Perugia per la prima volta campione del mondo

11/12/2022

L'allenatore Andrea Anastasi e il Presidente Gino Sirci

Il 2022 è davvero un anno magico per la pallavolo italiana, che dopo aver festeggiato il titolo iridato con la nazionale maschile a Katowice ha conquistato anche il Mondiale per Club maschile con Perugia, che in una finale tutta tricolore ha piegato 3-1 Trento. E adesso tutti a fare il tifo per Conegliano, che dopo essersi aggiudicata la Supercoppa Italiana sogna di conquistare il Mondiale per Club femminile in programma ad Antalya in Turchia dal 14 al 18 dicembre dopo essersi classificata seconda lo scorso anno alle spalle del Vakifbank Istanbul di Giovanni Guidetti

SUPERPERUGIA. Dopo aver vinto la Supercoppa Italiana e aver chiuso imbattuta il girone di andata della SuperLega, la formazione di Andrea Anastasi ha iscritto per la prima volta il proprio nome nell’albo d‘oro del Mondiale per Club succedendo ai brasiliani del Sada Cruzeiro, che lo scorso anno avevano superato Civitanova e Trento e che stavolta hanno chiuso al quarto posto davanti al proprio pubblico uscendo sconfitti per 3-1 dall’ultimo confronto con i connazionali dell’Itambè Minas. Il sestetto di Angelo Lorenzetti stavolta ha chiuso al secondo posto non riuscendo ad arginare lo strapotere offensivo degli umbri nell’atto conclusivo andato in scena a Betim, in Brasile: dopo aver iniziato bene la finale vincendo il primo set 25-20, ha dovuto arrendersi 25-23 nel secondo, 27-25 nel terzo e 25-19 nel quarto. Leon ha messo a segno 19 punti e Plotnytskyi 17 (con 3 muri e 4 ace) per Perugia, dall’altra parte della rete Michieletto 19 e Kaziyski 15 per Trento. La pallavolo italiana ha dunque festeggiato il successo numero 11 in questa manifestazione: nelle prime quattro edizioni avevano trionfato nell’ordine Parma, Milano, Ravenna e di nuovo Milano dal 1989 al 1992, poi quando la Fivb aveva deciso di ripristinarlo era stata Trento e infilare un incredibile poker di successi dal 2009 al 2012. Ancora i trentini sul gradino più alto del podio nel 2018 e poi questo privilegio è stato riservato a Civitanova nel 2019 dopo un interregno russo-brasiliano durato cinque anni. Adesso però è arrivato il momento di festeggiare grazie a Perugia, debuttante in questo torneo ma subito vincente con merito, anche grazie al regista Simone Giannelli premiato Mvp

COPPA ITALIA A ROMA. La Lega maschile ha ufficializzato la sede della prossima Final Four della Coppa Italia: si tratta di Roma, dove si giocherà il 25 e il 26 febbraio regalando di certo uno spettacolo di grandissimo livello. Non si conosce però ancora il tabellone del primo turno di questa attesissima manifestazione che mette in palio un trofeo tanto ambito quanto importante: vi accedono Perugia, Modena, Verona, Piacenza, Trento, Civitanova, Milano e Cisterna, ma nemmeno l’ultima giornata di andata della regular season è servita a definire gli abbinamenti dei quarti di finale che verranno giocati in gara unica mercoledì 28. L’unica certezza è che i campioni d’inverno, vale a dire gli imbattuti umbri di Andrea Anastasi, si giocheranno l’accesso all’epilogo di Roma contro Cisterna, ottava. Il resto verrà determinato dal recupero dell’8° turno in programma mercoledì 21 tra la Lube, attualmente sesta con 17 al pari di Milano (passata 3-1 a Taranto) e pertanto alla ricerca del successo da tre punti che le consentirebbe di conquistare la seconda piazza, e Siena, ultima della classe con 6 punti ma in ripresa dopo l’arrivo in panchina dell’argentino Omar Pelillo al posto di Paolo Montagnani: come spesso accade in questi casi, la squadra ha reagito al cambio di allenatore ed è arrivata la vittoria per 3-1 contro Monza, estromessa così dalla Coppa Italia. Per il momento alle spalle della capolista Perugia il secondo posto lo occupa Modena con 20 punti (i gialloblù di Andrea Giani avevano anticipato il turno perdendo al PalaPanini 3-1 con Trento), mentre terze a quota 19 sono la brillante Verona, Piacenza e Trento. Sabato gli scaligeri di Rado Stoytchev, non più da considerarsi una sorpresa, hanno violato il campo di Cisterna 15-13 al tie break con 27 punti dell’mvp Keita, mentre domenica il sestetto di Lorenzo Bernardi ha vinto a Padova 3-1 con 18 punti dell’mvp Leal e 17 di Romanò, ormai bellissima realtà di questo campionato dopo l’exploit con la maglia della nazionale al Mondiale. Nel prossimo weekend scatta il girone di ritorno proponendo sabato sera un interessante confronto tra Verona e Piacenza

EUROPEI FEMMINILI. Sarà la Romania la prima avversaria della nazionale italiana nel Campionato Europeo femminile del 2023 organizzato da Belgio e Italia. Le campionesse continentali esordiranno nella meravigliosa location dell’Arena di Verona il 15 agosto contro la Romania, per poi affrontare a Monza la Svizzera il 18 agosto e la Bulgaria il 19 agosto, e infine chiudere il girone B a Torino, dove andranno in scena le sfide contro Bosnia ed Erzegovina (22 agosto) e Croazia (23 agosto). A Firenze si giocheranno anche 4 Ottavi e 2 Quarti di Finale. Le prime quattro classificate di ogni girone accederanno agli ottavi di finale. Quarti a Firenze e Bruxelles, sede anche della Final Four.

EUROPEI MASCHILI. Nella prima fase i campioni del mondo e d’Europa esordiranno il 28 agosto al Foro Italico di Roma contro il Belgio; poi affronteranno l’Estonia e la Serbia a Perugia il 31 agosto e l’1 settembre, per poi trasferirsi ad Ancona dove il 4 e 6 settembre se la vedranno con Svizzera e Germania. Anche in questo torneo le prime quattro classificate di ogni girone accederanno agli ottavi di finale. Quarti a Bari e Varna, Final Four a Bologna.

NVL 2023. Saranno gli Stati Uniti e la Polonia i paesi organizzatori delle finali della Volleyball Nations League 2023. L'atto conclusivo della manifestazione femminile si terrà ad Arlington in Texas dal 12 al 16 luglio presso il College Park Center, mentre il torneo maschile si concluderà dal 19 al 23 luglio presso l'Ergo Arena di Danzica in Polonia. La nazionale di Davide Mazzanti inizierà ad Ankara, dove lo scorso anno ha trionfato nelle Finals: le azzurre dal 30 maggio al 4 giugno saranno in Turchia per affrontare Turchia, Usa, Serbia, Thailandia, Polonia, Corea del Sud e Canada. Nel secondo weekend dal 13 al 18 giugno voleranno a Hong Kong in Cina per giocare con Cina, Turchia, Repubblica Dominicana, Olanda, Canada, Polonia e Bulgaria, mentre nella terza e ultima settimana della fase preliminare, in programma dal 27 giugno al 2 luglio, raggiungeranno Bangkok in Thailandia per vedersela con Thailandia, Brasile, Giappone, Olanda, Croazia, Canada e Turchia. I campioni del mondo di Ferdinando De Giorgi esordiranno a Ottawa in Canada dal 6 all’11 giugno sfidando Canada, USA, Argentina, Cuba, Germania, Olanda e Brasile. Dal 20 al 25 giugno l’Italia andrà a Rotterdam in Olanda per incontrare Olanda, Polonia, Serbia, USA, Iran, Germania e Cina, per poi concludere il percorso a Pasay City nelle Filippine dal 4 al 9 luglio contro Giappone, Cina, Slovenia, Brasile, Polonia, Olanda e Canada

FANTINI CLUB LIVE. Terzo appuntamento con “Fantini Club Live” in onda lunedì alle ore 21.00. Si parlerà di basket con Sergio Scariolo, allenatore della Segafredo Virtus Bologna quattro volte campione d’Europa con la Spagna. La serata sarà impreziosita dai contributi originali di Dan Peterson e Danilo Gallinari, oggi ai Boston Celtics. Un bellissimo appuntamento da non perdere in diretta sul canale Linkedin di Fantini Club e Lorenzo Dallari oltre che su Oasport e sui canali YouTube e Facebook consueti, ovvero Dallari Volley e Fantini Club. Vi aspetto numerosi come sempre.

Buona pallavolo a tutti!

Sigla.com - Internet Partner