La Scuola di Pallavolo Anderlini ieri oggi e domani

23/11/2013

Rodolfo Giovenzana con il pallone d'oro Rodolfo Giovenzana con il pallone d'oro
Rodolfo Giovenzana con il pallone d'oro
Poteva essere una semplice presentazione della società ai partner che la accompagnano, invece la serata di venerdì 22 novembre intitolata "La Scuola di Pallavolo Anderlini ieri oggi e domani" è andata molto oltre. Un viaggio che parte dai sentimenti e dalle emozioni sino ad arrivare ai progetti futuri della Scuola di Pallavolo ripercorrendo, attraverso le parole di Rodolfo Giovenzana, le tappe più significative che l'hanno portata ad essere ciò che è oggi. Una sala gremita di amici, collaboratori, partner e semplici "curiosi" ha seguito con attiva partecipazione i quasi trent'anni della Scuola di Pallavolo.
Dopo i saluti di rito il padrone di casa Giovenzana ha aperto la serata illustrando il nuovo assetto societario presentando il suo nuovo ruolo di Presidente Onorario accanto a Franco Cosmai, che gli succede come Presidente della Cooperativa Scuola di Pallavolo.
Tema principale della serata l'Anderlini Volley Community, progetto messo in atto dalla Scuola di Pallavolo Anderlini che coinvolge persone, amici, società sportive ed aziende accomunate dall'interesse e dalla passione per la pallavolo e per i progetti di educazione sportiva dei ragazzi. Questi valori condivisi rappresentano il presupposto per la creazione di una Comunità aperta alla reciproca conoscenza e collaborazione, nella quale possono nascere anche sinergie ed opportunità commerciali. Fiori all'occhiello della Community sono l'Anderlini Network by Kinder+Sport, la consolidata rete che riunisce quasi 50 realtà pallavolistiche italiane ed europee, e l'Educational.
La serata è stata anche l'occasione per presentare al pubblico la prima edizione della Carta Etica Anderlini, un'autoregolamentazione per staff, genitori e atleti elaborata in due anni di incontri coordinati dalla responsabile del progetto Claudia Fiorini. L'intervento di Giovenzana si è concluso con uno sguardo al futuro, in cui spicca l'avvio dell'attività per bambini da 0 a 3 anni, un forte interesse verso il sitting-volley e un "sogno" chiamato Anderlini Village.
"E' stata una serata molto piacevole perchè ho condiviso molte cose che sono state dette. I valori di cui Giobbe ha parlato sono gli stessi in cui Kinder+Sport crede" ha dichiarato Gino Lugli, A.D. Ferrero Spa ospite d'onore della serata. In linea con Lugli anche l'altro ospite d'eccezione, il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Carlo Magri "E' stato un discorso bello, interessante, pieno di contenuti ed emozioni. Non conoscevo così nei particolari la Scuola di Pallavolo Anderlini, sono contento di essere venuto e credo di aver imparato qualcosa".
Emozionante fuori programma è stato la consegna del pallone d'oro Molten a Rodolfo Giovenzana da parte di Gianni Lanfranco, come riconoscimento per ciò che è riuscito a creare, e che è stata la chiusura più genuina per questa splendida serata.
Sigla.com - Internet Partner