Play off all'insegna dell'equilibrio, mentre Ngapeth saluta e va in Russia

01/04/2018

La dura legge dei play off ha colpito ancora: il risultato sono tanti risultati inattesi, sia nelle semifinali scudetto della Superlega che quelle femminili.
MODENA E TRENTO OK. In campo maschile tutto ancora apertissimo, tutto da rifare. Con il fattore-campo finora sempre rispettato. Entrambe le sfide sono in perfetto equilibrio dopo gara 2. Modena, sconfitta mercoledì nelle Marche al tie break, si è prontamente rifatta con Civitanova Marche imponendosi per 3-1 in un Palapanini gremito di pubblico e di entusiasmo. Trento, piegata qualche giorno fa in Umbria per 3-1, l’ha spuntata 15-10 al tie break contro Perugia dopo aver annullato il facile vantaggio della squadra di Bernardi, avanti 2-1. A fare la differenza sono stati i 20 punti di un finalmente ritrovato Luca Vettori e i 19 del solito Kovacevic, una garanzia, mentre dall’altra parte non sono stati sufficienti i 18 punti del bomber Atanasijevic. Sotto la Ghirlandina invece a suonare la carica è stato in primis Earvin Ngapeth, capace di rispondere da campione al vortice di chiacchiere che hanno accompagnato la sua ufficializzazione del passaggio ai russi dello Zenit Kazan il prossimo anno. Il martello francese ha chiuso con 24, ben affiancato da un eccellente Tine Urnaut (19 punti e un gran lavoro in seconda linea). La Lube è sempre stata costretta a rincorrere, affidandosi come di consueto a Sokolov e Juantorena. Sabato prossimo alle 18.00 terzo atto di queste entusiasmanti semifinali al Palaevangelisti di Perugia, domenica alle 18.00 invece si gioca gara 3 all’Eurosuole di Civitanova, dove ai fini del risultato saranno fondamentali le condizioni diGiulio Sabbi. Lo spettacolo continua.
VOLLEY-MERCATO. Come ogni anno durante i play off si scatenano le voci e le operazioni vere di mercato. Una delle più importanti è stata ufficializzate addirittura dal diretto interessato: Earvin Ngapeth ha detto in un’intervista a L’Equipe che ha già firmato un biennale con i campioni d’Europa e del Mondo dello Zenit Karan, disponibili pure a pagare il sostanzioso by-out a Modena. A sua volta Leon ha reso pubblico sui social il fatto di aver chiuso con il club russo: prossima destinazione Perugia. Non è ancora ufficiale, ma certo. Parliamo di pezzi da novanta, non certo di comprimari. Intanto Civitanova sta cercando di chiudere con il bomber cubano Leal, oggi in Brasile, e sta lavorando sottotraccia a un clamoroso scambio Bruno-Christianson. AStoytchev piace comunque anche il regista brasiliano Rapha, non è certo un mistero. Più complicato invece intuire chi sarà il nuovo martello principe in gialloblu: non Clevenot, vicinissimo a Milano (che insegue anche Orduna in regia e il libero Pesaresi). A proposito di liberi: Balaso va alla Lube e Grebennikov va a Trento, che schiererà al centro Lisinac e Galassi. E Vettori? Bella domanda, ad oggi senza risposta. Così come non è certo che a Modena l’opposto sarà Ivan Zaytsev, comunque in pole position per rivestire questo ruolo all’Azimut (pare anche essere la sua prima scelta). Incerto il destino di Anzani: ancora Perugia o Modena? E cosa farà Verona? Di certo non starà con le mani in mano per cercare di arrivare finalmente in semifinale. Infine gli allenatori: tutto è rimandato alla fine dei play off, ma ci sono rumors che riguardano Andrea Giani: resterà a Milano o andrà a Civitanova, dove potrebbe finire anche Julio Velasco
PLAY OFF CHALLENGE. Intanto sono scattati i quarti di finale dei play off Challengeregistrando una sola vittoria esterna, quella di Verona Vibo Valentia per 3-1 (con 21 punti di Stern). Padova ha invece regolato 3-1 Ravenna con 22 punti di Randazzo, stesso punteggio con il quale Monza si è imposta su Piacenza (con 19 punti del bulgaro Dzavoronok, gli stessi firmati per la LPR da Parodi). E’ servito invece il tie break a Latina per domare Milano: è finita 15-11, con il giapponese Yuki Ishikawa che ha chiuso con 25 punti una prestazione da incorniciare rendendo vai i 19 di Schott. Sabato si gioca gara 2 (Milano-Latina domenica alle 18.00): in caso di parità sarà decisivo il golden set.
SOGNANDO LA SUPERLEGA. Mercoledì sera tutto pronto per la prima partita dei quarti di finale dei play off promozione, dopo che nei preliminari Spoleto ha eliminato Alessano eGioia del Colle ha messo fuori gioco Grottazzolina. Adesso se la vedranno rispettivamente con Santa Croce e con Roma, dominatrice finora della stagione. Gli altri accoppiamenti sono Tuscania-Siena e Bergamo-Brescia, avvincente derby che regalerà emozioni. Ci sarà da divertirsi, potete starne certi.
SEMIFINALI ROSA AL VIA. Sono scattate le semifinali dei play off scudetto femminili applaudendo la netta affermazione di Conegliano sul difficile campo di Scandicci: è finita 3-0 per le venete di Santarelli, trascinate da un’inarrestabile Fabris (best scorer con 20 punti) sulle toscane di Parisi, che hanno avuto la bomber svedese Haak costretta al bottino per lei esiguo di 12 punti. Lunedì pomeriggio davanti a oltre 3.000 spettatori tutto facile per Novara con Busto Arsizio, che nei quarti ha eliminato Monza in tre partite. Le campionesse d'Italia hanno regolata la pratica con un classico 3-0, avendo 22 punti da Paola Egonu. Per Marco Mencarelli bene ancora una volta Alessia Gennari, 14 punti con il 56% di positività offensiva.Gara 2 è in programma nel prossimo week end: siamo solo all’inizio di uno sprint tricolore che promette tante sorprese.
A CACCIA DELL’EUROPA. La settimana dopo Pasqua sarà dedicata ai play off a 6 della Champions League. In campo maschile ci sono ancora in corsa ben 3 squadre italiane: Civitanova e Trento danno vita alla sfida fratricida che spalanca le porte della Final Four (in programma a Kazan in Russia il 12 e il 13 maggio) giocando l’andata nelle Marche mercoledì 4 aprile e il ritorno nel cuore delle Dolomiti mercoledì 11. La Lube parte con i favori del pronostico, ma la Diatec ultimamente è in crescita. Perugia se la vede invece con i russi del Lokomotiv Novosibirsk, ostacolo difficile ma alla portata degli umbri (che giocheranno l'andata mercoledì 4 al PalaEvangelisti e una settimana dopo il ritorno). L’altro faccia a faccia vede invece impegnati i polacchi del Kedzierzyn con i tedeschi del Friedrichshfen: i favori del pronostico arridono alla formazione allenata da Andrea Gardini. In campo femminile ci sono due squadre italiane che continuano a sognare. Novara deve vedersela con il Galatasaray Istanbul, l’ex squadra del suo allenatore Massimo Barbolini, mentre Conegliano affronta le russe della Dinamo Kazan:l'Igor ha vinto in trasferta 3-2 e giovedì vuole chiudere, esattamente come vuole fare l'Imoco in Russia dopo essersi imposta 3-0 in gara 1. Stesso discorso per le campionesse d’Europa del Vakifbank Istanbul che hanno già violato il campo delle svizzere del Volero Zurigo per 3-0: il sestetto di Giovanni Guidetti è grande favorito non solo per passare il turno, ma pure per festeggiare l’ennesimo titolo nelle finali in programma a Bucarest in Romania il 5 e il 6 maggio. Il sogno è quello di tornare sul trono d’Europa, ma l’impresa pare dura assai.
RAVENNA FINALISTA. Facciamo tutti un tifo sfrenato per i romagnoli di Fabio Soli, strepitosi finalisti della Challenge Cup maschile: dopo aver perso il match di andata per 3-0 contro i turchi del Maliye Ankara, hanno ribaltato la situazione nel ritorno spuntandola nel golden set 16-14. Impresa da applausi. Adesso nella sfida che vale il trofeo continentale devono vedersela con i greci dell’Olympiakos Piero, riusciti a metter fuori gioco i russi dei Surgut. Mercoledì sera si gioca il match di andata al Paladeandrè, sette giorni dopo il ritorno in terra d'Ellade. L’Olympiakos è protagonista anche della finale femminile di Challenge, in cui giocherà con le turche del Bursa. In Cev femminile la finale è invece tra le bielorusse del Minsk e le turche dell’Eczacibasi Istanbul, quella di Cev maschile tra i russi del Belgorod e i turchi del Bankasi Ankara. Bei tempi quelli in cui festeggiavamo sempre il tris in Europa, sia con gli uomini che con le donne, visto che lo scorso anno siamo addirittura andati a secco…
MONDO SOCIAL. La rete sta sempre più spopolando e anche noi ci diamo da fare: da tempo siamo attivi proponendovi news e interviste su youtube, Instagram e Facebook, dove vi invito a mettere mi piace nella pagina dallarivolley se non lo avete ancora fatto. Ci trovate news, curiosità, foto e interviste. Vi aspetto. E sono molto contento quando i miei post o i miei tweet scatenano tanti commenti positivi come si è verificato di recente quando ho prospettato un futuro da sta per Elena Pietrini
SNAI SPORTNEWS. Chiudo raccomandandovi di seguire i miei pronostici sui play off della Superlega e del campionato femminile con le relative quote su snaisportnews. Ci vediamo anche lì.
Buona pallavolo e Buona Pasquetta a tutti!
Sigla.com - Internet Partner