Negli anticipi di A1 femminile vincono Scandicci e Busto Arsizio, domenica le altre gare

19/11/2016

Negli anticipi di A1 femminile vincono Scandicci e Busto Arsizio, domenica le altre gare
Il Volley Day si apre con una vittoria per la Savino del Bene Scandicci: nel primo anticipo della sesta giornata la formazione toscana, infatti, si impone con il risultato di 3-0 su Club Italia Crai e in attesa di Unet Yamamay Busto Arsizio - Pomì Casalmaggiore, in programma alle 20:30 sempre al PalaYamamay e trasmessa in diretta su Rai Sport HD, si gode la vetta della classifica della Samsung Gear Volley Cup.
Per il Club Italia CRAI una sola variazione nel sestetto iniziale: torna in campo Mancini al posto di Lubian. Chiappafreddo schiera la formazione titolare con Rondon in regia, Havlickova opposto, Arrighetti e Adenizia al centro, Meijners e Cruz schiacciatrici, Merlo libero. Poco prima dell'inizio della partita, Alessia Orro ha ricevuto il premio "Arnaldo Eynard" come migliore Under 20 della stagione 2015/16: il trofeo è stato consegnato dal Vice Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, Massimo Boselli, e Marco Eynard.
Inizia a spron battuto la squadra azzurra, che si porta sul 4-0 grazie al servizio di Botezat e agli attacchi di Egonu. Ancora la battuta, stavolta di Mancini, propizia l’8-3, e sul 10-4 il tecnico ospite è costretto a fermare il gioco. Al rientro in campo arriva un controbreak di 0-4 per Scandicci sul servizio di Cruz; Lucchi chiama time out, ma la rimonta toscana si completa sul 10-10. La Savino Del Bene passa in vantaggio 12-14 con un muro di Adenizia, le azzurre restano in scia fino al 15-16 firmato Egonu, ma subiscono i colpi di Cruz per il 16-21. La squadra di casa non demorde e dal 19-23 recupera fino al 22-23 con Botezat e Perinelli; il Video Check regala il pareggio sul 23-23, ma Havlickova si procura il set point e un errore in attacco di Botezat vale il 23-25.
Nel secondo set l’equilibrio dura solo fino al 4-5, poi Scandicci si stacca sul 5-9 con Rondon e Adenizia, costringendo Lucchi al time out. Al rientro in campo Meijners porta il vantaggio ospite a più 6; entrano in campo prima Enweonwu e Morello, poi Arciprete, ma il break della Savino Del Bene si ferma soltanto sul 5-16. Ancora Meijners fa dilagare sul 6-20 le ospiti, che chiudono in tutta tranquillità sul 9-25 grazie a un’invasione avversaria.
Il Club Italia prova a reagire in avvio di terzo set con Egonu e Perinelli, ma Scandicci prende presto il comando: 3-7 sul servizio di Havlickova. Le azzurre si rifanno sotto con Melli sull’8-10 e restano in scia fino all’11-13, salvo poi incassare un break di 0-4 sulla battuta di Cruz. Entra Lubian al centro, la Savino Del Bene però sembra in pieno controllo e fa il vuoto con Meijners e Havlickova per il 14-22. Il match point se lo procura Cruz e Havlickova trasforma al primo tentativo con l’ace del 16-25.
“Nel primo set - afferma Alessia Orro, schiacciatrice del Club Italia Crai- abbiamo giocato alla pari con le avversarie e ci è mancato solo un piccolo passo per portarlo a casa, come purtroppo era già capitato in altre partite. Da lì in poi siamo calate in ricezione e in attacco; io stessa sarei dovuta essere più precisa per cercare di servire le attaccanti al meglio. Siamo una squadra giovane e quando il risultato non arriva tendiamo un po’ a demoralizzarci: ci serve maggiore lucidità, sia nelle fasi finali dei set, sia quando siamo sotto nel punteggio, e credo che questo potrà arrivare soltanto con il tempo”.
Secondo Floortje Meijners, schiacciatrice della Savino del Bene Scandicci: “Siamo state brave noi a prendere in mano la partita, ma penso che abbia inciso anche il calo del Club Italia: dopo un buon inizio, il loro livello è sceso molto. Comunque non è mai facile giocare queste partite e sono molto contenta che siano arrivati i tre punti. Quest’anno la squadra ha obiettivi importanti, non ci nascondiamo e puntiamo a vincere: posso dire che è un obiettivo realistico, le potenzialità le abbiamo”.

IL TABELLINO
CLUB ITALIA CRAI - SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (23-25, 9-25, 16-25)
CLUB ITALIA CRAI: Enweonwu 1, Perinelli 6, Morello, Lubian, Orro 2, Piani, De Bortoli (L), Mancini 4, Arciprete, Melli 3, Botezat 5, Egonu 16. Non entrate Ferrara, Bulovic. All. Lucchi.
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Crisanti, Havlickova 18, Ferreira Da Silva 9, Merlo (L), Cruz 7, Arrighetti 3, Meijners 13, Rondon 3. Non entrate Moreno Pino, Zago, Loda, Giampietri, Scacchetti. All. Chiappafreddo. ARBITRI: Piana, Canessa.
NOTE: Spettatori 1200 - durata set: 89', 19', 24'; tot: 132'.


l secondo match del Volley Day regala grandi gioie alla Unet Yamamay Busto Arsizio: nell'anticipo della sesta giornata le farfalle non solo conquistano al tie break la vittoria contro la Pomì Casalmaggiore, ma volano anche in testa alla classifica della Samsung Gear Volley Cup. Merito, tutto questo, di una partita giocata ad alti ritmi e, sopratutto, di una Valentina Diouf in splendida forma che, grazie anche ai suoi 33 punti messi a segno nel corso dei cinque set, è stata nominata MVP della gara. 
Mencarelli inizia con Signorile - Diouf, Stufi - Pisani, Martinez - Fiorin, Witkowska libero. Caprara schiera invece Lloyd - Fabris, Gibbemeyer - Stevanovic, Bosetti - Bacchi, Sirressi libero.
Le battute di Lloyd mettono subito in difficoltà la UYBA (0-3), che però si rimette in scia con Diouf e Stufi (2-3); Witkowska si esalta in difesa e Martinez trova il pari (4-4) e conferma poco dopo rispondendo a Gibbemeyer (5-5). Diouf firma il sorpasso (7-6), ma Bosetti a muro ribalta subito (7-8), con Lloyd che di prima fa 7-9. Stevanovic allunga (7-10), ma Martinez e Diouf recuperano (9-10). Bosetti in pallonetto riporta le ospiti a +3 (9-12), Fabris martella da posto 2 e realizza il 10-13. Diouf spara out il 10-14 e Mencarelli ferma il gioco, ma al rientro Gibbemeyer chiude il lungo scambio che porta al 10-15. Fiorin trova il cambiopalla (11-15), Diouf con il mani-out fa 12-16, Martinez approfitta della buona battuta di Fiorin per mettere a terra il 13-16 che induce Caprara al time-out. La Pomì vola ed arriva al 14-20 con l'ace di Fabris, che spiana la strada verso il 19-25 finale.
L'ace di Pisani e il muro di Stufi provano a dare la scossa (2-0), la pipe di Martinez entusiasma (3-0); Diouf di potenza inchioda la tripletta del 6-2, batte bene e propizia il 7-2 di Stufi (time-out Caprara). Gibbemeyer e socie recuperano fino al 7-5, Bacchi trova il -1 (8-7), Stevanovic pareggia (8-8). Martinez con video-check trova il 9-8, Fabris regala il 10-8 e l'11-8, Martinez ancora fa +4 (12-8); Bacchi accorcia (12-10), ma Diouf attacca ancora con gran precisione da 1 (13-10) e Martinez conferma poco dopo il gap (14-11). Pisani trova il 15-12, Stufi mura il 16-12 e Caprara ferma il gioco; Fiorin passa da 4 per il 17-13, Stufi mura ancora il 18-14 e mette a segno il bellissimo 19-14, seguito anche da un magnifico 20-15. Martinez attacca out il 20-17 (tempo Mencarelli), poi Casalmaggiore continua la rimonta e la conclude grazie ad un'ottima Bosetti che impatta sul 22-22. Nel finale Fiorin non sbaglia, Gibbemeyer regala il 24-22, Diouf mette il sigillo (25-23 ok Moneta in seconda linea).
Diouf parte forte sia in attacco che al servizio (5-1 time-out Caprara), ma Fabris e Bacchi provano subito a reagire (5-4); Martinez vince l'ingaggio a rete per l'8-6, Diouf tenta la fuga (9-6, dentro Peric per Lloyd). Martinez mura il 10-6, ma le ospiti tornano a -2 con Fabris (11-9). Pisani si trova ancora bene con Signorile (12-9), Fabris spara out il 13-9, Diouf chiude il bellissimo 14-9 (rientra Lloyd). Stufi fa 15-10 e 16-11 (tempo Caprara), Stevanovic regala il 17-11; la UYBA si rilassa un attimo, ma Diouf con video-check fa 18-13, poi realizza anche il 19-14 e lancia le farfalle definitivamente. Nel finale è ancora Diouf show (25-18 errore al servizio Bosetti).
Stufi e Diouf vogliono volare (3-1), ma Fabris mura subito il 3-3 ed attacca il vantaggio ospite (3-4); la Pomì difende tutto e allunga con Fabris (5-9 tempo Mencarelli), poi Martinez trova cambiopalla (6-9). Diouf attacca e urla il 7-10 e l'8-11, ma la Pomì punta forte su Fabris che non sbaglia fino al 9-14; Stufi e l'invasione ospiti portano all'11-14, ma il servizio di Gibbemeyer propizia l'11-16 che fa chiamare time-out alla UYBA. Due attacchi out delle farfalle fanno 11-18 e il set questa volta va veloce alla Pomì (19-25).
Diouf mette a segno il bel 2-0 che gasa le farfalle in avvio, Fiorin fa 3-0 a muro, Diouf 4-1 sempre a muro. Sempre Diouf realizza da posto 1 il 6-3  (tempo Caprara), poi Bosetti tira in rete il 7-3 e Diouf tira la bomba che porta al cambio campo (8-3). Martinez mura il 9-3 ed attacca il 10-4, nel finale la UYBA gestisce il vantaggio e chiude grazie ad un errore di Stevanovic (15-8).

IL TABELLINO
UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO - POMì CASALMAGGIORE 3-2 (19-25, 25-23, 25-18, 19-25, 15-8)
YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Stufi 13, Signorile 1, Fiorin 10, Witkowska (L), Martinez 17, Diouf 33, Moneta, Berti, Negretti Beatrice, Pisani 3. Non entrate Cialfi, Spirito, Sartori Alice. All. Mencarelli.
POMì CASALMAGGIORE: Bacchi 8, Lloyd 3, Peric, Sirressi (L), Turlea, Gibbemeyer 10, Bosetti 11, Gibertini, Fabris 33, Stevanovic 11. Non entrate Seresini Gaia, Guerra. All. Caprara. ARBITRI: Zanussi, Zucca.
NOTE - Spettatori 3500, durata set: 25', 36', 27', 25', 14'; tot: 127'. 

I RISULTATI E IL PROGRAMMA DELLA 6^ GIORNATA
Sabato 19 novembre, ore 17.30 (diretta LVF TV)

Club Italia Crai - Savino Del Bene Scandicci 0-3 (23-25, 9-25, 16-25)
ARBITRI: Piana-Canessa  ADDETTO VIDEO CHECK: Piave
Sabato 19 novembre, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Unet Yamamay Busto Arsizio - Pomì Casalmaggiore 3-2 (19-25, 25-23, 25-18, 19-25, 15-8)
ARBITRI: Zanussi-Zucca  ADDETTO VIDEO CHECK: Armandola
Domenica 20 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Imoco Volley Conegliano - Igor Gorgonzola Novara
ARBITRI: Feriozzi-Luciani  ADDETTO VIDEO CHECK: Iosca
Metalleghe Montichiari - Foppapedretti Bergamo
ARBITRI: Rolla-Fretta  ADDETTO VIDEO CHECK: Scotti
Il Bisonte Firenze - Sudtirol Bolzano
ARBITRI: Bellini-Tanasi  ADDETTO VIDEO CHECK: Nannini
Mercoledì 30 novembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza - Liu Jo Nordmeccanica Modena

LA CLASSIFICA
Unet Yamamay Busto Arsizio** 14, Savino Del Bene Scandicci** 14, Pomì Casalmaggiore** 14, Foppapedretti Bergamo* 9, Imoco Volley Conegliano 9, Igor Gorgonzola Novara 7, Liu Jo Nordmeccanica Modena* 6, Saugella Team Monza 6, Il Bisonte Firenze 5, Sudtirol Bolzano 4, Metalleghe Montichiari 3, Club Italia Crai** 2 
*una partita in meno
**una partita in più
Sigla.com - Internet Partner