Matteo Bolla a Potenza Picena

07/06/2013

Matteo BollaMatteo Bolla
Matteo Bolla
Brillante operazione di mercato in banda. Il Volley Potentino mette la freccia e ingaggia dalla Marmi Lanzi Verona il talentuoso schiacciatore Matteo Bolla. Nato a Milano nel 1990, il colosso di 197 cm per 91 kg è tornato in gran forma dopo un brutto infortunio che due anni e mezzo fa rovinò il suo esordio nella massima categoria italiana. Già nel giro della nazionale azzurra under 23, lo schiacciatore lombardo cresciuto nelle giovanili di Cuneo si è messo in evidenza nel 2010 portando a casa in un sol colpo la vittoria della Junior League e il titolo di MVP della finalissima. Cecchino implacabile da posto 4, Bolla non si risparmia nemmeno dai 9 metri, come indica la sua predisposizione per gli ace dimostrata anche nell’ultima stagione agonistica. La scelta di scendere di categoria dopo tre stagioni nel sestetto scaligero è stata propiziata dalla volontà di trovare una continuità di gioco e di fare la differenza proponendosi come uno dei migliori interpreti nel ruolo tra i cadetti. Ansioso di mostrare i colpi migliori del repertorio ai tifosi potentini, il giocatore svela il desiderio di conoscere a fondo le Marche dopo il buon impatto con la città di Ancona durante i ritiri della nazionale under 23 e le ottime impressioni in occasione della visita nel fabrianese alle Grotte di Frasassi. Accanito lettore di libri noir e romanzi di avventura, l’attaccante biancazzurro sottolinea la sua passione per l’arte dei barman freestyle e il suo interesse per le lingue estere. Anche se il linguaggio con cui ha più confidenza è quello del pallone che buca le difese avversarie. Il matrimonio lampo con la B-Chem Golden Plast si è consumato dopo un amore a prima vista.
Dichiarazioni di Matteo Bolla (in foto): «I primi riscontri sono molto positivi. Ho avuto un approccio perfetto con i vertici societari biancazzurri e c’è già un buon feeling con i futuri compagni. Dopo una lunga riabilitazione conclusa un anno fa per i problemi al crociato e al collaterale interno sono tornato quello di prima. Ho già fatto vedere i frutti del mio recupero negli ultimi mesi, ma voglio continuità e il Volley Potentino mi ha offerto una preziosa vetrina. Il più grande rammarico è per l'infortunio patito proprio nel fatidico match d’esordio in A1, gara in cui mi espressi ad alto livello fino all’urto fatale sotto rete. L’unica consolazione è che non si è trattato di un cedimento naturale della gamba, ma di uno scontro fortuito di gioco. Con pazienza e impegno mi sono buttato alle spalle il periodo cupo. Ora sono qui per mostrare le mie qualità e fare la differenza».

PALMARES: Vittoria della Junior League 2010 con titolo di MVP della finale.

CURRICULUM
2013-2014 A2 B-Chem Golden Plast Volley Potentino
2012-2013 A1 Marmi Lanza Verona
2011-2012 A1 Marmi Lanza Verona
2010-2011 A1 Marmi Lanza Verona
2009-2010 A1 Bre Banca Lannutti Cuneo
2008-2009 A1 Bre Banca Lannutti Cuneo
2007-2010 Giov. Bre Banca Lannutti Cuneo

Si chiude l’esperienza in biancazzurro dello schiacciatore ungherese Zoltan David, rinforzo arrivato durante il mercato di riparazione. Il martello magiaro ha contribuito alla salvezza del Volley Potentino sostituendo l’infortunato Zampetti in banda. La società lo ringrazia per il grande contributo e gli augura un futuro pieno di soddisfazioni.
Sigla.com - Internet Partner