio 16 maggio 2014 Italia-Repubblica Ceca 0-3.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.4 Sara Bonifacio
È nata ad Alba (CN) il 3 luglio 1996. Altezza 185. Centrale. Gioca nell’Igor Gorgonzola Novara Volley. 43 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Esordio il 16 maggio 2014 a San Bonifacio Italia-Rep. Ceca 0-3.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.6 Monica De Gennaro
È nata a Piano di Sorrento (NA) l’8 gennaio 1987. Altezza 173. Libero. Gioca nella Imoco Volley Conegliano. 197 presenze in nazionale. In azzurro: Oro World Cup 2011, Oro Giochi del Mediterraneo 2013, Argento World Grand Prix 2017, Bronzo World Grand Prix 2006. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Londra 2012, Rio de Janeiro 2016. Esordio il 3 gennaio 2006 a Roma Italia-Siram Roma 3-1.
2 Partecipazioni ai Campionati Europei: 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda.
 
N.7 Raphaela Folie
È nata a Bolzano il 7 marzo 1991. Altezza 186. Centrale. Gioca nella Imoco Volley Conegliano. 124 presenze in nazionale. In azzurro: Oro World Cup 2011, Oro Giochi del Mediterraneo 2013, Argento World Grand Prix 2017. Esordio il 7 giugno 2011 a Montreux (Svizzera) Italia-Cuba 1-3.
 1 Partecipazione ai Campionati Europei: 2013 Germania e Svizzera,
 
N.8 Alessia Orro
È nata a Oristano il 18 luglio 1998, Altezza 180. Alzatrice. Gioca nella Unet Yamamay Busto Arsizio. 64 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016. Esordio il 23 giugno 2015 a Padova Italia-Big Ten Conference 3-0.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.9 Caterina Bosetti
È nata a Tradate (VA) il 2 febbraio 1994. Altezza 180. Schiacciatrice. Gioca nella LiuJo Nordmeccanica Modena. 139 presenze in nazionale. In azzurro: Oro World Cup 2011, Argento World Grand Prix 2017. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Londra 2012. Esordio il 27 agosto 2011 ad Anagni (FR) Italia-Bulgaria 3-2.
2 Partecipazioni ai Campionati Europei: 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda.
 
N.10 Cristina Chirichella (Capitano)
È nata a Napoli il 10 febbraio 1994. Altezza 195. Centrale. Gioca nell’Igor Gorgonzola Novara. 132 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016. Esordio il 29 maggio 2013 a Montreux Italia-Giappone 2-3.
2 Partecipazioni ai Campionati Europei: 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda.
 
N.11 Anna Danesi
È nata a Brescia il 20 aprile 1996. Altezza 196. Centrale. Gioca nella Imoco Volley Conegliano. 54 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017.  Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016. Esordio il 5 gennaio 2016 ad Ankara Italia-Russia 1-3.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.14 Valentina Tirozzi
È nata ad Avellino il 26 marzo 1986. Altezza 182. Schiacciatrice. Gioca ne Il Bisonte Firenze. 51 presenze in nazionale. Esordio il 29 maggio 2013 a Montreux Italia-Giappone 2-3.
1 Partecipazione ai Campionati Europei: 2015 Belgio e Olanda.
 
N.16 Lucia Bosetti
È nata a Tradate (VA) il 9 luglio 1989, Altezza 175. Schiacciatrice. Gioca nella Savino del Bene Scandicci. 221 presenze in nazionale. In azzurro: Oro World Cup 2011, Oro Grand Champions Cup 2009, Oro Europei 2009, Oro Universiadi 2009, Argento World Grand Prix 2017, Bronzo World Grand Prix 2008 e 2010, Oro Giochi del Mediterraneo 2013. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Londra 2012.
Esordio il 4 marzo 2007 ad Assago (MI) Italia-All Stars 1-3.
4 Partecipazioni ai Campionati Europei: 2009 Polonia, 2011 Italia e Serbia, 2013 Germania e Svizzera, 2015 Belgio e Olanda.
 
N.18 Paola Egonu
È nata a Cittadella (Pd) il 10 dicembre 1998. Altezza 189. Schiacciatrice. Gioca nell’Igor Gorgonzola Novara. 72 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016. Esordio il 16 maggio 2014 a San Bonifacio (Verona) Italia-Rep. Ceca 0-3.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.20 Beatrice Parrocchiale
È nata a 26 dicembre 1995 Altezza 167. Libero. Gioca ne Il Bisonte Firenze. 42 presenze in nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017. Esordio il 23 maggio 2015 a Ravenna Italia-Cina 3-0.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
N.21 Carlotta Cambi
È nata a San Miniato (Pi) il 28 maggio 1996. Altezza 176. Alzatrice. Gioca nella Volley Pesaro. 9 presenze in nazionale. Esordio l’11 giugno 2016 a Rio de Janeiro Italia-Serbia 3-1.
Esordiente ai Campionati Europei.
 
Le avversarie dell’Italia
 
Georgia
Nessun precedente con l’Italia.
Ranking Cev: 37esimo posto.
Ranking Fivb: 115esimo posto.
Nessuna partecipazione ai Campionati Europei.
 
Bielorussia
I precedenti con l’Italia: 6 vittorie azzurre e 0 sconfitte.
Ranking Cev: 22esimo posto.
Ranking Fivb: 45esimo posto.
Partecipazioni ai Campionati Europei: 7.
Miglior risultato: Ottavo posto 1993 e 1995.
 
Croazia
I precedenti con l’Italia: 27 in totale con 16 vittorie azzurre e 11 sconfitte.
Ranking Cev: 23esimo posto.
Ranking Fivb: 19esimo posto.
Partecipazioni ai Campionati Europei: 11 partecipazioni. 
Miglior risultato: Medaglia d’Argento 1995, 1997, 1999.
 
L’albo d’oro degli Europei
1949 Praga                             U.R.S.S., Cecoslovacchia, Polonia       
1950 Sofia                              U.R.S.S., Polonia, Cecoslovacchia
1951 Parigi                             U.R.S.S., Polonia, Jugoslavia
1955 Bucarest                                    Cecoslovacchia, U.R.S.S., Polonia
1958 Praga                             U.R.S.S., Cecoslovacchia, Polonia
1963 Costanza                        U.R.S.S., Polonia, Romania
1967 Smirne                           U.R.S.S., Polonia, Cecoslovacchia
1971 Reggio nell'Emilia         U.R.S.S., Cecoslovacchia, Polonia
1975 Belgrado                                   U.R.S.S., Ungheria, Germania Est
1977 Tampere                                   U.R.S.S., Germania Est, Ungheria
1979 Lione                             U.R.S.S., Germania Est, Bulgaria
1981 Sofia                              Bulgaria, Unione Sovietica, Ungheria
1983 Rostock                          Germania Est, U.R.S.S., Ungheria
1985 Arnhem                         U.R.S.S., Germania Est, Olanda        
1987 Gand                              Germania Est, U.R.S.S., Cecoslovacchia
1989 Stoccarda                      U.R.S.S., Germania Est, Italia
1991 Roma                             U.R.S.S., Olanda, Germania
1993 Brno                              Russia, Cecoslovacchia, Ucraina
1995 Arnhem                         Olanda, Croazia, Russia
1997 Brno                              Russia, Croazia, Rep.Ceca
1999 Roma                             Russia, Croazia, Italia           
2001 Varna                            Russia, Italia, Bulgaria
2003 Ankara                           Polonia, Turchia, Germania
2005 Zagabria                                     Polonia, Italia, Russia
2007 Lussemburgo                 Italia, Serbia, Russia
2009 Lodz                               Italia, Olanda, Polonia
2011 Belgrado                                   Serbia, Germania, Turchia
2013 Berlino                            Russia, Germania, Belgio
2015 Rotterdam                     Russia, Olanda, Serbia
 
Le medaglie all’Europeo dell’Italia
6 medaglie in totale
2 medaglie d’Oro: 2007 (Lussemburgo) e 2009 (Lodz).
2 medaglie d’Argento: 2001 (Varna) e 2005 (Zagabria).
2 medaglie di Bronzo: 1989 (Stoccarda) e 1999 (Roma).
 
I piazzamenti dell’Italia
1951 (6° posto); 1967 (11° posto); 1971 (8° posto); 1975 (9° posto); 1977 (11° posto); 1981 (8° posto); 1983 (7° posto); 1985 (5° posto); 1987 (6° posto); 1989 (3° posto); 1991 (4° posto); 1993 (4° posto); 1995 (6° posto); 1997 (5° posto); 1999 (3° posto); 2001 (2° posto); 2003 (6° posto); 2005 (2° posto); 2007 (1° posto); 2009 (1° posto); 2011 (4° posto); 2013 (6° posto), 2015 (7° posto).
 
Video Check
Durante l’Europeo Femminile verrà utilizzato il sistema Video Check. Questi i casi per i quali è prevista la chiamata:
-palla fuori o dentro
-palla a contatto con le antenne
-fallo a rete commesso dal giocatore (incluso il tocco delle antenne)
-contatto tra piedi sotto rete
-invasione di piede al servizio
-fallo in attacco del giocatore di seconda linea (linea dei 3 metri calpestata)
-invasione di piede della linea centrale del campo
-tocco a muro
Sigla.com - Internet Partner