Mario Mercorio a Mondovì

12/06/2017

Mario MercorioMario Mercorio
Mario Mercorio
Mario Mercorio giocherà nel VBC Mondovì. Il forte schiacciatore, campano di nascita, ma ligure d’adozione (abita a Lavagna, nel genovese) proviene dalla Sol Lucernari Montecchio Maggiore, società con la quale ha disputato l’ultima stagione. Con il VBC Mondovì  ha siglato un contratto biennale. L’arrivo di Mercorio è un vero e proprio colpo di mercato per la società del presidente Giancarlo Augustoni, la pedina che va a rinforzare uno dei fondamentali più delicati nella squadra allenata da Mauro Barisciani durante la scorsa stagione: la ricezione. Ma Mario è un atleta completo in ogni fondamentale, in grado di dare continuità al gioco e stabilità alla squadra: buon battitore, ha chiuso lo scorso campionato con una positività finale in attacco del 42%. 
Nato a Caserta il 28 ottobre 1983, Mario Mercorio vanta un’esperienza consolidata sui campi di serie A2. Dopo 8 stagioni in B1 tra Aversa, Bitonto, Bastia Umbra e Gioia del Colle, l’approdo a Genova nel 2007, dove conquista la promozione in serie A2 al termine del campionato 2009/2010. Nel capoluogo ligure disputa  il suo primo torneo cadetto l’anno successivo, per passare poi a Milano e Potenza Picena. Dal 2013 al 2015 Mercorio è un giocatore di Cantù, preludio del salto verso l’esperienza in A1 nel campionato 2015/2016 con la Gi Group Monza. 
“Purtroppo al Sud esistono poche società attrezzate con un buon settore giovanile – raccontai il neo monregalese  - , quindi mi sono un po’ fatto le ossa da solo nella società di casa, per passare poi ad Aversa. Lì è incominciata quella che io ho sempre definito “la giungla” della serie B, una categoria che all’inizio del nuovo millennio era su livelli davvero molto alti. Dopo aver girovagato un po’, mi sono stabilizzato a Genova, società con la quale ho vissuto una promozione a fianco di Davide Manassero e Matteo Paoletti ed avendo come avversario nella sfida decisiva Emiliano Cortellazzi”. 
Compagni che, a distanza di tempo, Mario ritroverà la prossima stagione a Mondovì. “Un grande stimolo nella scelta di firmare con il VBC mi è arrivato da capitan Cortellazzi, con il quale siamo molto amici – continua Mario -. Emi mi ha parlato molto bene di Mondovì. Abitando a Lavagna ed essendo da poco diventato papà, ero alla ricerca di una società logisticamente comoda, ma che allo stesso tempo fosse seria e solida, in grado di fornirmi la possibilità di giocare un buon campionato. Anzi, un ottimo campionato. Avendo confermato l’ossatura importante e con qualche innesto mirato, il VBC Mondovì rappresenta tutto ciò che cercavo: insieme faremo grandi cose”. 
Un atleta fortemente voluto da Mauro Barisciani, Mario Mercorio: “Barisciani ha dimostrato da subito gran fiducia in me, farò di tutto per poterla ripagare appieno – chiude lo schiacciatore -. Le mie aspettative sono alte. Personalmente, ho una voglia matta di riscattarmi da una stagione difficile come quella trascorsa: non mi risparmierò un secondo, né in allenamento, né in partita. Vedo Mondovì come una società che sta riorganizzandosi, ponendo le basi per la costruzione di qualcosa d’importante. Inoltre, so di avere accanto un gruppo solido, composto da giocatori forti ed affiatati e ciò favorirà i nuovi innesti, me compreso”. 
Pienamente soddisfatto dell’arrivo di Mercorio il presidente Augustoni: “E’ stata una trattativa apparentemente lunga, ma entrambe le parti hanno capito da subito che sarebbe andata a buon fine. L’arrivo di Mario rappresenta un punto fermo molto importante nel mercato del VBC, perché va a consolidare un assetto di squadra che l’allenatore aveva in mente da tempo. Ora guardiamo con fiducia, ma anche con tranquillità, al completamento della rosa”.
Sigla.com - Internet Partner