Le partite della decima giornata di A1 femminile

19/12/2014

Le partite della decima giornata di A1 femminile
Penultima giornata del girone di andata per la Master Group Sport Volley Cup di Serie A1 Femminile. Sabato e domenica squadre in campo per il 10° turno del 70° Campionato, che potrebbe già definire le qualificate ai quarti di finale di Coppa Italia - le prime 8 della classifica al termine del girone di andata. Sicure di un posto in cinque: in ordine di classifica, Igor Gorgonzola Novara, Liu Jo Modena, Pomì Casalmaggiore, Imoco Volley Conegliano e Unendo Yamamay Busto Arsizio. Per gli ultimi tre pass, in lizza in quattro: Nordmeccanica Rebecchi Piacenza (15 punti), Metalleghe Sanitars Montichiari e Foppapedretti Bergamo (entrambe a 14) dispongono di un largo vantaggio su Il Bisonte Firenze (a 10), a cui servono due vittorie possibilmente per 3-0 o 3-1 per sperare nel sorpasso.
Il primo test per le toscane sarà probante, derby al Mandela Forum con la Savino Del Bene Scandicci. Le altre tre contendenti possono chiudere i conti: Piacenza ospita la Pomì Casalmaggiore, terza forza nel torneo, mentre Montichiari e Bergamo affronteranno rispettivamente Urbino e Forlì. L'incrocio ad alta quota è tutto in diretta sui tradizionali canali del volley rosa: la Igor Gorgonzola Novara capolista ospita l'Imoco Volley Conegliano nell'anticipo di sabato sera trasmesso su Rai Sport 1 alle 20.30 con il commento di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta, mentre la Liu Jo Modena seconda in classifica attende la Unendo Yamamay Busto Arsizio, domenica alle 18.00 in live streaming su Sportube.tv e su www.legavolleyfemminile.it.

Sempre attivi i canali di coinvolgimento dei tifosi e degli appassionati del volley rosa:
- la Fantavolley Cup si appresa a vivere la volata finale del girone di andata. Due giornate per stabilire il vincitore della classifica di fase, la lotta è apertissima. Anche durante le festività, i fanta-allenatori dovranno custodire al meglio la propria squadra: in occasione dell'ultima giornata di Campionato del 2014, tutti i partecipanti dovranno rispondere ad alcune domande bonus e potranno incrementare il proprio punteggio. Inoltre tra la fine del girone di andata e l'inizio del girone di ritorno, sarà aperta una sessione di mercato speciale: 5 cambi e 10 crediti extra per sistemare il roster verso la fase più calda della stagione. E' ancora possibile iscriversi in qualsiasi momento: chi si registrerà e schiererà la propria formazione entro le ore 20.00 di sabato 20 dicembre riceverà 1800 punti di ingresso e potrà concorrere in tutte le graduatorie - giornata, fase e generale -, nonché sfidare i propri amici creando fino a tre Leghe Private. Gestione della rosa e visualizzazione delle classifiche anche attraverso il profilo Facebook.
- l'App Livescore Lega Volley Femminile permetterà di vivere sul proprio smartphone o tablet i risultati in diretta di tutte le partite di Serie A, consultare il calendario e le classifiche. Disponibile su Play Store, Apple Store e sulla TAB della pagina Facebook ufficiale della Lega Pallavolo Serie A Femminile.
- il Livescore Advanced pubblicherà sull'homepage del sito ufficiale di Lega i risultati e le statistiche in diretta da tutti i campi di Serie A.
- il Live Tweet del Campionato di Serie A sui profili Twitter e Facebook di Lega intratterrà fan e follower con contenuti sempre aggiornati e interattivi.
- la Fotogallery del derby tra Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci, a cura di Filippo Rubin, sarà pubblicata live nella pagina dedicata del sito di Lega e su Flickr. Tutte le foto sono liberamente scaricabili previa citazione del credito "Rubin x LVF".

NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA - POMI' CASALMAGGIORE

Arbitri: Andrea Puecher - Maurizio Canessa
La Pomì Casalmaggiore fa visita alla Nordmeccanica Rebecchi Piacenza dall'alto del terzo posto e del +5 sulle biancoblù. Una situazione di classifica che le rosa forse non si sarebbero aspettate a questo punto del Campionato, ma che indica chiaramente la forza della formazione di Davide Mazzanti. Al contrario le ragazze di Alessandro Chiappini, in sesta posizione con un ruolino di marcia fin qui di 5 vittorie e 4 sconfitte, intendono risalire la china e innanzitutto mettere al sicuro la qualificazione ai quarti di Coppa Italia.
Piacenza è alle prese con qualche problema di formazione, costante di questo inizio di stagione. Coach Chiappini dovrà verificare le condizioni della centrale dominicana Vargas, non utilizzata a Busto Arsizio una settimana fa a causa di un risentimento muscolare, e di Luna Carocci, sostituita nel ruolo da Federica Valeriano e dalla giovanissima Virginia Poggi. Servirà la maggiore precisione possibile in ricezione, per limitare l'impatto del servizio terribile delle rosa (Marika Bianchini e Valentina Tirozzi sono attualmente le giocatrici che hanno realizzato più ace in tutta la Serie A1, 16 a testa).
Casalmaggiore si affida allo starting six ormai consolidato da alcune settimane, con Serena Ortolani in banda insieme a Valentina Tirozzi (ex della partita insieme ad Alessia Gennari), Marika Bianchini opposta, il muro centrale composto da Lauren Gibbemeyer e Jovana Stevanovic, Skorupa in palleggio e Imma Sirressi libero. Uno schieramento che sta garantendo equilibrio in prima e seconda linea a coach Mazzanti.

IGOR GORGONZOLA NOVARA - IMOCO VOLLEY CONEGLIANO
Arbitri: Fabio Gini - Giuliano Venturi
Entrambe reduci da una trasferta europea, Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano saranno le protagoniste dell'anticipo televisivo di sabato sera, in diretta su Rai Sport 1 alle 20.20 circa. Le azzurre di Luciano Pedullà domenica scorsa hanno ritrovato la vetta della classifica grazie al limpido 3-0 su Bergamo e mercoledì hanno ottenuto la qualificazione agli ottavi di finale di Challenge Cup grazie al secondo successo per 3-0 sulle francesi dell'ASPTT Mulhouse. Le gialloblù di Nicola Negro arrivano all'appuntamento del PalaTerdoppio con alle spalle tre successi consecutivi in Campionato, un buon momento confermato dal passaggio del turno in CEV Cup: la sconfitta in Slovenia contro il Maribor si è materializzata quando l'accesso dei quarti era già al sicuro.
Il calo di tensione europeo dal 2-0 al 2-3 ha fatto storcere il naso al coach delle pantere, consapevole che lo stesso atteggiamento sarebbe fatale in casa delle piemontesi, finora sempre vincenti di fronte al pubblico amico. Numerose le stelle attese sul tappeto rosa e viola: Kimberly Hill ritroverà le connazionali Alisha Glass e Rachael Adams con le quali ha trionfato agli ultimi Mondiali, Cristina Chirichella e Noemi Signorile battaglieranno con la compagna di Nazionale Monica De Gennaro, la coppia di martelli novaresi Katarina Barun-Alix Klineman sfiderà le fortissime Neriman Ozsoy e Emiliya Nikolova, prima e quarta migliori realizzatrici del torneo.
"Sappiamo che sarà una sfida difficile da affrontare, anche se forse Conegliano non ha ancora trovato tutti quegli equilibri che gli garantiranno di mantenere, con costanza, un rendimento elevato in ogni partita del campionato - spiega coach Pedullà -. Da questo fattore nascono alcuni risultati alterni che hanno contraddistinto la loro prima parte di stagione. Situazioni che, però, in questa fase ci stanno tutte e che assolutamente non mettono in dubbio il grandissimo valore delle nostre avversarie. Anche perché adesso, rispetto a qualche settimana fa, hanno acquisito molti più equilibri. Conegliano competerà fino alla fine per ogni traguardo ed è, a tutti gli effetti, una delle formazioni più accreditate a lottare per la conquista dello Scudetto".
"Quella di Novara sarà certamente una partita che promette spettacolo e divertimento per il pubblico, si affrontano due formazioni molto forti e complete, con giocatrici formidabili - evidenzia Negro -. L'Igor Novara avrà un grande entusiasmo, stanno viaggiando molto bene e meritano il primato in classifica, ma anche la mia Imoco Volley sta crescendo come dimostrano gli ultimi risultati. Sarà una bella sfida, loro sono la squadra che forse ci assomiglia di più come tipo di gioco, puntano molto sull'attacco di seconda linea, sono una squadra fisica e con tante opzioni offensive che noi dovremmo essere brave a limitare. Le ultime prestazioni sono confortanti e quindi sono convinto che possiamo andare a Novara per fare risultato, sarebbe importantissimo per mettere a frutto il nostro lavoro e anche per la classifica".

FOPPAPEDRETTI BERGAMO - VOLLEY 2002 FORLI'

Arbitri: Andrea Bellini - Andrea Rossetti
Cercasi vittoria al PalaNorda. Foppapedretti Bergamo e Volley 2002 Forlì si affrontano domenica con l'esigenza di tornare a sorridere dopo un periodo negativo dal punto di vista dei risultati e per certi versi sfortunato. Alle rossoblù di Stefano Lavarini il successo manca dal 23 novembre (3-1 a Firenze), quindi poker di sconfitte e discesa fino al settimo posto. Ancor più datata è l'ultima affermazione delle aquile di Biagio Marone, ottenuta nella 2^ giornata di Master Group Sport Volley Cup contro Urbino, il 9 novembre. La penultima posizione pesa sulle spalle delle romagnole, che si avvicinano al duello con le orobiche con un tabù da sfatare: nei 20 precedenti tra le due squadre, 20 vittorie della Foppa, con un conto set di 60-9.
Duello ancora più sentito per Tai Aguero e Paola Cardullo - le atlete più rappresentative della Volley 2002 - che contro le bergamasche hanno perso una finale Scudetto a testa: l'italo cubana nel 2011 quando vestiva la maglia di Villa Cortese, il libero di Omegna con Novara nella storica serie di finale del 2004. La Volley 2002 troverà inoltre sulla propria strada Paola Paggi, centrale che la scorsa stagione vestì la maglia di Forlì.
Elena Koleva, opposta bulgara delle romagnole, prova a suonare la carica: "Andiamo a Bergamo per giocarcela alla pari, bisogna reagire, per questo ognuna di noi è chiamata a mettere al servizio della squadra il proprio valore e la propria personalità. La società merita tanto. Se saremo capaci di dimostrare quanto valiamo sono certa che presto arriveranno i risultati positivi che tutti si attendono".

LIU JO MODENA - UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO

Arbitri: Ugo Feriozzi - Ubaldo Luciani
Uno dei piatti forti della 10^ giornata è il confronto tra Liu Jo Modena e Unendo Yamamay Busto Arsizio. Per il livello delle squadre in campo - bianconere seconde in classifica a -1 dalla vetta e biancorosse in striscia positiva da quattro match tra Campionato e Champions League - e per i nomi delle protagoniste, da Samanta Fabris a Valentina Diouf (le due giocatrici con la più alta media punti a set del torneo, rispettivamente 5,5 e 5,15), da Francesca Piccinini a Helena Havelkova. Per le farfalle il PalaPanini è inoltre una tappa fondamentale nell'esplosione del 2012, l'anno dei quattro trofei: il primo fu la Coppa Italia, conquistata nel palazzetto modenese, dopo aver sconfitto 3-2 in semifinale proprio la Liu Jo.
Modena proverà a mantenere inviolato il palazzetto di casa, che già ha visto cadere Piacenza, Bergamo e Novara: "Se c’è voglia di tornare in testa? E’ una cosa possibile in caso di vittoria, ma non pensiamo a questo - risponde il vice coach Enrico Barbolini -. Il nostro obiettivo è quello di dare il massimo per vincere davanti al nostro pubblico, poi se dovesse arrivare nuovamente il primo posto tanto meglio. Siamo comunque più focalizzati sul nostro gioco che su quello che comporterà il nostro risultato".
Carlo Parisi: "Stiamo crescendo e fa piacere sapere che abbiamo ancora dei margini di miglioramento, siamo molto sereni nel percorso che dobbiamo fare. Abbiamo avuto una settimana per lavorare su alcuni aspetti sui quali nell'oltre mese e mezzo in cui abbiamo giocato ogni tre giorni è stato difficile concentrarsi: situazioni del nostro gioco che in questi giorni abbiamo potuto studiare con tranquillità. Come nelle ultime partite, speriamo di essere ancora molto propositivi anche in questa difficile trasferta che ci attende a Modena".

ROBUR TIBONI URBINO - METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI

Arbitri: Antonio Licchelli - Marco Turtù
Contro una delle formazioni più calde del momento la Robur Tiboni Urbino proverà a schiodarsi una volta per tutte dallo zero in classifica. Le feltresche affronteranno domenica pomeriggio la Metalleghe Sanitars Montichiari, reduce da tre vittorie consecutive contro dirette avversarie e proiettata nella metà alta della graduatoria di A1.

Nella città marchigiana si aspetta la prima vittoria che giungerebbe a coronamento di una prima fase di Campionato che ha visto la compagine urbinate più volte soccombere per disattenzione e calo di concentrazione piuttosto che per problemi tecnici. Le ragazze hanno continuato il programma di allenamenti con il tecnico Ebana - per il momento confermato primo allenatore dopo l'esonero di Stefano Micoli - e l'assistente Rinaldi in maniera determinata. L’intento di Santini e compagne è ovviamente quello di cogliere il primo successo per muovere la classifica e per ridare morale all'ambiente.
Non sarà dello stesso avviso la squadra di Leonardo Barbieri, che innanzitutto con un successo metterebbe al sicuro la partecipazione ai quarti di finale di Coppa Italia. E inoltre proseguirebbe nel processo di crescita che l'ha portata a contatto con le più forti della Serie A1. L'ottimo stato di forma di tutte le interpreti del sestetto bresciano - da una Tomsia sempre più efficiente in attacco a una Gioli che sta scalando posizioni nella graduatoria del miglior muro di A1 - fa dormire sonni tranquilli all'allenatore biancorosso.

IL BISONTE FIRENZE - SAVINO DEL BENE SCANDICCI
Arbitri: Antonio Longo - Fabrizio Saltalippi
Sessanta minuti più tardi (alle 19.00) del tradizionale orario domenicale, al Mandela Forum andrà in onda il derby tra Il Bisonte Firenze e Savino Del Bene Scandicci, un duello molto sentito tra le due formazioni fiorentine. La sana rivalità sportiva è accentuata da una situazione di classifica che vede le bianco-azzurre di Francesca Vannini e quelle di Massimo Bellano schierate una dopo l'altra, rispettivamente a 10 e a 6 punti. Se però le ospiti cercheranno punti soprattutto per staccare la zona retrocessione, le padrone di casa hanno ancora la possibilità di chiudere il girone di andata tra le prime 8 e di qualificarsi dunque per i quarti di finale di Coppa Italia. Un traguardo difficile, ma non irraggiungibile.
Nella scorsa stagione Firenze (allora San Casciano) e Scandicci, entrambe in Serie A2, si incontrarono addirittura 6 volte: due negli ottavi di Coppa Italia, due in Regular Season e le ultime due nella semifinale dei Play Off Promozione. Il conto recita 5-1 per Il Bisonte, che dunque proverà a ribadire la superiorità numerica, contando anche sull'appoggio ritrovato del patron Wanny Di Filippo, completamente ristabilito dopo l'incidente stradale di qualche settimana fa. La Savino Del Bene deve ripartire dalle buone cose intraviste su Rai Sport sabato scorso nell'anticipo con la Pomì Casalmaggiore: grinta, determinazione e una Stufi condottiera in attacco e a muro.

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: il programma della 10^ giornata (domenica 21 dicembre, ore 18.00)
Nordmeccanica Rebecchi Piacenza - Pomì Casalmaggiore
Igor Gorgonzola Novara - Imoco Volley Conegliano sabato 20 dicembre, ore 20.30 DIRETTA RAI SPORT 1
Foppapedretti Bergamo - Volley 2002 Forlì
Liu Jo Modena - Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA SPORTUBE
Robur Tiboni Urbino - Metalleghe Sanitars Montichiari
Il Bisonte Firenze - Savino Del Bene Scandicci ore 19.00

70° Campionato Master Group Sport Volley Cup: la classifica

Igor Gorgonzola Novara 23, Liu Jo Modena 22, Pomì Casalmaggiore 20, Imoco Volley Conegliano 18, Unendo Yamamay Busto Arsizio 16, Nordmeccanica Rebecchi Piacenza 15, Metalleghe Sanitars Montichiari 14, Foppapedretti Bergamo 14, Il Bisonte Firenze 10, Savino Del Bene Scandicci 6, Volley 2002 Forlì 4, Robur Tiboni Volley Urbino 0.
Sigla.com - Internet Partner