La Dirickx a Conegliano

20/07/2010

Frauke DirickxFrauke Dirickx
Frauke Dirickx
La Spes trova all'estero la prima giocatrice per la prossima stagione. La nuova regista della Zoppas Industries Conegliano sarà Frauke Dirickx. Trentenne, capitana della nazionale belga, arriva in Veneto dopo aver centrato la tripletta Campionato, Coppa e Supercoppa in Turchia e l'argento in Champions League con la maglia del Fenerbahce Acibadem di Istanbul. E' alta (186 centimetri), quindi temibile anche a muro come ormai da tradizione per le palleggiatrici titolari del club coneglianese, e mancina. Ha già giocato in Italia, con Vicenza, Reggio Emilia e Sassuolo. Poi una stagione a Busto Arsizio tra le parentesi di due scudetti tra Spagna (con Murcia, nel 2007) e Romania (con Metal Galati nel 2009). Dirickx torna quindi in Italia firmando un contratto annuale con Conegliano.

"Frauke Dirickx desiderava tornare in Italia ed era tra alzatrici preferite dal coach Nesic - spiega il presidente della Spes Giovanni Lucchetta -. L'ho vista giocare a Cannes nella finale di Champions vinta da Bergamo al tie-break e mi è piaciuta. E' stato facile per entrambi, quindi, entrare in sintonia e raggiungere l'accordo per la prossima stagione".

Soddisfatto anche Dragan Nesic, il quale sta preparando la Bulgaria alla Final Four di European League del prossimo weekend e intanto segue a distanza il mercato gialloblu. "Dirickx è un ottimo palleggiatore - assicura il tecnico serbo - la conosco da anni e abbiamo anche lavorato per qualche settimana assieme quando giocava a Reggio Emilia. Ha la giusta esperienza, è una ragazza umile e molto grintosa. Ha una mentalità che mi piace e che l'aiuterà ad essere il punto di riferimento della squadra". Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, Nesic sottolinea che "è prima di tutto un palleggiatore che ha un buon tocco di palla. Questo è ciò che conta. Poi, e non guasta, ha qualche numero a muro, in difesa e una buona battuta".

Nesic, da pochi giorni ufficialmente allenatore del Conegliano, commenta così il suo nuovo incarico: "E' stata una fortuna per me arrivare a Conegliano, in una città e una società sulle quali ho sempre avuto pensieri positivi. Ricordo bene la bellissima esperienza vissuta alla Zoppas Arena durante le qualificazioni per i Mondiali, con pubblico e organizzazione di livello internazionale. La società e il curriculum di Lucchetta mi convincono del progetto che stiamo per portare avanti assieme. Sono contento e non vedo l'ora di iniziare". Il nuovo tecnico sarà presentato la settimana prossima alla Zoppas Arena.
Sigla.com - Internet Partner