La Lube Banca Marche Treia è campione d'Italia Under 17 maschile

12/06/2016

Cucine Lube Banca Marche TreiaCucine Lube Banca Marche Treia
Cucine Lube Banca Marche Treia
Trionfa la Cucine Lube Banca Marche Treia nelle Finali Nazionali CRAI di pallavolo della categoria Under 17 maschile: oggi al Palasport "Pentagono" di Bormio la squadra marchigiana si è laureata campione d'Italia sconfiggendo in finale il Volley Segrate 1978 per 3-1, in un palazzetto gremito da oltre 600 spettatori. Per la Lube si tratta di un ritorno sul gradino più alto del podio dopo quasi vent'anni: il precedente successo era datato 1998. La medaglia di bronzo va alla Matervolley Castellana Grotte, grazie al successo sulla Bre Banca Cuneo nella finale per il terzo posto. 
Si conclude così un evento che ha coinvolto Bormio e altri 3 comuni dell'Alta Valtellina per 6 giorni di gara, con la partecipazione di 28 squadre tra qualificazioni e fase finale per un totale di ben 68 partite disputate. L'organizzazione a cura del Comitato Regionale della Lombardia e del Comitato Provinciale di Sondrio della FIPAV, che si sono avvalsi del preziosissimo contributo dell'Unione Sportiva Bormiese, ha dato vita a una manifestazione emozionante e coinvolgente non soltanto per merito dei grandi talenti emergenti del volley nazionale, ma anche grazie alla splendida cornice della Valtellina e alla squisita ospitalità offerta dal territorio.
Il titolo di campione d'Italia Under 17 2015-2016 va dunque alla Cucine Lube Banca Marche Treia, vittoriosa per 3-1 (25-15, 25-13, 23-25, 25-18) sul Volley Segrate 1978. 
Nel primo set Treia fa subito la voce grossa: 6-0 sul servizio di Trillini, con i figli d'arte Cantagalli e Gardini in evidenza. Un errore di Gironi porta il punteggio sul 9-1, ma Segrate non molla e riesce a riportarsi sotto prima 12-8, poi 15-13, con due muri dello stesso numero 10. Da qui però la Lube riprende il volo, scappando 21-14 con Cantagalli, e chiude con un muro vincente di Trillini.
Secondo set equilibrato solo fino al 5-5: alla prima occasione Treia si invola sul 10-6 con un muro di Recine, per poi dilagare sul 16-8 con Gardini. Bussolari consolida il vantaggio (19-11) e un ace di Cantagalli chiude i conti sul 25-13.
Ben diverso il copione del terzo set: la Lube si porta ancora avanti 8-4, ma Segrate resiste, ricuce sull'11-10 con il muro di Tambussi e trova la parità a quota 12 con Gironi. Il testa a testa prosegue, Segrate annulla il nuovo tentativo di fuga della Lube (20-18), si procura due set point sul 22-24 e trasforma il secondo malgrado lo spettacolare recupero di Federici.
Quarto set ancora nel segno dell'equilibrio fino al 10-10; la Lube allunga poi 13-10 con il servizio di Cordano e 17-13 con Recine, ma Segrate torna sotto sul 18-17. La rimonta però non si completa: Bussolari a muro firma il 23-18 e ancora Cordano mette in campo la battuta che vale il titolo italiano.
Prestazione di altissimo livello per Diego Cantagalli, autore di 27 punti, e per Davide Gardini, 23 punti con uno strepitoso 66% in attacco.
D'eccezione anche il primo arbitro della gara: Assunta De Curtis, del Comitato Regionale della Campania, pronipote del celebre Totò. Al suo fianco il secondo arbitro Claudia Angelucci (Toscana) per una coppia di direttori di gara tutta al femminile.
La finale per il terzo posto si conclude con il successo della Matervolley Castellana, che ha la meglio in quattro set sulla Bre Banca Cuneo. Nel quarto parziale, il più combattuto, i pugliesi si staccano nel finale e chiudono sul 20-25 con Gargiulo.
Al quinto posto si piazzano i Diavoli Rosa Brugherio, che sconfiggono la Pallavolo Treviso, mentre l'Arti Volley Collegno è settima grazie al 3-0 sulla ISA Infissi Virtus Fano. Da notare che nelle prime 8 posizioni si sono piazzate ben 3 squadre provenienti dalle qualificazioni.
 
La giornata si è conclusa con la cerimonia di premiazione di tutte le squadre partecipanti, alla quale hanno partecipato tra gli altri il consigliere nazionale della FIPAV Adriano Bilato, il presidente del Comitato Regionale della Lombardia Adriano Pucci Mossotti, il presidente del Comitato Provinciale di Sondrio Bruno Savaris, il presidente della Commissione Esecutiva Ugo Ricci, il sindaco di Bormio Roberto Volpato.
Quattro i premi individuali, consegnati da Tommy Ferrari del Settore Tecnico Squadre Nazionali. Il premio di miglior giocatore della manifestazione è stato assegnato a Davide Gardini della Cucine Lube Banca Marche Treia.
Come miglior palleggiatore è stato premiato Filippo Maccabruni del Volley Segrate; il riconoscimento per il miglior attaccante è andato a Diego Cantagalli, sempre della Lube, e quello per il miglior libero al compagno di squadra Filippo Federici.
In un simpatico fuoriprogramma, sul palco sono saliti anche i tre campionissimi che oggi hanno festeggiato lo scudetto dei propri figli: Andrea Gardini, Luca Cantagalli e Stefano Recine.
"Essere campione d'Italia è una soddisfazione immensa - commenta a caldo Diego Cantagalli, schiacciatore della Lube - soprattutto dopo averci provato per tre anni. In questa stagione abbiamo lavorato tantissimo in palestra e sicuramente partecipare a due campionati di serie B e serie D ci ha aiutato molto a crescere. Dedico questa vittoria a tutti i miei compagni e a tutte le persone che sono venute a vederci, genitori e amici".
Per la Bre Banca Cuneo parla Kristian Gamba: "Non ci aspettavamo assolutamente questo quarto posto. Il nostro obiettivo era entrare tra le prime 8 e non eravamo per nulla sicuri di farcela. Certo, c'è il rammarico per non aver sfruttato il match point in semifinale, ma siamo comunque molto felici del risultato, anche perché siamo una squadra ancora giovanissima e sono sicuro che l'anno prossimo saremo pronti per fare ancora meglio".
Alcuni numeri delle finali: 68 partite disputate su 5 campi di gara, per un totale di 249 set (media di 3,7 a partita) e di 10879 punti messi a segno (160 di media a partita). 28 le squadre partecipanti, 20 i direttori di gara.
La partita più lunga è stata la sfida dei quarti di finale tra Cuneo e Fano, terminata 18-16 al tie break; il set più lungo quello vinto per 31-29 da Oristano su Chieti nella fase di qualificazione.
Ulteriori informazioni sulle finali, foto e video sono disponibili sul sito dedicato http://finalinazionaliu17.fipavsondrio.it, su Facebook (https://www.facebook.com/Fipavlombardia/?fref=nf) e su Twitter con l'hashtag #U17MBormio.
 
FINALE 1°-2° POSTO
Volley Segrate 1978-Cucine Lube Banca Marche Treia 1-3 (15-25, 13-25, 25-23, 18-25)
Volley Segrate: Resegotti (L), Rossi ne, Pollini ne, Tambussi 6, Maccabruni 1, Pedrinelli, Gironi 17, Cariati 10, Albino ne, Gritti 7, Chiesurin 7, Falgari, Marchetti ne, Cavalieri ne. All. Fontanesi.
Cucine Lube: Gardini 23, Federici (L), Larizza, Petrucci, Di Silvestre, Cordano 2, Furiassi, Bussolari 6, Recine 15, Kudel ne, Branciari ne, Cantagalli 27, Vignaroli ne, Trillini 8. All. Rosichini.
Arbitri: De Curtis e Angelucci.
Note: Segrate: battute vincenti 1, battute sbagliate 6, attacco 31%, ricezione 50%-26%, muri 13, errori 15. Lube: battute vincenti 4, battute sbagliate 11, attacco 59%, ricezione 58%-32%, muri 12, errori 21.
 
FINALE 3°-4° POSTO
Bre Banca Cuneo-Matervolley Castellana 1-3 (18-25, 25-17, 15-25, 22-25)
Bre Banca Cuneo: Obertino 3, Zonta 7, Gamba 21, Longhi ne, Hoffer (L), Teja 4, Grandis, Pellegrino (L) ne, Giraudo ne, Melleno 4, Armando 4, Candela ne, Arcangeli 6. All. Iaria.
Matervolley Castellana: Campana 7, Di Carlo (L), Palmisano 1, El Moudden 4, Lopardo ne, Disabato 15, Sportelli 14, Ristani 7, Catania (L), Gargiulo 8, Alberga, Manginelli ne, Caiolo ne. All. Fanizza.
Arbitri: Rezzonico e Benigni.
Note: Cuneo: battute vincenti 4, battute sbagliate 7, attacco 31%, ricezione 66%-41%, muri 6, errori 34. Castellana: battute vincenti 3, battute sbagliate 11, attacco 38%, ricezione 59%-40%, muri 11, errori 30.
 
FINALE 5°-6° POSTO
Volley Treviso-Diavoli Rosa 1-3 (28-26, 26-28, 22-25, 9-25)
 
FINALE 7°-8° POSTO
ISA Infissi Virtus Fano-Arti Volley Collegno 0-3 (22-25, 20-25, 23-25)
 
CLASSIFICA FINALE
1°Cucine Lube Banca Marche Treia, 2°Volley Segrate 1978, 3°Matervolley Castellana, 4°Bre Banca Cuneo, 5°Diavoli Rosa, 6°Volley Treviso, 7°Arti Volley Collegno, 8°ISA Infissi Virtus Fano, 9°Volleyball Santa Monica, 10°Pallavolo Molfetta, 11°Nuova Albisola Volley, 12°Tonno Callipo Vibo Valentia, 13°Modena Volley, 14°Pallavolo Augusta, 15°GIS Pallavolo Ottaviano, 16°Tecnoambiente San Miniato.
Sigla.com - Internet Partner