La nuova era della comunicazione

01/06/2020

La settimana scorsa sono stato felice di poter moderare via web l’addio al volley giocato di Alessandro Fei, l’ultimo del campioni del mondo che ancora calcava i campi della nostra pallavolo, il recordman di punti messi a segno in campionato nella storia del nostro sport. Un grande, cui hanno tributato il giusto omaggio tantissimi amici collegati da ogni parte d’Italia: era visibilmente emozionato e ha annunciato il suo nuovo ruolo di team manager della squadra di Piacenza, di cui ha vestito la maglia quest’anno.
MONDO VIRTUALE. Questo modo di comunicare, obiettivamente sconosciuto prima del lockdown, ha aperto un mondo nuovo, accorciando le distanze e rendendo possibili tantissimi collegamenti in contemporanea senza costi eccessivi. Insomma, siamo davvero entrati in una nuova era. Ne abbiamo avuto l’ennesima conferma anche in occasione del “Fei day”, cui hanno preso parte tanti compagni di Fox, tanti suoi allenatori, il presidente della Federazione Bruno Cattaneo e il presidente della Lega maschile Massimo Righi, oltre ai giornalisti che alla fine hanno avuto la possibilità di fargli delle domande. Il risultato è stato il coinvolgimento non di una 10-20 persone come invece avrebbe potuto accadere nell’era re-covid: sono infatti stati oltre 6.000 i contatti che hanno caratterizzato le due ore di diretta su Facebook. Numeri a dir poco impressionanti, a conferma del fatto che il mondo è cambiato soprattutto in tema di comunicazione grazie a tecnologie sempre più sofisticate.
COMUNICARE OGGI. Proprio per questo motivo assume ancora maggior rilievo il corso articolato in 6 lezioni sul mondo della comunicazione sportiva e sul marketing sportivo che terrò insieme ad Andrea Vidotti, grande esperto di questo settore. Parleremo di diversi argomenti, vi assicuro di grande interesse, mettendo a confronto le nostre ultratrentennali esperienze. Iniziamo venerdì 5 giugno per chiudere sabato 20 giugno, con due lezioni ogni week end. Nel banner in alto in questa home page trovate tutte le informazioni sui temi trattati e per l’eventuale iscrizione. Vi aspetto in tantissimi!
73 VOLTE GRAZIE. Una grande novità in questo periodo così particolare sono state anche le interviste in diretta Instagram sulla mia pagina @dallarilorenzo. In due mesi e mezzo ho potuto incontrare 73 protagonisti del mondo della pallavolo: giocatori, giocatrici, dirigenti, allenatori. Lunedì scorso a dir poco strepitoso Simone Giannelli, sabato bravissimi sia Lucia Bosetti che Davide Candellaro, e domenica gran chiusura con due allenatori: Alessandro Spanakis, nuovo tecnico di Siena, e il professor Silvano Prandi, un monumento della pallavolo grazie alle sue 44 stagioni di panchine al vertice. Ci siamo divertiti sempre tantissimo e abbiamo affrontato temi importanti con ironia e con il sorriso, scoprendo aneddoti inediti e risvolti sconosciuti degli amici con i quali abbiamo tendenzialmente ma non esclusivamente parlato di pallavolo. Sono così contento di quello che è scaturito da queste bellissime chiacchierate che sto pensando di fare un libro per raccogliere tutti questi bellissimi momenti. Intanto, potete rivedere tutte e 73 le interviste su dallarivolley.com: ne vale davvero la pena.
FANTINI CLUB. Proseguono gli incontri a tema comunicazione e sport e temi di attualità in diretta Facebook e YouTube sulla pagina @Fantiniclubgiovedì 4 giugno alle 19.00 parlerò di cibo e di Fico insieme a Oscar Farinetti e Tiziana Primori, amministratore delegato di Fico, nonchè ad alcuni dei presidenti delle aziende più importanti d’Italia in campo alimentare (come ad esempio il Consorzio Parmigiano Reggiano). Vietato mancare, è un consiglio.
VOGLIA DI BEACH VOLLEY. Lo spunto me lo offre proprio il Fantini Club, dove il beach volley è nato in Italia 36 anni fa. Per il momento non è ancora possibile dedicarsi a questa attività, neanche sulle spiagge. La Fipav da questo punto di vista è stata tassativa, e l’attività è ferma. Così come sono fermi di riflesso tutti i centri dove questo sport viene praticato, insegnato e divulgato. Il prossimo provvedimento del Governo arriverà il 15 giugno: da quella data partiranno i centri estivi per i bambini nonché i cinema e i teatri, mantenendo però il rispetto della distanza di almeno un metro sia per il personale sia per gli spettatori. Ci saranno anche dei limiti assoluti: massimo 1.000 spettatori per gli spettacoli all’aperto e massimo 200 per quelli al chiuso (per ogni singola sala). Auguriamoci che si possa riprendere anche a giocare a beach volley: lo richiedono tutti quelli che amano questo sport e soprattutto i tanti che di questo sport ci vivono, ovvero insegnanti, giocatori, tecnici e gestori di impianti sportivi specializzati.
GHIRETTI-FABRIS. Difficile ipotizzare oggi chi potrà spuntarla nella corsa elettorale per la presidenza della Lega femminile: Roberto Ghiretti, uno dei dirigenti che ha fatto la storia di questo sport al maschile, è l’alternativa a Mauro Fabris nell’elezione che avrà luogo lunedì 8 giugno. Entrambi stanno stanno facendo la conta: Ghiretti pare poter contrare su 6-7 società di A1, compresa ovviamente quella che ne ha caldeggiato il nome (presieduta da un sua amico di vecchia data), Fabris su qualche presidente fedele in A1 (leggasi Conegliano, Caserta, Monza e forse Bergamo) e pare su 14 società di A2 (il cui voto vale però 1 contro l’1.37 della serie A1). I giochi sono ancora ben lungi dall’essere definiti: ci sono ancora alcuni giorni per promesse, pressioni, colloqui e intrecci di vario tipo.
Buona pallavolo e buona vita a tutti!
Sigla.com - Internet Partner