Piacenza supera Novara e vola in finale scudetto femminile contro Busto Arsizio

22/04/2014

Piacenza supera Novara e vola in finale scudetto femminile contro Busto Arsizio
IGOR GORGONZOLA NOVARA - REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA 0-3 (13-25, 12-25, 15-25)
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Casillo 3, Paris (L), Rosso 6, Tokarska 1, Kim, Lombardo 2, Manfredini, Milos 6, Vanzurova 4, Mollers, Murphy 8. N.e. Alberti. All. Luciano Pedullà.
REBECCHI NORDMECCANICA PIACENZA: Leggeri 6, De Kruijf 8, Van Hecke 11, Meijners 17, Ferretti, Sansonna (L), Bramborova, Bosetti 9. N.e. Poggi, Valeriano, Manzano, Caracuta, Vindevoghel. All. Gianni Caprara.
ARBITRI: Daniele Zucca e Graziano Gelati. NOTE - durata set: 22', 21', 24'; tot: 67'.

La Rebecchi Nordmeccanica Piacenza è la seconda finalista della Master Group Sport Volley Cup di Serie A1. Le biancoblù di Gianni Caprara, detentrici del titolo e dominatrici dell'attuale stagione - Supercoppa Italiana e Coppa Italia già in bacheca - travolgono 3-0 l'Igor Gorgonzola Novara in Gara-2 di semifinale e raggiungono per il secondo anno consecutivo l'ultimo atto dei Play Off Scudetto, nonché agguantano la qualificazione alla Champions League. Sulla strada verso il bis tricolore c'è ora la Unendo Yamamay Busto Arsizio, che nell'altra semifinale ha regolato l'Imoco Volley Conegliano. La serie di Finale comincerà sabato 26 aprile, al PalaBanca di Piacenza.
A differenza di quanto accaduto in Gara-1, le emiliane sovrastano le azzurre di Pedullà dall'inizio alla fine, senza concedersi pause o distrazioni. Ne esce un match a senso unico, in cui Leggeri e compagne procedono spedite verso il traguardo, forti di attaccanti praticamente infallibili e di una seconda linea, orchestrata da Sansonna, che non lascia cadere nulla: Meijners è incontenibile e colleziona 17 punti, il 46% offensivo, 4 muri e 1 ace. Van Hecke chiude con 11 punti e 3 ace, Bosetti con 9 e il 53% offensivo. Le zanzare non riescono a reagire all'ondata biancoblù, se non in rari momenti. Pedullà prova a rivoltare il proprio sestetto alla ricerca di un cambio d'inerzia, ma nulla o quasi produce risultati: 24 errori punto e nessuna giocatrice capace di arrivare in doppia cifra. L'ultima opaca apparizione stagionale, di fronte ai 3500 spettatori dello Sporting Palace, non cancella la favolosa annata delle igorine, capaci di piazzarsi tra le migliori 4 squadre della Master Group Sport Volley Cup e di conquistare l'accesso alle Coppe Europee.

La cronaca. Mollers, schierata in sestetto al posto di Kim, insiste su Murphy in apertura. L'opposta statunitense realizza in pipe ma sbaglia due palloni e consegna il primo vantaggio alle ospiti. Il pallonetto di Bosetti vale l'allungo sull'8-5, Meijners mura Lombardo e Van Hecke, con un'evidente fasciatura alla coscia, realizza l'ace del 12-7. Tokarska stampa la belga per il -3, risponde immediatamente Meijners con uno straordinario colpo da seconda linea (14-10). La imita Bosetti, indirizzando il pallone sulla riga di fondo. C'è anche Leggeri, che trasforma il primo tempo e poi palleggia per il diagonale stretto di Meijners: 18-12. Prosegue la serie piacentina, difesa impenetrabile e contrattacco con Meijners che mostra tutto il proprio repertorio (21-12). L'Igor fa quel che può - compreso un colpo da beacher di Rosso - ma la Rebecchi Nordmeccanica dà l'impressione di onnipotenza pallavolistica. Altri due muri, ennesimo attacco di Meijners e 25-13.
Un parziale stordente, che estende i suoi effetti fino allo 0-3 nel secondo set. Il primo tempo di Casillo stoppa per un attimo la corsa delle biancoblù, prima che l'ace di Van Hecke fissi il 6-1. Pedullà prova a cambiare le carte in tavola, inserendo Kim e Vanzurova per Mollers e Murphy. Anche Meijners infila un servizio all'incrocio delle righe ed è 9-2. Il divario aumenta progressivamente, Leggeri e il tocco di Meijners su ricezione imperfetta di Paris scrivono il 14-5. Il +10 giunge sulla pipe spinta di Bosetti. Vanzurova tenta di piazzare, il pallone esce di pochi centimetri (6-17). Le azzurre restano quasi a osservare la supremazia delle emiliane, non basta la capriola di Rosso a evitare il 9-20 firmato da De Kruijf. Piacenza s'invola verso il 2-0, il primo tempo di Leggeri timbra un tremendo 25-12.
Il terzo set si apre con l'attacco vincente di Meijners che dopo una carambola colpisce in pieno Pedullà. Il simbolo della potenza 'distruttiva' della Rebecchi Nordmeccanica di Caprara, avanti 4-1 con la fast di De Kruijf e decisa a chiudere la pratica molto velocemente. Lo svantaggio incide negativamente sulla lucidità delle zanzare, in due sullo stesso bagher e Lombardo finisce addosso alla rete. Bosetti invece è millimetrica per l'8-2. Due errori offensivi nella metà campo piacentina non cambiano il corso delle cose: Van Hecke mura Rosso e al time out tecnico è 12-6. Pedullà chiede alle sue giocatrici di lottare, per evitare ogni rimpianto. Le campionesse d'Italia in carica non mollano minimamente la presa, altro ace di Van Hecke e muro di Meijners per il 15-7. Nemmeno Manfredini riesce a lasciare il segno, la fast di De Kruijf sigla in rapida sequenza il +10 e il +11. Casillo mura la pipe di Bosetti e lo Sporting Palace - che mai ha smesso di cantare - si ravviva. Murphy coglie impreparata Meijners, ma il distacco resta enorme (10-20). Milos trasforma due primi tempi, Leggeri uno solo ma pazzesco. Il punto numero 24 è di Meijners. Murphy annulla due match point, di nuovo Meijners scrive la parola fine sul match: 25-15.

31^ Play Off Scudetto: il tabellone (in grassetto le qualificate alla Finale)
(1) Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - (4) Igor Gorgonzola Novara 2-0
(2) Imoco Volley Conegliano - (6) Unendo Yamamay Busto Arsizio 0-2

31^ Play Off Scudetto: i risultati delle semifinali
Gara-1

Venerdì 18 aprile, ore 20.30
Imoco Volley Conegliano - Unendo Yamamay Busto Arsizio 1-3 (25-19, 17-25, 16-25, 15-25)
Sabato 19 aprile, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (25-21, 25-21, 20-25, 25-20)

Gara-2
Lunedì 21 aprile, ore 20.30
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Imoco Volley Conegliano 3-2 (25-20, 16-25, 25-17, 24-26, 18-16)
Martedì 22 aprile, ore 20.30
Igor Gorgonzola Novara - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza 0-3 (13-25, 12-25, 15-25)

31^ Play Off Scudetto: il programma della Finale
Gara-1

Sabato 26 aprile, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1

Gara-2
Mercoledì 30 aprile, ore 20.00
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1

Gara-3
Sabato 3 maggio, ore 20.30
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza DIRETTA RAI SPORT 1

Ev. Gara-4
Martedì 6 maggio, ore 20.00
Unendo Yamamay Busto Arsizio - Rebecchi Nordmeccanica Piacenza DIRETTA RAI SPORT 1

Ev. Gara-5
Venerdì 9 maggio, ore 20.30
Rebecchi Nordmeccanica Piacenza - Unendo Yamamay Busto Arsizio DIRETTA RAI SPORT 1

31^ Play Off Scudetto: la formula
Le formazioni classificate dal 1° all'8° posto al termine della Regular Season disputano i Quarti di finale, che si disputano al meglio delle due partite vinte su tre (Gara1 e l'eventuale Gara 3 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Le Semifinali si giocano al meglio delle due partite vinte su tre con la stessa successione casa-trasferta, mentre la Finale Scudetto si disputa al meglio delle tre partite vinte su cinque (Gara 1, 2 e l'eventuale Gara 5 in casa della squadra con la miglior classifica al termine della Regular Season). Inizio il 9 aprile e conclusione il 9 maggio 2014 con l’eventuale Gara 5 di Finale Scudetto.
Sigla.com - Internet Partner