Italia-Slovenia la semifinale del Mondiale

08/09/2022

Una fantastica Italia ha centrato la semifinale del Mondiale piegando i campioni olimpici della Francia 15-12 al tie-break aggiudicandosi una sfida incredibilmente intensa e appassionante grazie a una grandissima prova di carattere. E adesso è lecito sognare…
TRA LE GRANDI DEL PIANETA. L’impresa degli azzurri è stata davvero titanica, contro un’avversaria temibilissima, battuta a Lubiana dopo un lungo periodo di digiuno. La squadra, o meglio sarebbe meglio dire il meraviglioso gruppo di Fefè De Giorgi, ha espresso una pallavolo concreta e redditizia, centrando il tanto atteso obiettivo di tornare tra le prime quattro del panorama iridato a distanza da 12 anni: l’ultima volta era accaduto a Roma in occasione del Mondiale organizzato nel nostro Bel Paese, chiuso al quarto posto alle spalle del Brasile, di Cuba e della Serbia. Contro i Blues guidati da Andrea Giani molto bene Yuri Romanò autore di ben 23 punti, a conferma del fatto che il ct aveva fatto attente riflessioni quando ha fatto le convocazioni conclusive prima del Mondiale: era convinto delle garanzie che gli avrebbe assicurato l’opposto mancino passato durante l’estate da Milano a Piacenza, e il campo gli sta dando ragione. L’Italia ha comunque giocato molto bene come insieme, affidandosi all’entusiasmo dei suoi giovani (sono stati 14 i punti di Michiletto e 12 quelli di Lavia) e alla sapiente regia del suo capitanoSimone Giannelli, un’autentica garanzia.
ADESSO LA SLOVENIA. In semifinale gli azzurri devono vedersela a Katowice con la Slovenia, capace di piegare 3-1 l’Ucraina: si ripete dunque il faccia a faccia che sempre a Katowice ha caratterizzato l’epilogo dell’ultimo Europeo, vinto a sorpresa dall’Italia in virtù del 3-2 inflitto al sestetto allenato allora da Alberto Giuliani. Per conoscere i protagonisti dell’altra semifinale bisogna invece attendere le altre due partite dei quarti in programma giovedì a Gliwice, dove alle 17.30 si affrontano Argentina e Brasile e alle 21.00 Polonia e Stati Uniti in due sfide vibranti e molto incerte. Le semifinali andranno in scena sabato in orario da definirsi sempre a Katowice, sede domenica delle finali.  
WORK SHOP PER ALLENATORI. Finito il Mondiale maschile e prima del Mondiale femminile torna il momento più atteso per i tecnici del volley: al Centro Pavesi di Milano andrà in scena l’undicesima edizione del work shop nel pomeriggio di domenica 18 settembre alla presenza di due carissimi amici, entrambi ex ct della nazionale italiana: Andrea Anastasi parlerà del “cambio palla” e Massimo Barbolini si occuperà del “muro”, con i ragazzi della Selezione Lombarda che faranno da dimostratori/interpreti delle idee di questi due bravissimi allenatori. Ci sono ancora alcuni posti a disposizione: per ogni info cliccate nel banner che vedere in alto a questa home page.
Buona pallavolo e buon Mondiale a tutti!
Sigla.com - Internet Partner