Le Azzurre di Bonitta hanno iniziato la stagione superando 3-0 la Cina U23

23/05/2015

Le Azzurre di Bonitta hanno iniziato la stagione superando 3-0 la Cina U23
ITALIA-CINA 3-0 (25-22, 25-22, 25-14)
ITALIA: Guerra 9, Calloni 7, Sorokaite 12, Egonu 13, Folie 10, Malinov 5; Spirito (L), Melandri 3, Perinelli. N.e. Pisani, Sylla, Camera, Loda, Parrocchiale (L). Al. Bonitta.
CINA: Liu Yunhan 20, Zheng Yixin 4, Chen Xintong 1, Song Meili 2, Xu Jiujing 7, Qin Siyu 4; Wang Mengjie (L), Duan Fang, Cheng Long. N.e. Zhang Yu, Wang Jamin, Wang Weiyi, Huang Liuyan, Gong Xiangyu. All. Xu Jiande.
NOTE Spettatori 3400. Durata set: 29', 24', 22'; totale 75'. Italia: bs 10, a 7, mv 12. Cina: bs 5, a 3, mv 3.
Ravenna. Esordio stagionale vincente per Marco Bonitta e le sue azzurre che, in un Pala De Andrè gremito come ai bei tempi, hanno superato nettamente e con merito per 3-0 (25-22 25-22 25-14) la Cina under 23. L'Italia è scesa in campo con una formazione piena zeppa di debuttanti, tante giovani e ben quattro elementi provenienti dal Club Italia di serie A2 (Malinov, Egonu, Guerra e Spirito). Il ct azzurro ha schierato Malinov in regia, Sorokaite sulla sua diagonale, Calloni e Folie al centro, Egonu e Guerra di banda, Spirito libero. Qualche briciolo di partita anche per Perinelli e nel finale per Melandri.
L'Italia è partita lanciata. Spinta da una eccezionale Egonu (solo 16 anni) incontenibile in attacco, ma anche al servizio, la formazione azzurra a accumulato ben 8 lunghezze di vantaggio, a lungo difese, poi ha subito la rimonta cinese, una squadra giovane molto dotata fisicamente con maggiore esperienza di campo. Calloni (esordiente in azzurro a 32 anni) e compagne si sono ritrovate nel finale ed hanno chiuso 25-22. L'inizio del secondo ha visto le asiatiche portarsi in vantaggio, ma senza riuscire ad allungare veramente. Poi è uscita alla distanza la squadra tricolore, ben orchestrata da Malinov con Sorokaite scatenata in fase conclusiva. E' arrivato un secondo 25-22. Nel terzo solo tanta bella Italia in campo sino al netto 25-14 che ha sancito il 3-0.
Domani si replica a Monza alle 17.00 (diretta su Sportitalia): per le azzurre l'occasione di acquisire ancora un po' di esperienza, per la Cina quella di cercare la rivincita.
Calloni: "E' stata una grande emozione. A 32 anni è la mia prima convocazione e sono stata la capitana di una squadra tanto giovane, composta da tutte ventenni."
Bonitta: "Mi sono divertito durante la partita, ho visto una squadra bella, vogliosa, un gruppo che ha saputo soffrire come nel secondo set ed ha vinto bene. Non possiamo definirlo un esame, ma un esordio superato a pieni voti."
Sigla.com - Internet Partner