Nell'anticipo di A1 maschile Molfetta supera Modena al tie break

21/12/2013

Nell'anticipo di A1 maschile Molfetta supera Modena al tie break
EXPRIVIA MOLFETTA - CASA MODENA 3-2 (25-20, 25-22, 23-25, 16-25, 15-13)
EXPRIVIA MOLFETTA: Piscopo 9, Mazzone 2, Izzo, Cesarini (L), Diamantini, De Marchi 4, Sabbi 36, Zanuto 18, Fornés Jul 1, Casoli 8, Saitta 6. Non entrati Del Vecchio, Porcelli. All. Cichello.
CASA MODENA: Manià (L), Donadio, Sala 5, Sket 11, Quesque 20, Bartman 27, Beretta 10, Bossi, Hendriks, Krumins 4. Non entrati Kovacevic. All. Lorenzetti.
ARBITRI: Padoan, Bartolini. NOTE - Spettatori 1100, incasso 11000, durata set: 28', 29', 35', 25', 20'; tot: 137'.

Molfetta scende in campo con Saitta – Sabbi, Mazzone – Piscopo, Zanuto – Casoli e Cesarini come libero a cui mister Lorenzetti oppone Krumins – Bartman, Sala – Beretta, Sket – Quesque e Manià libero. Parte forte l’Exprivia e nonostante lo sciopero momentaneo del tifo della curva locale va sul 4-1. Sabbi colpisce di prepotenza e in lungolinea firma il 6-3. Molfetta tocca la doppia cifra con Sabbi (10-8) ma gli ospiti impattano con Bartman (11-11). Krumins porta in vantaggio i suoi ma Zanuto è l’emblema di un’Exprivia mai doma e sul 16-14 prima e sul 18-14 Lorenzetti è costretto a chiamare time out per spezzare il ritmo dei biancorossi sospinti dal pubblico con Mazzone per la sesta volta consecutiva in battuta. Sabbi difende e attacca al massimo delle sue potenzialità e Molfetta vola sul +5 (21-16). L’egregia difesa molfettese e la scarsa lucidità in attacco degli ospiti fanno la differenza, anche se Quesque prova a tener vive le speranze gialloblù a fine set (23-17). Alla fine è un superlativo Zanuto a mandare in archivio il set sul 25-20.
Il secondo set ricomincia dalle mani di Sket e dal punto di Casa Modena. L’ace di Quesque porta Modena sul 3-5 ma è lui stesso, sbagliando in battuta, a regalare a Molfetta il -1. Modena continua a peccare di poca precisione in attacco e Molfetta ne approfitta riportandosi avanti con due ace consecutivi di Sabbi e il muro di Saitta (9-6). In questa fase Molfetta fa tutto bene: attacca, mura e riceve con una precisione impressionante arrivando al primo time out tecnico sul 12-7. Sbaglia Sabbi offrendo agli ospiti la doppia cifra (13-10) ma “Furia” Zanuto rimedia con il mani fuori del nuovo +4. Sul 14-13 Cichello richiama in panca i suoi ma al rientro in campo un muro di Quesque rimette il punteggio in equilibrio (14-14). Cala la ricezione di Molfetta e i gialloblù non sprecano l’opportunità di portarsi in vantaggio grazie ad una buona serie in battuta di Quesque. Sul 18-19 Cichello manda dentro De Marchi che va al servizio. Si va avanti punto a punto con Molfetta che recupera il punto di vantaggio con Sabbi (22-21). Un PalaPoli “infuocato” di passione accompagno Molfetta alla vittoria del secondo parziale che termina sul 25-22.
Alla ripresa, Molfetta appare meno lucida in difesa e nei fondamentali d’attacco. Ne approfittano gli ospiti che toccano per primi la doppia cifra ma Exprivia è sempre ancorata e si arriva al time out sul punteggio di 10-12. De Marchi dà vitalità ai suoi finalizzando la palla del 13-14 ma è sempre Modena a condurre. Il muro di Quesque su Sabbi vale il 14-18 e convince Cichello a chiamare il time out discrezionale per riorganizzare le idee. Mentalmente Molfetta è lucidissima e il punto del 18-21 ne è la conferma, la squadra gira bene, e la testa questa volta non tradisce. Prova il recupero Molfetta con il muro di Saitta 22-24, mentre Casa Modena mette fuori Sala per Bossi. Zanuto fa esplodere letteralmente il PalaPoli mettendo a segno il muro del 23-24. Lo stesso italo-brasiliano manda out il pallone che vale il primo set di Modena 23-25. E per la prima volta nella stagione dell’Exprivia la gara non finirà 3-0 o 0-3.
Ad inizio set cartellino rosso per Cesarini a causa delle proteste nel finale di set precedente, e quindi un punto a favore di Modena nel terzo set. Fornes ancora in campo, Casoli mette a terra il 3-5. In corso di set Modena sempre avanti con pipe di Zanuto 7-9. Saitta da posto 1 illlumina capitan Casoli in posto 4 e 8-9 Molfetta. Al timeout tecnico arriva però Modena con Beretta su palla veloce, 9-12. Allunga Modena con Sala a Muro 12-16 e con Beretta che mura il compagno azzurro Mazzone 14-21. Dopodiché Cichello suona la sirena, per tentare il tutto per tutto e non arrivare al tie break. Alla ripresa, Mazzone serve out 15-22, Beretta approfitta di una ricezione non perfetta di Molfetta per allungare 15-23. Out la battuta di Sabbi 16-25, e punto anche per Modena. A stabilire quale squadra avrà due punti, sarà il tie break.
Quinto ed ultimo set con le formazioni invariate per entrambe le squadre. Inizio all’insegna della parità Bartman da posto 2, 1-1, dopo che la stessa Modena con Sala avevo battuto out. 4-6 timeout chiamato da Molfetta. Dentro De Marchi al posto di Zanuto mentre il tabellone dice 5-8 per gli ospiti e dunque cambio di campo. Sabbi firma 6-8 e 7-8, Lorenzetti chiama timeout. Capitan Sala allunga 8-11, per il resto ci pensa Sabbi con quattro punti e sulla battuta sbagliata di Sket siamo 13-13. 14-13 Bartman, esplode il PalaPoli su muro di Piscopo 15-13.

Juan Manuel Cichello (allenatore Exprivia Molfetta): “Abbiamo giocato due buoni set, nel terzo abbiamo sprecato un po’ troppo. Poi nel quarto nuovamente meglio noi. Nel quinto sembrava che dovessimo condurre noi il set agevolmente ma Modena ci ha reso dura la vita. Volevamo fare punti, invertire la rotta dopo le ultime due gare e ci siamo riusciti conquistando comunque due punti. Sono contento per il pubblico e per la città che è ad altissimi livelli nella pallavolo italiana e tutto ciò costituisce un tesoro da non sprecare”.

Thomas Beretta (Casa Modena): “E’ un periodo un po’ strano per noi, recuperare due set in questo palazzetto è stato molto difficile. Siamo due squadre alla pari, purtroppo alla fine l’hanno spuntata loro a causa di nostri errori. Ci rifaremo dopo la pausa in casa contro Cuneo”.

10a giornata di andata Serie A1 maschile
Sabato 21 dicembre 2013
Exprivia Molfetta – Casa Modena 3-2 (25-20, 25-22, 23-25, 16-25, 15-13)
Domenica 22 dicembre 2013, ore 17.30
Calzedonia Verona – Copra Elior Piacenza Diretta RAI Sport 1
Diretta streaming su www.raisport.rai.it
(Pasquali-Rapisarda) Addetto al Video Check: Pelucchini
Domenica 22 dicembre 2013, ore 18.00
Cucine Lube Banca Marche Macerata – CMC Ravenna Diretta Sportube.tv
(Saltalippi-Piersanti) Addetto al Video Check: Baiocco
Sir Safety Perugia – Diatec Trentino
(Tanasi-Cipolla) Addetto al Video Check: Lotito
Bre Lannutti Cuneo – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia
(Boris-Genna) Addetto al Video Check: Viale
Andreoli Latina – Altotevere Città di Castello
(Puecher-Sampaolo) Addetto al Video Check: Garofano

Classifica
Cucine Lube Banca Marche Macerata 26, Diatec Trentino 20, Copra Elior Piacenza 20, Sir Safety Perugia 18, Calzedonia Verona 15, Casa Modena 13, Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 12, Exprivia Molfetta 11, Bre Lannutti Cuneo 10, Altotevere Città di Castello 8, CMC Ravenna 8, Andreoli Latina 4.
1 Incontro in più: Casa Modena, Exprivia Molfetta
Sigla.com - Internet Partner