Perugia-Civitanova in parità, Conegliano-Novara da brividi, ciao ciao Francy

18/04/2021

Inizio con un doveroso omaggio a Francesca Piccinini, la regina del volley che ha deciso di chiudere la sua formidabile carriera. Ci aveva pensato anche un annetto fa o poco più, poi ha prevalso la voglia di tornare a vivere la magica atmosfera del campo. Adesso invece la decisione è definitiva, e sottorete non vedremo più una delle più grandi interpreti nella storia di questo sport: bravissima in attacco, dotata di un repertorio unico, addirittura fenomenale in ricezione, encomiabile per l’atteggiamento in campo. Ha vinto tutto sia con i club di cui ha difeso i colori sia con la maglia della nazionale, con la quale è anche diventata campionessa del mondo nel 2002 a Berlino fallendo solo l’impresa olimpica. La sua bacheca è senza pari, così come la sua classe cristallina. Grazie cara Francy per quello che hai fatto vivere a tutti quelli che amano la pallavolo: ti ho visto muovere i primi passi in serie A da ragazzina a Reggio Emilia, ti ho visto sollevare mille trofei in Italia e a livello internazionale, ho avuto il privilegio di commentarti un’infinità di volte esaltando le tue prestazioni, mi pregio di condividere con te un’amicizia datata, linda e sincera. Sei davvero un mito. Anzi, sei davvero la Regina del volley.

PLAY OFF SCUDETTO MASCHILI. Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sull’importanza della battuta nella pallavolo moderna, vada a rivedersi la seconda partita della finale tricolore tra Perugia e Civitanova andata in scena domenica nelle Marche. Il martello ucraino Oleg Plotnytskyi con questo fondamentale – di cui è uno dei migliori interpreti in assoluto - ha deciso il terzo set (con due ace decisivi) e anche il tie break (con alcune botte pazzesche nel finale) in occasione della trasferta vincente degli umbri (che hanno rigettato nella mischia stabilmente Atanasijevic): gara 2 è finita 15-11 al quinto set a favore della squadra ora affidata alla guida tecnica di Carmine Fontana dopo che la società del presidente Gino Sirci ha esonerato Vital Heynen conseguentemente alla sconfitta casalinga della Sir Safety per 3-1 in gara 1. L’epilogo tricolore è dunque ancora apertissimo, con la situazione di perfetta parità sull’1-1. Il terzo atto è in programma a Perugia mercoledì 21 alle 20.30, il quarto sabato 24 a Civitanova e l’eventuale quinto e decisivo martedì 24 ancora al Palabarton. Tanti interrogativi e una sola certezza: le emozioni e le sorprese non sono ancora finite. 

PLAY OFF SCUDETTO FEMMINILI. Il primo atto della finale scudetto è stato a dir poco entusiasmante, ricco di pathos e di giocate altamente spettacolari. Conegliano e Novara si sono affrontate e viso aperto per 5 vibranti set (il secondo è addirittura finito 40-38 per l’Imoco!) in quella che deve essere definita senza dubbio la sfida più bella di tutta la stagione, e dopo tre ore di volley stellare alla fine a spuntarla è stata la squadra di Daniele Santarelli per 15-9 al tie break. Il sestetto di Stefano Lavarini - trascinato da Smarzek, Daalderop e Bosetti - ha però confermato di poter tenere giocare a viso aperto con le campionesse del mondo, che hanno trovato ancora una volta, anzi più che mai, in Paola Egonu il principale terminale offensivo: l’opposto della nazionale ha chiuso addirittura con 47 punti realizzando il record assoluto in una gara in Italia (il precedente di 46 punti apparteneva alla stessa Egonu ai tempi del Club Italia e al martello argentino Mariana Isabel Conde). Questo faccia a faccia infinito prosegue martedì alle 20.30 (l’eventuale terzo e decisivo incontro è in programma al Palaverde sabato sera): vedremo che resistenza riuscirà ancora ad opporre l’Igor, pur forte di un gruppo coriaceo che non ha paura di nessuno, contro quella che in questo momento può essere tranquillamente definita la squadra più forte del mondo: Conegliano insegue il suo quarto scudetto e poi il primo maggio a Verona cercherà anche di conquistare la sua prima Champions League contro il Vakifbank Istanbul di Giovanni Guidetti, che pochi giorni fa ha vinto l’ennesimo campionato in Turchia.

PLAY OFF CHALLENGE. Archiviata la prima fase, è tempo di semifinali del mini-torneo che assicura l’ultimo posto per l’Europa nella prossima stagione (Civitanova, Perugia e Trento disputeranno la Champions LeagueMonza invece sarà impegnata in Coppa Cev). Piacenza e Milano hanno chiuso affiancate in vetta con 16 punti dopo aver battuto rispettivamente Ravenna per 3-1 e Vibo in trasferta per 3-0. La squadra di Lorenzo Bernardi è però prima grazie al miglior quoziente set. Terza è Verona, vincitrice di Cisterna per 3-1, e quarta Modena, capace di imporsi 3-1 su Padova. Giovedì vanno in scena le due semifinali in gara unica: alle 18.00 Piacenza-Modena e alle 19.00 Milano-Verona. Il bello viene adesso.

PLAY OFF PROMOZIONE. Sono Siena-Brescia e Taranto-Cuneo le due inattese semifinali per cercare di conquistare un posto in Superlega per la prossima stagione. La sorpresa viene dall’eliminazione di Bergamo, prima al termine della regular season con 54 punti e vincitrice della Coppa Italia, ad opera di Brescia: nelle file di Roberto Zambonardi eccellenti prestazioni di Bisi con 27 punti, di Galliani con 21 e dell’eterno Cisolla con 16. I piemontesi di Roberto Serniotti hanno invece messo fuori gioco Reggio Emilia aggiudicandosi la terza e decisivo match per 3-0, con 17 punti di Pereira. Si gioca 3 su 5 e si inizia mercoledì, per chiudere le semifinali il 9 maggio in caso di quinta partita.

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo nei giorni seguenti su dallarivolley.com. Lunedì 19 aprile saranno con noi dalle 21.00 l’ex azzurro Simone Parodi, appena rientrato in Italia dalla Polonia per vestire la maglia di Taranto, Massimo Barbolini, allenatore di Scandicci ed ex ct della nazionale italiana, e Mattia Bottolo, giovane talento di Padova. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner