La cartella stampa delle Olimpiadi di Tokyo 2020 di volley e beach volley

21/07/2021

LA FEDERAZIONE ITALIANA PALLAVOLO AI GIOCHI OLIMPICI DI Tokyo 2020

Delegazione Olimpica

General Manager: Libenzio Conti

Contatti Ufficio Stampa

Marco Trozzi
Numero di telefono: +39.334.85.59.863
Email: trozzi@federvolley.it

Matteo Bocchia
Numero di telefono: +39.335.14.39.886
Email: bocchia@federvolley.it
 
Nazionale femminile
1 Indre Sorokaite, schiacciatrice
5 Ofelia Malinov, palleggiatrice
6 Monica De Gennaro, libero
7 Raphaela Folie, centrale
8 Alessia Orro, palleggiatrice
9 Caterina Bosetti, schiacciatrice
10 Cristina Chirichella, centrale
11 Anna Danesi, centrale
13 Sarah Fahr, centrale
14 Elena Pietrini, schiacciatrice
17 Myriam Sylla, schiacciatrice - capitano
18 Paola Egonu, opposto

Staff

Allenatore: Davide Mazzanti
Vice allenatore: Giulio Cesare Bregoli
Assistenti allenatori: Simone Bendandi, Luca Pieragnoli
Medico: Alessandra Favoriti
Fisioterapisti: Andrea Marconi, Francesco D’Altri
Preparatore Fisico: Alessandro Mattiroli
Scoutman: Massimiliano Taglioli
Team Manager: Marcello Capucchio
 
 
Nazionale maschile
2. Jiri Kovar, schiacciatore
4. Luca Vettori, opposto
5. Osmany Juantorena, schiacciatore
6. Simone Giannelli, palleggiatore
9. Ivan Zaytsev, opposto – capitano
11. Matteo Piano, centrale
13. Massimo Colaci, libero
14. Gianluca Galassi, centrale
15. Riccardo Sbertoli, palleggiatore
17. Simone Anzani, centrale
18. Alessandro Michieletto, schiacciatore
19. Daniele Lavia, schiacciatore

Staff  
Allenatore: Gianlorenzo Blengini
Vice allenatore: Antonio Valentini
Assistenti allenatori: Francesco Mattioli, Samuele Papi.
Medico: Piero Benelli
Fisioterapisti: Davide Lama e Sebastiano Cencini
Preparatore Fisico: Alberto Di Mario
Scoutman: Fabio Dalla Fina
Team Manager: Libenzio Conti
Dirigente accompagnatore: Samuele Papi
 
Beach Volley

Nazionale Femminile – Menegatti/Orsi Toth
N.1 Marta Menegatti
N.2 Viktoria Orsi Toth
Tecnico: Terenzio Feroleto

Nazionale Maschile – Lupo/Nicolai
N.1 Paolo Nicolai
N.2 Daniele Lupo
Tecnico: Matteo Varnier
Assistente allenatore: Caterina de Marinis

Nazionale Maschile – Rossi/Carambula
N.1 Enrico Rossi
N.2 Adrian Carambula

Fisioterapista delle Nazionali: Gabriele Cavalieri
 
 
Gli impianti di gioco

Pallavolo. Ariake Arena
L’Ariake Arena è un impianto di nuova costruzione posizionato nella zona nord del distretto di Ariake. Al termine dei Giochi l’arena sarà un nuovo centro per attività sportive e culturali con una capienza di 15.000 spettatori

Indirizzo: 11, 1chome, Ariake, Koto-ku, Tokyo
Maps

Beach Volley. Shiokaze Park
Lo Shiokaze Park offre splendide viste sull'iconico Rainbow Bridge di Tokyo e sulla bellissima baia di Tokyo. Durante i Giochi di Tokyo 2020, nel parco sarà allestita una sede temporanea per gli eventi di beach volley che avrà una capienza di 12.000 spettatori.

Indirizzo: 1 Higashiyashio, Shinagawa-ku, Tokyo
Maps
 
PALLAVOLO FEMMINILE
Gironi
Pool A: Giappone, Serbia, Brasile, Corea del Sud, Repubblica Dominicana, Kenya.     
Pool B: Cina, Stati Uniti, Russia (Russian Olympic Committee), Italia, Argentina, Turchia.

Formula
Dodici squadre partecipanti divise in due pool da 6. Le prime 4 di ciascuna pool si qualificano per i quarti di finale. La prima di una pool affronta la 4 dell'altra. Le seconde e le terze verranno accoppiate con un sorteggio.

Calendario – orari di gioco italiani
Le azzurre di Davide Mazzanti (Pool B) faranno il loro esordio contro la Russia (25/7, ore 02.00) e dopo se la vedranno con: Turchia (27/7, ore 9.25), Argentina (29/7, ore 02.00), Cina (31/7, ore 14.45) e Stati Uniti (2/8, ore 04.05).

La fase preliminare finirà lunedì 2 agosto, seguita poi dai quarti di finale (mercoledì 4) e dalle semifinali (venerdì 6). Le partite per le medaglie andranno in scena domenica 8 agosto: alle ore 2:00 italiane la finale per il Bronzo e alle ore 6.30 il match per l'Oro.

25 luglio

Pool B: ROC - Italia ore 2
Pool B: USA - Argentina ore 4.05
Pool A: Serbia - Repubblica Dominicana ore 7.20

Pool B: Cina – Turchia ore 9.25
Pool A: Giappone – Kenya ore 12.40
Pool A: Brasile – Corea del Sud ore 14.45
 

27 luglio
Pool B: ROC – Argentina ore 2
Pool B: Cina – USA ore 4.05

Pool A: Giappone – Serbia ore 7.20
Pool B: Italia – Turchia ore 9.25

Pool A: Brasile – Repubblica Dominicana ore 12.40
Pool A: Corea del Sud – Kenya ore 14.45


29 luglio
Pool B: Italia – Argentina ore 2
Pool A: Corea del Sud – Repubblica Dominicana ore 4.05
Pool A: Serbia – Kenya ore 7.20
Pool B: Cina – Roc ore 9.25
Pool A: Giappone – Brasile ore 12.40
Pool B: USA – Turchia 14.45


31 luglio
Pool A: Repubblica Dominicana – Kenya ore 2
Pool B: USA – ROC ore 4.05
Pool B: Argentina – Turchia ore 7.20

Pool A: Serbia – Brasile ore 9.25
Pool A: Giappone – Corea del Sud ore 12.40

Pool B: Cina – Italia ore 14.45

2 agosto

Pool A: Serbia – Corea del Sud ore 2
Pool B: USA – Italia ore 4.05

Pool B: ROC – Turchia ore 7.20
Pool B: Cina – Argentina ore 9.25
Pool A: Giappone – Repubblica Dominicana ore 12.40
Pool A: Brasile – Kenya ore 14.45


Quarti di Finale
4 agosto
QF 1: A1 vs B4
QF 2: sorteggio A2/A3 vs sorteggio B2/B3
QF3: sorteggio A2/A3 vs sorteggio B2/B3
QF: A4 vs B1
Orari di gioco: ore 2, ore 6, ore 10, ore 14.30

Semifinali
6 agosto
Semifinale 1: vincitore QF 1 vs vincitore QF 2
Semifinale 2: vincitore QF 3 vs vincitore QF 4
Orari di gioco: ore 6, ore 14

Finali
8 agosto
Finale 3-4 posto ore 2
Finale 1-2 posto ore 6.30
 
Le dodici azzurre

1. Indre Sorokaite

Nata a Kaunas, il 2 giugno 1988. Altezza 188 cm. Schiacciatrice. Gioca nel Il Bisonte Firenze. 132 presenze in Nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017, Bronzo Campionati Europei 2019.
Esordio in nazionale il 7 giugno 2013 ad Alassio, Italia-Giappone 2-3.
Esordiente ai Giochi Olimpici.


5. Ofelia Malinov
Nata a Bergamo, il 29 febbraio 1996. Altezza 185 cm. Alzatrice. Gioca nella Savino Del Bene Scandicci. 171 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 16 luglio 2014 a Costa Volpino, Italia-Giappone 3-0.
Esordiente ai Giochi Olimpici.


6. Monica De Gennaro
Nata a Piano di Sorrento, l’8 gennaio 1987. Altezza 174 cm. Libero. Gioca nell’Imoco Conegliano. 273 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017, Oro World Cup 2011.
Esordio in nazionale il 3 gennaio 2006 a Roma, Italia-Siram Roma 3-1.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Londra 2012, Rio de Janeiro 2016.


7. Raphaela Folie
Nata a Bolzano, il 7 marzo 1991. Altezza 186 cm. Centrale. Gioca nell’Imoco Conegliano. 151 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento World Grand Prix 2017, Oro Giochi del Mediterraneo 2013, Oro World Cup 2011. Esordio in nazionale il 7 giugno 2011 a Montreux (Svizzera), Italia-Cuba 1-3.
Esordiente ai Giochi Olimpici.

8. Alessia Orro
Nata a Oristano, il 18 luglio 1998. Altezza 180 cm. Alzatrice. Gioca nella Saugella Monza. 117 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 23 giugno 2015 a Padova, Italia-Big Ten Conference 3-0.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016.


9. Caterina Bosetti
Nata a Busto Arsizio, il 2 febbraio 1994. Altezza 180 cm. Schiacciatrice. Gioca nell’Igor Gorgonzola Novara. 158 presenze in Nazionale. In azzurro: Argento World Grand Prix 2017, Oro World Cup 2011.
Esordio in nazionale il 27 agosto 2011 ad Anagni (FR) Italia-Bulgaria 3-2.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Londra 2012.


10. Cristina Chirichella
Nata a Napoli, il 10 febbraio 1994. Altezza 194 cm. Centrale. Gioca nell’Igor Gorgonzola Novara. 207 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 29 maggio 2013 a Montreux, Italia-Giappone 2-3.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016.


11. Anna Danesi
Nata a Brescia, il 20 aprile 1996. Altezza 198 cm. Centrale. Gioca nella Saugella Monza. 130 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 5 gennaio 2016 ad Ankara, Italia-Russia 1-3.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016.


N.13 Sarah Fahr
Nata a Kulmbach (Germania), il 12 settembre 2001. Altezza 194 cm. Centrale. Gioca nell’ Imoco Conegliano. 80 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018.
Esordio in nazionale il 7 maggio 2018 a Busto Arsizio, Italia-Giappone 1-3.
Esordiente ai Giochi Olimpici.


14. Elena Pietrini
Nata a Imola, il 17 marzo 2000. Altezza 190 cm. Schiacciatrice. Gioca nella Savino del Bene Scandicci. 72 presenze in Nazionale. In azzurro: Argento Campionato del Mondo 2018.
Esordio in nazionale il 7 maggio 2018 a Busto Arsizio, Italia-Giappone 1-3.
Esordiente ai Giochi Olimpici.

17. Myriam Sylla - capitano
Nata a Palermo l’8 gennaio 1995. Altezza 184 cm. Schiacciatrice. Gioca nell’Imoco Conegliano. 136 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 23 maggio 2015 a Ravenna, Italia-Cina 3-0.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016.


18. Paola Egonu
Nata a Cittadella, il 18 dicembre 1998. Altezza 193 cm. Opposto. Gioca nell’Imoco Conegliano. 142 presenze in Nazionale. In azzurro: Bronzo ai Campionati Europei 2019, Argento Campionato del Mondo 2018, Argento World Grand Prix 2017.
Esordio in nazionale il 16 maggio 2014 a San Bonifacio (Verona), Italia-Rep. Ceca 0-3.
Partecipazioni ai Giochi Olimpici: Rio de Janeiro 2016.

 
 
Il commissario Tecnico Davide Mazzanti

Nato a Fano il 15 ottobre 1976, Davide Mazzanti ha mosso i primi passi nel mondo della

pallavolo allenando le squadre giovanili della Volleyball Mondolfo (1997-2011) e Libertas
Marotta (2001-2002).
Nella stagione 2002-2003 ha svolto il ruolo di secondo allenatore in A2 sulla panchina della Gs Volley Corridonia, mentre l’anno successivo ha preso la guida della Galassia Volley Falconara in B1 (2003-2005).
Al 2005 risale il primo contatto con la nazionale azzurra seniores, un rapporto in qualità di componente dello staff tecnico che si è protratto sino al 2012, partecipando sia ai Giochi Olimpici di Pechino 2008 che a quelli di Londra 2012.
A livello di club nella stagione 2005-2006 ha esordito da secondo in A1 con la Alfieri Volley Santeramo per poi sedersi sulla prestigiosa panchina della Teodora Ravenna (2006-2007).
Nel biennio (2007-2009) ha ricoperto il ruolo di secondo a Bergamo. Conclusa l’esperienza bergamasca è stato nominato allenatore del gruppo juniores del Club Italia (2009-2010).
L’anno successivo ha fatto ritorno a Bergamo, esordendo da primo allenatore in A1 e
nelle due stagioni (2010-2012) alla guida della formazione lombarda ha ottenuto la vittoria dello Scudetto 2011 e della Supercoppa 2011. Dopo una breve parentesi sulla panchina della River Volley Piacenza, nel 2013 è stato nominato responsabile del Club Italia e allo stesso tempo ha guidato la nazionale juniores azzurra (2012-2014).
Successivamente si è seduto sulla panchina di Casalmaggiore, e il suo arrivo ha coinciso con la vittoria del Campionato Italiano 2015.
Stesso risultato Mazzanti lo ha raggiunto il campionato successivo con l’Imoco Volley
Conegliano, vincendo inoltre la Supercoppa 2016 e la Coppa Italia 2017.
All’esordio sulla panchina italiana Mazzanti ha condotto le azzurre alla qualificazione ai
Campionati Mondiali 2018. Nel World Grand Prix ha ottenuto un fantastico secondo posto, eguagliando il miglior risultato dell’Italia nella storica manifestazione. Ai Campionati Europei, disputati in Georgia e Azerbaijan, ha ottenuto con l’Italia il quinto posto.
Nella prima edizione della nuova Volleyball Nations League del 2018 si è classificato
ottavo con la Nazionale Italiana.
Al suo primo Mondiale sulla panchina azzurra ha guidato l’Italia alla conquista della
medaglia d’Argento, secondo risultato di sempre dopo l’Oro di Berlino 2002. Con un
bilancio di 11 vittorie e 2 sole sconfitte la nazionale tricolore a Yokohama si è arresa solo in finale alla Serbia.
Nel 2019 condotto l’Italia alla Final Six della VNL 2019, ottenendo il sesto posto.
Nel mese di agosto ha centrato il grande obiettivo dell’anno, la qualificazione ai
Giochi Olimpici di Tokyo 2020, chiudendo al primo posto il torneo preolimpico di Catania.
Ai campionati Europei 2019 ha riportato l'Italia sul podio, guidando le azzurre alla medaglia di Bronzo nelle finali di Ankara.
Fuori dal campo Davide è sposato con l’azzurra Serena Ortolani, dalla quale ha avuto la
sua primogenita Gaia.

Davide Mazzanti sulla panchina azzurra


Esordio: 26 maggio 2017 (Apeldoorn), Olanda-Italia 3-1 (Amichevole).
Gare totali: 119
Vittorie: 83
Sconfitte: 36
Percentuali vittorie: 70%
Palmarès con le azzurre
2017: Argento World Grand Prix
2018: Argento Campionato del Mondo

2019: Bronzo Campionato Europeo
 
 
Le avversarie dell’Italia

Cina
Palleggiatrici: Yao Di, Ding Xia.         
Opposti: Gong Xiangyu.
Centrali: Yuan Xinyue, Wang Yuanyuan, Yan Ni.      
Schiacciatrici: Zhu Ting, Zhang Changning, Liu Xiaoton, Li Yingying, Liu Yanhan. 
Libero: Wang Mengjie.           
Allenatrice: Lang Ping.

Stati Uniti

Palleggiatrici: Micha Hancock, Jordyn Poulter.           
Opposti: Andrea Drews, Jordan Thompson.
Centrali: Foluke Akinradewo, Haleigh Washington, Chiaka Ogbogu.
Schiacciatrici: Jordan Larson, Michelle Bartsch-Hackley, Kimberly Hill, Kelsey Robinson.
Libero: Justine Wong-Orantes.
Allenatore: Karch Kiraly.

Russia (ROC)
Palleggiatrici: Polina Matveeva, Evgeniya Startseva.  
Opposti: Nataliya Goncharova, Anna Lazareva.
Centrali: Irina Koroleva, Irina Fetisova. Ekaterina Enina.
Schiacciatrici: Irina Voronkova, Kseniia Smirnova, Arina Fedorovtseva.
Libero: Daria Pilipenko, Anna Podkopaeva.
Allenatore: Sergio Busato.

Argentina
Palleggiatrici: Sabrina Soledad Germanier, Victoria Mayer.
Opposti: Eugenia Nosach, Erika Mercado.
Centrali: Lucia Candelaria Herrera Rodriguez, Bianca Farriol, Constanza Julieta Lazcano.
Schiacciatrici: María Elina Rodriguez, Yamila Paula Nizetich, Daniela Simian Bulaich, Antonela Fortuna.
Libero: Soledad Tatiana Rizzo.
Allenatore: Hernan Josue Ferraro

Turchia
Palleggiatrici: Cansu Ozbay, Naz Akyol Aydemir.
Centrali: Kubra Caliskan, Eda Dündar Erdem, Zehra Gunes.   
Schiacciatrici: Tugba Senoglu, Seyma Ercan, Hande Baladin, Meliha Ismailoglu. Meryem Boz, Ebrar Karakurt.
Libero: Sebnem Simge Akoz.
Allenatore: Giovanni Guidetti


I precedenti della Nazionale Italiana contro le avversarie

Cina: 30 vinte, 50 sconfitte, 80 totali
Stati Uniti: 33 vinte, 43 sconfitte, 76 totali
Russia (ROC): 24 vinte, 52 sconfitte, 76 totali
Argentina: 16 vinte, 0 sconfitte, 16 totali
Turchia: 47 vinte, 16 sconfitte, 63 totali
 
Gli incontri della nazionale femminile ai Giochi Olimpici

Sydney 2000 (Nono posto): 16 settembre Italia-Corea del Sud 2-3; 18 settembre Italia-Perù 3-0; 20 settembre Italia-Russia 1-3; 22 settembre Italia-Cuba 0-3; 24 settembre Italia-Germania 1-3.

Atene 2004 (Quinto posto): 14 agosto Italia-Corea del Sud 3-0; 16 agosto Italia-Giappone 3-0; 18 agosto Italia-Brasile 2-3; 20 agosto Italia-Kenya 3-0; 22 agosto Italia-Grecia 3-0. 24 agosto Quarti Italia-Cuba 2-3

Pechino 2008 (Quinto posto): 9 agosto: Italia-Russia 3-1; 11 agosto Italia-Kazakhstan 3-0; 13 agosto Italia-Algeria 3-0; 15 agosto Italia-Serbia 3-0; 17 agosto Italia-Brasile 0-3. 19 agosto Quarti Italia-Stati Uniti 2-3.

Londra 2012 (Quinto posto): 28 luglio: Italia-Rep. Dominicana 3-1; 30 luglio: Italia-Giappone 3-1; 1° agosto: Gran Bretagna-Italia 0-3; 3 agosto: Algeria-Italia 0-3; 5 agosto: Italia-Russia 2-3; 7 agosto quarti di finale: Italia-Corea del Sud 1-3

Rio De Janeiro 2016 (Nono posto): 6 agosto Serbia-Italia 3-0; 8 agosto Cina-Italia 3-0; 10 agosto Italia-Olanda 0-3; 12 agosto Stati Uniti-Italia 3-1; 14 agosto Italia-Porto Rico 3-0.

Albo d’oro femminile
Tokyo 1964: Giappone
Città del Messico 1968: U.R.S.S.
Monaco 1972: U.R.S.S.
Montreal 1976: Giappone
Mosca 1980: U.R.S.S.
Los Angeles 1984: Cina
Seoul 1988: U.R.S.S.
Barcellona 1992: Cuba
Atlanta 1996: Cuba
Sydney 2000: Cuba
Atene 2004: Cina
Pechino 2008: Brasile
Londra 2012: Brasile
Rio 2016: Cina
 
PALLAVOLO MASCHILE
Gironi
Pool A: Giappone, Polonia, Italia, Canada, Iran e Venezuela.
Pool B: Brasile, Stati Uniti, ROC (Russian Olympic Committee), Argentina, Francia, Tunisia.

Formula
Dodici squadre partecipanti divise in due pool da 6. Le prime 4 di ciascuna pool si qualificano per i quarti di finale. La prima di una pool affronta la 4 dell'altra. Le seconde e le terze verranno accoppiate con un sorteggio.

Calendario – orari di gioco italiani

Gli azzurri di Chicco Blengini (Pool A), medaglia d’argento a Rio 2016, disputeranno il match inaugurale contro il Canada (24/7, ore 02.00) per poi affrontare nell’ordine: Polonia (26/7, ore 7.20), Giappone (28/7, ore 12.40), Iran (30/7, ore 12.40) e Venezuela (1/8, ore 9.25).

La fase preliminare del torneo maschile si concluderà domenica 1 agosto, seguita dai quarti di finale in programma martedì 3, mentre le semifinali si disputeranno giovedì 5. Le finali che assegneranno le medaglie sono fissate per sabato 7 agosto: ore 6.30 italiane quella 3°-4°, ore 14.15 la finale che assegnerà l’oro.

24 luglio
Pool A: Italia - Canada ore 2
Pool B: Brasile - Tunisia ore 4.05
Pool B: ROC - Argentina ore 7.20
Pool A: Giappone - Venezuela ore 9.25
Pool A: Polonia - Iran ore 12.40
Pool B: Usa - Francia ore 14.45

26 luglio
Pool A: Iran - Venezuela ore 2
Pool B: USA - ROC ore 4.05
Pool A: Italia - Polonia ore 07.20
Pool B: Francia - Tunisia ore 9.25
Pool A: Giappone - Canada ore 12.40
Pool B: Brasile - Argentina ore 14.45

28 luglio
Pool A: Canada - Iran ore 2
Pool B: USA - Tunisia ore 4.05
Pool B: Argentina - Francia ore 7.20
Pool A: Polonia - Venezuela ore 9.25
Pool A: Italia - Giappone ore 12.40
Pool B: Brasile - ROC ore 14.45

30 luglio
Pool A: Canada - Venezuela ore 2
Pool B: Brasile - USA ore 4.05
Pool A: Giappone – Polonia ore 7.20
Pool B: Argentina - Tunisia ore 9.25
Pool A: Italia - Iran ore 12.40
Pool B: ROC – Francia ore 14.45

1 agosto
Pool A: Polonia – Canada ore 2
Pool B: Brasile – Francia ore 4.05
Pool B: ROC – Tunisia ore 7.20
Pool A: Italia - Venezuela ore 9.25
Pool A: Giappone - Iran ore 12.40
Pool B: USA – Argentina ore 14.45

Quarti di Finale
3 agosto
QF 1: A1 vs B4
QF 2: sorteggio A2/A3 vs sorteggio B2/B3
QF3: sorteggio A2/A3 vs sorteggio B2/B3
QF: A4 vs B1
Orari di gioco: ore 2, ore 6, ore 10, ore 14.30

Semifinali
5 agosto
Semifinale 1: vincitore QF 1 vs vincitore QF 2
Semifinale 2: vincitore QF 3 vs vincitore QF 4
Orari di gioco: ore 6, ore 14

Finali
7 agosto
Finale 3-4 posto ore 6.30
Finale 1-2 posto ore 14.15
 
I 12 azzurri convocati

2. Jiri Kovar
E’ nato a Zlin (Repubblica Ceca) il 10 aprile 1989. Altezza 202. Schiacciatore. Gioca nella Cucine Lube Civitanova. Con la maglia azzurra ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei 2013 e la medaglia di bronzo nella FIVB Grand Champions Cup 2013; la medaglia di bronzo nella World League 2014.
Presenze in Nazionale: 67
Esordio: il 27 maggio 2011 a Lione, Francia-Italia 0-3 (World League)
Esordiente ai Giochi Olimpici

4. Luca Vettori
E’ nato a Parma il 26 aprile 1991. Altezza 199 cm. Opposto. Gioca nella Leo Shoes Modena. In maglia azzurra ha vinto la medaglia di bronzo nella World League 2013, la medaglia d’argento ai Campionati Europei 2013, la medaglia di bronzo nella FIVB Grand Champions Cup 2013 e la medaglia di bronzo nella World League 2014. Nel 2015 ha conquistato la medaglia d'argento alla World Cup 2015, conquistando l'accesso ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Qualche settimana più tardi ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei disputati in Italia e Bulgaria. Ai Giochi Olimpici di Rio ha conquistato la medaglia d'argento.
Presenze in Nazionale: 148
Esordio: il 15 giugno 2012 a Lione, Italia - Stati Uniti 0-3 (World League)
E’ alla seconda partecipazione ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020)

5. Osmany Juantorena
Nato a Santiago de Cuba, il 12 agosto 1985. Altezza 200 cm. Schiacciatore. Gioca nella Cucine Lube Civitanova. Con la maglia azzurra ha vinto la medaglia d'argento alla World Cup 2015, conquistando l'accesso ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016. Qualche settimana dopo ha conquistato la medaglia di bronzo ai Campionati Europei disputati in Italia e Bulgaria. Ai Giochi Olimpici di Rio ha conquistato la medaglia d'argento.
Presenze in Nazionale: 78
Esordio: il 27 agosto 2015 a Trento, Italia Argentina 3-0 (Amichevole).
E’ alla seconda partecipazione ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020)

6. Simone Giannelli
È nato a Bolzano il 9 agosto 1996. Altezza 199 cm. Alzatore. Gioca nella Sir Safety Conad Perugia. Con la maglia azzurra ha vinto la medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2015, la medaglia d’argento nella World Cup 2015 e la medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016.
Presenze in Nazionale: 138
Esordio: il 29 maggio 2015 ad Adelaide, Australia-Italia 1-3 (World League)
E’ alla seconda partecipazione ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020)
9. Ivan Zaytsev – capitano
È nato a Spoleto (PG), il 2 ottobre 1988. Altezza 202 cm. Opposto. Gioca nella
Cucine Lube Civitanova. Con la maglia azzurra ha vinto i Giochi del Mediterraneo 2009 a Pescara, la medaglia d'argento ai Campionati Europei del 2011, la medaglia di bronzo nella World League 2013, la medaglia d'argento ai Campionati Europei 2013, la medaglia di bronzo nella FIVB Grand Champions Cup 2013, la medaglia di bronzo nella World League 2014, la medaglia d'argento nella World Cup 2015 e la medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2015. Ai Giochi Olimpici di Rio ha conquistato la medaglia d'argento.
Presenze in Nazionale: 235
Esordio: il 21 maggio 2010 ad Ankara, Italia - Bielorussia 3-1 (Qualificazioni Europei)
E’ alla terza partecipazione ai Giochi Olimpici (Londra 2012, Rio 2016, Tokyo 2020)

11. Matteo Piano
È nato ad Asti il 24 ottobre 1990. Altezza 207 cm. Centrale. Gioca nell’Allianz Milano. Con la maglia azzurra ha vinto la medaglia di bronzo nella World League 2013, la medaglia d’argento ai Campionati Europei 2013, la medaglia di bronzo nella FIVB Grand Champions Cup 2013, la medaglia di bronzo nella World League 2014, la medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2015, la medaglia d’argento nella World Cup 2015 e la medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016.
Presenze: 161
Esordio: il 31 maggio 2013 a Cuneo, Italia-Francia 1-3. (Amichevole)
E’ alla seconda partecipazione ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020)

13. Massimo Colaci
Nato a Gagliano del Capo (LE), il 21 febbraio 1985. Altezza 180 cm. Libero. Gioca nella Sir Safety Conad Perugia. Nel 2015 ha conquistato la medaglia d'argento alla World Cup 2015 e la medaglia di bronzo ai Campionati Europei disputati in Italia e Bulgaria. Ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro ha vinto la medaglia d’argento.
Presenze: 137
Esordio: il 13 giugno 2014 a Katowice, Polonia - Italia 3-2 (World League)
E’ alla seconda partecipazione ai Giochi Olimpici (Rio 2016, Tokyo 2020)

14. Gianluca Galassi
È nato a Trento il 24 luglio 1997. Altezza 201. Centrale. Gioca nel Vero Volley Monza.
Presenze: 10
Esordio: il 28 maggio 2021 a Rimini, Italia-Polonia 0-3 (Volleyball Nations League)

15. Riccardo Sbertoli
È nato a Milano il 23 maggio 1998. Altezza 190 cm. Palleggiatore. Gioca nell’Itas Trentino.
Presenze: 63
Esordio: il 27 maggio 2017 a Napoli, Italia-Argentina 3-1 (Vesuvio Cup, torneo amichevole)

17. Simone Anzani
È nato a Como il 24 febbraio 1992. Altezza 203 cm. Centrale. Gioca nella Cucine Lube Civitanova. Con la maglia azzurra ha vinto la medaglia d’argento nella World Cup 2015 e la medaglia di bronzo ai Campionati Europei 2015.
Presenze: 129
Esordio: il 20 giugno 2014 a Teheran, Iran-Italia 3-0 (World League)

18. Alessandro Michieletto
È nato a Desenzano del Garda (BS) il 5 dicembre 2001. Altezza 205 cm. Gioca nell’Itas Trentino.
Presenze: 17
Esordio: il 28 maggio 2021 a Rimini, Italia-Polonia 0-3 (Volleyball Nations League)

19. Daniele Lavia
È nato a Cariati (CS) il 4 novembre 1999. Altezza 195 cm. Schiacciatore. Gioca nell’Itas Trentino.
Presenze: 44
Esordio: il 23 maggio 2019 a Cagliari, Italia Giappone 3-1 (Amichevole)
 
Il commissario tecnico Gianlorenzo Blengini

Nato a Torino il 29 dicembre 1971 ha iniziato la carriera d’allenatore nelle giovanili dello Sporting Parella Torino e in seguito di Cuneo, per poi svolgere in A2 e A1 il ruolo di vice allenatore al fianco di Mauro Berruto (Pallavolo Torino, Piacenza e Montichiari) e di Julio Velasco (Piacenza, Modena e Montichiari). Nel 2009-2010 ha debuttato come primo allenatore in A2 alla Lupi Pallavolo Santa Croce, vincendo la stagione seguente la Coppa Italia di categoria. Al 2011-2012 risale il suo passaggio alla Callipo Sport di Vibo Valentia mentre nel 2014-2015 è stato protagonista di un ottimo campionato con la Top Volley Latina, guidata a una storica semifinale scudetto. Dal 2015 è stato alla guida della Cucine Lube Civitanova con la quale nel 2016 ha conquistato Coppa Italia e lo scudetto.
Nell’agosto 2015 è stato nominato CT della Nazionale Italiana maschile e ha guidato la squadra alla conquista della medaglia d’argento nella World Cup, risultato che ha permesso all’Italia di qualificarsi ai Giochi Olimpici di Rio 2016. La stagione internazionale si è poi conclusa con la medaglia di bronzo nei Campionati Europei disputati in Italia e Bulgaria. Il 2016 è iniziato con la World League, in cui l'Italia ha raggiunto la Final Six classificandosi al quarto posto. Ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro ha condotto gli azzurri ad una splendida medaglia d’argento. La stagione internazionale 2017 è stata caratterizzata da una World League non proprio brillante conclusa con un 12 esimo posto; successivamente nei Campionati Europei l’Italia si è piazzata quinta per poi salire
sul podio della Grand Champions Cup dove Blengini e i suoi ragazzi hanno conquistato la medaglia d’argento. Nel 2018 il tecnico torinese alla guida della Nazionale Italiana ha partecipato alla prima edizione della Volleyball Nations League piazzandosi all’ottava posizione. Successivamente, nella rassegna iridata co-organizzata da Italia e Bulgaria, gli azzurri hanno chiuso la manifestazione al quinto posto. Nel 2019 ha guidato la giovane formazione azzurra all’ottavo posto conclusivo nella Volleyball Nations League. Nel corso della stagione ha poi conquistato il pass olimpico per Tokyo 2020 grazie alla vittoria nel Torneo di Qualificazione Olimpica disputato a Bari dove gli azzurri hanno avuto la meglio
su Camerun, Australia e Serbia. Ai Campionati Europei 2019 ha condotto l’Italia sino al quarto di finale, perso contro i padroni di casa della Francia.
Ultima manifestazione del 2019 è stata la World Cup dove gli azzurri collezionarono un settimo posto conclusivo.

Gianlorenzo Blengini sulla panchina azzurra

Esordio:
Trento, amichevole, 27/08/15 Italia - Argentina 3-0

Gare totali: 147
Vittorie: 94
Sconfitte: 53
Percentuali vittorie: 63,9%
Palmarès con gli azzurri
2017: Argento Grand Champions Cup
2016: Argento Giochi Olimpici Rio 2016
2015: Argento World Cup
2015: Bronzo Campionati Europei
 
Le avversarie dell’Italia

Giappone
Palleggiatori: Naonobu Fujii, Masahiro Sekita.
Opposti: Kunihiro Shimizu, Yuji Nishida.
Centrali: Taishi Onodera, Akihiro Yamauchi, Haku Ri.
Schiacciatori: Yuki Ishikawa, Kenta Takanashi, Tatsunori Otsuka, Ran Takahashi.
Libero: Tomohiro Yamamoto.
Allenatore: Yuichi Nakagaichi

Polonia
Palleggiatori: Fabian Drzyzga, Grzegorz Lomacz.
Opposti: Bartosz Kurek, Lukasz Kaczmarek.
Centrali: Mateusz Bieniek, Jakub Kochanowski, Piotr Nowakowski.
Schiacciatori: Michal Kubiak, Wilfredo Leon, Kamil Semeniuk, Aleksander Sliwka.
Libero: Pawel Zatorski.
Allenatore: Vital Heynen

Canada
Palleggiatori: Tyler Sanders, Jay Blankenau
Opposti: Ryan Joseph Sclater, Sharone Vernon-Evans
Centrali: Lucas Van Berkel, Graham Vigrass, Artur Szwarc
Schiacciatori: John Gordon Perrin, Steven Marshall, Nicolas Hoag, Stephen Timothy Maar
Libero: Blair Cameron Bann.
Allenatore: Glenn Hoag
 
Iran
Palleggiatori: Marouf, Javad Karimi
Opposti: Amir Ghafour, Saber Kazemi
Centrali: Seyed Mousavi, Masoud Gholami, Aliasghar Mojarad
Schiacciatori: Milad Ebadipour, Morteza Sharifi, Meisam Salehi
Liberi: Mahdi Marandi, Arman Salehi
Allenatore: Vladimir Alekno

Venezuela
Palleggiatori: Escalante Velasquez, Angulo Carrasco
Opposti: Gonzalez Rodriguez, Guzman Arias,
Centrali: Brizuela Oramas, Gonzalez Valencia, Josè Verdi,
Schiacciatori: Fernando Gonzalez, Sanchez Canelo, Hurtado Fayola, Qujiada Rivas
Libero: Hector Mata
Allenatore: Sarti Ronald
 
I precedenti della Nazionale Italiana contro le avversarie

Giappone: 37 vinte 21 sconfitte 58 totali
Polonia: 32 vinte 47 sconfitte 79 totali
Canada: 24 vinte 5 perse 29 totali
Iran: 15 vinte 8 sconfitte 23 totali
Venezuela: 11 vinte 0 sconfitte 11 totali

Gli incontri della nazionale maschile ai Giochi Olimpici

Montreal 1976 (Ottavo posto): 18 luglio Italia-U.R.S.S. 0-3; 20 luglio Italia-Giappone 0-3; 24 luglio Italia-Brasile 2-3; 26 luglio Semifinale 5-8 Italia-Cecoslovacchia 0-3; 27 luglio Finale 7-8 Italia-Brasile 0-3.

Mosca 1980 (Nono posto): 20 luglio Italia-Cuba 0-3; 22 luglio Italia-Cecoslovacchia 3-2; 24 luglio Italia-U.R.S.S. 0-3; 28 luglio Italia-Bulgaria 1-3; 30 luglio Finale 9-10 Italia-Libia 3-0.

Los Angeles 1984 (Bronzo): 29 luglio Italia-Canada 3-1; 31 luglio Italia-Cina 3-0; 2 agosto Italia-Giappone 2-3; 6 agosto Italia-Egitto 3-0; 8 agosto Semifinale Italia-Brasile 1-3; 11 agosto Finale terzo posto Italia-Canada 3-0.

Seoul 1988 (Nono posto): 18 settembre Italia-Brasile 0-3; 19 settembre Italia-Bulgaria 0-3; 22 settembre Italia-Svezia 3-2; 24 settembre Italia-U.R.S.S. 1-3; 26 Italia-Corea del Sud 3-0; 28 settembre Semifinale 9-12 Italia-Tunisia 3-0; 30 settembre Finale 9-10 Italia-Giappone 3-2.

Barcellona 1992 (Quinto posto): 26 luglio Italia-Francia 3-1; 28 luglio Italia-Spagna 3-0; 30 luglio Italia-Giappone 3-0; 1 agosto Italia-Canada 3-1; 3 agosto Italia-Stati Uniti 1-3; 5 agosto Quarti Italia-Olanda 2-3; 6 agosto Semifinale 5-8 Italia-Spagna 3-0; 7 agosto Finale 5-6 Italia-Giappone 3-0.

Atlanta 1996 (Argento): 21 luglio Italia-Corea del Sud 3-0; 23 luglio 96 Italia-Tunisia 3-0; 25 luglio Italia-Olanda 3-0; 27 luglio Italia-Russia 3-0; 29 luglio Italia-Jugoslavia 3-0; 31 luglio Quarti Italia-Argentina 3-1; 2 agosto Semifinali Italia-Jugoslavia 3-1; 4 agosto Finale Italia-Olanda 2-3.

Sydney 2000 (Bronzo): 17 settembre Italia-Corea del Sud 3-0; 19 settembre Italia-Jugoslavia 3-2; 21 settembre Italia-Argentina 3-0; 23 settembre Italia-Russia 3-1; 25 settembre Italia-Stati Uniti 3-1; 27 settembre Quarti Italia-Australia 3-1; 29 settembre Semifinale Italia-Jugoslavia 0-3; 1 ottobre Finale terzo posto Italia-Argentina 3-0.

Atene 2004 (Argento): 15 agosto Italia-Stati Uniti 3-1; 17 agosto Italia-Brasile 2-3; 19 agosto Italia-Australia 3-0; 21 agosto Italia-Olanda 3-0; 23 Agosto Italia-Russia 2-3. 25 agosto Quarti Italia-Argentina 3-1; 27 agosto Semifinale Italia-Russia 3-0; 29 agosto Finale primo posto Italia-Brasile 1-3.

Pechino 2008 (Quarto posto): 10 agosto Italia-Giappone 3-1; 12 agosto Italia-Stati Uniti 1-3; 14 agosto Italia-Venezuela 3-0; 16 agosto Italia-Bulgaria 3-0; 18 agosto Italia-Cina 3-2. 20 agosto Quarti Italia-Polonia 3-2; 22 agosto semifinale Italia-Brasile 1-3; 24 agosto Finale terzo posto Italia-Russia 0-3.

Londra 2012 (Bronzo): 29 luglio: Italia-Polonia 1-3; 31 luglio: Italia-Argentina 3-1; 2 agosto: Gran Bretagna-Italia 0-3; 4 agosto: Australia-Italia 2-3; 6 agosto: Italia-Bulgaria 0-3; 8 agosto quarti di finale: Italia-Stati
Uniti 3-0; 10 agosto semifinale: Brasile-Italia 3-0; 12 agosto finale 3°-4° posto: Italia-Bulgaria 3-1.

Rio 2016 (Argento): 7 agosto: Italia-Francia 3-0; 9 agosto: Italia-USA 3-1; 11 agosto: Italia-Messico 3-0; 13 agosto: Brasile-Italia 1-3; 15 agosto: Italia-Canada 1-3; 17 agosto quarti di finale: Italia-Iran 3-0; 19 agosto semifinale: Italia-USA 3-2; 21 agosto finale: Italia-Brasile: 0-3.
 
I medagliati azzurri ai Giochi Olimpici

Los Angeles 1984 – Medaglia di bronzo
Bertoli, Dall’Olio, Dametto, De Luigi, Erricchiello, Lanfranco, Andrea Lucchetta, Pier Paolo Lucchetta, Negri, Rebaudengo, Vecchi, Vullo. All. Prandi.

Atlanta 1996 – Medaglia d’argento
Bernardi, Bovolenta, Bracci, Cantagalli, Gardini, Giani, Gravina, Meoni, Papi, Sartoretti, Tofoli, Zorzi. All. Velasco.

Sidney 2000 – Medaglia di bronzo
Bracci, Corsano, Fei, Gardini, Giani, Gravina, Mastrangelo, Meoni, Papi, Rosalba, Sartoretti, Tofoli. All. Anastasi.

Atene 2004 – Medaglia d’argento
Cernic, Cisolla, Cozzi, Fei, Giani, Mastrangelo, Papi, Pippi, Sartoretti, Simeonov, Tofoli, Vermiglio. All. Montali.

Londra 2012 – Medaglia di bronzo
Zaytsev, Fei, Lasko, Savani, Mastrangelo, Travica, Bari, Giovi, Papi, Parodi, Boninfante, Birarelli. All Berruto

Rio 2016 – Medaglia d’argento
Antonov, Birarelli, Buti, Colaci, Giannelli, Juantorena, Lanza, Piano, Rossini, Sottile, Vettori, Zaytsev. All. Blengini

Albo d’oro maschile
Tokyo 1964: U.R.S.S.
Città del Messico 1968: U.R.S.S.
Monaco 1972: Giappone
Montreal 1976: Polonia
Mosca 1980: U.R.S.S.
Los Angeles 1984: Stati Uniti
Seoul 1988: Stati Uniti
Barcellona 1992: Brasile
Atlanta 1996: Olanda
Sydney 2000: Jugoslavia
Atene 2004: Brasile
Pechino 2008: Stati Uniti
Londra 2012: Russia
Rio de Janeiro 2016: Brasile
 
Daniele Rapisarda, l’arbitro italiano di pallavolo ai Giochi Olimpici

Della folta pattuglia azzurra che prenderà parte ai Giochi Olimpici c’è anche Daniele Rapisarda, arbitro selezionato dalla FIVB per rappresentare l’Italia nella manifestazione a cinque cerchi.    
Una chiamata che oltre al fischietto friulano ha premiato tutto il settore arbitrale della Federazione Italiana Pallavolo.
La scuola italiana, ancora una volta, si conferma ai vertici mondiali.
Daniele Rapisarda è stato designato come fischietto italiano per i Giochi il 31 gennaio 2020.

IL CURRICULUM - Daniele Rapisarda è nato a Udine il 6 maggio 1968. Arbitro dal 1987, in serie A dal 2002, esordisce in A1 maschile nella stagione 2006/07.
Ha arbitrato 10 finali scudetto, 4 finali di Coppa Italia e 5 di Supercoppa Italiana.

Internazionale dal 2011, per la Confederazione Europea ha arbitrato, fra le altre, la finale dell'Europeo Juniores nel 2011, la Final Four di Champions League maschile nel 2014, la finale maschile degli European Games nel 2015, i Campionati Europei Femminili nel 2017.

In FIVB arbitra dal 2013. Ha arbitrato in Grand Prix, World League e Volleyball Nations League, arbitrando per 5 volte le finali del torneo, il Campionato Mondiale Under 23 nel 2015, la Grand Champions Cup nel 2017, il Campionato Mondiale femminile nel 2014 e nel 2018, la World Cup nel 2019, lo spareggio per la qualificazione olimpica nel 2016 in Africa e 2020 in Europa.
 
 
BEACH VOLLEY
Beach volley femminile – gironi e calendario

La pool e il calendario della coppia italiana (orari di gioco italiani)
Pool E: Artacho Del Solar-Clancy (AUS); Makroguzova-Kholomina (ROC); Menegatti-Orsi Toth; Lidy/Leila (CUB)

25 luglio ore 8.00: Menegatti-Orsi Toth - Makroguzova-Kholomina (ROC)
28 luglio ore 14.00: Menegatti-Orsi Toth - Artacho del Solar-Clancy (AUS)
30 luglio ore 13.00: Menegatti-Orsi Toth - Lidy-Leila (CUB)


Calendario generale


Pool A
Pavan-Melissa (CAN); Vergé-Dépré, A.-Heidrich (SUI); Sude-Borger (GER); Stam-Schoon (NED)


24/07: Pavan/Melissa – Stam/Schoon ore 12 locali (ore 5 in Italia)
24/07: Vergé/Dépré, A.-Heidrich – Sude/Borger ore 17 locali (ore 10 in Italia)
26/07: Pavan/Melissa - Sude/Borger ore 12 locali (ore 5 in Italia)
26/07: Vergé-Dépré, A./Heidrich - Stam/Schoon ore 21 locali (ore 14 in Italia)
29/07: Pavan/Melissa - Vergé-Dépré, A./Heidrich ore 10 locali (ore 3 in Italia)
29/07: Sude/Borger - Stam/Schoon ore 15 locali (ore 8 in Italia)


Pool B
April-Alix (USA); Keizer-Meppelink (NED); Liliana-Elsa (ESP); Xue-Wang X. X. (CHI)


25/07: April/Alix (USA) - Xue/Wang X. X. ore 9 locali (ore 2 in Italia)
25/07: Keizer/Meppelink - Liliana/Elsa ore 21 locali (ore 14 in Italia)
27/07: April/Alix - Liliana/Elsa ore 9 locali (ore 2 in Italia)
27/07: Keizer/Meppelink - Xue/Wang X. X. ore 16 locali (ore 9 in Italia)
30/07: April/Alix - Keizer/Meppelink ore 9 locali (ore 2 in Italia)
 30/07: Liliana/Elsa - Xue/Wang X. X. ore 17 locali (ore 10 in Italia)


Pool C
Agatha-Duda (BRA); Bansley-Brandie (CAN); Wang/X. Y. Xia (CHI); Gallay-Pereyra (ARG)

24/07: Agatha/Duda - Gallay/Pereyra ore 11 locali (ore 4 in Italia)
24/07: Bansley/Brandie - Wang/X. Y. Xia ore 20 locali (ore 13 in Italia)
27/07: Bansley/Brandie - Gallay/Pereyra ore 11 locali (ore 4 in Italia)
27/07: Agatha/Duda - Wang/X. Y. Xia ore 22 locali (ore 15 in Italia)
29/07: Wang/X. Y. Xia - Gallay/Pereyra ore 20 locali (ore 13 in Italia)
29/07: Agatha/Duda - Bansley/Brandie ore 21 locali (ore 14 in Italia)


Pool D
Ana Patrícia-Rebecca (BRA); Claes-Sponcil (USA); Graudina-Kravcenoka (LAT); Makokha-Khadambi (KEN)

26/07: Claes/Sponcil - Graudina/Kravcenoka ore 9 locali (ore 2 in Italia)
26/07: Ana Patrícia/Rebecca - Makokha/Khadambi ore 11 locali (ore 4 in Italia)
28/07: Ana Patrícia/Rebecca - Graudina/Kravcenoka ore 11 locali (ore 4 in Italia)
29/07: Claes/Sponcil - Makokha/Khadambi ore 9 locali (ore 2 in Italia)
31/07: Ana Patrícia/Rebecca - Claes/Sponcil ore 9 locali (ore 2 in Italia)
31/07: Graudina/Kravcenoka - Makokha/Khadambi ore 10 locali (ore 3 in Italia)


Pool E
Artacho Del Solar-Clancy (AUS); Makroguzova-Kholomina (ROC); Menegatti-Orsi Toth (ITA); Lidy/Leila (CUB)


25/07: Artacho Del Solar/Clancy - Lidy/Leila ore 12 locali (ore 5 in Italia)
25/07: Makroguzova/Kholomina - Menegatti/Orsi Toth ore 15 locali (ore 8 in Italia)
28/07: Makroguzova/Kholomina - Lidy/Leila ore 16 locali (ore 9 in Italia)
28/07: Artacho Del Solar/Clancy - Menegatti/Orsi Toth ore 21 locali (ore 14 in Italia)
30/07: Artacho Del Solar/Clancy - Makroguzova/Kholomina ore 15 locali (ore 8 in Italia)
30/07: Menegatti/Orsi Toth - Lidy/Leila ore 20 locali (ore 13 in Italia)


Pool F
Ishii-Murakami (JPN); Hüberli-Betschart (SUI); Ludwig-Kozuch (GER); Hermannova-Slukova (CZE)


24/07: Ishii/Murakami - Hermannova/Slukova ore 9 locali (ore 2 in Italia)
24/07: Hüberli/Betschart - Ludwig/Kozuch ore 15 locali (ore 8 in Italia)
26/07: Hüberli/Betschart - Hermannova/Slukova ore 16 locali (ore 9 in Italia)
26/07: Ishii/Murakami - Ludwig/Kozuch ore 20 locali (ore 13 in Italia)
28/07: Ishii/Murakami - Hüberli/Betschart ore 10 locali (ore 3 in Italia)
28/07: Ludwig/Kozuch - Hermannova/Slukova ore 15 locali (ore 8 in Italia)

31/07: Spareggi Lucky Loser

1-2/08: Ottavi di Finale
3-4/08: Quarti di Finale
5/08: Semifinali
6/08: Finali

Formula:
Le prime due squadre di ciascun raggruppamento e le due migliori terze accederanno direttamente agli ottavi di finali. Le ultime due formazioni degli ottavi usciranno dai due spareggi (lucky loser) del 31 luglio che vedranno in campo le 4 restanti terze classificate. Dal giorno seguente in poi ottavi, quarti, semifinali e finali.

Beach volley maschile – gironi e calendario

Le pool e il calendario delle coppie italiane (orari di gioco italiani)
Pool C: Cherif-Ahmed (QAT); Gibb-Crabb (USA); Carambula-Rossi; Heidrich-Gerson (SUI)
Pool F: Gottsu-Shiratori (JPN); Thole J.-Wickler (GER); Nicolai-Lupo; KantorLosiak (POL)


25luglio ore 13.00: Nicolai-Lupo - Thole-Wikler (GER)
25 luglio ore 15.00: Carambula-Rossi - Gibb-Crabb (USA)
27 luglio ore 3.00: Nicolai-Lupo - Gottsu-Shiratori (JPN)
28 luglio ore 13.00: Carambula-Rossi - Cherif-Ahmed (QAT)
30 luglio ore 3.00: Carambula-Rossi - Heidrich-Gerson (SUI)
30 luglio ore 9.00: Nicolai-Lupo - Kantor-Losiak (POL)


Calendario generale
Pool A

Mol, A.-Sorum (NOR); Leshkov-Semenov (ROC); Herrera-Gavira (ESP); McHugh-Schumann (AUS)


24/07: Leshkov/Semenov – Herrera/Gavira ore 16 locali (ore 9 in Italia)
24/07: Mol, A./Sorum – McHugh/Schumann ore 22 locali (ore 15 in Italia)
26/07: Leshkov/Semenov – McHugh/Schumann ore 15 locali (ore 8 in Italia)
26/07: Mol, A./Sorum- Herrera/Gavira ore 22 locali (ore 15 in Italia)
28/07: Herrera/Gavira – McHugh/Schumann ore 17 locali (ore 10 in Italia)
28/07: Mol, A.-Sorum - Leshkov-Semenov ore 22 locali (ore 15 in Italia)


Pool B
Krasilnikov-Stoyanovskiy (ROC); Perusic-Schweiner (CZE); Plavins-Tocs (LAT); Gaxiola-Rubio (MEX)


26/07: Krasilnikov/Stoyanovskiy – Gaxiola/Rubio ore 10 locali (ore 3 in Italia)
26/07: Perusic/Schweiner - Plavins/Tocs ore 17 locali (ore 10 in Italia)
29/07: Perusic/Schweiner – Gaxiola/Rubio ore 16 locali (ore 9 in Italia)
29/07: Krasilnikov/Stoyanovskiy - Plavins/Tocs ore 17 locali (ore 10 in Italia)
31/07: Plavins/Tocs – Gaxiola/Rubio ore 15 locali (ore 8 in Italia)
31/07: Krasilnikov/Stoyanovskiy – Perusic/Schweiner ore 16 locali (ore 9 in Italia)


Pool C
Cherif-Ahmed (QAT); Gibb-Crabb (USA); Carambula-Rossi (ITA); Heidrich-Gerson (SUI)


25/07: Cherif/Ahmed - Heidrich/Gerson ore 17 locali (ore 10 in Italia)
25/07: Gibb/Crabb - Carambula-Rossi ore 22 locali (ore 15 in Italia)
28/07: Gibb/Crabb - Heidrich/Gerson ore 9 locali (ore 2 in Italia)
28/07: Cherif/Ahmed- Carambula-Rossi ore 20 locali (ore 13 in Italia)
30/07: Carambula-Rossi - Heidrich/Gerson ore 10 locali (ore 3 in Italia)

30/07: Cherif/Ahmed - Gibb/Crabb ore 22 locali (ore 15 in Italia)


Pool D
Alison-Álvaro Filho (BRA); Brouwer-Meeuwsen (NED); Lucena-Dalhausser (USA); Azaad-Capogrosso (ARG)


24/07: Alison/Álvaro Filho - Azaad/Capogrosso ore 10 locali (ore 3 in Italia)
24/07: Brouwer/Meeuwsen - Lucena/Dalhausser ore 21 locali (ore 14 in Italia)
27/07: Alison/Álvaro Filho - Lucena/Dalhausser ore 12 locali (ore 5 in Italia)
27/07: Brouwer/Meeuwsen - Azaad/Capogrosso ore 21 locali (ore 14 in Italia)
29/07: Lucena/Dalhausser - Azaad/Capogrosso ore 11 locali (ore 4 in Italia)
29/07: Alison/Álvaro Filho - Brouwer/Meeuwsen ore 22 locali (ore 15 in Italia)


Pool E
Bryl-Fijalek (POL); Evandro-Bruno Schmidt (BRA); Grimalt M.-Grimalt E. (CHI); Abicha-Elgraoui (MOR)


25/07: Evandro/Bruno Schmidt - Grimalt M./Grimalt E. ore 11 locali (ore 4 in Italia)
25/07: Bryl/Fijalek - Abicha/Elgraoui ore 16 locali (ore 9 in Italia)
27/07: Evandro/Bruno Schmidt - Abicha/Elgraoui ore 15 locali (ore 8 in Italia)
27/07: Bryl/Fijalek - Grimalt M./Grimalt E. ore 17 locali (ore 10 in Italia)
30/07: Grimalt M./Grimalt E. - Abicha/Elgraoui ore 11 locali (ore 4 in Italia)
30/07: Bryl/Fijalek - Evandro/Bruno Schmidt ore 21 locali (ore 14 in Italia)


Pool F
Gottsu/Shiratori (JPN); Thole J./Wickler (GER); Nicolai/Lupo (ITA); Kantor/Losiak (POL)


25/07: Gottsu/Shiratori - Kantor/Losiak ore 10 locali (ore 3 in Italia)
25/07: Thole J./Wickler - Nicolai/Lupo ore 20 locali (ore 13 in Italia)
27/07: Gottsu/Shiratori - Nicolai/Lupo ore 10 locali (ore 3 in Italia)
27/07: Thole J./Wickler - Kantor/Losiak ore 20 locali (ore 13 in Italia)
30/07: Nicolai/Lupo - Kantor/Losiak ore 16 locali (ore 9 in Italia)
31/07: Gottsu/Shiratori - Thole J./Wickler ore 11 locali (ore 4 in Italia)


31/07: Spareggi Lucky Loser
1-2/08: Ottavi di Finale
3-4/08: Quarti di Finale
5/08: Semifinali
7/08: Finali

Formula:
Le prime due squadre di ciascun raggruppamento e le due migliori terze accederanno direttamente agli ottavi di finali. Le ultime due formazioni degli ottavi usciranno dai due spareggi (lucky loser) del 31 luglio che vedranno in campo le 4 restanti terze classificate. Dal giorno seguente in poi ottavi, quarti, semifinali e finali.
 
Le azzurre del beach volley   

Marta Menegatti
È nata ad Ariano Nel Polesine (RO) il 16 agosto 1990
Altezza: 180 cm
Stato civile: nubile
Prima società:
Virtus Taglio di Po 
Società attuale: Aeronautica Militare

Esordio nel World Tour Open di Barcellona 2009
Medaglie vinte
2010    2° posto Open Phuket (World Tour)
            2° posto Alanya (JWC)
2011    1° posto Campionati Europei Kristiansand (CEV)
            2° posto Open Myslowice (World Tour)
            3° posto Grand Slam Gstaad (World Tour)
            3° posto Open Phuket (World Tour)

2012    2° posto Grand Slam Pechino (World Tour)
            2° posto Stare Jablonki (World Tour)
            3° posto Grand Slam Berlino (World Tour)
            3° posto Open Brasilia (World Tour)

2014    2° posto Grand Slam San Paolo (World Tour)

2015     1° posto Open Sochi (World Tour)
            2° posto Open Antalya (World Tour)
            3° posto Grand Slam Mosca (World Tour)
            3° posto Open Puerto Vallarta (World Tour)
           
2017    3° posto Alanya Masters (CEV)

2018    1° posto 2 stelle Agadir (World Tou)
3° posto 1 stella Shepparton (World Tour)
2° posto 3 stelle Quinzhou (World Tour)

Partecipazioni Olimpiche precedenti: Londra 2012, 5° posto. Rio 2016, 9° posto
Ranking Olimpico: 18° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)

Viktoria Orsi Toth
È nata a Budapest (Ungheria) il 14 agosto 1990
Altezza: 185
Stato civile: nubile
Prima società: Volley Santeramo
Società attuale: Aeronautica Militare
Esordio nel World Tour: Open di Roma 2010

Medaglie vinte
2010     2° posto Alanya (JWC)
2014    2° posto Grand Slam San Paolo (World Tour)
2015     1° posto Open Sochi (World Tour)
            2° posto OpenAntalya (World Tour)
            3° posto Open Puerto Vallarta (World Tour)
            3° posto Grand Slam Mosca (World Tour)

2018    1° posto Agadir (World Tour 2 stelle)
            2° posto Quinzhou (World Tour 3 stelle)
Partecipazioni Olimpiche precedenti: Esordiente
Ranking Olimpico: 18° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)


Il tecnico Terenzio Feroleto

Terenzio Feroleto è nato il 25 novembre 1983 ad Amantea (CS). Laureato all’Università degli studi di Roma del Foro Italico, dal 2014 è assistente allenatore delle squadre nazionali di beach volley e dal 2016 è allenatore del settore femminile. Nei primi anni di esperienza in veste di tecnico azzurro collezione diversi successi nel circuito World Tour: dal bronzo conquistato a Rio nel 2014, passando per l’oro di Sochi 2015, l’argento ad Antalya e il bronzo a Porto Rico nello stesso anno. Nel 2016, in qualità di assistente allenatore, ha preso parte alla delegazione azzurra per le Olimpiadi di Rio, nelle quali, con la nazionale femminile ha conquistato il quinto posto. Dal 2018, è il primo allenatore della coppia Menegatti-Orsi Toth. Con quest’ultima ha partecipato alla rassegna iridata di Amburgo nel 2019 e ai Campionati Europei 2020 a Jurmala
 
Albo d’oro femminile

1996 Atlanta - Oro: Pires/Silva (BRA); Argento: Rodrigues/Ramos (BRA); Bronzo: Cook/Pottharst (AUS).
Le italiane: Annamaria Solazzi e Consuelo Turetta: 13esimo posto.

2000 Sydney - Oro: Cook/Pottharst (AUS); Argento: Behar/Bede (BRA); Bronzo: Ramos/Pires (BRA).
Le italiane: Laura Bruschini e Annamaria Solazzi: 5° posto. Daniela Gattelli e Lucilla Perrotta: 9° posto.

2004 Atene - Oro: May-Treanor/Walsh (USA); Argento: Behar/Bede (BRA); Bronzo: McPeak/Youngs (USA).
Le italiane: Daniela Gattelli e Lucilla Perrotta: 5° posto.

2008 Pechino - Oro: May-Treanor/Walsh (USA); Argento: Wang/Tian (CHN); Bronzo: Xue/Zhang (CHN).

2012 Londra – Oro: May-Treanor/Walsh (USA); Argento: Kessy-Ross (USA); Larissa/Juliana (BRA).
Le italiane: Marta Menegatti e Greta Cicolari: 5° posto

Rio 2016 – Oro: Ludwig/Walkenhorst (GER); Bednarczuk/Seixas (BRA); Walsh/Ross (USA)
Le italiane: Marta Menegatti e Laura Giombini: 9° posto
 
Gli azzurri del beach volley

Daniele Lupo
È nato a Roma il 6 maggio 1991
Altezza: 194 cm
Stato civile: celibe
Prima società: Beachers
Società attuale: Aeronautica Militare
Esordio nel World Tour: Grand Slam di Roma 2009

Medaglie vinte:
2012    2° posto Grand Slam Pechino (World Tour)
3° posto Grand Slam Gstaad (World Tour)

2013    2° posto Open Fuzhou (World Tour)
3° posto Grand Slam Corrientes (World Tour)
3° posto Grand Slam Long Beach (World Tour)
3° posto Grand Slam Xiamen (World Tour)

2014    1° posto Open Fuzhou (World Tour)
1° posto Grand Slam Shanghai (World Tour)
1° posto Campionati Europei Cagliari (CEV)

2015    3° posto Open Sochi (World Tour)
2016    2° posto Giochi Olimpici Rio 2016
2° posto Open Vitoria (World Tour)    
2° posto Open Fuzhou (World Tour)   
1° posto Open Sochi (World Tour)      
1° posto Campionati Europei Biel (CEV)

2017    1° posto Campionati Europei Jurmala (CEV)
            2° posto 3 stelle Xiamen (World Tour)
            2° posto 5 stelle Porec (World Tour)
            3° posto 4 stelle Rio de Janeiro (World Tour)
            3° posto 3 stelle L'Aia (World Tour),
            3° posto Amburgo (Finali World Tour)

2018    2° posto 5 stelle Fort Lauderdale (World Tour)  
2020    3° posto Campionati Europei Jurmala (CEV)
Partecipazioni Olimpiche precedenti: Londra 2012, 5° posto, Rio de Janeiro 2016, 2° posto
Ranking Olimpico: 13° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)

Paolo Nicolai
È nato a Ortona (CH) il 6 agosto 1988
Altezza: 205 cm
Stato civile: celibe
Prima Società:
Impavida Ortona
Società attuale: Aeronautica Militare
Esordio World Tour: 2008 Open Roseto degli Abruzzi

Medaglie vinte:
2012    2° posto Grand Slam Pechino (World Tour)
            3° posto Grand Slam Gstaad (World Tour)
2013    2° posto Open Fuzhou (World Tour)
            3° posto Grand Slam Corrientes (World Tour)
            3° posto Grand Slam Long Beach (World Tour)
            3° posto Grand Slam Xiamen (World Tour)
2014    1° posto Open Fuzhou (World Tour)
            1° posto Grand Slam Shanghai (World Tour)
            1° posto Campionati Europei Cagliari (CEV)
2015    3° posto Open Sochi (World Tour)
2016    2° posto Giochi Olimpici Rio 2016
            1° posto Open Sochi (World Tour)
            1° posto Campionati Europei Biel (CEV)
            2° posto Open Vitoria (World Tour)
            2° posto Open Fuzhou (World Tour)
 2017   1° posto Campionati Europei di Jurmala
            2° posto 3 stelle Xiamen (World Tour)
            2° posto 5 stelle Porec (World Tour 5)
            3° posto 4 stelle Rio de Janeiro (World Tour)
            3° posto 3 stelle L'Aia (World Tour)
            3° posto Amburgo (finali World Tour)

2018    2° posto 5 stelle Fort Lauderdale (World Tour)  
2020    3° posto Campionati Europei Jurmala (CEV)
Partecipazioni Olimpiche precedenti: Londra 2012, 5° posto, Rio de Janeiro 2016, 2° posto
Ranking Olimpico: 13° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)

Il tecnico Matteo Varnier

Matteo Varnier è stato nominato tecnico della coppia Lupo-Nicolai all’inizio del 2016 dopo essere stato assistente prima di Mike Dodd e successivamente di Paulao.
Nato a Sanremo (IM) il1 6 ottobre 1979, ha alle spalle una carriera di atleta che gli ha permesso di maturare importanti esperienze a livello internazionale per più di dieci anni. Ha giocato in tutti i principali tornei del World Tour. Nel 2008 ha sfiorato il sogno olimpico svanito a causa di un infortunio alla spalla (il suo compagno Riccardo Lione giocò in coppia con Eugenio Amore), ma ora, otto anni dopo, ha la possibilità di vivere anche se da allenatore l’avventura a cinque cerchi. Negli anni da atleta ha giocato con diversi compagni tra i quali Paolo Nicolai con il quale è sceso in campo dal 2009 fino al termine della sua carriera. Con gli azzurri Daniele Lupo e Paolo Nicolai ha conquistato una storica medaglia d’argento ai Giochi Olimpici di Rio 2016. Sotto la sua guida Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno conquistato il titolo continentale nel 2016 nel 2017 oltre la medaglia di bronzo nell’edizione del 2020.

Adrian Ignacio Carambula Raurich
È nato a Montevideo (Uruguay) il 16 marzo 1990
Altezza: 180 cm
Società attuale: Aeronautica Militare
Esordio nel World Tour: Grand Slam Roma Mosca 2015
Medaglie vinte:

2015    1° posto Open Antalya (World Tour)
1° posto Milan Master (CEV)
2° posto Campionati Europei Klagenfurt (CEV)
3° posto Major Porec

2016    1° posto Open Doha (World Tour)
2019    2° posto 3 stelle Sydney (World Tour)
Partecipazioni Olimpiche precedenti: Rio de Janeiro, 5° posto
Ranking Olimpico: 16° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)


Enrico Rossi
È nato a Cesenatico (FC) il 27 giugno 1993
Altezza: 195 cm
Stato civile:
Celibe 
Prima Società:
Beach Volley University 
Società attuale: Aeronautica Militare 
Esordio nel World Tour: Open Xiamen 2014

Medagli vinte:
2015:   1° posto Zonal Event Barcellona (Wevza)
            1° posto Zonal Event Montpellier (Wevza)

2° posto Satellite Vaduz (CEV)
2017:   1° posto 1 Stella Aalsamer (World Tour)
            1° posto Satellite Vaduz (CEV)
            1° posto Zonal Event Barcellona (Wevza)
            2° posto Zonal Event Ravenna (Wevza)

2019    2° posto 3 stelle Sydney (World Tour)
Partecipazioni Olimpiche precedenti: Esordiente
Ranking Olimpico:
16° posto (ultimo aggiornamento 19 luglio 2021)
 

Albo d’oro maschile

1996 Atlanta - Oro: Kiraly/Steffes (USA); Argento: Dodd/Whitmarsh (USA); Bronzo: Child/Heese (CAN).
Gli italiani - Andrea Ghiurgi e Nicola Grigolo: 13esimo posto.

2000 Sydney - Oro: Blanton/Fonoimoana (USA); Argento: Melo/Santos (BRA); Bronzo: Hager/Ahmann (GER).
Gli italiani - Maurizio Pimponi e Andrea Raffaelli: 19esimo posto.

2004 Atene - Oro: Rego/Santos (BRA); Argento: Bosma/Herrera (ESP); Bronzo: Heuscher/Kobel (SUI).

2008 Pechino - Oro: Dalhausser/Rogers (USA); Argento: Araujo/Magalhaes(BRA); Bronzo: Santos/Rego (BRA).
Gli italiani - Riccardo Lione ed Eugenio Amore: 19°posto.

2012 Londra – Oro: Brink/Reckermann (GER); Argento: Emanuel/Alison (BRA); Bronzo: Plavins/Smedins (LAT)
Gli italiani – Daniele Lupo e Paolo Nicolai: 5° posto

2016 – Rio de Janeiro Oro: Cerutti/Schmidt (BRA); Argento: Nicolai/Lupo (ITA); Bronzo: Brouwer/Meeuwsen (NED)
 
Davide Crescentini, l’arbitro italiano di beach volley ai Giochi Olimpici

Dalla spiaggia di Copacabana alla Shiokaze Park di Tokyo, cinque anni dopo sarà ancora Davide Crescentini l'arbitro italiano designato per il torneo olimpico di beach volley.  
Una conferma importante e prestigiosa che premia il fischietto azzurro, da molti anni chiamato spesso a dirigere i match più significativi del panorama internazionale, tra i quali la finale Mondiale femminile 2011 e la finale maschile per la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Rio 2016.      
La designazione di Crescentini da parte della FIVB è un'ulteriore testimonianza del lavoro portato avanti dal settore arbitrale beach volley della FIPAV.

CURRICULUM - Davide Crescentini è nato a Forlì il 3 novembre 1981. Dopo quindici anni di esperienza nel World Tour e altrettanti nel circuito nazionale è alla seconda designazione per i Giochi Olimpici dopo “l’esordio” a Rio de Janeiro nel 2016 dove ha arbitrato la finale maschile per il bronzo.
Nominato arbitro internazionale nel 2008, ha diretto circa 1500 partite nel circuito mondiale, quattro sono le sue partecipazioni ai Campionati del Mondo: Roma 2011, Amsterdam 2015, Vienna 2017 e Amburgo 2019.
I match più importanti arbitrati: Campionati del Mondo: Roma 2011 (Finale 1°-2° posto femminile); Giochi Olimpici Rio de Janeiro 2016 (Finale 3°-4° posto maschile).
 
Le Olimpiadi in televisione e in streaming

I Giochi Olimpici di Tokyo 2020 saranno trasmessi dalla Rai e dalla piattaforma di streaming a pagamento Discovery Plus.

La Rai trasmetterà le Olimpiadi, in chiaro, con 200 ore complessive di programmazione su RAI 2. L'emittente di stato manderà in onda in diretta tutte le partite delle formazioni azzurre, eccezion fatta quando ci saranno in contemporanea eventi che assegneranno le medaglie.

Su Discovery+, la piattaforma Ott del gruppo Discovery, verrà trasmesso ogni singolo evento, comprese tutte le gare delle formazioni azzurre e gli interi tornei di pallavolo e beach volley.  Si potranno seguire le oltre 3000 ore di diretta live, con oltre 30 canali in contemporanea.
Per accedere a Discovery+ è necessario sottoscrivere un abbonamento.

 
 
Il calendario giornaliero delle squadre italiane di pallavolo e beach volley

24 luglio
(PM):
 Italia-Canada ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)

25 luglio
(PF): ROC -Italia ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)
(BVF): Menegatti/Orsi Toth vs Makroguzova/Kholomina (RUS) ore 15 (JPN); ore 8 (ITA)
(BVM): Lupo/Nicolai vs Thole J./Wickler (GER) ore 20 (JPN) ore 13 (ITA)
(BVM): Rossi/Carambula vs Gibb/Crabb (USA) ore 22 (JPN); ore 15 (ITA)

26 luglio
(PM): Polonia-Italia ore 14.20 (JPN); ore 7.20 (ITA)

27 luglio
(BVM): Gottsu/Shiratori (JPN) vs Lupo/Nicolai ore 10 (JPN); ore 3 (ITA)
(PF): Italia-Turchia ore 16.25 (JPN); ore 9.25 (ITA)

28 luglio
(PM): Giappone-Italia ore 19.40 (JPN); ore 12.40 (ITA)
(BVM): Rossi/Carambula vs Cherif/Ahmed (QAT) ore 20 (JPN); ore 13 (ITA)
(BVF): Artacho Del Solar/Clancy (AUS) vs Menegatti/Orsi Toth ore 21 (JPN); ore 14 (ITA)

29 luglio
(PF): Italia-Argentina ore 9 (JPN); ore 2 (ITA)

30 luglio
(BVM): Rossi/Carambula vs Heidrich/Gerson (SUI) ore 10 (JPN); ore 3 (ITA)
(BVM): Lupo/Nicolai vs Kantor/Losiak (POL) ore 16 (JPN); ore 9 (ITA)
(PM): Italia-Iran ore 19.40 (JPN); ore 12.40 (ITA)
(BVF): Menegatti/Orsi Toth vs Lidy/Leila (CUB) ore 20 (JPN); ore 13 (ITA)

31 luglio
(PF): Cina-Italia ore 21.45 (JPN); ore 14.45 (ITA)

1 agosto
(PM): 
Italia-Venezuela ore 16.25 (JPN); ore 9.25 (ITA)

2 agosto
(PF): 
USA-Italia ore 11.05 (JPN); ore 4.05 (ITA)

Legenda
PM = Pallavolo Maschile; PF = Pallavolo Femminile; BVF = Beach Volley Femminile;
BVM = Beach Volley Maschile

Orari
Sono indicati prima gli orari di gioco locali e poi quelli italiani 
Sigla.com - Internet Partner