Mondiale per Club: Trento batte San Paolo e domani affronta in semifinale lo Zenit Kazan

12/10/2011

Mondiale per Club: Trento batte San Paolo e domani affronta in semifinale lo Zenit Kazan
SESI SAO PAULO - TRENTINO DIATEC TRENTO 1-3 (25-18, 23-25, 23-25, 21-25)
SESI SAO PAULO: Litwinczuk 3, Cruz Miranda 7, Barbalho 2, Rodrigues 2, De 3, Endres 12, Santos Junior 14, Santos Sergio (L), Barth 1, Santana 10, Ryuma Oto 3, Martins 9. All. Gavio.
TRENTINO DIATEC TRENTO: Kaziyski 8, Birarelli 4, Della Lunga 5, Juantorena 11, Zygdalo 1, Vieira De Oliveira, Brinkman 8, Sokolov 18, Tzourits 6, Stokr, Bari (L). Non entrati Colaci. All. Stoytchev.
ARBITRI: Jovanovich - Shabaan. NOTE - Spettatori 1820, durata set: 22', 28', 24', 22'; tot: 0'. SESI Sao Paulo: Battute errate 15, Ace 9. TRENTINO DIATEC Trento: Battute errate 16, Ace 5.
La Trentino Diatec supera i brasiliani del Sesi Sao Paulo per 1-3 e conquista non solo il primato nella Pool B ma anche la sua 13a vittoria consecutiva in questa manifestazione. I gialloblù, a caccia del terzo titolo consecutivo, classificandosi primi nel Pool B, trovano nella Semifinale di domani alle ore 18.00 i russi dello Zenit Kazan (secondi della Pool A), del nostro Valerio Vermiglio. La gara sarà trasmessa in diretta su Sportitalia 2. Per l’ultimo impegno della prima fase Radostin Stoytchev vara uno starting six assolutamente inedito preferendo dare riposo a quattro elementi e schierando sin dal via la diagonale principale composta da Zygadlo e Sokolov, Della Lunga in banda assieme a Juantorena e Brinkman al centro a far coppia con Djuric. Dall’altra parte della rete Giovane manda in campo tutti i titolari e proprio il miglior affiatamento del proprio gioco permette al Sesi di prendere subito in mano le redini del primo set con Rodrigao e Sandro particolarmente ispirati (4-8). Un muro di Zygadlo su Murilo prova a scuotere i gialloblù (9-12) ma poi lo stesso martello ex Vibo e Modena sale in cattedra e conduce i verdeoro al massimo vantaggio (+5, 10-15) grazie ad un paio di attacchi in fase di break. Un attacco di Sokolov ed un errore di Wallace permette alla Trentino Diatec di riportarsi a tre punti (13-16) ma è solo un attimo perché poi di nuovo Murilo si scatena a rete e chiude di fatto anticipatamente i conti (14-21 che poi si trasforma in 18-25).
La Trentino Diatec prova a scuotersi in avvio di secondo parziale e con Juantorena sugli scudi guadagna il primo vantaggio dell’intera partita (4-2); il Sesi non si scompone e con Wallace si riporta subito sotto (5-5). Lo scontro punto su punto prosegue sino all’11-11 poi Djuric piazza due muri vincenti su Sidao e Wallace permettendo ai gialloblù di portarsi sul 13-11. Giovane chiama time out ma alla ripresa del gioco un errore a rete di Murilo consegna il +3 alla squadra di Stoytchev (15-12); il Sesi capisce che deve cambiare marcia e dopo aver ottenuto la parità sul 17-17 passa a condurre sfruttando due muri di Rodrigao su Sokolov e un errore dello stesso opposto (17-20). Trento non ci sta e con un parziale di 5-0 con Zygadlo al servizio si riporta avanti 22-20 (muro di Brinkman e dello stesso Sokolov, prima di un errore di Rodrigao). E’ lo spunto decisivo, perché poi ci pensano Sokolov ed un errore di Leo Mineiro al servizio a sigillare il 25-23 che va l’1-1.
L’onda lunga della vittoria del set precedente consente a Trento di volare sul 6-3 in apertura del terzo periodo, con Brikman che tocca tantissimo a muro e Juantorena che delizia il pubblico con un paio di colpi da campione. Il Sesi subisce il colpo e il suo tentativo di rimonta si blocca sul 12-11, quando poi deve incassare il muro di Sokolov e l’ace di Juantorena che valgono il 15-11. Nella parte finale del set, con un buon vantaggio nel carniere (18-12), Stoytchev fa assaggiare il campo anche a Birarelli e Kaziyski (rispettivamente al posto di Djuric e Juantorena) e i due si rendono protagonisti sino al 21-16, quando poi cala la concentrazione fra i gialloblù che rischiano tantissimo. Dal 23-17 il Sesi ha la forza di portarsi sino al 23-23 grazie anche ad una serie di ingenuità trentine; a togliere le castagne dal fuoco un attacco di Sokolov ed un ace in salto float di Brinkman su Sergio per il 25-23 finale.
Nel quarto periodo Stoytchev conferma Birarelli e Kaziyski in campo, lasciando a riposo Juantorena e Djuric. Anche Giovane decide di cambiare le carte in tavola modificando quattro settimi del proprio schieramento (out Murilo, Wallace, Leo Mineiro e Sandro). A risentire di tante variazioni non è comunque né lo spettacolo né il livello tecnico visto che le due squadre lottano punto a punto (5-5, 10-10) senza regalare nulla. Il primo allungo significativo è del Sesi, che sfrutta due errori di Sokolov (servizio ed attacco) per portarsi sull’11-13 ma Kaziyski in pipe riacciuffa immediatamente la parità (14-14). Due errori consecutivi di Leozao proiettano la Trentino Diatec sul 18-15, il Sesi ha un ultimo sussulto (dal 20-17 al 20-20) poi crolla e lascia il proscenio ai gialloblù che chiudono con Brinkman sul 25-21.

Classifica Finale
Pool A

1. KS Jastryebski Wiegel (POL) 8
2. Zenit Kazan (RUS) 7
3. Trinity West Spartans Vancouver (CAN) 2
4. Paykan Tehran (IRI) 1

Pool B
1. Trentino Diatec (ITA) 9
2. Sesi Sao Paulo (BRA) 6
3. AAR Al-Arabi Doha (QAT) 2
4. AAH Al-Ahly (EGY) 1

Risultati
Sabato 8 ottobre
Trinity Western Spartans (CAN) – Zenit Kazan (RUS) 0-3 (11-25, 15-25, 16-16)
KS Jastrzebski Wegiel (POL) – Paykan Teheran (IRI) 3-0 (25-18, 25-14, 25-14)
Al-Ahly Sporting Club (EGY)– Al-Araby (QAT) 2-3 (23-25, 31-29, 24-26, 25-21, 12-15)

Domenica 9 ottobre
Trentino Diatec (ITA) – Al-Ahly Sporting Club (EGY) 3-0 (25-16, 25-22, 25-22)
Paykan Teheran (IRI) – Zenit Kazan (RUS) 0-3 (24-26, 18-25, 23-25)
Sesi San Paolo (BRA) – Al-Araby (QAT) 3-0 (25-20, 25-20, 25-22)

Lunedì 10 ottobre
Trinity Western Spartans (CAN) – Paykan Teheran (IRI) 3-2 (25-23, 18-25, 17-25, 25-18, 15-6)
KS Jastrzebski Wegiel (POL) – Zenit Kazan (RUS) 3-2 (25-22, 25-17, 11-25, 21-25, 19-17)
Al-Ahly Sporting Club (EGY)– Sesi San Paolo (BRA) 1-3 (18-25, 25-27, 25-18, 14-25)

Martedì 11 ottobre
KS Jastrzebski Wegiel (POL) - Trinity Western Spartans (CAN) 3-0 (25-17, 25-20, 25-18)
Trentino Diatec (ITA) – Al-Araby (QAT) 3-0 (25-22, 25-15, 25-17)

Mercoledì 12 ottobre
ore 18.00: Sesi San Paolo (BRA) - Trentino Diatec (ITA) 1-3 (25-18, 23-25, 23-25, 21-25)

Programma gare
Giovedì 13 ottobre
1a Semifinale
ore 14.00: KS Jastryebski Wiegel (POL) - Sesi Sao Paulo (BRA) Diretta Sportitalia 2
Commento di Marcello Piazzano e Claudio Bonati

2a Semifinale
ore 18.00: Trentino Diatec (ITA) - Zenit Kazan (RUS) Diretta Sportitalia 2
Commento di Marcello Piazzano e Claudio Bonati

Venerdì 14 ottobre
ore 14.00: Finale 3°/4° posto Diretta Sportitalia 2
Commento di Marcello Piazzano e Paolo Casagrande
ore 18.00: Finale per il titolo mondiale 2011 Diretta Sportitalia 2
Commento di Marcello Piazzano e Paolo Casagrande
Sigla.com - Internet Partner