Play off Scudetto femminili Gara 1 Quarti di finale: vincono Scandicci e Conegliano, sabato vittorie per Novara e Monza

18/03/2018

Play off Scudetto femminili Gara 1 Quarti di finale: vincono Scandicci e Conegliano, sabato vittorie per Novara e Monza
Si conclude con due netti 3-0 il primo atto dei quarti di finale dei Play Off Scudetto della Samsung Galaxy Volley Cup. Savino Del Bene Scandicci e Imoco Volley Conegliano sfruttano appieno il fattore campo e nei match di apertura delle rispettive serie superano myCicero Volley Pesaro e Liu Jo Nordmeccanica Modena, portandosi avanti 1-0. Tra sabato e domenica prossimi le Gare-2, in cui marchigiane ed emiliane proveranno a impattare e allungare così il confronto alla bella di mercoledì 28. Nelle partite del sabato, erano state Igor Gorgonzola Novara (3-1 su Il Bisonte Firenze) e Saugella Team Monza (3-1 sulla Unet E-Work Busto Arsizio nell'unico confronto finito con il successo della squadra in trasferta) a regalarsi il vantaggio.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI - MYCICERO VOLLEY PESARO 3-0 (25-15 25-21 25-21) 
Inizio di playoff quasi perfetto di Scandicci che doma la myCicero Volley Pesaro in tre set. Le fiorentine sono brave ad alzare subito i ritmi scardinando la difesa ospite che è riuscita, nonostante l'impegno profuso, a impensierire una bellissima Savino Del Bene solo nel terzo parziale.
La partita. Si apre il sipario dei playoff con nessuna sorpresa nei sestetti rispetto a quelli visti nelle ultime giornate di Regular Season. Grande lavoro in muro-difesa della Savino Del Bene nei primi scambi con Cambi in difficoltà a trovare le bocche di fuoco giuste; due "monster-block" di Haak e Da Silva fanno volare Scandicci sul 6-1. Immediato time-out di Bertini. Non cambia l'inerzia del set, Haak in parallela: 8-2. Ottimi primi tempi griffati Carlini-Arrighetti e la Savino Del Bene vola sull'11-5. Grande condizione fisica di tutta la squadra, De la Cruz vola in cielo per il 17-10 chiudendo il punto con una diagonale di chirurgica precisione. Finale tutto di Scandicci, la "Dea" Da Silva chiude 25-16.
Buon inizio di secondo parziale di Pesaro con 3 battute vincenti di Bokan, risponde in diagonale e in pallonetto Haak: 2-3. Carlini è una regista di una Savino Del Bene bellissima, la statunitense varia molto il gioco: bellissima super per Bosetti, 10-7.Pesaro cerca di non far cadere nemmeno un pallone, Aelbrecht e Nizetich riportano Pesaro in partita: 18-18. De la Cruz ruggisce, grande diagonale e astuto tocco sotto rete, 20-18 Savino Del Bene. La Regina di Svezia spicca il volo e piazza il 21-18. Set chiuso da un gran primo tempo del capitano Valentina Arrighetti, 25-21. Da sottolineare la bella prestazione di Bosetti in tutti i fondamentali.
Inizio di terzo set molto equilibrato, equilibrio spezzato da uno schiaffo di Haak nei tre metri, 8-7. Pesaro cerca con delle difese eccezionali di rimanere attaccata nel punteggio, ma la partita la fa sempre la Savino Del Bene, Bosetti è brava in parallela: 13-12. De la Cruz è inarrestabile, diagonale stretta e potente: 17-15. Nel finale cala il ritmo la myCicero, Scandicci gioca con maggior tranquillità e chiude con Arrighetti 25-21.
"Siamo state concentrate, era importante non sbagliare l'approccio contro una squadra forte come Pesaro che in campionato ha messo in difficoltà tante squadre - le parole di Valentina Arrighetti, centrale della Savino Del Bene -. Ora dobbiamo resettare tutto e iniziare subito e prepararci per sabato. I playoff sono una scarica di adrenalina pura, sono contenta del supporto dei nostri tifosi e della concentrazione della squadra ma il cammino è appena iniziato: piedi per terra e testa a Pesaro".
"Sapevamo che sarebbe stato duro tenere testa a Scandicci ma direi che ci siamo riuscite abbastanza bene nel secondo e terzo set quando abbiamo alzato i ritmi - l'analisi di Freya Aelbrecht, centrale di Pesaro -. La qualificazione non è compromessa, sappiamo di poter far bene soprattutto in casa nostra".

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - LIU JO NORDMECCANICA MODENA 3-0 (25-16 25-16 25-16) 
Iniziano i play-off al Palaverde con la classica sfida alla Liu Jo Modena e le pantere tornano a ruggire con una grande prestazione di squadra, ottimo viatico per gara-2 di domenica prossima al PalaPanini e anche per la gara di andata dei play-off di Champions mercoledì ancora al Palaverde con la Dinamo Kazan.
In sestetto per le pantere di coach Santarelli Wolosz-Fabris, Danesi-Folie, Hill-Bricio e libero De Gennaro, per Modena dentro Ferretti-Barun, Garzaro-Heyrman, Mingardi-Pietersen, libero Leonardi. Nel primo set il servizio dell'Imoco dà problemi pesanti alla ricezione ospite, in chiara difficoltà dall'inizio: 9-5 il primo break gialloblù. L'attacco di casa marcia spedito, capitan Wolosz (MVP del match) detta i ritmi e varia il gioco dando spazio alle sue attaccanti. Un'ottima Danesi è presente a muro e va a segno anche in attacco (11-5). Coach Fenoglio ferma il gioco, ma continuano i problemi per la Liu Jo contro il gioco veloce delle pantere che martellano ancora: 15-10 con Fabris, poi ancora Anna Danesi va a segno (17-11). La ricezione di casa funziona bene a differenza di quella modenese, ne beneficia Bricio (6 punti personali nel set) per il 18-11, Asia Wolosz gioca in maniera spumeggiante variando ritmo e scegliendo sempre l'attaccante giusta: esce Pietersen, dentro Montano, ma la musica non cambia. Bricio piazza il 20-12. La chiusura è di Danesi, 25-16 per un'Imoco capace del 70% in attacco, mentre Modena è ben sotto la sufficienza in ricezione.
Secondo set con l'Imoco che vuole mettere subito in chiaro le cose e va avanti 2-0 (muro Bricio), poi continuano gli errori di Modena che è costretta anche a portare Barun a ricevere. Conegliano vola 10-6 con Wolosz che dà respiro al gioco servendo Folie e Danesi spesso e volentieri: time out di coach Fenoglio. Fabris attacca bene e si fa sentire anche a muro, l'Imoco dilata il vantaggio fino al 20-12. Wolosz continua a divertirsi e scatena ancora tutte le sue attaccanti, mentre la Liu Jo è fin troppo arrendevole fino al 25-16.
Terzo set con Modena che fatica ancora in avvio e va sotto 3-0 dopo un muro di Bricio in apertura. Fabris sfrutta il gioco veloce di Wolosz per concretizzare un paio di contrattacchi importanti e l'Imoco dopo voli di De Gennaro allunga fino al 5-1. Sussulto di Modena con Heyrman e Montano, la Liu Jo risale a -2 (8-6), ma è un fuoco di paglia. Kim Hill mette in difficoltà la ricezione con le sue battute velenose, Danesi a muro e in attacco ricaccia indietro la Liu Jo che poi sbaglia ancora due volte con palle out di Barun: Conegliano torna a+5 (11-6). Le pantere sono ordinate e precise in tutti i fondamentali, ricevono bene e permettono a Wolosz di continuare a sbizzarrirsi: l'allungo decisivo è quello del 14-7 con Samy Bricio, poi Hill e compagne devono solo controllare e chiudono in scioltezza con un triplo 25-16.
"Stasera il confronto è stato impietoso - ammette Marco Fenoglio, coach di Modena -, i dati dicono che Conegliano ha fatto il 70% in attacco e quasi il 60% in contrattacco. Se noi riceviamo in questo modo e dobbiamo giocare con loro palla alta tutta la partita non abbiamo chance. L'Imoco ha dimostrato di essere nettamente superiore a noi in questo momento come individualità e anche a livello di squadra, quindi credo abbiano meritato il risultato. L'unica cosa che si può provare a fare a questo punto è tenere la palla maggiormente vicino alla rete, se non riusciamo a ricevere con un minimo di continuità in più non abbiamo chance. Chiaro che senza un giocatore come Caterina si creano difficoltà nuove, che non si possono mettere a posto in una settimana, poi se di fronte hai un avversario come questo che può giocare su questi livelli diventa durissima. Quando perdi tre set 25-16 è anche vero che poi non hai granché da perdere quindi puoi giocare in gara 2 a mente sgombra, con il carattere, cercando di venirne fuori con il gioco di squadra".

I TABELLINI
SAVINO DEL BENE SCANDICCI - MYCICERO VOLLEY PESARO 3-0 (25-15 25-21 25-21) 
SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Carlini 2, Bosetti 9, Ferreira Da Silva 11, Haak 19, De La Cruz 13, Arrighetti 6, Merlo (L). Non entrate: Papa, Di Iulio, Ferrara, Bianchini, Mancini, Samadova. All. Parisi. 
MYCICERO VOLLEY PESARO: Aelbrecht 8, Cambi 4, Bokan 3, Olivotto 6, Van Hecke 9, Nizetich 11, Ghilardi (L), Arciprete 1, Carraro, Baldi, Bussoli. Non entrate: Lapi, Angeloni. All. Bertini. 
ARBITRI: Saltalippi, Bellini. 
NOTE - Spettatori: 1250, Durata set: 23', 28', 27'; Tot: 78'.

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO - LIU JO NORDMECCANICA MODENA 3-0 (25-16 25-16 25-16) 
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Wolosz 1, Bricio 13, Folie 6, Fabris 15, Hill 8, Danesi 9, De Gennaro (L), Nicoletti 1, Fiori, Cella, Bechis. Non entrate: Melandri, Lee. All. Santarelli. 
LIU JO NORDMECCANICA MODENA: Pietersen 2, Garzaro 5, Barun-Susnjar 8, Mingardi 7, Heyrman 6, Ferretti 1, Leonardi (L), Montano 4, Bisconti, Pistolesi. Non entrate: Pincerato. All. Fenoglio. 
ARBITRI: Rolla, Santi. 
NOTE - Spettatori: 3730, Durata set: 21', 21', 23'; Tot: 65'.

PLAY OFF SCUDETTO
IL TABELLONE DEI QUARTI DI FINALE
(1) Igor Gorgonzola Novara - (8) Il Bisonte Firenze 1-0
(4) Unet E-Work Busto Arsizio - (5) Saugella Team Monza 0-1
(2) Savino Del Bene Scandicci - (7) myCicero Volley Pesaro 1-0
(3) Imoco Volley Conegliano - (6) Liu Jo Nordmeccanica Modena 1-0

I RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE
GARA-1
Sabato 17 marzo, ore 20.30
Igor Gorgonzola Novara - Il Bisonte Firenze 3-1 (25-20 25-15 24-26 25-16)
Sabato 17 marzo, ore 20.30 
Unet E-Work Busto Arsizio - Saugella Team Monza  1-3 (25-19 19-25 23-25 23-25)
Domenica 18 marzo, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Savino Del Bene Scandicci - myCicero Volley Pesaro 3-0 (25-15 25-21 25-21)
Imoco Volley Conegliano - Liu Jo Nordmeccanica Modena 3-0 (25-16 25-16 25-16)

GARA-2
Sabato 24 marzo, ore 20.30
myCicero Volley Pesaro - Savino Del Bene Scandicci
Domenica 25 marzo, ore 17.00
Il Bisonte Firenze - Igor Gorgonzola Novara
Liu Jo Nordmeccanica Modena - Imoco Volley Conegliano
Saugella Team Monza - Unet E-Work Busto Arsizio
Sigla.com - Internet Partner