Marija Pavlovic a Carpi

04/12/2009

Marija Pavlovic col diesse AstaritaMarija Pavlovic col diesse Astarita
Marija Pavlovic col diesse Astarita
Dopo trattative su varie giocatrici proposte (i nomi sono quelli noti e non solo) per poter integrare un gruppo, quello della LIU•JO Volley Carpi, secondo in classifica anche se falcidiato da infortuni vari come quello a lungo termine di Daria Parenti, dopo aver sfogliato i petali della margherita, dopo illusioni e disillusioni, finalmente è approdata materialmente a Carpi ieri sera al My Hotel (ma non è ... ancora approdata alla LIU•JO Volley Carpi dal punto di vista sportivo e federale) la forte centrale e opposta Marija Pavlovic, nata a Bar in Montenegro, anzi no in Serbia, prima della divisione. E qui sono nati i mille inghippi che attendono ancora completa soluzione perchè Marija ha passaporto Montenegrino, ma ancora risulta appartenere alla federazione serba, pallavolisticamente parlando, con i relativi ritardi (tra mille rimbalzi di responsabilità) nell'ottenere dalla Serbia i documenti per il trasfer internazionale, indispensabile per poter giocare, dopo aver ottenuto il visto, invece, presso la rappresentanza italiana in Montenegro.
E in quella doppia (apparente) nazionalità sono nate le notizie, le voci e i mancati, impossibili annunci ufficiali, che oggi, finalmente, diamo anche se con la premessa sul tesseramento ancora in dubbio.
Marija Pavlovic è nata a Bar, appunto, il 3 agosto 1985 e gioca indifferentemente (poi il campo e il coach diranno come sarà più utile) da centrale e da opposta dall'alto dei suoi 185 cm di tecnica. La sua formazione pallavolistica di vertice risale al Postar Belgrado (dove ha giocato con la prima squadra per 3 anni e fino al 2006-2007 vincendo tutto), da dove è sbarcata in Italia nel 2007-2008 alla Despar Perugia (con cui ha vinto da centrale la Supercoppa Italiana nel 2007 e la European Champions League nel 2008) prima di giocare da dicembre 2008 a fine stagione con la Riso Scotti Pavia da opposta, inframezzando il tutto con la sua attesa di tornare in Italia nonostante allettanti proposte ricevute da parte di squadre russe e turche in primis.
Ecco le prime emozioni della nuova biancorossa, la tredicesima tigre carpigiana, Marija Pavlovic: "Volevo tornare in Italoia dove ho giocato sempre in A1 vincendo anche Supercoppa Italiana e Champions col Perugia e poi aiutando Pavia, dove mi sono trovata benissimo, a raggiungere i suoi obiettivi. E' stato veramente otiimo il primo impatto con Carpi. Mi è piaciuta la gente, l'ambiente e tutte le persone che ho già incontrato. Sono felicissima di essere qui e spero tutto sia a posto per essere disponibile già domenica. Intanto sono contenta di cominciare ad allenarmi con le mie nuove compagne e con il nuovo allenatore. Nei prossimi giorni potrò fare qualche commento in piu, ma per adesso riesco solo ad essere molto felice per la scelta che ho fatto e spero di ripagare la fiducia che i dirigenti di Carpi hanno riposto in me dando anche il mio contributo per l'obiettivo stagionale. In A1 ci sono stata e ci voglio tornare prima possibile con la mia nuova squadra".
Sigla.com - Internet Partner