Nel sistema Sport 1 milione di occupati a rischio

da Il Sole 24 Ore

15/03/2020

Nel sistema Sport 1 milione di occupati a rischio
Non è ormai più possibile rimandare la scelta di adottare misure che tutelino i posti di lavoro e le attività in una fase così difficile. Anche per quanto riguarda il mondo dello Sport.Non si deve pensare ai grandi campioni come emblema delle figure in difficoltà, ma al sottobosco calcistico delle serie minori.
L'allarme è stato lanciato nei giorni scorsi da Assosport, Assofitness e Anif-Euro Wellness, che si sono rivolte direttamente al Ministro Spadafora per sollecitare sussidi ed incentivi al settore sportivo. Il Ministro, per tutta risposta, ha già annunciato un provvedimento specifico, ma le modifiche regolamentari non basteranno a risolvere il problema. Serviranno infatti ulteriori interventi che solo il Governo è in grado di adottare.
Sarebbe necessaria una sospensione dei versamenti delle ritenute e dei contributi da parte delle associazioni e società sportive, professionistiche e dilettantistiche. Si auspica poi il differimento del pagamento dei canoni di locazione degli impianti sportivi, così come un'indennità per i collaboratori delle società la cui attività è stata sospesa.
Richieste più specifiche sono arrivate dal Presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli: riconoscimento di un credito di imposta a fronte degli investimenti sui giovani e sulle infrastrutture o l'introduzione dell'apprendistato e del semiprofessionismo. Possibile anche una ridiscussione dell'Irap sui contratti degli atleti nell'ottica di un deducibilità dei costi.
Sigla.com - Internet Partner