Perugia-Civitanova la finale maschile, Conegliano-Novara la finale femminile

12/04/2021

Sia il campionato maschile che quello femminile hanno rispettato i pronostici della vigilia: ad affrontarsi nell’epilogo tricolore tra gli uomini sono Perugia e Civitanova, due squadre che si sono trovate di fronte per tutti gli appuntamenti di maggior prestigio in questa stagione, mentre tra le donne si trovano faccia a faccia per lo scudetto Conegliano e Novara, che già hanno dato vita alla finale della Coppa Italia vinta a Rimini dalle venete impegnate il primo maggio anche nelle Superfinals di Champions League contro le turche del Vakifbank Istanbul. Insomma, nulla di inatteso sottorete.

PLAY OFF SCUDETTO MASCHILI. Gira e rigira le due protagoniste della finale scudetto sono le due squadre più accreditate fin dalla scorsa estate, vale a dire Perugia e Civitanova. Si tratta delle indiscusse dominatrici della stagione, già avversarie in occasione della Supercoppa vinta a Verona dalla formazione di Vital Heynen e della finale di Coppa Italia festeggiata a Casalecchio di Reno dal sestetto allora allenato da Fefè De Giorgi (futuro allenatore della nazionale maschile). I marchigiani, ora affidati alla guida tecnica dell’attuale ct azzurro Chicco Blengini, hanno chiuso in quattro atti la pratica con Trento andando a vincere per 3-0 gara 4 in trasferta. Nell’epilogo tricolore la Lube se la vedrà con la Sir Safety, che ha archiviato il discorso con Monza in sole tre partite. La prima sfida è in programma a Perugia (gli umbri hanno chiuso al primo posto la regular season) mercoledì 14 alle 17.30 per proseguire fino a martedì 27 in caso di quinta, eventuale partita. Per Trento adesso invece l’obiettivo è la finale di Champions League, in cui sabato 1 maggio affronterà a Verona i polacchi dello Zaksa allenati da Nikola Grbic

PLAY OFF SCUDETTO FEMMINILI. Sono ancora una volta Conegliano e Novara a contendersi lo scudetto rosa affrontandosi in finale per la terza volta consecutiva. La squadra di Daniele Santarelli e quella di Stefano Lavarini hanno chiuso il discorso relativo alle semifinale in due sole partite battendo rispettivamente in gara 2 Scandicci per 3-0 (con 16 punti di Egonu e 14 dalla mvp De Kruijf) e Monza per 3-1 (con 17 punti della Bosetti e 14 della Daalderop). Prosegue dunque questa sfida infinita nella lotta per il tricolore, con l’Imoco (che sabato ha collezionato la vittoria consecutiva numero 61!) forte del fattore-campo avendo dominato la regular season. Il primo appuntamento delle finali è previsto per sabato 17 alle 20,30 al PalaVerde di Villorba, mentre il secondo atto andrà in scena al PalaIgor di Novara martedì 20 alle 20.30. L'eventuale terza e decisiva sfida è invece in programma per sabato 24 alle 20.30 di nuovo a Treviso. Intanto è ufficiale che alla Champions League del prossimo anno prenderanno parte Conegliano, Novara e Saugella Monza, in qualità di squadra migliore classificata nella stagione regolare dopo le due finaliste.

PLAY OFF CHALLENGE. Una sola squadra è in vetta al mini-torneo che assicura un posto per la Challenge maschile del prossimo anno, si tratta di Milano, che lunedì ha battuto 3-0 Ravenna (12 i punti di Patry e di Marr, mvp Sbertoli ), e ora guida il gruppo con 13 punti staccando di 3 lunghezze Piacenza, andata a violare domenica il campo di Vibo per 3-0, con 16 punti di Clevenot, 13 di Finger e 11 dell’mvp Antonov. Per i calabresi, grande rivelazione della regular season, si tratta della quarta sconfitta in questa fase su cinque partite: probabilmente hanno finito la benzina. Poi c’è un poker a quota 7: i romagnoli di Bonitta, Padova, Cisterna e Modena. I veneti di Cuttini hanno onorato la memoria dell’ex azzurro Michele Pasinato, scomparso la settimana scorsa, battendo 3-0 i pontini di Kovac, mentre gli emiliani di Giani hanno piegato Verona per 3-1, con Porro in regia e 26 punti dell’mvp Buchegger. Il cammino per entrare in Europa e difendere il titolo conquistato quest’anno da Milano appare ancora lungo.

INTERVISTE LIVE SU INSTAGRAM. Noi ci vediamo ogni lunedì per parlare di pallavolo con il sorriso sulle labbra sulla mia pagina personale Instagram @dallarilorenzo. Stiamo raccontando tante storie bellissime, che poi vi riproponiamo nei giorni seguenti su dallarivolley.com. Lunedì 12 aprile sarà con noi alle 21.00 Nicola Negro, fresco vincitore del campionato brasiliano con il Minas Belo Horizonte, poi toccherà all’ex azzurro Marco Meoni, che ci parlerà della sua esperienza di allenatore negli States, e a Rado Stoytchev, tecnico di Verona. Vi aspetto: vi assicuro che ci divertiremo.

Buona pallavolo e buona vita a tutti!

Sigla.com - Internet Partner