Le gare della 16 giornata di serie A1 femminile

29/01/2016

Le gare della 16 giornata di serie A1 femminile
Si aprirà con il duello tra Nordmeccanica Piacenza e Club Italia la 16^ giornata della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. In diretta alle 20.30 su Rai Sport 1 e Rai Sport HD, con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, le biancoblù di Marco Gaspari cercheranno una vittoria che consentirebbe loro di posarsi in vetta alla classifica almeno per una notte. La formazione emiliana in classifica ha una sola lunghezza di ritardo dalla coppia formata da Imoco Volley Conegliano e Pomì Casalmaggiore, coppia che si scontrerà al PalaRadi di Cremona nel big match della domenica. La sfida tra le rosa di Massimo Barbolini e le pantere di Davide Mazzanti sarà trasmessa in live streaming su LVF TV alle ore 18.00. Alla stessa ora altre tre partite: la Unendo Yamamay Busto Arsizio ospita la Liu Jo Modena dell'ex Valentina Diouf, la Foppapedretti Bergamo incontra tante anime del suo recente passato nell'incontro con la Savino Del Bene Scandicci e l'Obiettivo Risarcimento Vicenza cerca sicurezze nella gara con la Metalleghe Sanitars Montichiari. Un'ora prima, alle 17.00, partita salvezza tra Il Bisonte Firenze e Sudtirol Bolzano. Turno di riposo per l'Igor Gorgonzola Novara.
Sarà dunque la Nordmeccanica Piacenza la prima 'big' a scendere in campo. Reduce dalla trasferta di Champions League a Mosca e dopo aver conosciuto la prossima avversaria nel cammino europeo - l'Atom Trefl Sopot - la squadra di Marco Gaspari può assaporare il gusto del primato superando il Club Italia. Una gara ostica per la fatica accumulata nel lungo viaggio in Russia oltreché per il valore crescente dell'avversario, diretto dal binomio Marco Bonitta e Cristiano Lucchi. Emiliane al completo, con l'arma Marika Bianchini - cresciuta proprio nel Club Italia - pronta a subentrare e a incidere con il servizio al salto. Il team azzurro dovrà ancora fare a meno di Anastasia Guerra: la schiacciatrice veneta non ha partecipato agli allenamenti della settimana, in attesa di ulteriori accertamenti medici dopo la forte pallonata all’occhio subita in allenamento. Sempre in settimana allenamento differenziato per Alexandra Botezat, alle prese con qualche piccolo problema alla schiena ma pienamente disponibile per la partita di sabato. Per coach Lucchi non ci sono dunque particolari dubbi in relazione al sestetto da schierare al PalaBanca: in posto 4 giocherà il capitano Sofia D’Odorico, mentre per il ruolo di opposto il ballottaggio è tra Elisa Zanette e Vittoria Piani.
Grandissima attesa, e non solo per le due piazze coinvolte, per lo scontro diretto tra Pomì Casalmaggiore e Imoco Volley Conegliano, le squadre che condividono la vetta del Campionato. Un match che per le padrone di casa giunge al termine di una settimana decisamente densa di soddisfazioni: il tie-break perso contro l'Eczacibasi Istanbul in Champions League - che ha comunque garantito alle casalasche la vetta del girone - e soprattutto l'assegnazione della Final Four del massimo torneo continentale. Le rosa dunque potranno concentrarsi per più di due mesi solo sugli impegni entro i confini, esattamente come da inizio stagione fanno le pantere, con risultati sotto gli occhi di tutti: sei vittorie consecutive e un'impressione di forza, soprattutto in prima linea, difficilmente contenibile. Match particolare per coach Davide Mazzanti e Serena Ortolani, tra i maggiori protagonisti dello scudetto rosa, che torneranno per la prima volta da avversari al PalaRadi. "Non ho sensazioni particolari in quanto ex - precisa coach Mazzanti -, ma certamente sarà una partita per me e per la nostra squadra importantissima perché mette di fronte le due prime della classe e quindi ci sarà innanzitutto una grande cornice e poi la curiosità di vedere la squadra più in palla tra le due a questo punto della stagione. Sul piano tecnico penso che sarà decisiva la battuta, la gestione del proprio servizio e la capacità di giocare in attacco il cambio palla su quello avversario sarà importantissimo domenica". "Sarà particolare giocare al PalaRadi da avversaria contro tante ex compagne e amiche - aggiunge Ortolani -, non so che accoglienza riceveremo io e Davide, ma spero sarà positiva visto che i rapporti sono rimasti ottimi con tutti. Un po' di emozione iniziale ci sarà, ma passerà tutto con l'inizio della partita. Anzi, la voglia sarà quella di vincere la partita per continuare il nostro ottimo periodo".
Il PalaYamamay vivrà una delle partite più attese della stagione: domenica arriverà infatti a Busto Arsizio la Liu Jo Modena dell'ex Valentina Diouf per un incontro importante per entrambe le formazioni. La UYBA vuole dare continuità alla scriscia vincente iniziata a Bolzano per risalire la classifica, sfruttando anche il fattore campo con un'arena che si preannuncia al solito molto calda. Le bianconere, di contro, intendono subito cancellare la battuta di arresto casalinga di domenica scorsa con Montichiari e ritrovare i tre punti per non perdere terreno dai primi posti in classifica. La squadra emiliana si è recentemente rinforzata con la schiacciatrice serba Starovic (ex Rabita Baku), ma dovrebbe partire con il sestetto usuale, ovvero con la diagonale palleggiatrice opposto formata da Francesca Ferretti e Valentina Diouf. Lo starting six di Mencarelli non dovrebbe presentare sorprese, con unico dubbio sulla coppia di schiacciatrici titolari: il coach biancorosso potrebbe riproporre la coppia Papa - Rousseaux (quest'ultima influenzata nella prima parte della settimana), ma Degradi e Yilmaz scalpitano e sono pronte a dire la loro. Così Celeste Poma: "Abbiamo intenzione di proseguire sulla strada intrapresa a Bolzano, dove abbiamo giocato con aggressività e intensità. La partita di andata con Modena non era stata positiva per noi, eravamo uscite dal Pala Panini con parecchi rimpianti per non essere riuscite ad esprimere il nostro gioco: questo sarà un motivo in più per fare bene domenica, anche se sappiamo che non sarà una gara semplice. La Liu-Jo è una grande squadra e oltretutto è reduce da una sconfitta: non ci regalerà niente".
Con la voglia di ripartire dalle buone sensazioni vissute a casa della Pomì Casalmaggiore, la Foppapedretti Bergamo attende al PalaNorda la Savino Del Bene Scandicci. Un match che metterà di fronte le rossoblù di fronte a tanti frammenti del passato, tante care ex che tornano al PalaNorda da avversarie: a cominciare da Enrica Merlo, approdata in Toscana dopo otto stagioni e tanti successi in rossoblù, e dalla bergamasca Sara Loda fino a Federica Stufi, Valentina Fiorin e i talenti del settore giovanile Chiara Scacchetti e Sara Alberti. Tante ex, ma anche tanta voglia di fare bene: "Dal campo di Casalmaggiore siamo usciti a testa alta - afferma la centrale Laura Frigo -. Se noi entriamo in campo con la stessa convinzione, possiamo fare bene". I dubbi della vigilia saranno gli stessi di una settimana fa e riguarderanno Celeste Plak, che continua a seguire un programma di lavoro differenziato, sotto l'occhio attento del fisioterapista Ferrenti e dei medici Bernini e Caroli, per far assorbire il dolore causato dall'infiammazione della spalla destra. La Savino Del Bene arriverà all'appuntamento dopo aver sfruttato un turno di riposo e presenterà i due nuovi acquisti, ovvero la schiacciatrice in arrivo da Bolzano Matea Ikic e la centrale dominicana Candida Arias: "Vista la classifica e il percorso fatto in campionato - anticipa Massimo Bellano, coach delle toscane -, i presupposti sono per un match equilibrato e dai contenuti agonistici importanti. Da un punto di vista tecnico dobbiamo stare attenti ai loro attaccanti e alla battuta insidiosa che ha messo in difficoltà molte ricezioni. Le due nuove arrivate? Ikic deve capire molti meccanismi ma si sta integrando velocemente e potrebbe essere utile nel giro dietro. Arias è arrivata ieri e deve conoscere ancora la squadra".
L'Obiettivo Risarcimento Vicenza darà il via contro la Metalleghe Sanitars Montichiari al suo vero girone di ritorno, come lo ha definito lo stesso allenatore Delio Rossetto. Dopo aver incontrato le prime due della classe nelle prime due uscite nel 2016, le biancoblù cercheranno di mettere fieno in cascina e allontarsi dalla zona calda della classifica. Cella e compagne si stanno allenando a fondo per preparare al meglio il delicato match contro le bresciane di Leonardo Barbieri e integrare le nuove arrivate Trevisan e Carter, con quest'ultima arrivata a Vicenza giovedì pomeriggio e da oggi al lavoro con la squadra. Nella gara d'andata contro Gioli e compagne, l'Obiettivo Risarcimento aveva fatto il suo esordio televisivo nella massima serie, conquistando anche i primi punti della stagione in un match che dopo il primo set, perso ai vantaggi sprecando un consistente vantaggio, era stato condotto con autorevolezza. La Metalleghe Sanitars - a differenza del club vicentino - non è intervenuta sul mercato e si presenterà quindi in campo con la rodata formazione (i 5/7 delle giocatrici giocavano insieme già nella scorsa stagione) che vede Dalia al palleggio in diagonale con Tomsia, Barcellini e Brinker in banda, Sobolska e Gioli al centro, Carocci libero. Conquistato nuovamente lo scalpo di Modena, le lombarde avranno l'obiettivo di dare continuità ai propri risultati per entrare con entrambi i piedi nella zona Play Off.
Alle 17.00 il match tra Il Bisonte Firenze e Sudtirol Bolzano, vitale per entrambe per continuare a sperare nella salvezza. Le ragazze di Francesca Vannini hanno evidenziato miglioramenti sul piano del gioco nelle recenti uscite e soprattutto trasmesso l'impressione di credere fortemente in una svolta nei risultati. Dopo aver tolto un set sia a Modena che a Piacenza, con i positivi innesti di Bechis al palleggio e di Krsmanovic al centro, le toscane devono però concretizzare e fare punti. "Adesso ci aspettano gli scontri diretti - ha spiegato Raffaella Calloni nel post partita di Piacenza -, e il fatto che stiamo riuscendo a lottare così tanto con le big vuol dire che possiamo fare ancora bene". Non sarà facile preparare la partita contro un'avversaria in pieno rinnovamento. Dopo Ikic, anche la brasiliana Mari ha dato l'addio alle altoatesine. Al loro posto, due dominicane, che insieme a Brayelin Martinez compongono un trio che gioca insieme anche nella nazionale: l'opposta Gina Mambru, che ha già esordito una settimana fa nell'incontro interno con Busto Arsizio, e Prisilla Rivera, schiacciatrice di esperienza internazionale che la società sta cercando di rendere disponibile già per domenica. "È una giocatrice molto completa, in grado di giocare sia da schiacciatrice sia da opposto - spiega Piero Babbi, direttore sportivo del Neruda -. È molto dotata nei fondamentali di seconda linea, con il libero Brenda Castillo è la giocatrice punto di riferimento per la ricezione della nazionale dominicana, ovvero l'atleta che serviva a noi. Perché con Martinez e con Mambru in attacco abbiamo delle uscite importanti, ma per poter sviluppare e sfruttare al massimo il nostro gioco avevamo bisogno di una ricezione più solida. Se prima ero fiducioso nella salvezza al cento per cento ora lo sono al 120 per cento".

Il programma della sedicesima giornata di A1 femminile: 
Sabato 30 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport 1 e Rai Sport HD)
Nordmeccanica Piacenza - Club Italia ARBITRI: Simbari-Stancati
Domenica 31 gennaio, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Il Bisonte Firenze - Sudtirol Bolzano ARBITRI: Luciani-Santi
Domenica 31 gennaio, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Liu Jo Modena ARBITRI: Canessa-Venturi
Pomì Casalmaggiore - Imoco Volley Conegliano ARBITRI: Rapisarda-Sobrero
Obiettivo Risarcimento Vicenza - Metalleghe Sanitars Montichiari ARBITRI: Sampaolo-Curto
Foppapedretti Bergamo - Savino Del Bene Scandicci ARBITRI: Zanussi-Bassan
Riposa: Igor Gorgonzola Novara

LA CLASSIFICA:
Imoco Volley Conegliano 33, Pomì Casalmaggiore 33, Igor Gorgonzola Novara 32, Nordmeccanica Piacenza 32, Liu Jo Modena 26, Savino Del Bene Scandicci* 22, Foppapedretti Bergamo 20, Metalleghe Sanitars Montichiari 18, Unendo Yamamay Busto Arsizio 18, Club Italia* 13, Obiettivo Risarcimento Vicenza 10, Sudtirol Bolzano 9, Il Bisonte Firenze 4.
* una partita in meno
Sigla.com - Internet Partner