Nazionali al lavoro, Taranto a un passo dalla SuperLega

16/05/2021

E’ stata una bellissima serata quella che abbiamo condiviso la settimana scorsa per commemorare la pallavolo bolognese. Erano tanti gli amici presenti nel sempre affascinante Palasport di Piazzale Azzarita e molti erano invece collegati per regalare aneddoti e ricordi indelebili, conditi da tantissimi sorrisi: da John Barret Stelio de Rocco, da Maurizio Menarini a Paolo Penazzi, da Angelo Squeo a Paolo Guidetti, da Stefano Recine a Claudio Bonati, da Andrea Brogioni a Franz Lavorato, da Andrea Gardini Giorgio Belli, da Giulio Pinali (l’unico bolognese protagonista oggi in SuperLega) a Tiziano Scarioli, il giovane-rivelazione dello scudetto della Mapier datato 1985. Noi siamo quello che siamo stati: e io sono stato molto fortunato ad avere vissuto gran parte della mia vita in un ambiente sano, valoriale e sempre coinvolgente come a pallavolo.

NAZIONALE MASCHILE. Prosegue la preparazione degli azzurri in vista di un’estate di rara intensità: in rapida successione andranno in scena la VNL a Rimini dal 28 maggio al 27 giugno, l’Olimpiade a Tokyo dal 25 luglio all’8 agosto e gli Europei in Polonia, Cechia, Estonia e Finlandia dall’1 al 19 settembre. Per la prima manifestazione la nazionale sarà affidata alla guida tecnica di Antonio Valentini e vedrà in campo i registi Sbertoli e Spirito, gli opposti Nelli e Pinali, gli schiacciatori Michieletto, Recine, Bottolo, Cavuto e Gardini, i centrali Galassi, Cortesia, Mosca e Vitelli (che ha preso il posto dell’infortunato Russo), i liberi Balaso, Federici e Scanferla. Gli altri azzurri continueranno a lavorare con il ct Chicco Blengini prima a Roma e poi a Cavalese, intervallati da uno stage internazionale con la Tunisia dal 3 a al 12 giugno. Lo spettacolo sta per iniziare.

NAZIONALE FEMMINILE. Stesso discorso per le azzurre, che proseguono la preparazione a Cavalese in vista dei loro mille impegni che caratterizzano il 2021. L’Italia disputerà la VNL sotto la guida di Giulio Cesare Bregoli con alzatrici Bosio, Battistoni e Morello, opposte Nwakalor e Mingardi, schiacciatrici Melli, Omoruyi, D’Odorico, Piva e Guerra, centrali Squarcini, Furlan, Bonifacio, Lubian e Mazzaro, liberi De Bortoli e Fersino. Il gruppo che lavorerà con il ct Davide Mazzanti dopo Cavalese si sposterà a Caorle nel mese di giugno: l’attende un grande lavoro per cercare di coronare il Grande Sogno a Cinque Cerchi. La nuova capitana azzurra è Miriam Sylla.

PLAY OFF PROMOZIONE MASCHILI. Interpretando il match in maniera perfetta, Taranto ha espugnato il campo di Bresciaper 3-0 nella seconda sfida della finale dei play off che valgono la promozione in Superlega. La squadra di Vincenzo di Pinto, creata dal nulla durante l’estate, si trova così a un passo dalla realizzazione del sogno: riportare la Puglia tra le grandi del volley italiano. Mercoledì cercherà di festeggiare nel terzo atto del vibrante faccia a faccia con i lombardi che in gara 2 hanno applaudito per l’ennesima volta l’eterno Alberto Cisolla, il campionissimo che grazie ai 16 punti messi a segno ha superato il muro degli 8.000 punti realizzati nella sua straordinaria carriera. Intanto Siena dopo la delusione dell’eliminazione in semifinale ha salutato Alessandro Spanakis affidando la panchina a Lorenzo Tubertini. Impresa per Motta di Livenza, che ha centrato una meritatissima promozione in A2 piegando in entrambe le partite Macerata: domenica il finale è stato 3-1, con 22 punti di Gamba e 16 di Arienti, e la comprensibile gioia irrefrenabile di Pino Lorizio, bravissimo allenatore che ha messo a segno l’ennesimo capolavoro. Sorride anche Porto Viro, che nell’altra semifinale ha battuto Brugherio per 3-0 in gara 1 e domenica si è ripetuta in trasferta imponendosi 3-2 con 16 punti di Vinti e 12 di Cuda. Anche i veneti di Massimo Zambonin saranno protagonisti nella prossima stagione per la prima volta in A2.

PRESIDENTE CERCASI. Come aveva peraltro preannunciato quando aveva accettato il doppio incarico un anno fa, l’Amministratore Delegato Massimo Righi ha chiuso la sua impegnativa esperienza di presidente della Lega Maschile. I club devono pertanto votare il nuovo numero uno della confindustria del volley: il candidato principale è Diego Mosna, presidente di Trento, che ha già rivestito questo ruolo a più riprese e con indubbio successo.

PLAY OFF PROMOZIONE FEMMINILI. Sono Ravenna-Pinerolo e Sassuolo-Vallefoglia le due semifinali che possono valere la serie A1. Si inizia a giocare mercoledì in Romagna e in Emilia, mentre gara 2 di sabato e l’eventuale gara 3 di domenica andranno in scena in Piemonte e nelle Marche. 

ANNUS HORRIBILIS. In questo terribile 2021 ci stanno lasciando tanti amici del volley. Prima Andrea Nannini, l’atleta più moderno degli Anni 70 che tra l’altro ho avuto il piacere di avere come allenatore a Reggio Emilia, poi Piero Molducci, simpatico e bravo cervese, per tanti sulle panchine di serie A e di Spagna. A seguire Michele Pasinato, l’ex azzurro che ha lasciato il suo segno indelebile a Padova per il quale ho sempre nutrito indubbia simpatia, e Mario Maltinti, anima della pallavolo di San Miniato. L’ultimo addio è stato a Pietro Peia, grande amico per da metà degli Anni 80, dirigente della Panini, procuratore di grandi campioni, presidente di Modena ma soprattutto incredibile amante di questo sport. Li piango tutti con sincera ammirazione, e porterò per sempre il loro ricordo indelebile nel mio cuore e nella mia mente.

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo nei giorni seguenti su dallarivolley.com. Lunedì 17 maggio saranno con noi dalle 21.00 Peter Blangè, uno dei più grandi palleggiatori della storia di questo sport, e Leo Morsut, l’ex azzurro oggi apprezzato ricercatore scientifico negli States. Poi le interviste andranno in onda anche venerdì 21 su Sport2u tv. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner