M’Bra, Kasprzak e Bacciottini a Modica

18/08/2021

Settimana di grandi novità per l’Egea PVT Modica, che si attrezza per il prossimo campionato di Serie A2 femminile con tre arrivi di grande spessore. L’ultimo nome in ordine di tempo è quello della mancina Joelle M’Bra, opposta classe 1996 proveniente da Cutrofiano e fortemente voluta dal riconfermato tecnico Enrico Quarta. M’Bra vanta già esperienze importanti nei campionati nazionali di categoria: dal 2014 è infatti sui campi di serie A2, prima a Rovigo, poi a Pesaro e lo scorso anno appunto nel Salento.
“Mi sento lusingata – confida Joelle – di essere stata contattata dalla società modicana. Il motivo che mi ha spinto a scegliere Modica è sicuramente la validità del progetto che mi è stato presentato. La possibilità di mettermi ancora in gioco in un campionato importante alimenta la mia grinta e mi spinge a dare il meglio per difendere i colori della mia nuova squadra.”
“Mi aspetto un campionato competitivo – continua M’Bra – e libero dalle restrizioni dettate dal Covid, soprattutto per quanto riguarda la presenza del pubblico, elemento importante per tutte noi. Gli ultimi due anni sono stati molto difficili, ma adesso abbiamo gli strumenti per ripartire in sicurezza e tornare a giocare al meglio la vera pallavolo. Ormai manca poco e sento che possiamo regalarci grandi sorprese“.
In precedenza la società siciliana aveva ingaggiato anche l’esperta palleggiatrice Barbara Bacciottini, classe 1994 e con un lungo curriculum in Serie A tra Villanterio, Cisterna, Soverato e Pisogne, oltre a un’esperienza in Ungheria al Fatum Nyregyhaza. “Sono una fiorentina doc ma ho anche origini siciliane – ha ricordato Bacciottini – mio nonno materno è nato a Caltagirone e si è trasferito a Firenze quando era ragazzo, sarà il nostro primo tifoso. Il campionato di A2 ha un ottimo livello e ogni domenica richiede il massimo impegno: mi aspetto una battaglia a ogni partita e daremo il massimo ogni giorno in palestra“.
La straniera dell’Egea PVT sarà invece la veterana schiacciatrice polacca Kinga Kasprzak, classe 1987: una carriera da giramondo (Turchia, Finlandia, Azerbaijan, Israele, Cina, Romania) con un campionato polacco e una CEV Cup vinta a Muszyna. “Giocare in Italia – confessa – è sempre stata un’ambizione e finalmente il mio sogno si realizza. Ho visto su internet delle foto di Modica e penso sia una splendida città e anche per questo sono felice di giocare in Italia, che è famosa nel mondo per i suoi bellissimi luoghi che spero di poter visitare nel tempo libero“.
Tra i nuovi arrivi c’è anche l’opposta Marika Longobardi, reduce dalla promozione in A2 con Altino, mentre sono confermate la schiacciatrice Fabiola Ferro, la centrale Fulvia Gridelli e il libero Elena Ferrantello. La preparazione inizierà domani, giovedì 19 agosto.
Sigla.com - Internet Partner