Play off maschili già scoppiettanti, play off femminili al via

10/03/2018

Mentre sono scattati i play off della Superlega è il momento di gustarci anche quelli femminili. E intanto le nazionali preparano l'importante estate azzurra.La Superlega ha mandato in archivio la prima parte della stagione: è tempo di play off.
PLAY OFF SCUDETTO MASCHILI. Sono scattati i quarti di finale dei play off maschili numero 37 della storia. Hanno vinto tutte le squadre in casa, anche se quasi ovunque a fatica: l’unica a imporsi senza eccessivi patemi è stataCivitanova Marche, capace di piegare 3-0 Piacenza con 13 punti di Juantorena e 11 di Sokolov. Ha sofferto più del previsto anche Perugia contro la sempre pugnace Ravenna, vincitrice del primo set al Palaevangelisti prima di arrendersi 3-1: 17 i punti del solito Atanasijevice 15 per Zaytsev, rendendo vani i 25 di Marechal e i 20 di Buchegger. Le altre due sfide sono finite al tie break. Trento prima si è portata avanti 2-0, poi si è fatta rimontare da Verona e nel quinto set l’ha spuntata 15-13: per la Diatec 25 punti li ha firmati Kovacevic e 16 Vettori, per la Calzedonia 18 di Jaeschke e 16 di Stern. Se avevamo previsto che il Derby dell’Adige avrebbe riservato incertezze a go-go, era ben più difficile da ipotizzare la strenua resistenza che ha opposto Milano al Palapanini contro Modena, passata solo 15-12 non senza qualche brivido: per l’Azimut 26 punti di Ngapeth e 21 di Urnaut, per la Revivre ben 33 quelli di Abdel Aziz e 20 quelli di Cebulj. Insomma, abbiamo capito che pure quest’anno ne vedremo delle belle. Si gioca 2 su 3: il secondo atto si gioca domenica 18 a campi invertiti, l’eventuale terzo e decisivo atto domenica 25 marzo. Lo spettacolo continua.
PLAY OFF QUINTO POSTO. Anche qui due vittorie casalinghe su due match disputati. Latina ha battuto con un netto 3-0 Castellana Grotte applaudendo i 17 punti dell’eterno Cristian Savani. Vibo Valentia ha vinto invece 3-1 con Sora: per la Tonno Callipo 17 punti di Massari e 16 di Felix, alla Biosì non sono stati sufficienti i 18 di Petkovic, bomber del campionato. Anche si giocano gara 2 e gara 3 domenica 18 e domenica 25 marzo.
CT A CONFRONTO. E’ stato davvero un bellissimo momento quello che ho avuto il privilegio di vivere sabato pomeriggio a SportExpo, splendida manifestazione per la promozione delle varie discipline organizzata alla Fiera di Verona. Nel faccia a faccia tra i due ct del volley Chicco Blengini e Davide Mazzanti abbiamo affrontato tantissimi temi di attualità, senza veli né peli sulla lingua. “Sono molto concentrato per preparare i prossimi Mondiali in Italia dal 9 al 30 settembre, un appuntamento molto importante per tutto il movimento – ha detto Blengini – io pur facendo l’allenatore questa volta spero di essere… mandato a casa, visto che le finali saranno nella mia Torino! Prima però ci attende un lungo e importante periodo di preparazione, in cui cercheremo di sfruttare al meglio la neonata Volleyball Nations League: aspetto tutti i tifosi a Modena a fine giugno perché quello sarà un weekend straordinario”. E Mazzanti, sempre in tema Mondiali? “Noi li giocheremo in Giappone dopo quelli maschili, e partiamo pieni di belle intenzioni – ha sottolineato il ct della nazionale femminile – per noi sarà ancor più complicato gestire la lunga pausa tra la fine della Volleyball Nations League prevista per il primo luglio e l’inizio della rassegna continentale, in programma per il 30 settembre: per questo allestirò due gruppi, con tante novità”. Tra cui di certo la bravissima schiacciatrice Pietrini oggi al Club Italia, il più grande talento giovanile azzurro. A proposito, in che ruolo giocherà Paola Egonu? “La soluzione A è quella di farla giocare in zona 2, ma come ogni allenatore devo preparare anche la soluzione B con Paola in zona 4…”. E chi giocherebbe opposta con lei schiacciatrice? “La Ortolani?” suggerisce sorridendo Blengini? Il clima è quello giusto. Allora la domanda è d’uopo sul ritorno in azzurro Zaytsev e Juantorena, visto che entrambi di recente hanno fatto le foto per la Fivb con la nuova maglia dell’Italia firmata DHL. “Non ci sono misteri: è certo che il Mondiale lo giocheranno entrambi”. E vai! Per finire la lunga chiacchierata ho chiesto un pronostico sul vincitore dello scudetto. “Conegliano ha alcuni problemi con gli infortuni, Novara è in forma e ha sempre vinto quest’anno, Scandicci è decisamente in crescita: direi una delle tre” la previsione velata di Mazzanti. “Per quello che ha fatto finora la più accreditata è senza dubbio Perugia, però attenzione a Civitanova e a Modena, due squadre con la mentalità vincente” il parere di Blengini. Grazie a entrambi per la simpatia e la disponibilità.
PAPI NELLA WALK OF FAME. Sono davvero molto felice per l’ultimo riconoscimento di prestigio riservato a Samuele Papi: il Coni ha infatti deciso di inserire il suo nome nella celeberrima Walf of Fame che porta allo Stadio Olimpico di Roma insieme al ciclista Ercole Baldini, al calciatore Paolo Maldini e al nuotatore Massimiliano Rosolino e al mezzofondista Luigi Beccali“O Fenomeno” va ad aggiungersi ad altri due pallavolisti: Lorenzo Bernardi e Andrea Giani, che abbraccio affettuosamente per la recente perdita dell’adorata mamma. Tre campionissimi che onorano lo sport italiano figurando tra i 117 miti di sempre.
PLAY OFF ROSA. Archiviata la prima fase del campionato femminile, è tempo di dare il via allo sprint tricolore. Nei quarti di finale Novara, prima proprio al fotofinish a conferma del suo ottimo momento, affronterà Firenze, ottava: sfida senza dubbio sbilanciata, anche se Gianni Caprara ha dato un nuovo spirito alle toscane. Scandicci, seconda, se la vedrà con Pesaro, settima: anche in questo caso i favori del pronostico sono indiscutibilmente per la squadra di Carlo Parisi, in evidente crescita dopo un momento di appannamento. Conegliano, addirittura terza dopo un’annata vissuta a capeggiare il gruppo, giocherà con Modena, sesta e alle prese con il grave infortunio al ginocchio sinistro che messo fuori gioco Caterina Bosetti: anche le venete devono far fronte ad alcune assenze per problemi fisici, in primis quella dell’olandese De Kruijf, però partono favorite per accedere alle semifinali. Infine Busto Arsizio, brillante quarta, darà vita a un bellissimo ed equilibrato confronto con Monza, quinta con entusiasmo. Prima sfida sabato e domenica, gara 2 domenica 25 marzo, l’eventuale gara 3 mercoledì 28 marzo. Preparatevi a divertirvi.
CHI PIANGE E CHI RIDE. Conquistando un punto nell’ultima partita pur persa 15-13 al tie break a MonzaBergamo ha festeggiato una sofferta quanto meritata salvezza in serie A1, coronando gli sforzi di un’intera annata vissuta con il pensiero della chiusura a fine stagione. Adesso c’è da augurarsi che qualcuno si muova e decida concretamente di dare una mano a questa storica società, una delle più titolate della pallavolo italiana. Servono fatti, non parole. E per fortuna il presidente dell’Olimpia Pallavolo Nicola Caloni ha confermato la volontà di sedersi ad un tavolo con i vertici della Foppapedretti per studiare possibili linee di condotta comuni: incrociamo le dita! Saluta invece la serie A1 dopo un solo anno tra le grandi Filottrano, che ha comunque onorato il campionato: fatale è stata alle marchigiane il match pur vinto con Firenze, che si portata avanti 2-1 prima di arrendersi 15-13 al quinto set. Per questo piccolo paese che ama il volley si tratta però di un arrivederci, ne sono certo. Va in A2 anche Legnano ma in ben altro modo, con 5 punti di penalità peraltro ininfluenti. Direi che peggio di così la società lombarda non poteva davvero comportarsi, al di là dei proclami, delle lettere e delle chiacchiere. In questo caso non so invece quale sarà il futuro, piuttosto incerto.
MONDO SOCIAL. La rete sta sempre più spopolando e anche noi ci diamo da fare: da tempo siamo attivi proponendovi news e interviste su youtube, Instagram e Facebook, dove vi invito a mettere mi piace nella pagina dallarivolley se non lo avete ancora fatto. Ci trovate news, curiosità, foto e interviste. Vi aspetto.
SNAI SPORTNEWS. Chiudo raccomandandovi di seguire i miei pronostici sulla Superlega e sul campionato femminile con le relative quote su snaisportnews. Venerdì sarò poi nello stand Snai all'Enada Primavera organizzata alla Fiera di Rimini: l'occasione è davvero ghiotta per parlare in radio di pallavolo, di betting e di play off.
Buona pallavolo a tutti!
Sigla.com - Internet Partner