"La leggenda azzurra" prosegue...

24/06/2018

Dopo che la nazionale femminile non aveva centrato la Final Six della Volleyball Nations League, la medesima sorte è toccata anche alla nazionale maschile. Il che ovviamente deve indurre qualche riflessione in vista del Mondiale
AZZURRI NIENTE LILLE. L’Italia ha chiuso la prima esperienza nel nuovo torneo voluto dalla Fivb all’ottavo posto. Niente di esaltante, dobbiamo ammetterlo con obiettività. Il bilancio recita 24 punti, 8 vittorie e soprattutto 7 sconfitte, forse un po’ troppe. E’ chiaro che siamo all’inizio del cammino estivo, è chiaro che Chicco Blengini ha potuto/dovuto fare esperimenti, è chiaro che c’è ancora tanto tempo prima della rassegna iridiata, ma è altrettanto chiaro che quando si perde bisogna riflettere con attenzione sul perché, ricercare le cause, apportare correttivi. Resto fermamente dell’idea che questa nazionale possa, anzi debba ambire al podio di Torino, puntando al gradino più alto: ne ha la potenzialità, ha la classe e la forza dei singoli, un bel gruppo completo, il sostegno caloroso dei propri tifosi. Però dovrà dare il meglio di sé, con umiltà e dedizione, stando concentrato sull’obiettivo più importante per tutto il movimento. Intanto gli azzurri hanno chiuso la NVL con la sconfitta subita a Modena ad opera degli Stati Uniti trascinati da quel gran giocatore di Anderson e adesso vanno un po’ in vacanza prima di ritrovarsi a metà luglio per iniziare il lungo cammino che li porterà al Mondiale, in programma dal 9 al 30 settembre. A Lille per giocarsi la prima edizione della VNL ci saranno invece dal 4 all’8 luglio la Francia, che ha chiuso la fase di qualificazione al primo posto con 35 punti (ma era comunque già qualificata in quanto Paese organizzatore dell’evento), la Russia (34), gli USA (33p), la Serbia (29p), il Brasile 10v 5s (30p) e la Polonia. Peccato, sarebbe stato un momento importante per fare esperienza misurandosi con il gotha del volley internazionale.
LA LEGGENDA AZZURRA. Della storia della nazionale maschile parlo nella nuova edizione de “La leggenda azzurra”. Riccamente illustrato e arricchito dalle originali testimonianze dei protagonisti, il volume è stato opportunatamente rivisitato aggiungendo il 2016 con l'Olimpiade di Rio de Janeiro e il 2017 con l'Europeo e la Grand Champions Cup. Ovviamente non può mancare una parte significativa dedicata al Mondiale 2018 che si svolgerà in Italia dal 9 al 30 settembre. Nel banner in questa potete scoprire come riceverlo direttamente a casa vostra!
AZZURRE NIENTE NANCHINO. Anche la nazionale femminile guarda da casa la Final Six della Volleyball Nations League che va in scena questa settimana in Cina. Mercoledì si comincia al Centro Sportivo Olimpico di Nanchino con Cina-Olanda e Stati Uniti-Turchia, poi giovedì si prosegue con Brasile-Olanda e Serbia-Turchia per chiudere venerdì con Cina-Brasile e Stati Uniti-Serbia. Per sabato sono in programma le semifinali e per domenica le finali. Peccato che le azzurre abbiano fallito questo traguardo, perché sarebbe stato davvero importante potersi misurare con grandi avversarie per accelerare il processo di crescita del gruppo di Mazzanti, ancora molto giocane. L’Italia adesso è a riposo, poi il 9 luglio si ritroverà a Roma per iniziare la preparazione in vista del prossimo Mondiale che scatterà in Giappone a fine settembre. La lunga estate delle azzurre è dunque solo all’inizio…
WORK SHOP PER ALLENATORI. Anche quest’anno il ct della nazionale femminile Davide Mazzanti sarà tra i relatori al corso per gli allenatori, che raddoppia dopo il successo strepitoso registrato nel 2017: domenica 16 settembre sarà a Trento in compagnia di Angelo LorenzettiSabato 8 settembre invece tutti al Centro Pavesi di Milano per assistere alle inedite lezioni di Daniele Santarelli, Alberto Giuliani e Silvano Prandi oltre che alla testimonianza speciale sulla ricezione di Samuele Papi. Due momenti a dir poco straordinari, per la qualità dei relatori e per l’interesse degli argomenti trattati. Continuate a seguire dallarivolley.com e i nostri social per scoprire tutti i dettagli.
KINDERIADI. Settimana dedicata alla trentacinquesima edizione del Trofeo delle Regioni, il momento più importante dedicato alla pallavolo giovanile. In Abruzzo si sono date appuntamento 42 rappresentative regionali con 523 atleti, 210 componenti degli staff delle varie delegazioni, 16 tecnici membri delle squadre nazionali Fipav, 71 componenti del settore arbitrale, 150 tra dirigenti federali e accompagnatori delle delegazioni. Si gioca a Francavilla, Pineto, Pescara, Chieti, Pescara e Montesilvano. Sabato mattina le finali al PalaTricalle di Chieti. Viva la pallavolo.
A TEMPO DI SOCIAL. Noi ci vediamo ogni giorno sui social, il fenomeno di comunicazione più attuale che ci sia: non solo su Facebook, dove c'è la mia nuova pagina di personaggio pubblico dove vi invito a mettere il vostro like, ma anche su Twitter e su Instagram. Vi aspetto sempre più numerosi.
Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner