Nel posticipo di A1 maschile Vibo Valentia vince 3 a 0 a Forlì

08/12/2008

Contreras elude il muro di ForlìContreras elude il muro di Forlì
Contreras elude il muro di Forlì
YOGA FORLI' - TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA 0-3 (15-25, 20-25, 20-25)
YOGA FORLI': Henno (L), Molteni 7, Bendi (L), Bittar 4, Cardona 6, Redwitz, Di Franco 4, Casadei 7, Loglisci, Bellini 1, Patriarca 11, Bozko 1. Non entrati Haldane. All. Molducci Piero.
TONNO CALLIPO VIBO VALENTIA: Contreras 10, Cozzi 8, Vieira De Oliveira 1, Diaz Mayorca 15, Simeonov 15, Divis, Shumov 7, Cicola (L). Non entrati Ditlevsen, Sammelvuo, Ferraro, Bozidis. All. Gulinelli Flavio.
ARBITRI: Massimo Cinti, Stefano Cesare. NOTE - Spettatori 1400, incasso 6800, durata set: 26', 26', 29'; tot: 81'.
Partita mai in discussione a Forlì. La Tonno Callipo Vibo Valentia entra in campo con maggiore lucidità, dimenticando la posta in palio di quello che è a tutti gli effetti uno scontro diretto per la permanenza in Serie A1 TIM. Nel primo parziale Vibo Valentia giganteggia a muro, limitando Bozko e Patriarca a delle percentuali minime in attacco. Cosa che non accade mai nella metà campo vibonese, che con Raphael in regia dimostra di avere le idee molto chiare sull’utilizzo dei propri attaccanti, tutti messi in luce e serviti nel momento giusto. Molducci prova a dare alla propria diagonale palleggiatore – opposto, inserendo Bellini e Casadei. Il parziale però non cambia andamento e finisce nelle casse di Vibo Valentia.
Il muro è il fondamentale con cui i calabresi impongono il proprio sigillo al match: 4 nel primo, 5 nel secondo, 3 nel terzo. Il set più equilibrato è il terzo, quello in cui la YogaForlì rimane attaccata a Vibo grazie alla regia di Bellini. E’ anche il parziale più sfortunato per i romagnoli. Sul 16-17 si infortuna Maikel Cardona alla caviglia sinistra, due punti dopo tocca alle dita di Bellini. E’ una doccia gelata per Forlì, che dal 20-22 lascia strada libera alla Tonno Callipo Vibo Valentia per un successo che vale doppio e che domani verrà festeggiato con tutti gli atleti in visita allo stand di Sky al Motor Show.

LE DICHIARAZIONI
Alberto Casadei (Yoga Forlì): “Non riesco a spiegarmi la prestazione di oggi. In settimana avevamo avuto dei buoni allenamenti ed anche prima della partita sentivamo la tensione giusta. Ci hanno surclassato in ogni fondamentale, ma quello che più è mancato è la lucidità nel gestire le difficoltà del match”.
Flavio Gulinelli (Tonno Callipo Vibo Valentia): “I ragazzi hanno interpretato alla perfezione la partita ed a differenza delle altre hanno mantenuto il filo del gioco. Abbiamo raccolto molto dal nostro muro e dal livello del servizio. Il resto lo ha fatto Raphael che ha gestito al meglio il cambio palla. Una parola la voglio spendere per Shumov che è partito dalla panchina ma sta facendo vedere ottime cose a muro ed al servizio”.

Serie A1 TIM – I RISULTATI DELL’UNDICESIMA GIORNATA
Trenkwalder Modena – Lube Banca Marche Macerata 3-2 (25-19, 25-22, 19-25, 18-25, 18-16)
Bre Banca Lannutti Cuneo – Antonveneta Padova 3-0 (25-14, 25-23, 37-35)
Copra Nordmeccanica Piacenza – Stamplast Martina Franca 3-0 (25-15, 25-21, 25-21)
RPA-LuigiBacchi.it Perugia – Itas Diatec Trentino 0-3 (21-25, 22-25, 20-25)
Marmi Lanza Verona – Framasil Pineto 3-1 (25-21,32-30, 21-25, 25-22)
Acqua Paradiso Gabeca Montichiari – Sisley Treviso 3-1 (25-23, 21-25, 29-27, 25-22)
Yoga Forlì – Tonno Callipo Vibo Valentia 0-3 (15-25; 20-25; 20-25)

CLASSIFICA SERIE A1 TIM
Itas Diatec Trentino 28, Lube Banca Marche Macerata 27, Copra Nordmeccanica Piacenza 21, Acqua Paradiso Gabeca Montichiari 21, Bre Banca Lannutti Cuneo 20, Marmi Lanza Verona 18, Sisley Treviso 16, RPA-LuigiBacchi.it Perugia 15, Framasil Pineto 14, Tonno Callipo Vibo Valentia, Stamplast Martina Franca 13, Trenkwalder Modena 12, Yoga Forlì 8, Antonveneta Padova 5.  
Sigla.com - Internet Partner