Ouverture A2 femminile: vincono Chieri, Soverato e Loreto

16/10/2010

Ouverture A2 femminile: vincono Chieri, Soverato e Loreto
FINDOMESTIC VOLLEY CUP SERIE A2 FEMMINILE– Ouverture
I risultati delle gare odierne
RDM Pomezia Roma – Chieri Volley Club 0-3 (14-25, 19-25, 16-25)
Frigorcarni Soverato – Verona Volley Femminile 3-0 (27-25, 25-19, 26-24)
Biancoforno Santa Croce – Esse-ti Loreto 0-3 (23-25, 20-25, 14-25)
Giocata ieri
Banca Reale Yoyogurt Giaveno-Lavoro.Doc Pontecagnano 1-3 (17-25, 27-29, 25-18, 17-25)

FINDOMESTIC VOLLEY CUP SERIE A2 - La classifica provvisoria
Chieri Volley Club 3, Esse-ti Loreto 3, Frigorcarni Soverato 3, Lavoro.Doc Pontecagnano 3, Cariparma SiGrade Parma 0, Cedat 85 San Vito 0, Dahlia Tv Busnago 0, Icos Crema 0, Infotel Forlì 0, MasterGroup Pane di Matera 0, Banca Reale Yoyogurt Giaveno 0, Verona Volley Femminile 0, Biancoforno Santa Croce 0, RDM Pomezia Roma 0.
Note: Busnago, Crema, Forlì, Matera, Parma e San Vito una gara in meno.

FINDOMESTIC VOLLEY CUP SERIE A2 – Ouverture – Prima giornata
Il programma di domani domenica 17 ottobre
Ore 14.30 (diretta Sportube.tv e differita Puglia Channel mercoledì 20 ottobre ore 21.30)
Icos Crema - Cedat 85 San Vito
Arbitri: Silvano Valeriani – Alessandro Perdisci
Ore 16.30 (diretta Sportube.tv e differita Puglia Channel venerdì 22 ottobre ore 19.30)
MasterGroup Pane di Matera - Dahlia Tv Busnago
Arbitri: Roberto Guarneri – Dominga Lot
Ore 18.30 (diretta Sportube.tv e differita Puglia Channel venerdì 22 ottobre ore 16.00)
Cariparma SiGrade Parma - Infotel Forlì
Arbitri: Eliana Cappelletti – Rita Bertolini

Gli altri appuntamenti su Puglia Channel
RDM Pomezia Roma - Chieri Volley Club: differita martedì 19 ottobre ore 16.00
Frigorcarni Soverato - Verona Volley Femminile: differita mercoledì 20 ottobre ore 20.00
Biancoforno Santa Croce - Esse-ti Loreto: differita giovedì 21 ottobre ore 16.00

La sintesi della giornata odierna
RDM POMEZIA ROMA - CHIERI VOLLEY CLUB 0-3 (14-25, 19-25, 16-25)
RDM POMEZIA ROMA: Bragaglia 3, Ruzzini, Fanella 10, Casillo 5, Scarpellino 13, Zanin 1, Chihab 5, Krasteva (L). Non entrate Baldini. All. Cristofani.
CHIERI VOLLEY CLUB: Borgogno 13, Mautino, Zetova 14, Giogoli 4, Arimattei 6, Sorokaite 13, La Rosa 5, Borri (L). Non entrate Corvese, Colombi, Zauri. All. Beltrami.
ARBITRI: Piubelli, Andreoni. NOTE - durata set: 22', 25', 20'; tot: 67'.

Netto successo per il Chieri Volley Club che in poco più di un'ora supera per 3-0 una rimaneggiata RDM Pomezia Roma, ancora priva di Do Carmo e Corjeutanu. La squadra piemontese è apparsa tonica e ben disposta in campo, affidando a Zetova le palle calde del match. In casa laziale il neo allenatore Cristofani, ha schierato a sorpresa il neo acquisto Chihab al centro, ma la squadra è apparsa ancora un cantiere aperto. Primo e terzo set senza storia, più combattuto il secondo con Pomezia più precisa in attacco, ma che alla fine si è dovuta inchinare agli attacchi di Zetova (top scorer della partita con 14 punti), Borgogno e Sorokaite.

Le voci dal campo
Luca Cristofani (Allenatore RDM Pomezia Roma): “Abbiamo fatto tutto quello che potevamo, di più non potevo chiedere, vista l’assenza di Luciana e Corjeutanu e con Chihab arrivata da poco. Il nostro obiettivo è la salvezza e sono convinto che se continueremo a giocare con la generosità e la volontà messe in campo oggi i risultati non tarderanno ad arrivare”.
Alessandro Beltrami (Allenatore Chieri Volley Club): “Una bella vittoria contro un’avversaria molto più rimaneggiata di quanto ci aspettavamo. Abbiamo forse commesso qualche imprecisione di troppo, ma non posso di certo lamentarmi vista la vittoria meritata e ampia nel punteggio che di certo ci dà grande fiducia per la stagione appena iniziata”.

FRIGORCARNI SOVERATO - VERONA VOLLEY FEMMINILE 3-0 (27-25, 25-19, 26-24)
FRIGORCARNI SOVERATO: Ballarini (L), Della Rosa, Bottiglione 7, Scilì 10, Capuano 6, Spaccarotella, Rubini, Bokan 20, Peluso 2, Vanni 15. All. Montemurro.
VERONA VOLLEY FEMMINILE: Moschini, Stacchiotti 7, Arioli 1, Magnelli 2, Rossini 6, Gentili 2, Crepaldi 20, Alberti (L), Beretta 2, Shopova 14. Non entrate Trabucchi, Marcone. All. Guidetti. ARBITRI: Guerzoni, Pristerà. NOTE - Spettatori 700, durata set: 32', 24', 31'; tot: 87'.

Esordio con il botto per la matricola neopromossa Frigorcarni Soverato che alla “prima” assoluta in Serie A2 vince per 3-0 contro un Verona Volley Femminile bello a sprazzi, ma poco cinico nei momenti focali della gara. Primo set combattuto, con la squadra di Montemurro a fare l'andatura e Verona ad inseguire. Bokan subito incisiva nella Frigorcarni, mentre dall'altra parte della rete Shopova conferma la sua classe. Vinto ai vantaggi il primo set, la Frigorcarni impone il proprio gioco alle avversarie. Ballarini recupera l'impossibile, mentre lucida è la regia di Peluso. Bokan diventa l'incubo per la retroguardia scaligera e firma il muro del 25-19. Sul 2-0 la formazione del presidente Matozzo non si disunisce nemmeno nel finale di terza frazione con Verona Volley Femminile in vantaggio 22-24 trovando sull'asse Bokan-Bottiglione i punti decisivi per chiudere il match. Scaligere da rivedere: positivi gli esordi in A2 di Rossini e Magnelli che hanno dato qualità al gioco di Guidetti, mentre non è bastato il cuore oltre la rete di Crepaldi e Shopova per evitare la prima sconfitta stagionale.

Le voci dal campo
Francesco Montemurro (Allenatore Frigorcarni Soverato): “Miglior esordio in A2 non poteva esserci, l’assenza di Tsekova è stata un brutto colpo, ma Scilì è stata bravissima a non farla rimpiangere. E’stata una vittoria sofferta, al termine di una bella gara e vincere dando valore al percorso che ci ha portato fin qui è ancora più importante. Dobbiamo ancora ‘quadrarci’ un po’, ma questa vittoria ci darà grande morale,spronandoci a continuare a lavorare duro”.
Milena Stacchiotti (Centrale Verona Volley Femminile): “Siamo una squadra molto giovane e questo è emerso in alcune situazioni cruciali questa sera, quando abbiamo pagato la nostra inesperienza. Però stiamo lavorando bene, migliorando ogni giorno di più in allenamento e i risultati si sono visti già contro Soverato, visto che abbiamo avuto più di un’occasione per girare la gara dalla nostra parte. Sono certa che continuando ad allenarci come stiamo facendo arriveranno anche le soddisfazioni in termini di risultato”.

BIANCOFORNO SANTA CROCE - ESSE-TI LORETO 0-3 (23-25, 20-25, 14-25)
BIANCOFORNO SANTA CROCE: Zanolla 10, Fidanzi 1, Lotti, Giovannelli 5, Percan 7, Castellano, Swiderek 3, Secco 1, Elli 4, Puerari (L), Soraia 12. Non entrate Cosci. All. Baraldi.
ESSE-TI LORETO: Mastrodicasa 12, Agostinetto 3, Alicino (L), Cibele Lucindo 8, Giuliodori 8, Santini 9, Voronina 10. Non entrate Orazi, Vallese, Piattella, Pietrelli, Ferranti. All. Pistola.
ARBITRI: Contini, Stancati. NOTE - Spettatori 700, durata set: 26', 24', 24'; tot: 74'.

L'ambiziosa Esse-ti Loreto parte con il piede giusto e sgretola in tre set una Bianfocorno apparso sottotono ed a tratti rinunicatario. Inizio di partita con Biancoforno in avanti con Soraia Dos Santos in evidenza. Poi qualcosa s'inceppa nei meccanismi della squadra di Baraldi e sale in cattedra la formazione marchigiana. Mastrodicasa e Giuliodori trovano punti importanti (13-14), mentre Santini affonda insieme a Cibele la seconda linea avversaria (17-20). Nel finale, tre punti consecutivi ancora griffati da Santini permettono all'Esse-ti di chiudere la frazione (23-25).
Secondo set ancora nel segno della squadra di Pistola che trova nei muri di Mastrodicasa l'arma in piu'. C'è Santini che trova continuità in attacco, mentre Percan è da appalusi con alcune giocate. Chiuso il secondo set sul punteggio di 20-25, per l'Esse-ti Loreto diventa tutto piu' semplice, complice un Biancoforno rinunciatario e molto falloso in attacco. Finisce 14-25 con Mastrodicasa e Giuliodori che regalano all'Esse-ti il primo successo della stagione.

Le voci dal campo
Alice Santini (Schiacciatrice Esse-ti Loreto): “L’esordio fuori casa non è mai agevole, poi affrontavamo una squadra ostica come Santa Croce e all’inizio un po’ di tensione c’è stata, come si è visto. Poi però siamo state brave a scioglierla, abbiamo giocato bene sia in ricezione sia in muro-difesa e credo che abbiamo meritato questa vittoria. Tre punti importanti che ci fanno ben sperare per il prosieguo del campionato”.
Sonja Percan (Schiacciatrice Biancoforno Santa Croce): “Un ko dovuto probabilmente alla tensione che sempre accompagna i debutti e che non ci ha permesso di essere lucide nei momenti cruciali della partita. Dobbiamo acquistare ancora maggior sicurezza nei nostri mezzi ed essere brave a trovare soluzioni diverse nel momento in cui la gara non gira. Comunque era solo la prima uscita ufficiale, c’è tempo e sono molto fiduciosa in questo gruppo”.
Sigla.com - Internet Partner