Negli anticipi di SuperLega maschile vincono Piacenza a Sansepolcro e Verona contro Trento

01/11/2014

Negli anticipi di SuperLega maschile vincono  Piacenza a Sansepolcro e Verona contro Trento
Risultato anticipo 4a giornata di andata SuperLega UnipolSai
CALZEDONIA VERONA - ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO 3-0 (25-14, 25-23, 25-16)
CALZEDONIA VERONA: Zingel 8, Coscione 2, Pesaresi (L), Gasparini 10, Deroo 15, White, Centomo (L), Bellei 1, Sander 8, Anzani 9. Non entrati Gitto, Blasi, Borgogno. All. Giani.
ENERGY T.I. DIATEC TRENTINO: Kaziyski 9, Birarelli 6, Zygadlo 2, Nemec 12, Giannelli, Lanza 4, Solé 6, Colaci (L), Fedrizzi, Burgsthaler. Non entrati Thei, Mazzone. All. Stoytchev.
ARBITRI: Sobrero, Simbari. NOTE - durata set: 22', 28', 23'; tot: 73' Spettatori 2061.

Con un netto 3-0 (25-14, 25-23, 25-16) ai danni della Energy T.I. Diatec Trentino, la Calzedonia Verona ha regalato al proprio pubblico la seconda vittoria casalinga consecutiva della stagione 2014-15. La formazione scaligera ha entusiasmato il PalaOlimpia con una prestazione superlativa contro una delle squadre più quotate del 70° Campionato di SuperLega UnipolSai. MVP dell’incontro lo schiacciatore belga della Calzedonia Verona, Sam Deroo, il quale è stato anche il miglior realizzatore tra gli scaligeri con 15 punti e il 61% in attacco; Deroo ha anche realizzato il maggior numero di ace della gara (2). Per Trento, che fino ad oggi aveva perso solamente due set, si tratta della prima sconfitta stagionale in SuperLega. Il primo derby dell’Adige della stagione 2014/15 ha visto imporsi gli scaligeri per la sesta volta in ventiquattro incontri: l’ultima vittoria di Verona contro Trento al PalaOlimpia risaliva al 5 ottobre 2008 mentre per ritrovare una vittoria da tre punti per la formazione scaligera bisogna tornare fino al 2 aprile 2006.
Giani ha schierato Coscione in cabina di regia, Gasparini opposto, Anzani-Zingel al centro, Sander-Deroo schiacciatori, Pesaresi libero. Stoytchev ha optato per il sestetto titolare con Zygadlo palleggiatore, Nemec opposto, Solè-Birarelli al centro, Kaziyski-Lanza schiacciatori, Colaci libero.
Prima della gara è stato osservato un minuto di silenzio per la scomparsa di Ezio Barbieri, 67 anni, ex arbitro e dirigente della Federazione Italiana Pallavolo, scomparso giovedì. La Calzedonia approccia il primo set con vivacità e intelligenza, mettendo a segno numerosi pallonetti e approfittando delle imprecisioni del Trentino (12-7). Alla ripresa dopo lo stop tecnico, Stoytchev è costretto a chiamare nuovamente time out (14-7): Verona, con Zingel brillante e concreto (5 punti di cui 2 muri nel primo parziale, miglior individuale scaligero), cresce azione dopo azione soprattutto con l’ottimo contributo dei centrali. Il buon gioco è mantenuto con continuità, la Calzedonia mette in archivio il primo set 25-14. I veronesi appaiono meno incisivi nelle prime battute del secondo set (4-8), la Energy T.I. Diatec è trainata da Nemec in posto due. Buone le intenzioni di Sander e Gasparini, ma il time out tecnico scatta sul 9-12. Il Trentino conduce il gioco, ma la Calzedonia combatte per la parità (16-16). Anzani spinge Verona a più uno per la prima volta nel set (19-18). Gli scaligeri si impongono per concretezza e lucidità sul finale: Zingel chiude con la palla veloce del 25-23. Nel terzo parziale Verona parte con il piede giusto; il time out tecnico viene chiamato sul 12-19. La Calzedonia scava un solco di vantaggio importante: con Anzani efficace dal centro è avanti di otto lunghezze (17-9). E’ sempre il centrale comasco a chiudere brillantemente sul 25-16. MVP: Sam Deroo.
Spettatori: 2061.

Sam Deroo (Calzedonia Verona): “Siamo molto contenti, abbiamo disputato un’ottima partita. Loro potevano fare meglio, noi invece abbiamo messo in campo la grinta che non abbiamo fatto vedere mercoledì a Piacenza. Abbiamo fatto molto bene in battuta e messo pressione all’avversario fin dal primo punto. In attacco siamo andati a segno soprattutto grazie alla precisione di Coscione. Siamo stati tranquilli e allo stesso tempo aggressivi”.
Emanuele Birarelli (Energy T.I. Diatec Trentino): “La vittoria di Verona è sicuramente molto meritata. Hanno giocato meglio in tutti i fondamentali, mettendoci in difficoltà soprattutto a muro. E’ andata così, complimenti a Verona”.

La Lega Pallavolo Serie A si associa al lutto della Federazione Italiana Pallavolo per la scomparsa di Ezio Barbieri, 67 anni, ex arbitro e dirigente. Sui campi di gara di sabato 1 novembre, Città di Castello-Sansepolcro e Verona, viene pertanto osservato un minuto di silenzio prima del fischio di inizio.

Anticipo 4a giornata di andata SuperLega UnipolSai
ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO-SANSEPOLCRO - COPRA ARDELIA PIACENZA 0-3 (23-25, 14-25, 19-25)
ALTOTEVERE CITTÀ DI CASTELLO-SANSEPOLCRO: Franceschini, Teppan, Corvetta, Dolfo 5, Kaszap, Baroti 12, Tosi (L), Della Lunga 8, Aganits 2, Randazzo 2, Mazzone 6. Non entrati Lensi, Maric. All. Montagnani.
COPRA ARDELIA PIACENZA: Alletti 3, Le Roux 13, Vermiglio 7, Papi 5, Da Silva Pedreira Junior (L), Massari, Zlatanov 5, Ostapenko 8, Tencati, Kohut 8. Non entrati Page, Marra, Ter Horst, Rodrigues Tavares. All. Radici.
ARBITRI: Bartolini, Longo. NOTE - durata set: 32', 22', 24'; tot: 78' Pubblico: 1325 Incasso: euro 5633,18

La Copra Ardelia Piacenza sbanca il palasport di Sansepolcro aggiudicandosi il match contro l’Altotevere Città di Castello Sansepolcro 0-3 in maniera piuttosto agevole, dopo un primo set equilibrato. Il primo parziale ha visto infatti l’Altotevere sempre avanti con un Baroti molto efficace in attacco ed una squadra molto determinata anche in difesa e contrattacco. Sul 20-17 una sosta prolungata per problemi con il referto elettronico ed il turno al servizio di Vermiglio è devastante per la squadra di Montagnani che si ritrova in un attimo sotto 21-22 e gli emiliani si aggiudicano il parziale sull'infrazione di seconda linea di Randazzo (23-25).
Nel secondo set allunga subito Piacenza con Le Roux e Zlatanov protagonisti e Montagnani inserisce Dolfo per Randazzo sul 5-10. La ricezione Altotevere viene inchiodata dai servizi di Ostapenko, Zlatanov e Papi ed il solco fra le due squadre si fa più profondo, Montagnani inserisce Teppan per far rifiatare Baroti e Piacenza chiude il set 14-25.
Montagnani conferma Dolfo per Randazzo ed il terzo set procede sul filo dell'equilibrio fino al 12-11 per l'Altotevere al time out tecnico con il primo tempo di Mazzone, poi Piacenza allunga ancora con l’ace di Vermiglio (14-17) ed è ancora il palleggiatore piacentino con due pallonetti a siglare i due punti che portano Piacenza al bottino pieno (19-25). MVP Vermiglio

Andrea Radici (allenatore Copra Ardelia Piacenza): “L'Altotevere è stata molto brava nel 1° set a tenere il ritmo sui cambi palla e la buona ricezione ha permesso a Corvetta di distribuire bene il gioco in attacco. Il nostro buon momento tecnico, fisico e mentale ci ha permesso di superare le difficoltà del parziale e di questo siamo molto soddisfatti”.
Paolo Montagnani (allenatore Altotevere Città di Castello-Sansepolcro): “Fino al 20-17 del primo set siamo stati molto bravi poi la sosta prolungata per l'inconveniente tecnico del referto elettronico ci ha come sgonfiati e questa cosa ce la siamo trascinata dietro per i due set successivi. Di questo ne parlerò con i ragazzi per capire il motivo di questi alti e bassi”.

Classifica
Modena Volley 9, CMC Ravenna 9, Copra Ardelia Piacenza 9, Energy T.I. Diatec Trentino 8, Cucine Lube Banca Marche Treia 6, Exprivia Neldiritto Molfetta 6, Calzedonia Verona 6, Sir Safety Perugia 4, Top Volley Latina 3, Vero Volley Monza 0, Altotevere Città di Castello-Sansepolcro 0, Revivre Milano 0, Tonazzo Padova 0.
1 Incontro in più: Copra Ardelia Piacenza, Energy T.I. Diatec Trentino, Calzedonia Verona
1 Incontro in meno: Cucine Lube Banca Marche Treia, Revivre Milano

Prossimo turno
4a giornata di andata SuperLega UnipolSai
Domenica 2 novembre 2014, ore 18.00
Al Forum di Assago (MI): Revivre Milano - Modena Volley Diretta RAI Sport 1
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Vagni-Santi)
Addetto al Video Check: Buonaccino D’Addiego Segnapunti Referto Elettronico: Codari
Tonazzo Padova - Sir Safety Perugia Diretta Lega Volley Channel
(Rapisarda-Lot)
Addetto al Video Check: Giudica Segnapunti Referto Elettronico: Spiga
CMC Ravenna - Cucine Lube Banca Marche Treia Diretta Lega Volley Channel
(La Micela-Goitre)
Addetto al Video Check: Laghi Segnapunti Referto Elettronico: Fusetti
Exprivia Neldiritto Molfetta - Top Volley Latina Diretta Lega Volley Channel
(Gnani-Satanassi)
Addetto al Video Check: Mastronicola Segnapunti Referto Elettronico: Fanizzi
Turno di riposo: Vero Volley Monza
Sigla.com - Internet Partner