Play Off Challenge SuperLega maschile: vincono Verona, Latina. Molfetta e Piacenza. Mercoledì si gioca Gara 2

10/04/2016

Play Off Challenge SuperLega maschile: vincono Verona, Latina. Molfetta e Piacenza. Mercoledì si gioca Gara 2
Play Off Challenge SuperLega UnipolSai Quarti Gara 1: Ninfa Latina manda in bianco Revivre Milano, Exprivia Molfetta supera in rimonta Gi Group Monza. LPR Piacenza, capolavoro corsaro alla Kioene Arena contro Tonazzo Padova. Club in campo per Gara 2 mercoledì 13 aprile alle 20.30
 
Risultati Gara 1 Quarti di Finale Play Off Challenge

Calzedonia Verona-CMC Romagna 3-0 (25-19, 28-26, 25-21);
Ninfa Latina-Revivre Milano 3-0 (25-15, 25-19, 25-19);
Exprivia Molfetta-Gi Group Monza 3-1 (22-25, 25-22, 27-25, 25-23);
Tonazzo Padova-LPR Piacenza 1-3 (27-25, 18-25, 19-25, 23-25)
 
NINFA LATINA - REVIVRE MILANO 3-0 (25-15, 25-19, 25-19)
NINFA LATINA: Sottile 3, Sket 9, Pavlov 10, Romiti (L), Tailli, Hirsch 1, Yosifov 9, Rossi 7, Maruotti 10. N.e. Krumins, Mattei, Ferenciac. All. Camillo Placì.
REVIVRE MILANO: Milushev 8, Alletti 2, Sbertoli, Skrimov 11, Russomanno Dos Santos (L), De Togni 3, Rivan (L), Baranek 2, Boninfante, Georgiev 2, Burgsthaler 1, Marretta 7. N.e. Gavenda. All. Luca Monti.
ARBITRI: Ilaria Vagni e  Fabrizio Saltalippi.

Ninfa si aggiudica Gara 1 del Quarto di Finale Playoff Challange UnipolSai contro la Revivre Milano. Una partita a senso unico che gli uomini di Placì hanno condotto nei tre set terminati in poco più di un’ora. Si torna in campo mercoledì a Castellanza per la gara di ritorno.
Inizia bene Ninfa con Yosifov (muro) e Pavlov (ace) e si porta 5-2 per poi allungare con Rossi (muro) 8-4. Nel cuore del set i padroni di casa approfittano di qualche errore dei meneghini e centrano con Sket due muri consecutivi portandosi sul 21-13. Il set si chiude sul 25-15 con una pipe di Maruotti e due ace di Pavlov. Monti schiera Alletti e Russomanno libero nel secondo set, ma è Latina con Yosifov (muro) e Rossi (ace) a portarsi 4-1. Il block di Marretta accorcia 7-6, ma Yosifov (ace) e Pavlov allungano di nuovo (13-8). Con Sbertoli insidioso al servizio, Milushev e Skrimov riportano sotto la Revivre 17-16, ma Maruotti (ace) e Yosifov (muro) danno l’ennesima dimostrazione di forza (23-17), mentre Pavlov chiude 25-19. Terzo set in equilibrio con Latina che allunga 14-9 approfittando degli errori avversari, ma con De togni al servizio (un ace) Milushev pareggia 19-19. Da quell momento solo Latina in campo: Maruotti e Sket trovano il 22-19, Pavlov mette a segno un contrattacco e un ace. Il sipario cala sul block di Yosifov (25-19).
MVP Daniele Sottile (Ninfa Latina)
 
Daniele Sottile (Ninfa Latina): “Abbiamo disputato un’ottima partita con la giusta aggressività e interpretando bene la gara. Dobbiamo essere contenti, ma sappiamo che il match di mercoledì sarà molto difficile. Questa vittoria nasce dalla voglia di continuare nella giusta direzione”.
Luca Monti (allenatore Revivre Milano): “Il limite è sempre sottile tra dire che è stata una brutta gara nostra o merito dell’avversario. Latina non ci ha permesso di entrare in gara, a iniziare dal servizio molto incisivo. Dobbiamo reagire nella gara di mercoledì dove abbiamo sempre disputato buone gare in casa”.
 
TONAZZO PADOVA - LPR PIACENZA 1-3 (27-25, 18-25, 19-25, 23-25)
TONAZZO PADOVA: Leoni, Orduna 2, Giannotti 12, Balaso (L), Bassanello, Quiroga 11, Volpato 8, Berger 14, Milan 5, Diamantini 8. N.e. Cook, Averill, Lazzaretto. All. Valerio Baldovin.
LPR PIACENZA: Coscione 4, Kohut 8, Ter Horst 28, Perrin 17, Papi (L), Sedlacek 2, Patriarca, Luburic 8, Tencati 8, Tavares Rodrigues 1, Cottarelli. N.e. Zlatanov. All. Alberto Giuliani.
ARBITRI: Andrea Pozzato e Simone Santi. 
 
La Tonazzo scivola in casa contro la LPR Piacenza che ha il merito di credere nella vittoria anche dopo la sconfitta del primo set. Trascinati da un immenso Ter Horst, gli uomini di coach Giuliani sfruttano la giornata opaca dei patavini, che sbagliano troppo rendendo vano ogni tentativo di rimonta.
Partono bene gli ospiti, che si portano sul 4-7 grazie a un buon break al servizio di Kohut. Al time out tecnico i romagnoli sono avanti 10-12. Il sorpasso arriva sul 16-15 dopo l’attacco out di Ter Horst che riapre di fatto il set. Giuliani getta nella mischia Sedlacek per Luburic e si prosegue ai vantaggi fino al muro finale di Berger che chiude il primo parziale 27-25.
Anche il secondo set inizia sulla falsa riga del precedente, con Piacenza avanti 10-12 grazie al servizio vincente di Coscione. La Tonazzo cala nell’attenzione in difesa e sull’11-17 coach Baldovin inserisce Leoni e Quiroga. L’argentino porta maggiore incisività in attacco, ma la LPR ha vita facile chiudendo 18-25.
Ancora una volta Padova è imprecisa in attacco e questo consente a Coscione e compagni di andare al time out tecnico sul 9-12 del terzo set. Ter Horst prende per mano i suoi e si aggiudica il parziale per 19-25 col primo tempo vincente di Kohut.
La LPR ci crede e fa bene. Nel quarto set sfrutta la giornata difficile della Tonazzo e mantiene il vantaggio anche nel 4° set (9-12). Ter Horst è l’uomo in più per la LPR e il 23-25 finale fa esplodere di gioia i tifosi romagnoli giunti al seguito della squadra.
MVP Ter Horst (LPR Piacenza)
 
Santiago Orduna (Tonazzo Padova): «Dopo un buon primo set abbiamo avuto un calo più mentale che fisico e si è visto chiaramente. Entrambe le squadre hanno commesso molti errori e quindi ha vinto chi ha sbagliato meno. Bravi i nostri avversari ad approfittarne. Mercoledì avremo l’occasione di riaprire la serie e sicuramente dovremo scendere in campo con un atteggiamento diverso se vorremo andare a Gara 3».
Alberto Giuliani (allenatore LPR Piacenza): «Voglio fare i complimenti ai ragazzi perché, nonostante un campionato difficile, non hanno mai mollato in palestra. Si sono sempre allenati al meglio e la vittoria di oggi è figlia di questo percorso. Sappiamo che Padova è capace di un livello di gioco migliore di quello espresso oggi e mercoledì dovremo aumentare anche il nostro per poterli contrastare».
 

EXPRIVIA MOLFETTA - GI GROUP MONZA 3-1 (22-25, 25-22, 27-25, 25-23)
EXPRIVIA MOLFETTA: Kaczynski, Candellaro 10, Del Vecchio, De Barros Ferreira 22, Barone 10, Mustedanovic 15, De Pandis (L), Porcelli (L), Hierrezuelo 3, Fedrizzi 14. N.e. Spadavecchia, Mariella, Hernandez Ramos. All. Vincenzo Di Pinto.
GI GROUP MONZA: Raic 21, Sala, Daldello, Galliani 17, Mercorio, Jovovic, Rizzo (L), Botto 10, Verhees 10, Beretta 9. N.e. Brunetti, Gao. All. Francesco Cattaneo.
ARBITRI: Umberto Zanussi e Rossella Piana. 
 
Abbandonati i sogni scudetto, l’Exprivia riparte dai Play Off Challange Cup per rispondere alla chiamata europea. Un percorso nienta affatto facile, ma la squadra pugliese parte con il piede giusto. L’Exprivia batte la Gi Group Monza 3-1 e si aggiudica in rimonta Gara-1 dei Quarti Play Off Challange Cup. In avvio i padroni di casa sembrano subire ancora un po’ gli effetti della delusione per la sconfitta in gara-5 a Trento. Monza ne approfitta nel primo set. Con qualche affanno di troppo, però, l’Exprivia, pur priva del suo uomo di punta Hernandez, riporta in parità i giochi e vola in scioltezza verso la conquista del match. Ottima la prova del martello Joao Rafael, reinventato opposto, per necessità da coach Di Pinto a partire dal secondo set e premiato MVP di serata con 22 punti, di cui due ace e un muro. Prestazione superba di Mustedanovic, autore di 15 punti con il 62% di ricezione positiva e 4 muri.
Coach Cattaneo schiera Jovovic in regia e Raic sulla sua diagonale; Botto e Galliani ai lati, Verhees e Beretta al centro. Rizzo libero. Di Pinto, costretto a rinunciare ad Hernandez per infortunio, sceglie Hierrezuelo e Kaczynski, Joao Rafael e Fedrizzi di banda, Candellaro e Barone centrali, libero De Pandis.
Avvio di match equilibrato, la Gi Group prova a scappar via con Raic, sfruttando due errori molfettesi, ma l’Exprivia resta agganciata. Il primo tempo di Verhees e l’ace di Raic valgono il time out tecnico per gli ospiti (10-12). Nella seconda metà del set, però, Monza allunga ancora grazie agli attacchi vincenti dei soliti Raic e Galliani. Di Pinto prova a cambiare qualcosa inserendo Mustedanovic al posto di Kaczyski, ma la musica non cambia. Nel finale ci provano Joao Rafael e Barone, ma è Botto a trovare il mani fuori che vale il set (22-25).
Anche il secondo set si apre con le due squadre appaiate a giocarsela punto su punto. Le due diagonali vincenti di Raic e il pallonetto di Galliani, però, mandano le squadre al time out tecnico con Monza in vantaggio (11-12). Mustedanovic ripaga la fiducia confermata dal tecnico di Turi regalando tre punti consecutivi, di cui un ace, ai suoi (15-13). Monza ci prova, ma l’ace di Fedrizzi e l’attacco out di Galliani valgono il 20-18 ed è ancora Mustedanovic a suggellare il set a favore dell’Exprivia (25-22).
Le due squadre si equivalgono anche in avvio di terzo set. Il servizio di Fedrizzi finisce in out e regala agli ospiti il time out tecnico (10-12). L’Exprivia si smarrisce dopo il riposo, ma Mustedanovic suona la carica e con un ace riporta il set in parità (16-16). Il primo tempo di Candellaro manda il set ai vantaggi. Gli animi si surriscaldano su una palla attaccata out da Mercorio subentrato a Galliani, ma gli attacchi, di Fedrizzi prima e Joao Rafael poi, valgono il set per i padroni di casa e invertono le sorti del match (27-25).
Il quarto set vede subito l’Exprivia davanti: un ottimo break in battuta di Fedrizzi consente ai molfettesi di sfruttare i muri di Barone e Mustedanovic su Raic e di portarsi al time out tecnico (12-7). Cattaneo sostituisce Jovovic con Daldello e Monza sfrutta il turno in battuta di Botto: i due ace e il muro di Galliani sull’attacco di Joao Rafael valgono l’aggancio e il sorpasso (16-17). L’Exprivia non si scompone, il pallonetto di Fedrizzi e la pipe out di Botto riportano avanti i molfettesi. Mustedanovic trascina i suoi prima con un attacco vincente e poi con un muro su Raic. Qualche errore di troppo nel finale, l’ace di Galliani e il diagonale di Raic fanno tremare i molfettesi, ma è ancora il sorprendente Mustedanovic a porre la parola fine al set e al match (25-23).
MVP Joao Rafael (Exprivia Molfetta)
 
Joao Rafael (Exprivia Molfetta): “Siamo partiti male. Ci siamo innervositi inutilmente e abbiamo sentito molto la mancanza di un grande campione come Hernandez. Poi ci siamo ripresi e davanti a questo pubblico abbiamo seguito molto bene le indicazioni del coach. Personalmente dopo questa partita credo ancora di più nell’Europa”.
Marco Rizzo (Gi Group Monza): “Abbiamo sbagliato tanto al servizio, ma dovevamo rischiare la battuta per mettere in difficoltà la ricezione di Molfetta. Non ci siamo riusciti. Questo è un campo difficile e come dimostrano i Play Off Scudetto loro qui non mollano mai. Possiamo fare molto meglio e cercheremo di dare il massimo nella gara casalinga per tornare qui a disputare Gara-3”.

Giocata sabato:
CALZEDONIA VERONA - CMC ROMAGNA 3-0 (25-19, 28-26, 25-21)
CALZEDONIA VERONA: Zingel 5, Kovacevic 15, Pesaresi (L), Gitto 6, Spirito 1, Frigo, Starovic 20, Bellei, Anzani 6. N.e. Baranowicz, Sander. All. Andrea Giani.
CMC ROMAGNA: Mengozzi 10, Ricci 8, Cavanna, Della Lunga 6, Van Garderen 7, Polo, Koumentakis 4, Goi (L), Torres 12, Boswinkel, Bari (L), Perini De Aviz 1. N.e. Zappoli. All. Waldo Kantor.
ARBITRI: Marco Braico e Mauro Carlo Goitre.
 
Prossimo turno Play Off Challenge, Quarti Gara 2
Mercoledì 13 aprile 2016, ore 20.30
CMC Romagna - Calzedonia Verona  Diretta Lega Volley Channel (Rapisarda-Cesare) 
Addetto al Video Check: Censi  Segnapunti: Tundo
Revivre Milano – Ninfa Latina  Diretta Lega Volley Channel (Cipolla-Boris) 
Addetto al Video Check: Ugolotti  Segnapunti: Colzi
Gi Group Monza – Exprivia Molfetta  Diretta Lega Volley Channel (Puecher-Sobrero) 
Addetto al Video Check: Laurita  Segnapunti: Marchi
LPR Piacenza – Tonazzo Padova  Diretta Lega Volley Channel (Bartolini-Satanassi) 
Addetto al Video Check: Lombardi  Segnapunti: Lambertini
 
Play Off Challenge, Quarti Gara 3
Domenica 17 aprile 2016, ore 18.00
Calzedonia Verona – CMC Romagna  Diretta Lega Volley Channel
Ninfa Latina – Revivre Milano  Diretta Lega Volley Channel
Exprivia Molfetta – Gi Group Monza  Diretta Lega Volley Channel
Tonazzo Padova – LPR Piacenza  Diretta Lega Volley Channel
 
Play Off Challenge Final Four
Semifinali

Domenica 24 aprile 2016
Vincente A – Vincente D
Vincente B – Vincente C
Finale
Lunedì 25 aprile 2016
Vincente prima Semifinale PO Challenge – Vincente seconda Semifinale PO Challenge
Sigla.com - Internet Partner