Perugia vince la Supercoppa italiana maschile di SuperLega

01/11/2022

Finale Del Monte® Supercoppa SuperLega
Sir Safety Susa Perugia-Cucine Lube Civitanova 3-2 (20-25, 25-22, 23-25, 25-22, 15-8)

Sir Safety Susa Perugia: Giannelli 6, Herrera Jaime, Rychlicki 14, Leon Venero 21, Solé, Russo 8, Colaci (L), Resende Gualberto 8, Semeniuk 6, Plotnytskyi 11, Ropret. Non entrati Piccinelli, Cardenas Morales, Mengozzi. All. Anastasi.
Cucine Lube Civitanova: Garcia Fernandez 21, D'amico, Balaso (L), Zaytsev 1, Chinenyeze 2, Nikolov 4, Diamantini 3, Gottardo, De Cecco 3, Anzani 4, Bottolo 16, Yant Herrera 18. Non entrati Sottile, Ambrose (L). All. Blengini.
ARBITRI: Zanussi, Cesare. NOTE - durata set: 28', 31', 33', 33'; tot: 125'.

La Sir Safety Susa Perugia si aggiudica la 27a Del Monte® Supercoppa. I Block Devils superano Civitanova al tie break al termine di una Finale spettacolare che ha portato la quarta Supercoppa nella bacheca degli umbri. Grandi prestazioni di Leon (21 punti) e Giannelli (6), mentre è stato eletto Del Monte® MVP dell’incontro il martello ucraino Oleh Plotnytskyi, capace di lasciare il segno sul match grazie al suo ingresso e agli 11 punti messi a referto. Grande subentro anche in casa Lube per Marlon Yant (18 punti), ed ottime performance per Gabi Garcia (21) e Bottolo (18).

La Finale Del Monte® Supercoppa 2022 è stata inaugurata dall’omaggio della Lega Pallavolo Serie A agli otto azzurri Campioni del Mondo impegnati nella due giorni di Supercoppa, e all’allenatore della Nazionale Italiana Fefè De Giorgi, in terra sarda per assistere all’evento. A ricevere una vera e propria standing ovation dei quasi 2600 spettatori pochi istanti prima dell’inno nazionale italiano sono stati Fabio Balaso, Mattia Bottolo e Simone Anzani per la Cucine Lube Civitanova, da lì a poco impegnati nella finalissima della competizione contro Simone Giannelli e Roberto Russo, in maglia Sir Safety Susa Perugia, raggiunti dai tre campioni dell’Itas Trentino Daniele Lavia, Alessandro Michieletto e Riccardo Sbertoli, vincitori poche ore prima della Finale 3° Posto. Un grande applauso del PalaPirastu di Cagliari agli eroi dell’estate, cresciuti dai Club di Serie A.

Il meraviglioso pomeriggio di pallavolo ha fatto vivere a tutto il mondo del volley momenti di ansia per l’incidente occorso nel quinto set, quando il capitano della Sir Wilfredo Leon è caduto a terra dopo un attacco dalla seconda linea. Tutti col fiato sospeso per qualche minuto, poi fortunatamente lo schiacciatore cubano-polacco è uscito autonomamente dal campo, tra gli applausi di incoraggiamento del pubblico, per poi unirsi alla festa con i compagni.

Civitanova parte con De Cecco in regia, Garcia opposto, Nikolov e Bottolo laterali, Chinenyeze e Diamantini al centro, Balaso Libero. Perugia risponde con la diagonale Giannelli-Rychlicki, Leon e Semeniuk in banda, Flavio e Russo centrali, Colaci libero.  Perugia parte forte al servizio (0-4) e regge a muro (5-9). Si lotta su ogni pallone, Garcia ripete l’approccio eccellente della Semifinale (10 punti nel primo set con il 64% e 1 ace), mentre Nikolov firma l’aggancio dai nove metri (13-13). La Lube fa saltare il banco con 5 punti di fila, con grandi meriti di De Cecco (18-13). Con Plotnytskyi per Semeniuk Perugia ci prova, ma l’ace di un Bottolo, disciplinato e preciso nel set con 5 punti (4 su 5 in attacco), vale il +6 (22-16). Sul 23-17 la battuta a rete di Rychlicki consegna 5 set ball ai biancorossi. Il servizio out di Leon vale il set (25-20).  Nel secondo parziale, con gli stessi sestetti, gli umbri trovano lo sprint (3-7), i marchigiani risalgono (6-7), ma subiscono una fiammata (6-11). Blengini vuole provarci con Yant e D’Amico in banda. Il cubano si fa sentire (11-14), l’ex Bergamo fa il suo poi lascia il posto a Bottolo. Perugia è più pragmatica del primo set (11-17). Garcia e Bottolo danno l’anima (15-18). Yant (4 su 4 in attacco nel set e un muro) dà una mano (18-20), ma Russo risolve per la Sir (21-24) e il set si chiude con l’errore di Civitanova dai nove metri (22-25).  Nel terzo parziale Blengini punta sulla mano calda di Yant (6 punti nel set), autore del block per il 9-9 dopo l’avvio di marca Sir. La Lube mette la freccia a muro (10-9, saranno 5 a 1 i block) e Anastasi schiera Herrera Jaime in posto 2. A contrastare al centro tra i perugini c’è anche Solé. Sul 16-15 targato Yant entra Nikolov al servizio e mette il timbro con 2 ace (18-15). I coach sfruttano al massimo anche la forza delle panchine. In campo entrano Anzani da una parte e Plotnytskyi dall’altra. La Sir impatta sull’ace di Leon (19-19). L’ennesimo muro biancorosso dà ossigeno (23-21). Civitanova sciupa e Leon trova il suo settimo punto (23-23), ma Plotnytskyi batte male, la sciabolata di Bottolo è imprendibile (25-23).  Nel quarto set la Lube spinge con Yant e brilla a muro con Anzani (7-2), ma Perugia ritrova Rychlicki e viene rimessa in gioco da due infrazioni biancorosse (8-6) prima del tocco vincente del lussemburghese (10-10). Yant (6 punti nel set) risponde presente (15-14), ma due leggerezze biancorosse rilanciano la Sir (17-19). Un boato accoglie l’ingresso di Zaytsev, e lo Zar risponde con un bolide (18-19), Bottolo gioca di sponda per il pari (19-19). Perugia non ci sta (19-21). Sul 21-23 il servizio di Ropret innesca Leon (21-24) e gli umbri, più precisi in attacco, riaprono il match (22-25).  Al tie break parte Garcia tra i Campioni d’Italia. Perugia è più in palla (1-4), il block del +5 umbro pesa come un macigno (4-9). Zaytsev torna in campo, ma il muro di Perugia non fa sconti (4-12). Sul 6-12 Leon cade male, e successivamente lascia il campo. Nel finale la Sir Safety Susa Perugia completa l’opera (8-15) e dà via ai festeggiamenti.

Ad omaggiare gli arbitri che hanno diretto l’incontro è stato Vincenzo Ammendola, Consigliere della Federazione Italiana Pallavolo. A consegnare alla Cucine Lube Civitanova le medaglie d’argento sono stati Giovanni Chessa, Assessore al Turismo della Regione Sardegna, ed Eliseo Secci, Presidente del Comitato Regionale Fipav Sardegna, mentre la Sir Safety Susa Perugia ha ricevuto quelle d’oro dalle mani del Sindaco di Cagliari Paolo Truzzu e dal Presidente della Lega Pallavolo Serie A Massimo Righi. Sempre il Presidente Righi ha premiato il Del Monte® MVP della Finale Oleh Plotnytskyi, ed è stato raggiunto dal Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Giuseppe Manfredi per la consegna ufficiale alla Sir Safety Susa della Del Monte®Supercoppa nelle mani di Leon.

Mattia Bottolo (Cucine Lube Civitanova): “Questa partita deve servirci da lezione per imparare che anche se siamo davanti nel punteggio e nei set non bisogna concedere nulla. Probabilmente nel quarto parziale abbiamo pensato il contrario, e ci è costato molto caro. Di positivo ci teniamo l’atteggiamento messo in campo e anche il fatto di aver conquistato una Finale. L’abbiamo giocata a viso aperto e ci è mancato davvero un soffio per riuscire a vincerla. Noi la squadra del futuro? Siamo la Lube e dobbiamo guardare al presente”.
Simone Giannelli (Sir Safety Susa Perugia): “La sofferenza è nostra compagna: sarà così per tutta la stagione. Lo dicevo anche oggi ai ragazzi durante la partita: le partite sono queste, i giocatori dall’altra parte della rete sono forti, come lo siamo noi, come è stato con Trento e come oggi con Civitanova. Dobbiamo abituarci a queste partite, il risultato è sempre in discussione. Sono felice anche perché è la mia prima Del Monte® Supercoppa, e ringrazio Perugia, perché nel 2022 sono riuscito a vincere due titoli, Coppa Italia e Supercoppa, che non avevo mai vinto prima”.

Del Monte® Supercoppa
L’Itas Trentino si aggiudica il 3° Posto in Supercoppa superando per 3-1 la Valsa Group Modena


Finale 3° Posto Del Monte® Supercoppa SuperLega

Itas Trentino - Valsa Group Modena 3-1 (25-14, 23-25, 33-31, 25-18) 
Itas Trentino: Nelli 25, D'Heer 9, Dzavoronok 17, Sbertoli 5, Cavuto 17, Pace (L), Berger, Laurenzano (L), Lavia, Podrascanin 2, Lisinac 1. N.e. Kaziyski, Michieletto, Depalma. All. Angelo Lorenzetti.
Valsa Group Modena: Mossa De Rezende 2, Pope 10, Marechal 4, Gollini (L), Sanguinetti 5, Stankovic 12, Ngapeth 1, Sala 12, Lagumdzija 2, Salsi 1, Rossini (L), Rinaldi 9. N.e. Krick, Bossi. All. Andrea Giani. ARBITRI: Giuseppe Curto e Alessandro Cerra. NOTE - durata set: 18', 28', 43', 26'; tot: 115'.


Del Monte® Supercoppa
L’albo d’oro della competizione, dal 1996 al 2022. Quarta Supercoppa per Perugia

 

1996 Alpitour Traco Cuneo
1997 Casa Modena Unibon
1998 Sisley Treviso
1999 TNT Alpitour Cuneo
2000 Sisley Treviso
2001 Sisley Treviso
2002 Noicom Brebanca Cuneo
2003 Sisley Treviso
2004 Sisley Treviso
2005 Sisley Treviso
2006 Lube Banca Marche Macerata
2007 Sisley Treviso
2008 Lube Banca Marche Macerata
2009 CoprAtlantide Piacenza
2010 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011 Itas Diatec Trentino
2012 Cucine Lube Banca Marche Macerata
2013 Diatec Trentino
2014 Cucine Lube Banca Marche Treia
2015 DHL Modena
2016 Azimut Modena
2017 Sir Safety Conad Perugia
2018 Azimut Leo Shoes Modena
2019 Sir Safety Conad Perugia
2020 Sir Safety Conad Perugia
2021 Itas Trentino
2022 Sir Safety Susa Perugia
 

Del Monte® Supercoppa
Tutti gli allenatori vincenti nella storia del trofeo. Prima Supercoppa per Andrea Anastasi 

1996 – Silvano PRANDI (Alpitour Traco Cuneo)
1997 – Francesco DALL’OLIO (Casa Modena)
1998 – Daniele BAGNOLI (Sisley Treviso)
1999 – Roberto SERNIOTTI (TNT Traco Cuneo)
2000 – Raul LOZANO (Sisley Treviso)
2001 – Daniele BAGNOLI (Sisley Treviso)
2002 – Ferdinando DE GIORGI (Noicom Cuneo)
2003 – Daniele BAGNOLI (Sisley Treviso)
2004 – Daniele BAGNOLI (Sisley Treviso)
2005 – Daniele BAGNOLI (Sisley Treviso)
2006 – Ferdinando DE GIORGI (Lube Macerata)
2007 – Renan DAL ZOTTO (Sisley Treviso)
2008 – Ferdinando DE GIORGI (Lube Macerata)
2009 – Angelo LORENZETTI (CoprAtlantide Piacenza)
2010 – Alberto GIULIANI (Bre Banca Lannutti Cuneo)
2011 – Radostin STOYTCHEV (Itas Diatec Trentino)
2012 – Alberto GIULIANI (Cucine Lube Banca Marche Macerata)
2013 – Roberto SERNIOTTI (Diatec Trentino)
2014 – Alberto GIULIANI (Cucine Lube Banca Marche Treia)
2015 – Angelo LORENZETTI (DHL Modena)
2016 – Roberto PIAZZA (Azimut Modena)
2017 – Lorenzo BERNARDI (Sir Safety Conad Perugia)
2018 – Julio VELASCO (Azimut Leo Shoes Modena)
2019 – Vital HEYNEN (Sir Safety Conad Perugia)
2020 – Vital HEYNEN (Sir Safety Conad Perugia)
2021 – Angelo LORENZETTI (Itas Trentino)
2022 – Andrea ANASTASI (Sir Safety Susa Perugia)

 

Del Monte® Supercoppa
L’elenco completo dei giocatori vincenti. Sesta Supercoppa per Colaci, terza per Leon, Russo, Solè, Plotnytskyi e Piccinelli 


8 Vittorie: Samuele PAPI.

7 Vittorie: Alessandro FARINA, Alberto CISOLLA.

6 Vittorie: Cristian CASOLI, Massimo COLACI, Alessandro FEI, Marko PODRASCANIN.

5 Vittorie: Luca TENCATI.

4 Vittorie: Natale MONOPOLI, Valerio VERMIGLIO.

3 Vittorie:
Aleksandar ATANASIJEVIC, Andrea BARTOLETTI, Lorenzo BERNARDI, Dmitry FOMIN, Pasquale GRAVINA, GUSTAVO Endres, Hubert HENNO, Filippo LANZA, Wilfredo LEON, Simone PARODI, Matteo PIANO, Alessandro PICCINELLIOleh PLOTNYTSKYI, Fabio RICCI, Salvatore ROSSINI, Roberto RUSSO, Giacomo SINTINI, Sebastian SOLÈ, Bas VAN DE GOOR, Fabio VULLO, Ivan ZAYTZEV.

2 Vittorie:
Simone ANZANI, Emanuele BIRARELLI, Dante BONINFANTE, Matteo BURGSTHALER, Bertrand CARLETTI, Maurizio CASTELLANO, Mirko CORSANO, Luciano DE CECCO, Dore DELLA LUNGA, Cosimo GALLOTTA, Giacomo GIRETTO, Maxwell Philip HOLT, Matey KAZIYSKI, Jiri KOVAR, Jiri KRAL, Luigi MASTRANGELO, Richard NEMEC, Earvin NGAPETH, Igor OMRCEN, Alessandro PAPARONI, Rafael PASCUAL, Nemanja PETRIC, Giulio PINALI,  Venceslav SIMEONOV, Tsvetan SOKOLOV, Daniele SOTTILE, Dragan STANKOVIC, Tine URNAUT, Luca VETTORI.

 1 Vittoria:
Daniele ALBERGATI, Leo ANDRIC, Michele BARANOWICZ, Enzo BARBARO, Andrea BARI, Bartosz BEDNORZ, Lorenzo BENVENUTI, Alexander BERGER, Novica BJELICA, Omar BIGLINO, Peter BLANGÈ, Elia BOSSI, Mauro BOTTERO, Marco BRACCI, Gabriele BULGARELLI, Gioele BURNELLI, Luca CANTAGALLI, Michele CAPRA, Julio Cesar CARDENAS, Maikel CARDONA, Alberto CASADEI, Oreste CAVUTO, Andrea CESARINI, Micah CHRISTENSON, Brian COOK, Danilo CORTINA, Juan Carlos CUMINETTI, Wout D’HEER, Giovanni DANIELE, Massimiliano DECIO, Nedialko DELTCHEV, Ferdinando DE GIORGI, Antonio DE PAOLA, Angel DENNIS, Stanislav DINEIKIN, Mitar DJURIC, Fabio DONADIO, Gianluca DURANTE, Sandro FABBIANI, Michele FEDRIZZI, Alexandre FERREIRA, Marcello FORNI, Francesco FORTUNATO, Danjel GALIC, Claudio GALLI, Andrea GARDINI, Hugo GASPAR, Mauro GAVOTTO, Massimo GELLI, Andrija GERIC, Andrea GIANI, Simone GIANNELLI, Andrea GIOVI, Valeri GORIOUCHEV, Frantz GRANVORKA, Michele GRASSANO, Nikola GRBIC, Vladimir GRBIC, Paolo GUERRIERI, Renaud HERPE, Jesus HERRERA JAIME, Sjoerd HOOGENDOORN, Robert HORSTINK, Stefan HUBNER, Osmany JUANTORENA, Denys KALIBERDA, Theoklitos KARIPIDIS, Toni KOVACEVIC, Bartsoz KUREK, Davidson LAMPARIELLO, Michal LASKO, Daniele LAVIA, Martin LEBL, Kevin LE ROUX, Srecko LISINAC, Andrea LUCCHETTA, Leonel MARSHALL, Matteo MARTINO, Gabriele MARUOTTI, Jacopo MASSARI, Giordano MATTERA, Simone MAZZA, Daniele MAZZONE, Stefano MENGOZZI, Marco MEONI, Alessandro MICHIELETTO, Ivan MILJKOVIC, Evgueni MITKOV, Samuele MONTAGNA, Bruno Bruninho MOSSA DE REZENDE, Swan NGAPETH, Alberto NIERO, Milos NIKIC, Vladimir NIKOLOV, Marek NOVOTNY, Matti OIVANEN, Ruslan OLIKHVER, Samuel ONWUELO, Santiago ORDUNA, Tommaso ORLANDI, Alen PAJENK, Giuseppe PATRIARCA, Janis PEDA, Roberto PEDONE, Marco PIEROTTI, Damiano PIPPI, Pierre PUJOL, Michal RAK, Matias RAYMAEKERS, Mauro RICCI PETITONI, Flavio RESENDE GUALBERTO, Giacomo RIGONI, Pietro RINALDI, Gregor ROPRET, Santana RODRIGO RODRIGAO, Mattia ROSSO, Aaron RUSSELL, Massimiliano RUSSO, Kamil RYCHLICKI, Lucas SAATKAMP, Giulio SABBI, Davide SAITTA, Stefano SANTUZ, Gianluca SARACENI, Luca SARTORETTI, Cristian SAVANI, Riccardo SBERTOLI, Kamil SEMENIUK, Valdir SEQUEIRA, James SHAW, Nicholas SIGHINOLFI, Tommy SIIRILA, Jan Willem SNIPPE, Sebastian SOLÉ, Pietro SOLI, Giuseppe SORCINELLI, David SOSSENHEIMER, Pietro SPADA, Lorenzo SPEROTTO, Simone SPESCHA, Sasa STAROVIC, Andrey STELMACH, Jan STOKR, Donald SUXHO, Sebastian SWIDERSKY, David SZABO, Robert TAHT, Thijs TER HORST, Sebastian THEI, Paolo TORRE, Dragan TRAVICA, RAPHAEL Vieria De Oliveira, Luuc VAN DER ENT, Sharone VERNON-EVANS Marco VITELLI, Alexander VOLKOV, Wout WIJSMANS, Tsimafei ZHUKOUSKI, Jan ZIMMERMAN, Hristo ZLATANOV, Julian ZENGER, Lukasz ZYGADLO.

Sigla.com - Internet Partner