Martedì 1 novembre la Supercoppa maschile a Cagliari

31/10/2011

Flavio Gulinelli Flavio Gulinelli
Flavio Gulinelli
Pochi giorni separano Cagliari e la Sardegna dal grande evento che li attende. La Supercoppa MONDO infatti è alle porte con le due pretendenti al primo trofeo di stagione, Itas Diatec Trentino e Bre Banca Lannutti Cuneo, pronte ad esaltare il pubblico del PalaRockefeller. L’appuntamento è per martedì 1 novembre alle 18.00 con la diretta su Rai Sport 1 per chi si vorrà godere lo spettacolo da casa.
Cagliari è stata per diversi anni protagonista della Serie A2, con una parentesi anche in Serie A1 nella Stagione 2005-06. Escludendo l’anno della promozione nella massima serie (stagione 2004-05, con la Terra Sarda Cagliari arrivata 2a in Regulars Season in A2 e dominatrice dei Play Off Promozione), una delle stagioni più positive della formazione cagliaritana è stata la 2002-03, griffata Alimenti Sardi Cagliari. In panchina da primo allenatore ci fu Flavio Gulinelli, attuale coach della Bre Banca Lannutti Cuneo, che guidò Cagliari al quarto posto in classifica di Regular Season con 47 punti (frutto di 16 vittorie e 10 sconfitte), facendo del fattore casa il proprio punto di forza: 12 vittorie consecutive su 13 gare disputate in Regular Season.
Sono contento di poter tornare al PalaRockefeller per disputare una gara così importante – spiega il tecnico della Bre Banca Lannutti Cuneo Flavio Gulinelli un palazzetto nel cuore della città di Cagliari, unico nel suo genere. Una struttura dove nell’anno in cui ho avuto la fortuna e il piacere di allenare a Cagliari è stata l’arma in più di una stagione veramente positiva. Avevamo ottenuto dodici vittorie casalinghe su tredici gare disputate in stagione regolare, arrivando quarti in classifica in un campionato in cui non eravamo considerati una squadra da battere. Il calore ed il pubblico non mancavano mai e mi auguro che anche martedì ci sia quella stessa voglia di pallavolo che si respirava in passato. Sono contento di tornare a Cagliari, una città dove ho conosciuto delle persone fantastiche alle quali sono legato tutt’oggi. Speriamo di regalare al pubblico sardo un grande spettacolo con l’augurio che al più presto in Sardegna possa tornare il volley di vertice”.
Sul lato Itas Diatec Trentino, dopo Jan Stokr a parlare è un altro ex Tiscali Cagliari nella stagione della Serie A1 (2005-06). Si tratta di Steve Brinkman che in Sardegna esordì nella massima serie. “E’ passato tanto tempo da quella stagione vissuta a Cagliari ma ricordo perfettamente tutto. Nonostante la retrocessione fu un anno molto bello e particolare; svegliarsi ogni mattina e vedere quel tipo di spiaggia e mare era fantastico. Ho sempre considerato la Sardegna un posto ideale per vivere, sono quindi molto contento di poter tornare in una terra del genere anche se solo per pochi giorni. Rivedrò il Pala Rockefeller ma soprattutto spero che ci siano tante persone conosciute ai tempi da salutare perché umanamente per me è stato un periodo eccezionale”.
Sigla.com - Internet Partner