Maestro Barbolini: Ciak, si gira

di Adelio Pistelli

15/02/2010

Massimo BarboliniMassimo Barbolini
Massimo Barbolini
Sul finire del prossimo ottobre, alla vigilia dei mondiali femminili, uscirà il film "maschi contro femmine". La trama è giustamente segreta ma è sicuro che la pallavolo farà da splendida cornice al film che verrà.
"In più di una occasione il nostro sport sarà protagonista ma non ne so di più. Però so che mi sto divertendo". Massimo Barbolini è la sincerità fatta persona. Il tecnico dell’Italvolley rosa (e non solo) conosce nel dettagli ciò che deve fare ma, è quasi all’oscuro di tutto ciò che sarà immortalato da qui a
ottobre.
"Invece so che Giorgia Wurth è brava e che si applica, agevolando il mio lavoro. Ha voglia di imparare e apprende con velocità". Attrice di grande livello, la Wurth è la ‘stella’ di una squadra di pallavolo che (nel film),
alla fine, vincerà il titolo nazionale. Ma la Wurth necessitava di una scuola particolare per diventare l’eroina in celluloide e, la direzione del film ha pensato di chiamare il maestro Massimo Barbolini, per un ciak d’eccezione.
"Sono già una quindicina le volte in cui l’ho allenata – afferma il tecnico azzurro -. Poi, lei quando le riprese lo consentono, viene anche a vedere gli allenamenti all’Acquacetosa, il quartier generale del Club Italia e, quando la ritrovo, vedo la sua grande voglia di imparare, di crescere. A volte però, per altri e diversi impegni, non ho la possibilità di seguirla e così c’è Stefano Lavarini (il suo secondo nel club Italia, ndr) che diventa la mia alternativa".
Nazionale femminile, la responsabilità tecnica del Club Italia e, da qualche settimana maestro per un film dove la pallavolo si guadagna un suo importante spazio anche lontano dai palasport. E così, mentre è diventato ufficialmente operativo su tutti i canali televisivi lo spot della Belen a favore del campionato di serie A Tim maschile (insegnante, in questa occasione, è stato Andrea Giani), Barbolini aiuta una grande attrice a capire come schiacciare, ricevere e murare. "E’ una cosa simpatica – assicura il coach -. Ripeto, è un passatempo piacevolissimo Ed è una nuova opportunità per pubblicizzare il nostro sport. Anche in questo modo, usciamo da nostro orticello e, alla fine, ne guadagna tutto il nostro movimento".
Per la cronaca, l’altro protagonista del film ‘maschi contro femmine’ è Fabio De Luigi (è l’allenatore del team di Giorgia) e saranno visibili anche reali spezzoni di almeno tre partite della regular season dell’attuale stagione
agonistica.
Sigla.com - Internet Partner