Nell'anticipo di A1 femminile Bergamo batte Chieri 3 a 1

08/10/2011

Nell'anticipo di A1 femminile Bergamo batte Chieri 3 a 1
NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO - CHIERI TORINO VOLLEY CLUB 3-1 (25-20, 27-25, 23-25, 25-23)
NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Di Iulio (L), Signorile 1, Quaranta 6, Diouf, Ruseva 8, Piccinini 3, Arrighetti 7, Vasileva 8, Serena. Non entrate Nucu, Gabbiadini, Merlo. All. Mazzanti.
CHIERI TORINO VOLLEY CLUB: Corvese 10, Borgogno 7, Zetova 1, Dolezalova, Giogoli 2, Arimattei 2, Sorokaite 8, Pavlovic, Borri (L), Hippe. Non entrate Vietti, Zauri, Grazietti. All. Beltrami.
ARBITRI: Ravallese, Cappello. NOTE - Spettatori 1500, durata set: 26', 28', 27', 28'; tot: 109'.

La gara nel dettaglio
Campo rosa e nuove e nuove divise color oro per la Norda Foppapedretti Bergamo. Buon impatto del Chieri Torino che si presenta ai nastri di partenza con il chiaro intento di impensierire le padrone di casa. L'avvio è infatti di marca piemontese con l'ex Indre Sorokaite a recitare da subito il ruolo di protogonista a muro. Bergamo pare accusare e Chiara Di Iulio, schierata nell'inedito ruolo di libero (Merlo ancora out), non riesce a mettere ordine ad una ricezione piuttosto traballante. Il primo time out tecnico è favorevole alle ospiti che si accomodano in panchina in vantaggio sul punteggio di 5 a 8. Ma il ritorno della Foppa non si fa attendere. Chieri ci mette del suo con una serie di imprecisioni che danno l'opportunità alle ragazze di Mazzanti di rientrare definitivamente nel set. Vasileva riesce a perforare la difesa avversaria con preziose diagonali da posto 4, coadiuvate dagli attacchi dell'opposto Annamaria Quaranta che, dopo un avvio difficoltoso, sembra trovare il giusto feeling con la Signorile. Al secondo time out tecnico è 16-12 per Piccinini e compagne, e set in discesa che si concluderà senza grandi sussulti per 25-20 a favore delle orobiche. Avvio equilibrato nel secondo parziale che vede le due formazioni a stretto contatto fino al 12-12. Poi è Chieri che prova l'allungo con un paio di buone giocate al centro della Borgogno, fino a quel momento poco impiegata e che permette alla propria squadra di arrivare al secondo time-out in vantaggio di due lunghezze. Coach Mazzanti è costretto a richiamare le sue per provare ad arginare la fuga delle ospiti. Piccinini continua a faticare e Chieri ne approfitta per portarsi in vantaggio 18 a 21. Ci prova anche l'Arrighetti che a muro e in attacco tiene a galla le sorti delle compagne. Il turno della Piccinini al servizio e la solita Vasileva riaprono un set quasi compromesso. Si va avanti punto a punto fino a quando Davide Mazzanti sul 24-24 getta in campo l'esordiente Diouf che serve e attacca senza paura, trovando un varco in posto 1 avversario che regala il 2 a 0 alla Norda Foppapedretti. Chieri accusa il colpo e subisce in avvio di set il fulmineo 4 a 1 delle orobiche. Ma l'esperta Zetova non molla e prova ad inventare alcune giocate sulle mani del muro avversario che si rivelano vincenti. Il set si riapre con Chieri che prima raggiunge e poi supera le padrone di casa. 12-16 per Chieri Torino che prova a tenersi stretto il vantaggio con Sorokaite e Zetova. Ancora un turno al servizio di Piccinini consente alla Norda il ritorno partita. 20-20 e finale incerto con attacchi di palla alta che entrambe le formazioni tentano di difendere a denti stretti. La tenacia premia Chieri che porta a casa il set e riapre il match. Le ragazze di Beltrami ci credono e tornano in campo con la consapevolezza di poter provare ad allungare il match fino al tie-break. Equilibrato e convulso, il set si gioca in assoluta parità con chieri che sembra, a tratti, avere la forza per restare avanti. 19-21 per Chieri e Bergamo in affanno. Ma le orobiche si compattano e provano a ribaltare il risultato. Ancora un finale di frazione incandescente che questa volta, però, arride alla Foppa che chiude il match con un muro di Piccinini su fast della Corvese.
Sigla.com - Internet Partner