Manfredi nuovo presidente della Fipav, il Covid condiziona i campionati

09/11/2020

Lorenzo Dallari e Diego Mosna

Mentre questo maledetto covid continua a tormentarci e per fortuna una nota azienda farmaceutica pare aver trovato il vaccino (efficacie al 90%, ha dichiarato la statunitense Pfizer), i campionati vanno avanti a singhiozzo. E nel frattempo la Fipav pare aver deciso in anticipo la nuova governance del futuro.
LA NUOVA FEDERAZIONE. I giochi per delineare il volto della Federvolley del futuro a quanto pare sono già stati fatti. L’attuale presidente Bruno Cattaneo non si ricandiderà (per sua volontà, anche se peraltro aveva annunciato durante la campagna elettorale che sarebbe restato solo quattro anni) e il posto di numero 1 della Fipav verrà preso quasi sicuramente dal pugliese Giuseppe Manfredi, uno degli attuali vicepresidenti, grande conoscitore dell’apparato. L’altro vice (il veneto Adriano Bilato) salvo sorprese dell’ultima ora resterà al suo posto, affiancato o da un lombardo (il bresciano Francesco Apostoli) o da un laziale (il rientrante Luciano Cecchi). Ci saranno tante novità anche nel Consiglio Federale, con l’ingresso di Toscana (il fiorentino Elio Sità) ed Emilia-Romagna (il modenese Eugenio Gollini) e un cambio in Lombardia (il milanese Adriano Pucci Mossotti). Insomma, una bella rivoluzione, non c’è che dire. 
CAMPIONATO MONCO. Nell’ultima giornata della SuperLega si è giocata una sola partita, con la vittoria di Milano a Padova per 3-2. Per il resto tutto bloccato dal virus. Un bel problema, perchè poi sarà complicato trovare le date per recuperare tutto. L’ipotesi più intelligente potrebbe essere quella di rinunciare per un anno alle Coppe Europee per salvaguardare il campionato. Poi staremo a vedere quello che accadrà la prossima estate, con il dubbio relativo alla disputa della NVL e l’Olimpiade di Tokyo che rappresenterà il momento-clou del 2021. In vetta alla classifica continua a veleggiare Civitanova con 23 punti, 2 in più di Perugia (ferma da due giornate). Brillante terza è Milano a quota 16, poi quarta è Vibo con 13 punti, quinte Modena e Piacenza con 12 e settima Trento con 10 (“Ma abbiamo ancora 3 partite da recuperare, pertanto di punti teoricamente nel abbiamo 19” mi ha detto l’altra sera in diretta Instagram il presidente Mosna). Tutto comunque è in divenire, visto che al momento non può essere preventivabile chi gioca e chi no.
CANTAGALLI RECORD. Partita-monstre per Diego Cantagalli domenica in occasione della vittoria di Ortona contro Siena per 16-14 al tie break: il figlio di Luca, opposto bello tosto, ha messo a segno la bellezza di 46 punti. Bravo davvero. Lo conosco da quando è nato e sono molto contento per lui.
CAMPIONATO A PARTE. E’ quello che sta giocando Conegliano in A1 femminile: imbattuta e imbattibile, primissima in classifica con 33 punti dopo 11 giornate, l’ultimo successo è arrivato lunedì per 3-1 su Trento. Alle spalle delle venete di Santarelli un terzetto a quota 16 formato da Novara, Monza e Scandicci, poi Chieri a quota 15. Sono loro che si contendono lo scudetto della normalità. Intanto, a fatica, si continua a giocare il più possibile pur con squadre condizionate dal covid. “Quando le ragazze tornano a giocare dopo i casi di positività hanno rendimenti molto condizionati” il commento del presidente cuneese Borgna. E’ inevitabile, visto che debilita molto e qualche conseguenza pare purtroppo lasciarla, pur se lieve. L’invito per tutti, giocatrici, dirigenti e staff, è quello di prestare moltissima attenzione alle regole-base quali uso della mascherina, distanziamento (tradotto: niente abbracci) e lavaggio delle mani con continuità. E poi sperare nella dea bendata…
INTERVISTE LIVE. E’ stato un piacere ritrovare tanti amici che come me amano la pallavolo: ogni lunedì sera alle 21.00 ci ritroviamo in diretta sulla mia pagina Instagram @dallarilorenzo per parlare con alcuni dei protagonisti del nostro campionato. Abbiamo iniziato con Lorenzo BernardiFefè de Giorgi e Davide Mazzanti e lunedì abbiamo proseguito con Andrea Giani (“Il nostro campionato è davvero spettacolare anche se purtroppo non può vivere nella regolarità complice il covid, però il livello tecnico è eccellente”), Diego Mosna (“Il campionato deve andare avanti a tutti i costi, interromperlo sarebbe rischioso per l’attenzione dei tifosi e l’interesse degli sponsor”) Diego Borgna (“Vogliamo andare avanti a tutti i costi, ne abbiamo parlato anche durante la consulta dei presidenti, pur tutelando la salute delle giocatrici”). Lunedì prossimo seguitemi sui social dallarivolley (Facebook, Instagram e Twitter) e su questo sito che da 16 anni è uno dei principali punti di riferimento per gli appassionati di questo sport. Lunedì 16 novembre alle ore 21.00 saremo in compagnia di Alberto Cisolla, schiacciatore del Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, alle 21.20 con Alessia Gennari, schiacciatrice della Unet E-Work Busto Arsizio e alle 21.40 con Lucio Fusaro, presidente dell'Allianz Milano. Non mancate perché cercheremo di divertirci per un’oretta.
STOP PARZIALE. Il base all’ultimo DPCM del Governo datato 3 novembre il Coni ha comunicato “gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale, riguardanti gli sport individuali e di squadra, organizzati dalle Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate ed Enti di Promozione Sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali”. Per ciò che riguarda la pallavolo, sono state ritenute di interesse nazionale queste competizioni, già autorizzate dalla Federazione: il campionato di A1 maschile e femminile; il campionato di A2 maschile e femminile e quello di A3 maschile. Il campionato di Serie B, B1, B2 e C maschile e femminile; il campionato Under 19, Under 17, Under 15 e Under 13 maschile e femminile. Insomma, un po’ di luce in fondo al tunnel. Anche se la situazione resta obiettivamente molto complessa, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo delle palestre per le squadre non al vertice della piramide.
CINEMATOGRAFIA SPORTIVA. Sabato dalle 17.00 sono stato onorato di officiare la cerimonia di apertura della 38a edizione di “Sport Movies & tv”, dedicata alla televisione, al cinema, alla cultura e alla comunicazione sportiva. L’evento è stato aperto dal presidente del Cio Thomas Bach e regala fino a mercoledì la programmazione di ben 140 opere in concorso: la conclusione è prevista per le ore 19 di mercoledì, e saremo ancora in diretta streaming su www.sportmoviestv.com. Tutta la manifestazione è disponibile in streaming e on demand su www.mediasportgroup.tv e sul canale 814 di Sky.
Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner