Un mese ad alta intensità pallavolista

17/01/2021

Parto con una nota personale, prima di parlare un po’ di quanto accade sottorete (per fortuna a fine mese riparte la serie B!). E’ stato un privilegio e un grande piacere poter presentare la Supercoppa di calcio che si giocherà mercoledì sera al Mapei Stadium di Reggio Emilia tra Juventus e Napoli. La vernice ufficiale è andata in scena a Reggio Emilia, la mia città, nella bellissima Sala del Tricolore, dove avevo ricevuto uno dei primi riconoscimenti (per l’esattezza un premio Coni) nel lontanissimo 1983. Devo ammettere di essermi emozionato tantissimo, perché mi pareva di vivere il fil rouge della mia vita non solo professionale. E ringrazio di cuore l’Amministratore Delegato della Lega Serie A Luigi De Siervo per le belle parole che ha speso al mio indirizzo pubblicamente durante questo importante momento condiviso anche con il sindaco reggiano Luca Vecchi e con il Governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, tra l’altro grandissimo tifoso di pallavolo (di Modena Volley, nello specifico). 
SPRINT FINALE. In SuperLega mancano solo tre giornate alla fine della regular season, rivisitata nel calendario per farla terminare il 7 febbraio: in questo modo scatteranno subito i play off scudetto e poi si lascerà spazio alla nazionale in proiezione olimpica. In vetta alla classifica insiste in solitaria Perugia, prima con 49 punti dopo aver battuto anche Miano per 3-1 con 27 punti del solito Leon: gli umbri sono in pole per chiudere al primo posto la prima parte del campionato, il che garantirebbe qualche vantaggio (ipotetico) durante lo sprint tricolore. Seconda è sempre Civitanova con 43 punti: sabato ha sofferto cinque set prima di domare Modena 15-10 al tie break (mvp Simon, affiatatissimo con De Cecco). Terza la gasatissima Trento, che contro Cisterna ha collezionato la quattordicesima vittoria di fila: è finita 3-1, con 25 punti dell’mvp Abdel-Aziz (strepitosa la diagonale con Giannelli). L’olandese capeggia la classifica dei bomber con 387 punti davanti a Leon (354) e Stern (324). Quarta a quota 34 è Vibo, che martedì affronta Monza in terra brianzola, quinta a quota 29 è Piacenza, passata 15-11 al quinto set in quel di Padova con un superlativo Clevenot. Seste affiancate a quota 27 Monza e Modena, poi Verona ferma a quota 22 dopo il netto stop casalingo con Ravenna. In fondo Milano con 21 punti (l’Allianz deve ancora recuperare due partite), poi il duo Ravenna-Padova con 13 e in fondo malinconicamente in solitaria Cisterna a quota 5. Il vero miracolo è che adesso si sta giocando con regolarità e continuità grazie al lavoro egregio svolto dalla Lega maschile. Nel prossimo weekend va in scena la nona giornata di ritorno, con molti obiettivi puntati sull’ormai classica Modena-Perugia e su un’interessante Vibo-Trento.
CONEGLIANO IMBATTIBILE. Nella sfida che metteva di fronte Davide Mazzanti e Daniele Santarelli, l’Imoco ha confermato tutta la sua forza inanellando la diciottesima vittoria in campionato (la sesta per 3-1, tutte le altre per 3-0). Molto bene davanti al ct azzurro Paola Egonu, autrice di 26 punti: la stella mondiale, oggetto del desiderio di club turchi e di Monza, è leader della classifica delle migliori realizzatrici con 299 punti davanti a Herbots (271) e Mingardi (267, ma con 3 partite in meno rispetto alle altre due). Conegliano veleggia in vetta con 54 punti, 8 in più di Novara: la squadra di Lavarini ha violato per 3-0 il campo di Brescia con 18 punti della Herbots. Terza è Monza con 36 punti (e 2 partite da recuperare) dopo che nel recupero della 16a giornata si è imposta 3-0 a Firenze con 13 punti a testa di Heyrman e Van Hecke. Quarta Chieri con 29 punti dopo aver piegato 3-0 Casalmaggiore: le piemontesi devono ancora recuperare 3 partite. Ha perso terreno Scandicci, ferma a quota 27 dopo l’inatteso scivolone casalingo con Busto per 3-1: le farfalle sono state trascinate da Gray (25), Gennari (19) e Mingardi (16) e adesso sono seste insieme a Cuneo, sconfitta 3-1 a Bergamo. In fondo chiude il gruppo da sola Perugia: se la Legadonne non cambierà decisione all’ultimo momento (difficile), l’ultima retrocede in A2. 
EMILIA A TUTTA COPPA ITALIA. Grande appuntamento a fine mese a Casalecchio di Reno, dove andrà in scena per la terza volta consecutiva la final four della Coppa Italia maschile. L’atmosfera che si vivrà sarà per certi versi magica, visto che proprio qui era stato assegnato l’ultimo trofeo della pallavolo in un impianto stracolmo di gente e di passione. Le quattro protagoniste scaturiranno dalle sfide che si giocheranno mercoledì 27 gennaio alle 20.30: Civitanova-Padova, Trento-Milano, Perugia-Ravenna e Modena-Monza. Chi ama la pallavolo se lo godrà da casa in tv e non dal vivo in quanto il pubblico non potrà entrare (speriamo per l’ultima volta nella storia). A marzo sarà poi Ravenna a ospitare le finali della Coppa Italia femminile: è giusto premiare una città da sempre innamorata di questo sport. E pure ringraziare la Regione Emilia-Romagna per la sua sensibilità e la sua disponibilità a collaborare con chi organizza questi bellissimi eventi.
OLIMPIADE GIAPPONESE. Dal 23 luglio scatterà l’Olimpiade di Tokyo, rinviata di una anno a causa del carognavirus con un danno quantificabile in oltre 4 miliardi di dollari sui 15 previsti. La grande speranza è che tutto possa svolgersi regolarmente grazie al fatto che auspicabilmente tutti gli atleti saranno vaccinati. Noi non potremo andare in Giappone, ma faremo un tifo incredibile per l’Italia del volley, sia maschile che femminile. Nella speranza che il Grande Sogno che culliamo da decenni diventi finalmente realtà.
INTERVISTE LIVE SU INSTRAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime: lunedì sera alle 21.00 faremo due chiacchiere con il libero della nazionale di Perugia Max Colaci, con Fabrizio Pasquali, gran capo degli arbitri, e con Anna Danesi, centrale azzurra di Monza. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.
Buona pallavolo e buon anno a tutti!

Sigla.com - Internet Partner