La voce di Fox Fei, il grande assente a Montecatini

19/06/2010

Alessandro FeiAlessandro Fei
Alessandro Fei
Nato a Saronno il 29 novembre 1978, l’opposto azzurro di 204 cm gioca nella Sisley Treviso. Con ben 285 presenze azzurre Fei vanta in palmares Mondiale 1998, argento olimpico ad Atene 2004, bronzo a Sidney 2000. 3 Europei (1999, 2003,2005) e 2 World League (1999-2000).
Dispiaciuto di non essere in campo proprio nella ‘sua Toscana’ “ sembra fatto a posta – dichiara sorridendo “ comunque non è niente di grave, sto recuperando, spero di essere in forma quanto prima”.
Incontrato a bordo campo in attesa della prima sfida tra Italia e Serbia occhi ‘al cielo’ gli chiediamo cosa ne pensi dei molti spalti vuoti “ci sta purtroppo è questo il primo giorno di sole dopo tanti di brutto tempo”. L’opposto italiano non si fa grandissime illusioni di un tutto esaurito nemmeno a Firenze (domenica ore 20.30), nonostante la Toscana da sempre sia terra di Volley e spiega “ nel pomeriggio giocherà l’Italia per il mondiale di calcio ed anche se la nostra gara sarà in un buon orario, questo potrebbe influire”.
Tornando alla World League gli chiediamo se mette l’Italia tra le papabili per la vittoria finale “questo è un test importantissimo, loro sono una grande squadra, tutt’altro che da sottovalutare. Se riusciremo a passare il turno, dimostreremo di poter arrivare fino in fondo. Ma anche se la qualificazione non dovesse arrivare non ne farei un dramma. Stiamo lavorando bene – spiega – siamo un buon gruppo, un gruppo su cui puntare per il futuro. Un gruppo che cresce match dopo match e che sta costruendo qualcosa”.
Un gruppo che finalmente si troverà a disputare il Mondiale di fronte al proprio pubblico” di sicuro questo ci darà una carica in più, stimoli ancor più forti per fare bene. E se ci troveremo ad affrontare dei momenti difficili, scendere in campo sotto gli occhi ed il sostegno del nostro pubblico ci darà un supporto maggiore”.
Per quanto riguarda la preparazione dell’Italia ad oggi “per ora giochiamo queste partire, poi avremo un mese e mezzo per preparare il mondiale, con la volontà di disputare un grande Mondiale Italiano”.
Sigla.com - Internet Partner