Le azzurre ad Hamamatsu

27/10/2010

Francesca Piccinini Francesca Piccinini
Francesca Piccinini
Il debutto mondiale delle azzurre si avvicina. Barbolini e le sue atlete hanno raggiunto Hamamatsu, sede di gara, salutando Chiryu, dove hanno trascorso l’ultima settimana. Per la gara contro Porto Rico si va verso il pieno recupero di Paola Cardullo, che dovrebbe scendere in campo sin dall’inizio, mentre Francesca Piccinini reduce da problemi muscolari dovrebbe saltare l’esordio. Già da ieri hanno ripreso gli allenamenti a pieno regime la capitana Lo Bianco e l’altro libero Arcangeli. “Imma” Sirressi, l’ultima esclusa è già in viaggio per l’Italia.

“Mi ricordo benissimo del giorno della finale del Mondiale del 2002 vinto dall’Italia. Era il primo anno che giocavo in A2 a Padova e stavamo a Collecchio per un torneo. Per vedere la finale facemmo sospendere le gare e organizzammo una platea di sedie davanti ad una piccola tv. Che emozione.” Valentina Arrighetti otto anni dopo si appresta a giocarlo da protagonista il Mondiale, ecco le sue sensazioni della vigilia: “Non vedo l’ora di scendere in campo. Ogni giorno che trascorre cresce la tensione. Quella trascorsa non è stata un’estate facile per la squadra e logicamente neanche per me che ci ho vissuto dentro. Alla fine c’è stato anche il bellissimo “imprevisto” di Jenny, che mi regala una grande occasione. Evidentemente è nel mio destino il fatto di dover sostituire una campionessa forte come lei, mi è successo anche a Bergamo. La consolazione è che questa volta è per una cosa bella e non per un infortunio.

Non sarà un Mondiale facile, troveremo sulla nostra squadra tante squadre forti, ma sono convinta che ce la possiamo giocare con tutte, punto a punto. Per riuscirci abbiamo lavorato molto sulla fase del cambio-palla, che stranamente è stato un nostro problema durante l’estate. Il nostro obiettivo è quello di lottare per salire sul podio. Per riuscirci dovremo avere la meglio su tante squadre forti: Brasile ed Olanda nella prima fase, Stati Uniti e Cuba nella seconda. Per quello che abbiamo visto durante il Grand Prix, le Usa e le brasiliane sembrano le più forti, ma poi sarà il campo come sempre a dare il suo giudizio.”

FORMULA – Le 24 squadre partecipanti sono suddivise in 4 gironi da 6 squadre. Le prime quattro di ogni raggruppamento, portandosi dietro i risultati degli scontri diretti, accedono alla seconda fase in cui si giocheranno 2 gironi da 8. Le prime due di ciascun girone accedono alle finali per il 1-4 posto; la terza e la quarta a quelle per il 5-8 posto; la quinta e la sesta a quelle per 9-12 posto. Complessivamente si giocheranno 104 partite.

CALENDARIO – Nella prima fase si giocheranno 60 partite, ma il risultato di ben 24 gare varrà anche per la seconda, quindi sarà fondamentale per la classifica che qualificherà per le finali. Ecco il calendario della prima parte del Mondiale (orari italiani).

Pool A (Tokyo) – 29 ottobre: Perù-Algeria, Serbia-Costarica, Polonia-Giappone; 30 ottobre: Costarica-Algeria, Serbia-Polonia, Giappone-Perù; 31 ottobre: Perù-Serbia, Polonia-Costarica, Algeria-Giappone; 2 novembre: Serbia-Algeria, Polonia-Perù, Costarica-Giappone; 3 novembre: Perù-Costarica, Algeria-Polonia, Giappone-Serbia.

Pool B (Hamamatsu) – 29 ottobre: Brasile-Kenya, Rep.Ceca-Olanda, Porto Rico-Italia (ore 11.45); 30 ottobre: Rep.Ceca-Brasile, Kenya-Porto Rico, Olanda-Italia (ore 11); 31 ottobre: Porto-Rico-Rep. Ceca, Italia-Kenya (ore 7.30), Brasile-Olanda; 2 novembre: Brasile-Porto Rico, Olanda-Kenya, Rep-Ceca-Italia (ore 10.45); 3 novembre: Porto Rico-Olanda, Kenya-Rep.Ceca, Italia-Brasile (ore 10).

Pool C (Matsumoto) – 29 ottobre: Germania-Kazakistan, Stati Uniti-Thailandia, Croazia-Cuba; 30 ottobre: Stati Uniti-Croazia, Thailandia-Kazakistan, Cuba-Germania; 31 ottobre: Kazakistan-Cuba, Croazia-Thailandia, Germania-Stati Uniti; 2 novembre: Croazia-Germania, Thailandia-Cuba, Stati Uniti-Kazakistan; 3 novembre: Kazakistan-Croazia, Germania-Thailandia, Cuba-Stati Uniti.

Pool D (Osaka) – 29 ottobre: Russia-Rep.Dominicana, Canada-Corea del Sud, Turchia-Cina; 30 ottobre: Russia-Turchia, Rep.Dominicana-Corea del Sud, Cina-Canada; 31 ottobre: Turchia-Rep.Dominicana, Canada-Russia, Corea del Sud-Cina; 2 novembre: Turchia-Canada, Russia-Corea del Sud, Rep.Dominicana-Cina; 3 novembre: Canada-Rep.Dominicana, Corea del Sud-Turchia, Cina-Russia.

TELEVISIONE - La Rai ha comunicato il programma tv relativo alla prima fase del Campionato del Mondo femminile, che verrà trasmesso su RaiSport1, visibile su satellite, digitale terrestre ed in streaming sul sito Rai. Questo il palinsesto: Venerdì 29 ottobre: Rep.Ceca-Olanda diretta ore 9.15; Italia-Portorico diretta ore 11.40. Sabato 30 ottobre:Italia-Olanda diretta ore 10.55. Domenica 31 ottobre: Italia-Kenia diretta ore 7.30 e replica ore 21.30; Brasile-Olanda diretta ore 10.55 e replica il 1 novembre ore 15.30. Martedì 2 novembre Italia-Rep. Ceca diretta ore 10.40 e replica ore 16. Mercoledì 3 novembre: Italia-Brasile diretta ore 9.55.
Sigla.com - Internet Partner