Nazionale Femminile sconfitta al tie break nell'ultimo test contro l'Azerbaijan

07/09/2017

Nazionale Femminile sconfitta al tie break nell'ultimo test contro l'Azerbaijan
Si è chiuso con una sconfitta al tie break Il ciclo di amichevoli disputate dalla Nazionale Seniores femminile contro l’Azerbaijan in preparazione ai Campionati Europei. Al Centro Pavesi FIPAV di Milano la formazione di Davide Mazzanti ha recuperato due set di svantaggio sulle azere, come nella precedente sfida, ma si è poi arresa con il punteggio di 2-3 (22-25, 13-25, 25-21, 25-20, 7-15). La partita è stata trasmessa anche in diretta streaming sulla pagina Facebook della Federazione Italiana Pallavolo e visualizzata complessivamente da oltre 37mila contatti.
L’Italia si è presentata con il sestetto composto da Orro, Diouf, Danesi, Chirichella, Caterina e Lucia Bosetti con Parrocchiale libero, inserendo poi in corso d’opera anche Cambi, Egonu, Tirozzi, Loda, Sorokaite e Guerra. Nel primo set le azzurre sono partite bene, portandosi avanti 8-6 e 11-8, ma sul 18-16 l’Azerbaijan ha ribaltato il risultato con un parziale di 0-5 firmato da Mammadova e ha mantenuto il vantaggio fino al termine (22-25). A senso unico il secondo set, in cui l’Azerbaijan ha dilagato in battuta e muro piazzando subito un break di 1-7 e l’Italia non è più riuscita a ritrovarsi (8-20). La partita si è riaperta nel terzo set, equilibratissimo fino al 19-18 ma poi deciso dalla diagonale Cambi-Egonu (24-19, 25-21). Testa a testa anche nel quarto parziale, ma con le azzurre sempre avanti di misura (8-6, 16-14) fino alla fuga decisiva siglata da Chirichella per il 21-18 e poi legittimata da Danesi e Lucia Bosetti (25-20). Nel tie break l’Azerbaijan è però partito fortissimo con Mammadova (1-3) e Rahimova (3-9) e l’Italia non è più riuscita a rientrare in partita, alzando bandiera bianca sul 7-15. 
A metà del collegiale, che proseguirà fino a martedì 12 settembre, il CT Davide Mazzanti traccia un bilancio che purtroppo non può essere del tutto positivo, complice l’infortunio occorso a Ofelia Malinov: “Questa settimana non ci ha aiutato dal punto di vista mentale, perché ha rimesso in discussione alcune situazioni che si erano stabilizzate nel corso del World Grand Prix. Adesso dobbiamo avere un po’ di pazienza e cercare di ricostruire le nostre sicurezze in cambio palla: questo sarà l’obiettivo dei giorni che ci dividono dagli Europei. Anche in fase break dobbiamo ritrovare un po’ di spinta, perché nelle ultime due amichevoli abbiamo pagato la scarsa fluidità”.
Italia-Azerbaijan 2-3 (22-25, 13-25, 25-21, 25-20, 7-15)
Italia: Sorokaite 2, Loda, Orro 2, Bosetti C. 4., Chirichella 7, Danesi 8, Guerra, Tirozzi 7, Bosetti L. 12, Diouf 2, Egonu 12, Parrocchiale (L), Cambi 1. N.e. Bonifacio, De Gennaro (L), Folie. All. Mazzanti.
Azerbaijan: Kovalenko 4, Bayramova 9, Abdulazimova, Hasanova 7, Samadova, Mammadova N. 22, Kulan 4, Mammadova V. (L), Yagubova 1, Rahimova 24, Habibova. N.e. Gurbanova, Zhidkova, Karimova A., Karimova Y. (L), Bessanova. All. Garayev.
Note: Italia: battute vincenti 6, battute sbagliate 11, attacco 39%, ricezione 55%-25%, muri 5, errori 40. Azerbaijan: battute vincenti 7, battute sbagliate 17, attacco 46%, ricezione 46%-27%, muri 9, errori 37.
Sigla.com - Internet Partner